Home / PROBLEMI DI CUORE / Sono fidanzato ma mi piace una mia amica

Sono fidanzato ma mi piace una mia amica

Ciao a tutti sono Francesco, ho 29 anni e sono fidanzato da 5 con una ragazza di 27.
Lei è una ragazza seria, di sani principi, una bellissima persona che so non mi tradirebbe mai e farebbe tutto per me. Come in tutte le storie in questo periodo abbiamo avuto degli alti e bassi ma alla fine siamo sempre riusciti a risolvere tutto.

Poi c’è lei, una ragazza di 26, che conosco da tempo, un amica di vecchia data che a suo tempo mi piaceva, ma che non ho mai avuto il coraggio di dirglielo sia per paura di rovinare il nostro rapporto di amicizia, ma anche perche’ non gli davo tutto questo peso a suo tempo, forse non mi piaceva abbastanza.
Con il tempo poi ci siamo un persi di vista, per il fatto che lei studia e gioca fuori, ma ogni tanto ci sentiamo per aggiornamenti o quando lei torna ci incontravamo per prenderci un caffè e dirci come va. Fino a qui una normale storia di amicizia insomma.
Una sera pero’ ad un festa (mettici anche l’alcool) c’è stato un bacio fra di noi che si è subito bloccato da un momento di imbarazzo di entrambi, dovuto dall accaduto, ma anche dal fatto che non pensavo potessi arrivare a tradire la mia ragazza, anche solo con un bacio.
Il giorno successivo, nonostante mi sentissi una merda nei confronti della mia ragazza ignara di tutto, con l altra ragazza abbiamo deciso di far finta che non fosse successo nulla e amici come prima. Ma più passavano i giorni più stavo male: da un lato per la mia ragazza e dall altro perchè pensavo a lei e a quello che c era stato.
I giorni seguenti ci siamo sentiti normalmente da amici , siamo andati a prendere caffe, a raccontarci del più e del meno, ma io più la vedevo più pensavo a lei e non riuscivo a far passare quello che era accaduto alla festa come una cazzata fra amici. Ho incominciato a chiedermi se potevo andare oltre quella sera, se lei avrebbe voluto o meno.
Insomma, da quel giorno ho cominciato a rimanerci sotto, volevo capire se lei provasse i stessi sentimenti che provo io. Passata qualche settimana, capendo che non potevo andare avanti così, decido di fare la prova del 9 e dirgli come mi sentivo e quello che provo per lei, e la invito a guardare un film da me. Lei accetta, e mi spiazza, viene da me e mentre guardiamo il film poggia la testa su di me, le faccio qualche coccola e mi abbraccia e mi bacia in bocca a stampo. penso sia un chiaro segnale di quello che prova, poi quando vado io per baciarla toglie la testa. Quindi mi altero  e gli dico il perchè di questa cosa e se mi sta prendendo in giro. la sua risposta??? “scusami certe volte non ragiono, ho sbagliato”.
La serata/discussione è continuata fino alle 7 di mattina a parlare, ho preso coraggio e gli ho detto che da quel giorno non mi era piu indifferente e che mi piaceva. Alla domande di cosa provasse  per me, lei rispondeva “non so“ e “non voglio che ti lasci con la tua ragazza per me” …“tanto so come va a finire, che non ci parleremo più” e rigirava sempre il discorso dando delle risposte non chiare:  alla fine le conclusioni ho potuto trarre da quella sera erano che siccome sarebbe ripartita a breve, non aveva voglia di impegnarsi tantomeno con una storia a distanza.
Da quel giorno, ho solo grande caos nella mia testa, non riesco a capire cosa voglia veramente. Anche se è ripartita ogni tanto ci sentiamo e ci vediamo per scambiare due chiacchiere; provo a fare finta che tutto è tornato come prima; mi sono preso anche un periodo di pausa con la mia ragazza per rifletterci, anche se non ho avuto il coraggio di dirle la verità. per un po’ ha funzionato, ho creduto di aver trovato la soluzione, sono stato meglio e anche con la mia ragazza. Ricomiciavo a rivedere l’altra come un’amica, ma dopo l ultima volta che ci siamo visti e mi ha abbracciato per ringraziami di averla accompagnata, scrivendomi anche un messaggio la sera, ci sono rimasto di nuovo sotto.
Lo so è stupido, ma cosi non riesco a vedere una fine (sto con il dubbio che mi perseguita).
sono anche certo che se dovessi esaudire questo desiderio, al 99% rimarrei deluso, perché non sarà mai come me lo aspetto, ma purtroppo non riesco a togliermela dalla testa. Qualcuno di voi ha vissuto qualcosa di simile?

da: Francesco

4 Commenti

  1. Quanto ti capisco Francesco!! Sai Perchè? Perchè mi sembra di aver letto la mia storia nelle tue parole! Anche io fidanzato di una ragazza che ancora oggi penso sia stata la migliore che mi sia capitata da tempo mi piaceva una mia amica. posso dire che siamo cresciuti insieme vivendo in due palazzi vicini quia Roma. Con il tempo mi sono sempre più sentito attratto da lei e più mi sentivo così più facevo l’amicone.
    Ma io ero fidanzato e quando aveva 22 anni anche lei si fidanza piuttosto seriamente ma continuò la nostra amicizia splendidamente. Fino a quando, come te, una serata che ero sbronzo ci siamo baciati, anzi, siamo andati molto oltre e l’abbiamo fatto.
    Come ti dicevo eravamo entrambi fidanzati così che la cosa ci faceva male ad entrambi, non sapevamo come uscirne. Ci siamo parlati e sapevamo che c’è stata sempre attrazione ma allo stesso tempo l’amicizia era così forte che non poteva nascere nient’altro. Così, lentamente le nostre uscite sono diminuite fino ad azzerarsi quando ho cambiato lavoro e per gli orari strani che facevo non potevo mai vederla.
    Arriaviamo al presente, sei anni dopo ho una moglie e lei ha un compagno. Continuiamo a sentirci in maniera sporadica, posso dire che mi ha lasciato un emozione positiva, una sensazione piacevole e penso che valga lo stesso per lei ma ognuno adesso ha la propria vita.
    Mi dispiace se pensavi che potessi consigliarti qualcosa, ho pensato che la mia esperienza in qualche modo ti potesse essere utile. Un abbraccio

    • Ciao dany,
      grazie per la risposta. Sinceramente spero che si possa risolvere in questa maniera anche per me.
      quello che provo per questa ragazza è una grandissima attrazione sessuale. naturlamente fantastico anche su altro, ma sono più che convinto che se per caso succedesse rimarrei solamente deluso. quindi mi sento doppiamente stupido: perche essendo consapevole che se fra noi succedesse qualcosa di piu spinto, oltre a quello non credo si potrebbe costruire una storia seria.
      Ma purtroppo ci penso sempre.

  2. Vergognati per come ti stai comportando con la tua ragazza. Dille che non la ami più, non prenderla più in giro. Ma che uomo sei? e pure sei grandicello cazzo! Desideri un’altra? Non e’ reato, ma nessuno merita il tradimento e le bugie. Te lo divo da uomo: non fare agli altri quello che non vorresti mai fosse fatto a te! Pertanto, vergognati!

  3. …e poi mia madre mi chiede perché ho deciso di riprodurmi con un uomo piú vicino a lei come età che a me.
    E non capisce che il 90% dei miei coetanei ragiona solo col c*zzo e che la monogamia forse appartiene solo ai piccioni.

    Non che il quarantacinquenne medio di oggi sia meglio ma avendo molta più esperienza, trovata una più giovane che lo soddisfa (dopo aver fanculizzato la donna coetanea con cui stava) quantomeno è una garanzia perché porcate del genere non è più incline a farle.

    La tua lei magari sogna una famiglia con te e tu speri di fotterti sta tua amica. No comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close