Home / DELUSIONE D'AMORE / Per chiunque sia o sia stato vittima di un narcisista

Per chiunque sia o sia stato vittima di un narcisista

Salve,  mi chiamo Cristina e vorrei raccontare una mia esperienza personale molto intima e dolorosa, sperando possa aiutarvi. 
Sono da sempre una ragazza molto sensibile ed empatica ed amo donare, senza riserve. Un giorno, conosco E. 
E. è indubbiamente un bel ragazzo, con tante qualità: è solare, ironico, con la battuta pronta, uno sguardo magnetico. Per me è colpo di fulmine, dopo poco me ne innamoro. La nostra prima uscita, ricordo, doveva essere un semplice caffè ma poi, trascorremmo insieme l’intero weekend. Avevo conosciuto E. in precedenza, ma la nostra era stata una frequentazione superficiale e quindi una storia mai vissuta, una semplice conoscenza. Io ed E. siamo a distanza, ma la cosa non sembra essere un limite per lui e nemmeno per me. Non sapevo che da quel pomeriggio di Settembre, avrei iniziato un calvario durato 2 anni. Interminabili. 
Dopo quel week end, dove mi aveva fatta sentire una VERA principessa, E. è sfuggente, mi fa aspettare giorni e giorni per rispondere ai miei messaggi, ma poi quando finalmente risponde è gentile, tenero, disponibile e mi destabilizza. E., scherza sempre, dice poco di sè, tutto si incentra sul gioco.. ma penso ” Siamo all’inizio e siamo a distanza, va bene adottare argomenti leggeri, del resto nella vita un po’ di leggerezza serve sempre!”.

Messaggiamo ad intermittenza (da lui voluta) per un mese, poi io torno a trovarlo. E., è cambiato.  Mi bacia, mi abbraccia, mi stringe ma mentre lo fa mi dice di non volere  fidanzamenti, mi dice che non si vuole impegnare e mi dice che vorrebbe frequentarmi perchè “sei la donna che più mi piace, mi piaci davvero” e poi SI VEDRÀ’. Sono stordita ma ancora non abbastanza travolta dal sentimento per non essere lucida, torno a casa mia e con forza mi dico “Chiudo”. Neanche il tempo di pensarlo, che E. è già tornato alla carica, scrive, è dolce, è presente, non mi molla e non mi prende. Le assenze sono una costante. Inizia ad avermi in pugno. GRANDI momenti di silenzi e GRANDI momenti di dolcezza in cui “Tu sei la persona più bella che io abbia mai conosciuto”, “mi potrei innamorare di te”, “tu sei tu ed io sono io, siamo noi”, “sei bellissima”. 

Ammaliata dal suo essere così sbagliato e perfetto allo stesso tempo, continuo la frequentazione. Lui dice di non volersi fidanzare, ma mi offusca SEMPRE. Dice che non ha altre donne oltre me, che desidera solo me. Con lui il sesso è meraviglioso. I suoi occhi sono il mio specchio:veri, pieni di sentimento. Tuttavia, quando non stiamo insieme lui è irraggiungibile. Mi scrive poco, NON PARLA MAI DI Sé e non chiede mai davvero di me. Mai. Se parlo di interiorità si dimostra annoiato. Se parlo di situazioni gravi di persone a me vicine, lui non esprime sentimento. Lui ride sempre. Bloccata in un “amore” che non va avanti e non regredisce ma è sempre SUPERFICIALE, inizio a stare male e mi chiedo se E. davvero non vada da altre donne.

Le sue assenze, con l’aumentare del sentimento, mi lacerano l’anima, mi provocano grande ansia, dormo poco, i suoi messaggi per m diventano una droga. Nel tempo, inizio a realizzare che E. non mi propone mai nulla di diverso dal sesso o dal tempo piacevole insieme, a volte mi porta a cena ma quel tempo è come lui:vuoto. Inizio a notare che E. dice delle cose e poi nega di averle dette. Faccio esempi: “Non sai quante cose vorrei dirti” (con occhi brillanti), ” Dimmele”, “no, dopo”. Passavano i minuti ed io tornavo a chiedere ma lui “No, non ho mai detto di doverti dire delle cose. Hai capito male.” Io insistevo e lui finiva con il dirmi che non era nulla di importante ed alla fine, nulla veniva comunicato. Stessa cosa per la commozione: a volte aveva gli occhi lucidi, ma se dicevo che provava commozione e dunque DEBOLEZZA lui affermava che avevo visto male io, e la sua non era commozione.

Con lui divento una visionaria. Noto, che io ho completamente annullato il mio “io” per lui. Mentre prima mi ribellavo alle sue sparizioni, poi inizio a rassegnarmi e non dico più nulla. Questo perchè? Perchè noto che APPENA lo critico, lui si ribella con una ferocia mai vista. Dice che sono una bambina, che devo lasciargli spazio, che non posso cambiarlo, che gli ricordo le peggiori ragazze che abbia mai frequentato! Ben presto, conosco l’inizio della depressione. Tutta la mia vita ruota intorno ad E., DEVE AMARMI, devo piacergli. Faccio tante domande ad E., ma lui non risponde MAI su nulla ed a qualsiasi cosa, dice “forse”, “può essere”, “vediamo”, “probabile”. Io lo amo tanto, ma realizzo l’anormalità che lo contraddistingue, quindi inizio a fare ricerche su internet e sfortunatamente inizio a vederlo nel disturbo del narcisismo patologico. MA NON VOLEVO AMMETTERLO.

da: Cristina

4 Commenti

  1. Scappa finchè sei in tempo… Ti accorgerai che nemmeno tu lo hai mai amato… Hai amato l’idea che ti eri fatta di lui… non puoi amare una persona che non ha mai voluto farsi conoscere, condividere niente della sua vita, servivi puramente per svuotare gli attributi. Hai amato l’idea di questa sua “perfezione nell’imperfezione”, ma amare è tutt’altra cosa. Cancella il suo numero, bloccalo e passa oltre…. ci vorrà tempo ma almeno avrai salva la vita soprattutto il lato psicologico di essa ed avrai modo di essere amata da chi davvero ti merita.

  2. Lo ami? Non cambierà comunque. Ci sono passata ma non cambierà mai nulla… Prima di tutto ama te stessa e lascialo andare.
    Anche se fa male..

  3. Narcisista esattamente, scappa a gambe levate sono persone di merda, non provano nulla recitano e fingono ma dentro sono completamente vuote, tutte le emozioni che dice di provare non le prova perché è vuoto. Se ti cerca non è per amore ma solo per convenienza, compagnia o perché sei quella disponibile. Salvati perché ti ammazzano e ti portano ad avere disturbi psicologici.

  4. Sei finalmente libera? Sei passata a uno magari un po’ più bruttino e meno bravo a letto ma con qualcosa da dare all’universo? Brava.Ora e’ il momento di cantare a squarciagola: Ramaya, Ramaya, Ramaya rarra’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.