Home / PROBLEMI DI CUORE / Chi Amo?

Chi Amo?

Buongiorno a tutti, vi scrivo per chiedere un consiglio perchè sono molto confusa.
Convivo da due anni con un ragazzo romano bravo in tutto, e anche se abbiamo avuto screzi è sempre andato benissimo. Nonostante la mia storia mi dia quello di cui ho bisogno la mia testa mi riporta spesso al mio ex, specie nei momenti di solitudine di tristezza o se penso al far l’amore con intensità, poiché il mio ex è il primo con cui abbia provato forti emozioni, il primo con cui ho pensato di fare una famiglia.
Ho mantenuto ottimi contatti con la famiglia del mio ex ( sono anche madrina del nipote) e quando posso li vado a trovare.
Col  mio ex si è incrinato tutto 6 anni fa quando in seguito ad una lite mi alzo’ le mani. io da li persi la fiducia in lui e man mano quel rapporto già a distanza si frantumo’…
Considerando che ci sono voluti due anni di (costose) analisi per liberarmi dalla sua  “dipendenza” poiché io lo amavo ma non potevo stare con un uomo violento.
Sono passati anni per la precisione sei e per ciascuno di noi ci sono state storie e amori (anche lui ha una convivenza alle spalle) ma ogni volta che ci si rivede anche solo per un saluto da un treno è sempre un emozione forte. Ultimamente lui preme per rivedermi, e non sa che io attualmente ho un compagno.
L’amore che provo per il mio compagno attuale è piu maturo ma perchè continuo a ripensare al mio ex anche se mi ha fatto del male?
Io vorrei rivederlo per capire che provo e darci eventualmente un taglio definitivo secondo voi è la scelta giusta?
La vita è misteriosa, come misterioso è il cervello. Puo’ succedere di tutto. Se si prova qualcosa, quella cosa non scomparirà mai. Non credo nella giustizia divina ma credo che chiunque abbia costruito qualcosa con un partner, non possa buttare tutto. Le persone cambiano negli anni dopo mille esperienze fatte. Si matura, cambiano le esigenze. o semplicemente si è pronti per avere una storia.
E’ come se un filo fosse sempre attaccato a lui e non capisco cos’è.
Grazie a chi mi risponderà.

da: Joy

2 Commenti

  1. Credo che un uomo che alzi le mani su una donna, non debba avere mai una seconda possibilità…è l’atto più meschino che un uomo possa compiere. Per risolvere i problemi si usano le parole, non le mani.

    A mio parere dovresti lasciarti il passato alle spalle e continuare la tua vita, che da come descrivi sembra decisamente più “sana” di come era prima.

    Ovviamente sta a te decidere, nessuno può dirti come comportarti…

    In bocca al lupo

  2. Sono passati 6 anni, da due convivo con un altro…e stai ancora a pensare a sto stronzo?

    Già il titolo dice tutto, “chi amo?” e se non lo sai tu chi può saperlo…anche se da donna so bene che quando si descrive il rapporto amoroso attuale con l’aggettivo maturo quel maturo lascia sottointendere “che il sesso non va bene” non come quello fatto in precedenza.

    Questo è il motivo per il quale pensi ancora al tuo ex.
    Lui ti sapeva prendere meglio e il detto “chi si accontenta gode” in amore non funziona.

    Il tuo ex vuole rivederti sicuramente non per giocare a carte e tu lo sai bene. Il fatto che gli hai omesso di dirgli che da due anni convivi con un altro fa già capire che nemmeno tu vuoi giocarci solo a carte…come è certo che se vi rivedrete piazzerai le corna al tuo compagno.
    Per poi piangere lacrime di coccodrilo dopo che il tuo ex ti rifilerà un’altra pizza.

    Quindi prima di fare qualsiasi cosa parlane col tuo compagno e si onesta con lui riguardo ai tuoi sentimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *