Home / DELUSIONE D'AMORE / Una donna delusa per amore

Una donna delusa per amore

Ho incontrato il mio primo amore sui banchi di scuola, eravamo piccoli, soltanto 13 anni ma decidemmo di metterci insieme, da lì iniziò la nostra storia d’amore. Siamo stati insieme 5 anni circa, è stata una bellissima storia, ricca di momenti felici ma anche di tristi che ci hanno aiutato a crescere insieme; per tutta la nostra adolescenza siamo stati insieme, l’uno inseparabile dall’altro.

Un anno fa, improvvisamente la nostra storia iniziò a sgretolarsi, era ricca di incomprensioni, bugie da parte di lui, tant’è che decisi di distaccarmi un po’, ma non riuscì mai a lasciarlo andare, ero sempre e costantemente presente qualunque cosa mi chiedesse, lo amavo troppo. Lui partì per il mare con i suoi genitori, come ogni anno ed io non ho mai avuto la possibilità di andarci, pertanto ci tenevamo in contatto con messaggi e chiamate. Avvertivo che quell’anno era diverso però, lui non veniva spesso a trovarmi nonostante avesse l’opportunità di tornare, anzi, rimaneva volentieri in compagnia di amiche e amici. Dopo una brutta litigata, il suo modo di fare cambiò radicalmente, io me ne accorsi e cercai di rimediare seppur faticosamente, riuscendoci. Il giorno del nostro mesiversario, lo chiamai facendogli gli auguri, lui rispose e al mio ”Ti amo”, aggiunse ”Anch’io”, il giorno seguente mi lasciò tramite un sms, in cui diceva che per lui ero come una sorella, non mi amava più e aveva bisogno di rimanere da solo e farsi le sue esperienze. Avevo il cuore spezzato, lo cercavo ripetutamente mettendo la dignità ed il mio orgoglio sotto i piedi. Qualche giorno dopo scoprì che usciva con un’altra ragazza e la baciò durante il nostro ”periodo no”, dopo un mese dalla rottura si fidanzarono ufficialmente e tutt’ora stanno insieme.

Lui mi ha cercata varie volte, spesso chiedeva ad alcune mie amiche come stavo, mi ha mandato gli auguri di compleanno a mezzanotte esatta, gli auguri di Natale e qualche mese fa, proprio qualche giorno dopo il suo compleanno (giorno in cui io non gli ho fatto gli auguri), mi scrisse un sms dove lasciava trasparire che ci stava male per il fatto che io non lo salutassi nemmeno più. In effetti, a distanza di un anno, io lo ignoro totalmente, per me vale meno di zero in quanto ho vissuto le pene dell’inferno a causa dei tuoi comportamenti, ho rischiato di mettere a repentaglio la mia salute e perfino la mia carriera scolastica. Ai suoi sms non ho mai risposto, se non agli auguri che mi mandò per il mio compleanno, ma con un semplice ”grazie”. Probabilmente risulterò immatura, in quanto gli nego perfino un ciao, ma il male che mi ha fatto è stato tanto. Non ho digerito il ”come” mi abbia lasciata, le bugie, le finte verità, il rispetto che non ha avuto dopo aver vissuto una storia i 5 anni. Dopo di lui non ho avuto nessun tipo di relazione, né ho frequentato un altro ragazzo, mi sono, erroneamente, chiusa in me stessa e non riesco più a mollare la corazza che ho creato io stessa. Alcune sere scoppio il lacrime, perché mi sento io una persona sbagliata e sola, altre sto bene così, in quanto ho imparato a non dipendere da qualcuno, se non da me stessa. Voi cosa mi consigliate di fare per stare sul serio bene? è normale reagire così?

da: Scricciola

7 Commenti

  1. Se lo hai amato davvero è normale stare male per molto tempo, non sei strana anzi, a volte per superare definitivamente una storia importante e andare avanti davvero ci possono volere anche due anni, certo quando gli anni diventano troppi allora ok c’è qualcosa che non va, si rimane fermi….ma non è il tuo caso. Hai fatto benissimo a non rispondergli mai, io manco agli auguri gli avrei risposto, ma forse è stato anche meglio nel senso che gli hai dato uno schiaffo morale rispondendogli solo “grazie” e ignorandolo totalmente su tutto il resto, l’indifferenza fa molto più male dell’odio o degli insulti, per questo lui fa trasparire che ci sta male. Brava, sei stata forte a reagire così, non tutti ci riescono, non è immaturità non salutarlo, semplicemente è una persona che il tuo saluto non lo merita. Continua così, vai avanti per la tua strada, vedrai che ne uscirai presto, esci con i tuoi amici, ma non obbligarti ad uscire con qualcuno se non sei ancora pronta, sarebbe peggio, al momento giusto le cose cambieranno…..in bocca al lupo ciao!

  2. No, secondo me hai le palle cubiche e fai bene a non cagarlo più a quel p.d.m.
    Quanto alla chiusura in te stessa è normale, dopo 5 anni (quelli dell’adolescenza per giunta) va bene così.
    Prenditi il tuo tempo…che poi se cominci l’università o andrai a lavorare avrai modo di conoscere talmente tanta altra bella e brutta gente che lui nei tuoi ricordi diventerà al pari di una cacca di piccione sul parabrezza della tua auto che stai per portare a lavare 😀

  3. ciao cara, io credo che alla tua giovanissima età tu abbia solo bisogno di metabolizzare bene ciò che è successo. Non avere fretta. Divertiti con i tuoi amici/amiche e non pensare all’amore per un po’….quando arriverà qualcuno che farà breccia nel tuo cuore io credo che te ne accorgerai ed allora, abbasserai un po’ quella tua corazza.
    un abbraccio

  4. Cara Scricciola,

    Sei giovanissima, ma il soffrire per amore colpisce anche alla tua età.
    È giusto vivere il tuo dolore, cerca di volerti bene, è difficile e fa tanto male.
    Non penso ci sia un modo giusto per affrontare questo dolore, io ad esempio ho bisogno di stare con gli amici, in mezzo alla gente, se resto sola i miei pensieri si convogliano tutti lì e ciò mi porta in uno stato di crisi profonda!
    Ti giro un consiglio: sorridi, sorridi sempre!
    Ti sono vicina bacio

  5. Cara scricciola.
    Il primo amore non si scorda mai è vero ma quando incontrerai il vero amore, ti accorgerai dell’enorme differenza.
    Capisco quanto sia difficile per te, mi hai fatto ricordare tanti momenti tristi che ho vissuto alla tua età. Mi ricordo quanto ero “innamorata” di quel ragazzo che mi camminava in parallelo proprio negli anni del mio sviluppo, mi diceva tante bugie, non era preso quanto me, ma io non riuscivo a troncare e soffrivo maledettamente ogni volta che mi lasciava dicendo che doveva fare “le sue esperienze”.
    Fino alla volta decisiva che ci siamo lasciati senza via di ritorno. Passavano gli anni e io pensavo comunque sempre e solo a lui, anche se conoscevo ragazzi nuovi, esisteva solo lui nel mio cuore.
    Poi a 19 anni ho incontrato il mio grande amore e posso dirti che mi è bastato un solo sguardo per “dimenticare” tutto. Questo mese vado per il decimo anniversario e, sebbene quello sia stato il primo amore, non può minimamente essere paragonato al mio vero grande amore.
    Il rapporto ha un altro sapore, fiducia, stima, sostegno, passione, rispetto predominano e rendono meraviglioso condividere la propria vita con questo qualcuno.
    Ti ho raccontato questo per darti fiducia rispetto al fatto che magari lo ricorderai per sempre, ma con il sorriso e troverai colui che ti renderà facile e spontaneo mettere giù la corazza che senti di avere addosso. Un abbraccio.

  6. Credo che tu ti stia comportando benissimo e in maniera matura molto più di molte 40enni:)) e lo dico perché tu ti vuoi bene! Finalmente qualcuna che si rispetta.Che non si fa trattare male a costo di soffrire in privato.
    Continua a riempire la tua vita di interessi senza mai prenderli come un diversivo a lui, ma un arricchimento a te. Solo così chi si vuole avvicinare e te vedrà una ragazza che ha già la sua vita piena e l altro è un arricchimento, no un bisogno.
    sei un esempio.
    E ricorda,non ho visto uomo fermarsi dietro ai no se veramente interessato.
    Il guardare è sempre la risposta più veraalle nostre mille domande o dubbi.
    Non dire mai no per ripicca , ma per far capure cosa vuoi e sopratutto cosa nonn vuoi più per te.Un abbraccio

  7. Non c’è nulla di sbagliato a chiudersi in sé nè a piangere tutte le notti. È un dolore che solo il tempo può lenire. Questa persona ti ha usata, e tu lo amavi. Pensa che a volte le donne fanno di tutto per recuperare un rapporto che l’altro (capriccioso) non vuole. Altri non recuperano per non “perdere la faccia”. Sii una gran signora, lascia che sia. Ti ha fatto soffrire? Bene, non fa altro che renderti più forte. È facile abbandonare una persona fedele sul ciglio della strada per farsi una “vacanza di esperienze”. Magari proprio da quelle persone che giurano e millantano giustizia sociale, uguaglianza, rispetto, fedeltà. Troverai una persona che ti farà stare così bene da dire, ripensandoci, che in fondo era un idiota. Persone così sono inaffidabili, meglio capirlo adesso che quando ci si dona totalmente. Un bacio 😙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close