Home / DELUSIONE D'AMORE / Che velocità

Che velocità

Io e la mia ragazza ci siamo lasciati dopo 4 anni insieme. Le solite cose, lei era sempre nervosa e non apprezzava più’ nulla di ciò che le facevo.
Andavo a prenderla entusiasta e lei imbronciata cominciava a recriminare su ogni cosa le proponevo.
il rapporto si è logorato negli ultimi 4 mesi e ci siamo lasciati.
Penso sia stata una liberazione per lei, gli ultimi incontri percepivo la sua stanchezza; una sera le ho telefonato dicendo che non potevo passare da lei per un’emergenza al lavoro e mi sembrava sollevata di non vederci.
Cmq ci siamo lasciati dicendoci di restare amici e non perderci di vista e che l’affetto non sarebbe mai venuto meno, ecc., ecc.; inoltre mi dice aspettiamo un po’ ad avere altre relazioni; concediamoci del tempo per magari ripensarci e sentiamoci mi raccomando.
Tre sere dopo esco per andare in una disco nella città vicina e arrivato vedo la sua auto nel parcheggio! Locale che a me piace e lei è sempre venuta malvolentieri! 
Ho pensato che se fossi entrato sarebbe potuto essere imbarazzante per entrambi e ho deciso di spostarmi in un altro locale.
Il weekend successivo dopo una serata decido per curiosità di passare fuori della disco e vedo nuovamente la sua auto; era tardi mi fermo e dopo qualche minuto la vedo uscire abbracciata ad un ragazzo; l’accompagna all’auto e si baciano appassionatamente!
Alla faccia del concedersi del tempo!
Me ne faccio una ragione, nel frattempo non ci siamo mai sentiti.
Passano 2 settimane sono al centro commerciale e la incontro quasi scontro avvinghiata a quel ragazzo;  ci salutiamo e lei mi presenta come un vecchio amico poi mi dice che devono fare la spesa per cenare assieme perché lui vive da solo anche se ormai è più’ da lui che a casa sua e mi saluta.
L’ho salutata anche io per cortesia, ma mi domando se ci si lascia perché tutte quelle belle parole del tipo restiamo amici, sarai sempre nel mio cuore, sei importante per me, prendiamoci del tempo, magari in futuro chissà dato che la decisione di lasciarsi è stata sua, ma io ero d’accordo?
Inoltre mi dico è vero che ci sono i colpi di fulmine, ma possibile che dopo neppure 10 giorni già con un altro e dopo altri 15 giorno già si parla di convivenza?
Gli faccio i complimenti per la velocità!

da: Nathan

13 Commenti

  1. Il mio ex storico, che ormai non sento e non vedo da ben due anni, mi fece un tiro mancino di questo genere.
    “Siamo amici! Tu sei stata importante per me e lo sei tutt’ora! Io adesso sento il bisogno di stare da solo, di non avere una relazione, devo pensare a me e bla bla bla”, poi che vedo? Manco pochi giorni, inizia una fitta frequentanzione con una di un gruppo di frichettoni a cui si era aggregato e con me stava sciallo, tranquillo e cercava di nascondermi la cosa, adulandomi sempre con i soliti “per me sei comunque importante”.
    Fanno così solo per un motivo; vogliono avere il ricambio sicuro, se le cose con la loro nuova avventura andassero male! L’unica motivazione per cui un ex vuole avere ancora a che fare con te, anche se ha intrapreso un altro progetto. E magari, come io mi sono ritrovata a sospettare, c’era anche un bel tradimento in ballo e loro cercano di uscirsene puliti, facendo passare la cosa come postuma alla relazione, quando invece si stava svolgendo proprio durante la relazione.
    Gente così fa solo schifo ed è meglio perderla alla velocità della luce!
    Ti abbraccio forte, Nathan e ti auguro di superare questa spiecevole esperienza il prima possibile.

    • Ciao Elizabeth, sono Manuel del posto “dopo un’anno sento ancora la sua mancanza”, alla fine sono andato dallo psicologo per i costanti sensi di colpa sterili che non dovevano nascere sin dall’inizio,
      Ho intrapreso la mia strada, con un corso che tanto volevo fare dopo aver affrontato in terapia la tematica e l’evento traumatico subito, e ho detto addio al mio vecchio lavoro che iniziai un’anno fa, subito dopo con il dolore dentro l’anima.
      Ora, sono ancora single devo dire che le sensazioni negative non si sono estirpate da me, vedo sempre tutti che si fidanzano e nonostante le frequentazioni dell’anno scorso, e le occasioni, non ho preso nessun in giro ma ancora non ho incontrato nessuna da far nascere quella spontaneità del momento nell’incontro, come ho sempre vissuto con le mie precedenti storie.
      Non nego che le mie emozioni non si siano cancellate totalmente, ma è “aumentata” la mia soglia di sopportazione, ma che comunque c’è tutti i giorni creando questi sbalzi d’umore, essendo stato un’trauma l’essere lasciato per un’altro, proprio come te, non posso dire ad oggi di essere guarito, ma posso dire di essere la versione migliore di me stesso fino a oggi, sono cresciuto tanto, ma ho tanto desiderio di tornare ad amare, senza inganno.
      Spero che anche tu stia bene, e che un pò ti sia ripresa.

  2. Siamo utili finché non si trova di meglio, limoni da spremere diamo il cuore e riceviamo dolore, l’amore di oggi è parassitario spero che un giorno soffrano come cani queste persone che ci hanno sfruttato. Un abbraccio e che tu possa dimenticarla presto.

  3. Questi sono i tempi moderni. Immediati reboot.
    Ma poteva andarti peggio. Pensa se vivevi tutto questo in CGI…

  4. Ciao Kazuia ti invidio e invidio quelli che come te riescono in poco tempo a farsene una ragione e andare oltre,io dopo sei mesi soffro ancora come un cane,ho avuto un periodo di depressione che poi è passato ma la mia vita è diventata vuota e spenta e non so come uscirne. Lei mi ha lasciato dopo sette anni e dopo quindici giorni stava già con un altro che probabilmente conosceva già da tempo,insomma mi pare che sia in dato di fatto che troppe donne ci tengono finché gli conviene poi appena conoscono qualcuno interessante,ci buttano come degli stracci usati, un’epidemia sociale di quest’era senza sentimenti veri.

    • Ciao Michele, mi spiace che dopo 6 mesi stai ancora male per quella spergiura che ti ha lasciato probabilmente per un altro. Alcune donne ti usano fino a quando ne hanno bisogno. La mia ex ha aspettato che io l’aiutassi con la laurea la patente e anche per comprarsi la macchina, la cosa più schifosa è stata festeggiare il mio compleanno e qualche giorno dopo il nostro 10 anniversario di fidanzamento, mentre aveva già un altro ed era innamorata di lui. Si è dimostrata una brava attrice alla fine, in giro dice che è stato facile lasciarmi e che ora è contenta di stare con uno ricco. Pensa te la povertà morale che ha questa tizia. Fatti forza che ne uscirai ancora più forte.

      • Ciao Kazuia grazie per il tuo commento,ma guarda ho letto molti post e molte storie,forse sei mesi non sono poi tanti, c’è gente che dice di stare male da 4-5 anni anche più, anzi mi piacerebbe che quelli che hanno scritto quei post nel 2016 ci dicano come stanno e cosa pensano a distanza di tre anni;credo di aver capito che ognuno ha bisogno del suo tempo e deve attraversare la sua sofferenza. Volevo scrivere la mia storia che è per certi versi paradossale ma nel riassunto è molto simile alla tua a quella di molti,in 8 casi su 10 è la donna che lascia e quando lo fa è molto determinata e ci ha pensato da tempo.Nel mio caso sono assalito dai sensi di colpa perché anche se lei ha fatto questo scarto,ci ho messo molto del mio per portare la relazione a quell’epilogo. Purtroppo di tante cose ci accorgiamo troppo tardi,ho visto che è un difetto molto diffuso tra noi uomini, trascurare e dare tutto per scontato. Credo che nessuno sia immune dal dolore dell’abbandono, è un processo naturale, che va attraversato, il fatto di non pensare che si soffrisse così tanto quando si viene lasciati ,nel mio caso è un’aggravante che mi ha fatto perdere di vista la relazione che mostrava segnali di sofferenza. Mi faccio forza si,mi sforzo anche di fare cose che non facevo più,esco ogni tanto con gli amici,vado a correre vado in piscina,ma la presenza, l’immagine di lei mi segue,in qualsiasi posto io vada.

    • Ciao Michele, ognuno ha i propri tempi di “risanamento” dalle storie che li hanno devastati. Nel mio caso sono bastati 3 mesi in quanto rabbia e delusione mi hanno consumato del tutto e sapere di essere stato tradito è stato il colpo del K.O, e come se ora vivessi alla giornata, non mi aspetto più nulla dalle persone, ora penso di più a me stesso, cosa che non feci in tutti questi 10 anni. Si questo è un noto problema tra noi uomini, diamo forse per scontato troppe cose, ma alla fine non lo facciamo apposta. La mia ex già si era innamorata dello spergiuro almeno un 4-5 mesi prima di lasciarmi, se non più. Io mi chiedo se in effetti potevo dare di più in questa storia, è la risposta è che ho dato fin troppo e diventai uno zerbino per lei e per la sua stupida famiglia di ipocriti. La vita deve andare avanti, perche loro non hanno avuto scrupoli a gettarci come dei vecchi stracci e non hanno avuto alcuna pietà. Il giorno che lei mi lasciò mi inginocchiai e piansi come un bambino implorando di non abbandonarmi, che errore stupido, per una che nemmeno si merita il mio saluto. La mia e la loro fortuna è che ora viviamo molto lontani, perciò i pensieri di vendetta piano piano stanno scomparendo. Come se non bastasse le disgrazie vengono tutte insieme, dopo essere stato lasciato persi anche il lavoro e me ne tornai nella mia terra natale, dove avevo già perso tutti gli amici storici di un tempo. Non diamo il 100% di noi a queste vipere, è una lezione che ci è costata cara. Tu fatti sempre forza e continua questo percorso, alla fine troverai la luce in fondo al tunnel.

      • È difficile trovare questo bilanciamento tra il fatto di accettare che la nostra compagna si sia innamorata di un altro e la rabbia di non riuscire ad accettare la cosa. Niente ci consola quando si sta così male,molti dicono devi accettare che l’amore può finire o che una compagna si innamori di un altro,io in realtà non so se la mia ex si sia innamorata di un altro non mi serve saperlo o che mi abbia tradito già prima, già ho commesso il grande errore di indagare sui social nei primi mesi e l’ho vista infierire in modo inumano su di me, perché una che dopo quindici giorni va a fare i weekend in montagna con un altro mi chiedo che persona fosse nella realtà e come non avessi potuto accorgermi in tutti quegli anni;più che innamoramento in questo caso vedo più convenienza e oppurtinismo,triste dirlo. Io a differenza tua ero la parte dominante nella coppia,da sempre e questo fa ancora più male perché quando lei ha avuto l’occasione del comando mi ha affondato.

  5. Questa storia sembra molto simile alla mia per certi tratti. La mia ex dopo 10 anni di fidanzamento ha deciso di rompere con me perchè non era più innamorata, già i primi segnali li avevo colti qualche mese prima. Dopo pochi giorni ha iniziato a frequentare un mio “amico”. E ho scoperto che lei già erano parecchi mesi che mi tradiva con lui. Sono passati oltre 3 mesi da quando mi ha lasciato, ho saputo che molto presto andrà a convivere con lui. Ma la cosa non m’importa più, dopo la sofferenza iniziale ho finalmente aperto gli occhi sul tipo di persona che lei è. L’ho rimossa completamente dal mio cuore e dalla mia mente. Le stesse frasi che la tua ex ha detto a te, cosi la mia ex disse a me. Non cambia nulla, sono solo parole per uscirsene pulite, quando in realtà già stavano tradendo alle nostre spalle. Cerca di dimenticarla al più presto, e ovviamente NO CONTACT assoluto che servirà a te nel tuo percorso di rinascita e miglioramento.

  6. easy, lo frequentava già da un po’

    • Rado, concordo con te. E’ il solito stereotipo di donna. Quando dicono di “aspetta a frequentare altre etc etc” significa solo: “TU ASPETTA, CHE IO MI FACCIO I CAZZI MIEI BELLO MIO”.
      Poi se con l’altro va male, se mai torno sui miei passi.
      E poi dicono che l’uomo fa schifo.
      bah, chi ci capisci piu nulla al giorno d’oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.