Home / CRISI DI COPPIA / Amo mia moglie ma non la desidero

Amo mia moglie ma non la desidero

Buongiorno a tutti. Sono sposato da 12 anni ed abbiamo una bambina meravigliosa. Il punto è che amo mia moglie ma l’ho già tradita e continuo anche adesso. La prima volta glielo confessato e mi ha perdonato, adesso so che non mi perdonerebbe. Il punto è che non abbiamo più una vita sessuale, e con il tempo non la desidero più. Malgrado questo so che è lei la donna della mia vita ma…

Non voglio farla soffrire, voglio invecchiare con lei ma sessualmente ho bisogno d’altro. La mia amante, anch’essa sposata, vorrebbe dicessimo la verità ai nostri rispettivi coniugi ma lo stoppata. Se non gli va bene più così la nostra relazione clandestina finisce. Il punto vero però resta mia moglie. La amo davvero per quanto queste parole possano essere criticate ma non c’è più desiderio e non so come fare a far ripartire la nostra relazione.

da: Alex

7 Commenti

  1. Spero lo scopra….tu non sai nemmeno che vuol dire amare una persona. Spero anche che tua figlia scopra che schifo di padre si ritrova.

  2. ciao Alex, parto subito con il presupposto che non concepisco e non accetto il tradimento, da entrambi le parti.
    Voglio però dirti che ti capisco benissimo. Anche io sono messo più o meno come te. Anche io con mia moglie, anche se sposati da ben poco tempo, facciamo sesso ormai molto di rado, quando va bene una volta al mese!! Fino a poco tempo fa la desideravo, tanto, cercavo di farglielo capire, ma non c’era verso. Sono arrivato al punto di masturbarmi con la sua biancheria intima, proprio perché non concepisco e non approvo il tradimento, in nessun caso. Se arrivi al tradimento, non puoi però dirmi che ami tua moglie come prima, forse sei “abituato” a lei, a quello che ti ha dato in questi anni, quello sì. Ma l’amore no. Io almeno fino a che amo una persona, non riesco proprio a buttarmi su un’altra, è più forte di me. Non ce la faccio. La tua amante vorrebbe la verità per i vostri compagni perché secondo me lei vorrebbe essere lasciata dal suo attuale marito per poter vivere con te alla luce del sole. Una donna alla lunga non accetta molto questi altarini e sotterfugi….Il mio consiglio, prova di vedere se riesci in qualche modo a risvegliare il desiderio nel vostro rapporto e riprendi ad amare tua moglie….p.s. non sarà felice, io ci sto provando da tempo e devo dire che è veramente quasi impossibile….
    in bocca al lupo

  3. Ma se ami tua moglie e dici che non vuoi farla soffrire avresti potuto gestire diversamente le cose. Non volere che la persona al tuo fianco soffra non significa tradirla non facendole scoprire i tradimenti. Quando uno tradisce corre comunque il rischio di essere scoperto quindi tu ogni volta che ti vedi con la tua amante scegli di farti i cavoletti tuoi correndo il rischio che tua moglie soffra. Se fosse una tua priorità non farla soffrire non lo faresti….voglio solo dire che se davvero la ami, dopo il primo tradimento, a maggior ragione che glielo hai confessato tu e lei ti ha anche perdonato, potevi affrontare il problema e parlare apertamente di tutto questo e trovare una soluzione insieme.

  4. Io avevo un padre come te, parlo al passato perché lui è vivo, ma dal giorno del compimento dei 18 anni ho tagliato qualsiasi tipo di rapporto con lui. Sono 12 anni che lui mi cerca, 12 anni che soffre, 12 anni che ha perso il suo unico figlio.
    Di contro mia mamma ha cercato sempre di farmi riavvicinare a lui, ma da qualche anno ha smesso dopo che l’ho “minacciata” di fare la stessa cosa con lei.
    Ed è inutile dire che tu vuoi bene a tua figlia perché non è vero. Io ero arrivato a vergognarmi di mio padre, c’erano tensioni in casa che si ripercuotevano su di me, c’era dolore, e io subivo. Poi finalmente quando avevo 15 anni mia mamma ha deciso di separarsi, a 18 come già detto ho interrotto ogni tipo di rapporto con lui. E da quel giorno che soffre.
    Chissà tua figlia come reagirebbe….

  5. per portare un po’ di equilibrio nella forza e per venire incontro ai desideri della tua lei , importanti ALMENO quanto i tuoi , sarebbe opportuno che la signora si togliesse qualche sfizio, magari col vicino di casa o con quel collega di lavoro tanto carino . Che ne sai, magari funzionate come coppia aperta . Altre alternative : 1. siringa di bromuro direttamente sull’uccello 2. cerchi di far funzionare il sesso cu mugghier’t . Statt bun

  6. Concordo con RADo…magari come coppia di scambisti potreste funzionare o forse il vederla con un altro ti ecciterebbe.
    Bisogna avere il coraggio di parlarne anziché andare subito a cercar altrove visto che il problema è il sesso coniugale.

  7. Nessuno deve assolutamente permetters di giudicarti! Abbiamo tutti le nostre idee non per questo dobbiamo disprezzare quella di un `Altro perche diversa dalla nostra! Diro la mia:
    Una grande percentuale d coppie vive la tua stessa situazione , non siamo onestamente fatti per mangiare sempre la stessa minestra a mio parere pero la sarebbe opportuno parlarne con il partner anche a costo di dividere una famiglia! A mio parere chi non lo fa pecca un po di egoismo per paura di perdere entrambe le cose famiglia e amante! Parlarne per dire un dato di fatto anche naturale che succede a moltissimi in realta senza vergogna! Lealta dunque! L amore che tu prvi per la tua compagna è reale è lei che vuoi per la vita ,avere sess occasionale (confessato) va bene cio è segno di desiderio sessuale da appagare e basta ma farsi un amante fissa no, qui entrano in gioco anche altri sentimenti piu profondi qui allora si che dico essere vero tradimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close