Home / PROBLEMI DI CUORE / Non volevo fargli del male e adesso soffro io

Non volevo fargli del male e adesso soffro io

Salve a tutti, volevo chiedervi un consiglio. Ho un’amica che conosco da quasi 20 anni (io ne ho 31). Abbiamo frequentato le stesse scuole, gli stessi amici, abbiamo avuto tanti litigi ma poi abbiamo anche sempre fatto pace.
Qualche anno fa lei si è fidanzata con un ragazzo e ha iniziato a cambiare un po’ giro, e fu così tramite il suo ex che conobbe un altro che chiamerò Paolo. A lei non è mai piaciuto Paolo, infatti lui diventò quasi subito amico con noi, lei ce lo fece conoscere. Quando lei si lasciò con il suo ex, Paolo rimase amico con la nostra comitiva, e quando andavamo a ballare lui si univa, se andavamo a cena tutti insieme, lui si univa. Lui mi diceva che lei era come una sorella per lui, e lei mi diceva la stessa cosa.
Con il tempo a me iniziò a piacere Paolo. Una sera in stato d’ebbrezza siamo finiti a letto insieme, e da lì in poi abbiamo iniziato a vederci. Inizialmente non era niente di serio, a me piaceva ma lui è molto donnaiolo ed è stato chiaro che tra di noi era solo sesso. Chiesi alla mia amica di parlarci perché avevano un rapporto di fratellanza, e da quel momento lui iniziò a comportarsi meglio con me. Ci si mise insieme e mi sentivo come se mi stessi innamorando di lui. Lui mi diceva le stesse cose, che anche lui si stava innamorando di me.
Poi una sera, stavo ad una festa e lui stava lavorando. Quella sera ho visto il mio ex. Non so come, ma ci sono finita a letto. Avevo bevuto molto e sapevo che non sarebbe stata una buona idea, non ho scuse, ma è successo. Io e Paolo stavamo insieme da poco ed ero un po’ confuse su cosa volevo.
Il giorno dopo lo dissi alla mia amica, lei non li disse niente, ma mi ha avvista di dirgli la verità perché non era giusto nei suoi confronti. Così prendendo il suo consiglio, parlari con Paolo, e gli dissi tutto. Lui la prese malissimo. Mi diede della troia e mi disse che non valgo niente. Poi se l’è presa perfino con la mia amica perché disse che lei non glielo aveva detto, lei disse che non erano affair suoi e io la difesi, ma lui mi disse che di me non ne voleva più saper niente.
Alla fine sono riuscita a calmarlo, e gli ho detto che comunque stavamo insieme da poco ma era lui che volevo e davvero volevo vedere come andavano le cose. E così lui mi perdonò e abbiamo riprovato.
Circa un mese dopo è successa una cosa, io e lui ci siamo litigati una sera, e io sono uscita con amici. La nostra amica in comune non c’era. Quella sera per puro caso ho visto un vecchio collega che mi corteggiava da tanto tempo. Abbiamo parlato e abbiamo bevuto, e alla fine sono tornata a casa con lui. Le mie intenzioni non erano di farci niente, ma alla fine ci sono finita a letto. È stato uno sbaglio e me ne sono pentita subito. Sapevo che questa volta Paolo l’avrei perso ed era l’ultima cosa che volevo.
Ho raccontato tutto alla mia amica, e lei mi ha chiesto di non dirle i miei fatti personali, perché era amica anche con Paolo e non si sentiva al suo agio a mentirgli soprattutto dopo l’ultima volta.
Io mi sono arrabbiata con lei e ci siamo prese perché giustamente la conosco da più tempo e doveva stare dalla mia parte. Lei mi ha detto che mi trovava molto egoista e immatura e io le ho detto che era una stronza e menefreghista delle amicizie e non gliene fregava niente di nessuno. Lei mi ha detto che non voleva più essere amica con me e che non la meritavo e ci siamo scannate con le parole e con gli insulti.
A questo punto ha smesso di parlarmi, e anche quando ho provato a contattarla non ne voleva saper niente di sentirmi. Nel frattempo, tutto ad un tratto un paio di giorni dopo, Paolo mi lascia. Quando li ho chiesto spiegazioni mi ha dato della troia e mi ha detto che facevo schifo. Io non capivo, e poi mi ha detto che non ne vuole più saper niente di me e che sapeva tutto. Ha detto che la mia così detta ex amica li ha detto tutto. E lui aveva smesso di parlare anche con lei ma a me non voleva mai più vedermi. Gli ho chiesto scusa in tutti i modi possibili ma non cede, sono perfino andata a casa dei suoi e lui mi ha solo dato uno schiaffo quando insistevo di riprovare.
Mi sento malissimo perché mi sono resa conto di quanto lo amavo. Ho provato a contattare la mia ex amica perché non aveva nessun diritto dirgli niente ma lei mi ha detto che se n’è lavata le mani sia di me che di lui che lui le aveva smesso di parlare perché diceva che lei non glielo aveva detto subito. Non potrò mai più ricostruire un’amicizia con lei ma di questo non me ne frega, mi manca lui, mi manca da impazzire e lo penso in continuazione ma nemmeno mi considera. Ho visto delle foto su Facebook di lui qualche giorno fa a giro con delle ragazze e mi sento morire dentro. Mi sento tanto sola e lo vorrei tanto rivedere ma è come se per lui non fossi mai esistita. Non so come chiedergli scusa, so di aver sbagliato ma non so come rimediare. Se non fosse stato per la mia amica ci stavo ancora insieme ma lei ha rovinato tutto e sento tanta rabbia e tanto male per tanti motivi.
Scusate lo sfogo ma sto morendo dentro e non so a chi rivolgermi. Potete rendere un consiglio? Vi ringrazio in anticipo

da: Elisabetta

18 Commenti

  1. Purtroppo come ho scritto in un altro post, quando la delusione è tanta non si può più tornare indietro. Naturalmente parlo del tuo ex.
    Volta pagina e impara dagli errori.
    Auguri

  2. Cara Elisabetta, sarebbe facile dare giudizi affrettati e non certo lusinghieri nei tuoi confronti.
    Quindi mi limito a dirti, visto che credo che sei molto giovane, di metterti con qualcuno solo quando lo ami davvero, e te ne renderai conto solo quando non avrai voglia, desiderio, interesse verso altri ragazzi.
    Fin quando in preda all’alcool ti butti nelle braccia dell’ex o del lumacone che ti striscia attorno, come puoi dire di amare un’altra persona?

  3. opsss. rettifico, ho visto che hai 31 anni? Scusami, ma come si fa alla tua età a non sapere che ti stai trombando un altro e che questo farà male al tuo fidanzato? Boh!

  4. Elisabetta, mi verrebbe da chiederti che cosa hai imparato da tutto questo? E’ una lezione sufficiente per capire come comportarti con il tuo nuovo ragazzo oppure credi che hai agito bene con il tuo ex?

  5. Ragazzi scusate ma non penso di meritarmi tutte queste critiche. Soprattutto te Marco che mi dici che ho 31 anni e non mi rendo conto di quello che faccio, so esattamente quello che faccio. Non nego che ho sbagliato, ma ci sono vari motivi. Non ero sicura di cosa volevo quando ci si mise insieme inizialmente, e dopo che sono stata con il mio ex avevamo comunque chiarito. Lui è un individuo difficile a volte e ci litighiamo spesso ma la seconda volta era a causa di un litigio. Non volevo ferire nessuno e volevo comunque sapere anche se ci teneva. Ma poi non sono mai stata sicura di cosa volevo perché io mi reputo una ragazza bella, di una famiglia che non mi ha mai fatto mancare niente e lui invece pur che sia bravo e simpatico e tutto non è esattamente il “mio tipo” e tra l’altro non ha un lavoro stabile e io per questi motivi non ero sicura di ciò che volevo. Mi ha conquistata con il suo modo di essere e modo di fare perché se lo vedessi in un locale non lo guarderei due volte, con il mio ex c’era un’attrazione e con l’altro ragazzo era un momento di debolezza. Ma ribadisco che non volevo ferire nessuno tanto meno lui, ma con il secondo ragazzo non lo sarebbe mai venuto a sapere se non fosse stato per la mia così-detta amica che ha rovinato tutto dicendoli quello che era successo. Ammetto di aver sbagliato ma vorrei rimettere le cose a posto e riprovare come prima ma non mi vuole ascoltare nemmeno mi considera, non è che avrà altra occasione o speranza di mettersi con una come me quindi non capisco perché non mi da un’altra opportunità. In tutta la mia vita penso di aver solo avuto un grande amore all’età di 20 anni e penso che lui potrebbe essere il secondo ma non mi rivolge nemmeno la parola. Vorrei cercare di convincerlo ma non so come devo fare. Ho provato di tutto perché è così testardo e si comporta così?? Mi potete consigliare??

  6. “non è che avrà altra occasione o speranza di mettersi con una come me quindi non capisco perché non mi da un’altra opportunità”

    Questa tua frase la dice tutta su di te. Una piccola dose di umiltà forse sarebbe la soluzione giusta.

    E’ così “testardo” perchè hai preso il suo cuore e lo hai disintegrato, è così “testardo” perchè è rimasto deluso da te non una ma due volte, la prima volta ti ha perdonata la seconda (secondo me giustamente) no.

  7. Elisabetta, dagli tempo. E’ vero che la tua amica doveva farsi gli affari suoi, ma poi se lo avesse saputo tramite altri canali cosa sarebbe successo?
    Devi riconquistare la sua fiducia e per questo ci vuole molto tempo.
    E poi è chiaro che si può accettare un tradimento, ma due mi sembrano eccessivi.
    Non giustifico che va con un ex, ma è chiaro che se una persona è “EX” perché fa parte ancora della tua vita? Che volevi essere amico di un ex? Credi sia possibile avere una relazione sentimentale e sessuale con una persona e poi di punto in bianco si diventa amici?
    Ma molte ricadono con gli ex, forse per ricordare i bei momenti.
    L’ultimo ragazzo è quello che lo ha fatto incazz… perché se come dici tu sei una bella ragazza avrai molti fans, ed è chiaro che ci provano in tanti con te. Sotto questo aspetto dovevi dimostrargli che tenendoci a lui te ne fregavi di tutti.
    Adesso semplicemente non si fida di te e ti consiglio di riavvicinarti a lui lentamente…come amica, sperando che lui in futuro possa tornare a fidarsi di te.

  8. Rick non so come ti permetti a dirmi che non sono umile, ho detto solo la verità. Io sono molto meglio di lui sia di essere benestante che di bellezza e lui non apprezza che stava con una come me, e quando stavamo insieme tante volte non voleva abbassare la guardia e a volte diceva “intanto non me ne frega niente di te” che significa solo che voleva fare lo stronzo. Io voglio solo cercare modo di aggiustare le cose con lui. Mi manca e veramente penso di amarlo ma odio il suo atteggiamento si sta comportando come un bambino

  9. Certo che ci metti poco per finire a letto con un uomo tu. E poi dicono che i fissati col sesso sono gli uomini. Sicuro…

  10. Il fatto che tu sia benestante ti rende una persona migliore di lui?

    Mi hai fatto venire in mente questa poesia:
    Al cor gentil rempaira sempre amore di Guinizzelli

    E anche il fatto che tu sia più bella pensi che valga qualcosa?

    Poi non ho detto che non sei umile ma che un po’ di umiltà farebbe bene. Un po’ di più di quella che hai quindi.

    Poi dici che pensi di amarlo, ahia… Allora non ne sei sicura?

    Io non trovo che si comporti come un bambino ma come una persona che ha capito che non sei quella giusta per lui.

    Quando dici che non apprezza che stava con una come te intendi dire con una che è andata a letto con altri due nel frattempo o altro? Fammi capire…

  11. JJ Bad, non è vero che vado a letto facilmente, sono single da tanto tempo e non ero al 100% sicura di ciò che volevo fare con Paolo anche perché ribadisco che non è il mio tipo e non sapevo se volevo starci al 100%. Adesso invece sono sicura e mi piacerebbe riprovare ma non riesco a convincerlo. Poi scusa, Rick, ma stavo con Paolo da una settimana quando sono andata con il mio ex, e l’altro uomo era una vecchia conoscenza ed ero molto ubriaca. Non è che io e Paolo stavamo insieme da chissà quanto e tante volte mi diceva che non gliene fregava niente di me, cosa dovevo pensare? Questa era la base del nostro litigio quella sera, ha sbagliato lui a dirmi così, non io, ma non mi da occasione di spiegarli. Sono incazzatissima con la mia ex amica per averglielo detto perché se non fosse stato per lei ci starei ancora assieme.
    E Rick, non dico che sono meglio di lui, io voglio dimostrarli che ci tengo, non mi da occasione di parlarci lo capisci?? Tutti facciamo degli sbagli no?? E non ci andavo a letto con gli altri come dici tu, mica erano i miei amanti!!
    E Luca volevo ringraziarti per le belle parole ma purtroppo non penso che il tempo faccia niente, lo conosco e so quanto sia testardo. È menefreghista di tutto adesso fa come se non ci fossi mai stata, voglio solo occasione per parlarci, niente più!
    Con i ragazzi che mi vengono dietro alla fine noto che dopo qualche settimana non vogliono più stare con me e non so il motivo, non voglio che lui diventi un altro che non mi vuole più conoscere, non capisco cosa faccio di così male. Ho sbagliato e lo ammetto! Ma lui non vuole nemmeno ascoltarmi!!

  12. “Con i ragazzi che mi vengono dietro alla fine noto che dopo qualche settimana non vogliono più stare con me e non so il motivo”

    Bene. La cosa migliore ora è capire questo motivo e se puoi farci qualcosa. O sono tutti sbagliati loro oppure c’è qualcosa che non va in te.
    Io ho capito di dover fare autocritica e capire come sono davvero per migliorarmi, ti conviene provare a fare lo stesso te.

    Auguri per il futuro.

  13. Se lo amavi perché sei andata a letto con 2 altri? E perché dai le colpe alla tua amica? Era anche amica di lui! Hai sbagliato tu in tutto questo, non lei, e decisamente non lui!

  14. Elisabetta mi sembri una di quelle classiche persone che sanno solo far la vittima. Colpa sua, colpa di lei colpa di lui, di tutti è la colpa meno che tua. Nessuno ti ha fatto aprire le gambe era una decisione tua, e penso anche che ha ragione la tua amica, sei molto immatura. Hai 31 anni e ti stai a chiedere ancora il motivo che il ragazzo che “amavi” ma “non eri sicura di volerci stare assieme” si è incazzato quando le hai fatto le corna?? Ben due volte poi! Penso che forse lui abbia capito di che pasta sei fatta e non so cosa succede con “tutti gli altri” a cui ti riferisci ma se ti comporti in questo modo ogni volta allora non mi sorprende che scappano via dopo poco tempo. Poi un’altra cosa, la donna che se la tira non piace a nessuno. Io non ho mai avuto problemi a trovarmi un uomo e pure non vado a giro a dire che sono “bellissima” e “benestante” o che sono superiore a qualcuno. E pure, tu che sei tanto “superiore” eccoti qua a piangere per lui che si sta facendo la sua vita. Ma fatti una domanda no?!

  15. Allora vorrei rispondervi una volta e per tutte così capite. SO di aver sbagliato, quindi non sto dando le colpe. Ma le circostanze significano che la mia ex-amica ci ha fatto stroncare e lui non mi trattava come meritavo. Poi, Rick, i ragazzi che mi vengono dietro non so perché perdono interesse, ma di sicuro non è niente che faccio io!! Lui è un classicO esempio anche se ho sbagliato ma se solo mi ascoltasse so che si potrebbe riprovare come l’ultima volta. Non ripeterei gli stessi sbagli ma lui non lo vuol capire!
    E poi Luna, nessuno ti ha chiesto se sei bellissima o benestante e se sto piangendo è perché mi da fastidio il suo atteggiamento. Io non sto chiedendo a nessuno di farmi la morale sulle cose che sono successe, sto chiedendo semplicemente cosa devo fare??

  16. Beh se di sicuro non è nulla che fai tu allora non preoccuparti. Troverai quello giusto che non scapperà un giorno.

  17. Vabbé, tralasciando moralità varie, devi capire che gli errori si pagano. Non puoi solo dire “SO di aver sbagliato”, “se mi ascoltasse torneremmo insieme”, “se solo la mia amica non avesse parlato”, ecc. ecc.
    Il punto è che chi rompe paga. Tu hai rotto una fiducia che non c’era ancora nemmeno, ma che stava nascendo e aveva bisogno ancora di grandi cure. Non metto in dubbio che tu sia pentita e che non capiterebbe più, però devi anche metterti nei panni degli altri e renderti conto che non tutto ciò che si distrugge si può anche riparare.
    Ci sono persino storie serie che finiscono dopo un tradimento, figurati due e sul nascere per di più!
    Questa è la cattiva notizia.
    Quella buona è che dagli errori si impara e si può diventare persone migliori per il presente ed il futuro.
    Secondo me, tutto ciò che puoi fare con lui ora è domandargli perdono in qualche modo e lasciarlo libero di scegliere se tornare o meno, se ascoltarti oppure no, se perdonarti o meno. Fagli sapere quanto ti dispiace, e che cosa vorresti, ma anche che gli lasci tutto il tempo e la decisione è sua. Qualunque essa sia.
    E la prossima volta, magari, abbi più rispetto per te stessa: se non sei sicura di stare con un uomo, prenditi del tempo per pensarci e per te, sfogati con un hobby, non finendo nel letto del primo che passa. Perché il male più grande l’hai fatto a te stessa e te lo dico col cuore, non per insultarti o non volerti capire.
    Buona fortuna.

  18. l’essere lasciati è il minimo di punizione che si possa ricevere dopo aver tradito…..confusione o meno non si finisce mai a letto con qualcuno per confusione…ma perchè lo si vuole fare….direi che sei molto veloce e abile a finire a letto con qualcuno quindi non meriti fiducia…..l’alcol è troppo spesso una scusa che usano le donne per non farsi dare delle troie o per autogiustificarsi….ma sappiamo benissimo che l’alcol non cambia chi sei….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close