Home / PROBLEMI DI CUORE / Se lui è triste, lo sono anche io

Se lui è triste, lo sono anche io

Tra me e lui le cose sono sempre andate in un modo del tutto inusuale. Travolti da una passione indescrivibile, nonostante varie avversità e la lontananza, abbiamo provato a stare insieme. Era una relazione tossica, io ne ero dipendente e lui mi dava tutto quello che pensavo mi servisse. 
Ci siamo lasciati per un motivo per dopo un po di tempo, l’ho bloccato su whatsapp, vederlo vicino ad un’altra mi avrebbe letteralmente uccisa.
 Ho sofferto moltissimo, ma da quella esperienza sono rinata a nuova vita, sono cresciuta molto. Lui rimaneva comunque un pensiero fisso. 
Dopo due anni circa, lo sblocco e gli faccio gli auguri del compleanno.

E’ stata una una conversazione normale, era contento di sentirmi. (Tralascio le conversazioni avvenute spesso). Arrivo al punto : lui mi dice che prima o poi vuole provare a prendere casa insieme, che sono la migliore cosa che gli sia mai capitata, che c’è un fuoco in lui che brucerà sempre per me e che è stato stupido a lasciarmi andare (me l’aveva scritto anche quando l’avevo bloccato, mi ha mostrato i messaggi dal suo telefono, scritti in un giorno di settembre). Ci incontriamo dopo due anni dunque, io in tiro, ben vestita, truccata e più donna. Lui trasandato, sembrava uno di strada, mi ha fatto bruttissimo vederlo. Mi racconta che ha cambiato lavoro, che questo nuovo non lo soddisfa, anzi, lo fa stare malissimo, che voleva andare via di casa, ma il padre ha avuto un bourn-out e avendo perso il lavoro, di conseguenza lui è rimasto a casa per aiutare i suoi economicamente.

Inoltre aveva una bella macchina datagli dal vecchio lavoro.. questo nuovo ora, gli ha dato un rottame, motivo anche per il quale lui non è potuto venire nella mia città. 
 La passione tra noi risboccia, come se non ci fossimo mai lasciati. Io gli salto addosso e sono io che voglio spingermi oltre, ma lui mi dice che vuole aspettare, che non vuole che io pensi che mi abbia chiamato solo per quello. 
Siamo sul punto di farlo finalmente ma lui non ci riesce, si avvilisce dicendo che ha paura che ha paura che io possa trovare un’altro, che  non arriverà alla pensione (lui ha 30 anni), che perderà il lavoro e morirà povero e solo, che vuole avere una bella macchina e che si vergogna, perchè mi desidera, ma proprio non ce la fa.. 
lo rassicuro, lo abbraccio e rimaniamo in silenzio, nudi , abbracciati. E’ stato il momento più intimo e umano che io abbia mai vissuto. 

Parliamo, anzi, lui parla di sentimenti, mi guarda negli occhi e mi dice che vuole provarci seriamente stavolta, nonostante la distanza. Io sono la più indecisa e insicura. Nei giorni a seguire, ci scriviamo tutti i giorni, lui è più preso di me e mi ripete che vuole vedermi il più spesso possibile, che non è facile, perchè io inizierò a breve un nuovo lavoro e lui deve aspettare un anno per il contratto fisso, dunque di una possibile convivenza è difficile parlare.. 

Un weekend dovevamo vederci, ma lui si è ubriacato il giorno prima ad una festa e dunque non si è fatto sentire. Il giorno dopo mi ha inviato una foto ed era in condizioni pietose.. gli ho scritto come stava, mi ha risposto che stava bene e che whatsapp gli dava i nervi. Si assenta per due giorni, non si connette su whatsapp. Gli scrivo un messaggio normale, ma nulla. Mi risponde il giorno dopo dicendomi che momentaneamente è insoddisfatto della sua vita e di se stesso, che nulla va come dovrebbe andare e che aveva bisogno di pace e distacco da tutto, non ha nulla a che vedere con me.

Gli scrivo un messaggio per tirarlo su, che se avesse bisogno, prendo il treno e vado subito da lui. Non si connette quasi più su whatsapp.. tipo due volte al giorno per neanche 5 minuti. I miei messaggi neanche li visualizza, alle chiamate non risponde e io mi sento impotente perchè vorrei fare qualcosa.. Se avesse un’altra, non mi importerebbe neanche ma voglio solo che lui sia felice e che non stia male, che cosa posso fare? Dargli tempo??

da: Gi

2 Commenti

  1. Che bello, i ritorni di fiamma, 😍😍😍😍.
    Gi, c’è qualcosa che non quadra, o se avessi una donna così, non avrei paura di niente.
    Non voglio essere pessimista, ma la cosa un po’ mi puzza.
    Il tuo post è di giugno, hai qualche novità?

    • Ciao Marco, e che ritorno di fiamma!! Dopo che abbiamo parlato, anzi, ha parlato.. ci siamo saltati subito addosso.. è stato incredibile, era tutto però così dolce!
      Appunto dico, se avesse un’altra, potrebbe tranquillamente dirlo, perchè mai dovrebbe avere paura?

      Comunque sia, no, lo chiamo al telefono e non risponde, ai messaggi nulla … nulla, il nulla più totale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.