Home / SOFFRIRE PER AMORE / ci amiamo, davvero, mi ha lasciata e lo rivoglio

ci amiamo, davvero, mi ha lasciata e lo rivoglio

Premetto che la storia sarà molto lunga. Io e Lui ci conosciamo un anno e 9 mesi fa, dopo che lui mi chiese per due volte di uscire, alla terza volta, a luglio, accettai. uscimmo, all’inizio era una cosa più scherzosa che altro ma ad un certo punto, non so come, è diventata una storia. A settembre sapevo che alla fine del mese lui sarebbe partito, per un master a Milano,durata quasi un anno. in questi mesi, la prima volta che andai su facendogli una sorpresa lui era contento ma non troppo, perchè mi aveva chiesto di non andare perchè era stressato e aveva tanto da fare  e io non avevo rispettato la sua idea. Mi chiede di non sentirci più per un po’ ma dopo due giorni si fa vivo e torna tutto normale.

Dopo questa occasione la situazione migliora da morire, diventiamo una coppia e decidiamo di fidanzarci sul serio; conosciamo le rispettive famiglie ed eravamo davvero felici, lui svariate volte mi ringrazia anche solo di averlo conosciuto. Ci vediamo ogni settimana, per richiesta di entrambi, siamo felici. Termina le lezioni del master e comincia uno stage a Cremona, in quel periodo lui non esce molto, c’è da dire che io andavo a trovarlo ogni settimana, anche perchè era molto nervoso. Una sera decide di uscire da solo, io ero a casa mia e lui mi dice di un aperitivo veloce con un suo amico. In questa occasione io mi innervosisco perchè lo sentivo strano, litighiamo. Solo dopo due mesi scoprirò che a quell’aperitivo non erano loro due e basta come mi aveva detto ma che c’erano altre due ragazze e un ragazzo (ecco perchè era strano). Litighiamo perché io ero arrabbiata per questa bugia e lui perchè io ero arrabbiata e quindi lui non poteva passare una serata tranquilla tanto da dovermi dire una bugia. Lo raggiungo a Cremona, litighiamo spesso, per cavolate, stava per terminare il suo stage ed era nervoso, infatti litigò con il capo e lo stage fu interrotto un mese prima. Torniamo a casa insieme e dopo pochi giorni cominciamo di nuovo a litigare perchè quando lui è nervoso non sopporta nulla; facciamo una litigata importante, il motivo non lo ricordo, ricordo solo che io gli ho mollato uno schiaffo e lui uno a me, ma il suo era naturalmente peggio… quella sera discutiamo, lui dice che non era mai arrivato alle mani nella sua vita e che se si è trovato a farlo per lui è un vero peso ecc… dice che vuole lasciarmi, ne parliamo, decidiamo di continuare, per due giorni ci mandiamo un paio di sms, poi ci vediamo e lentamente tutto torna normale, fino a che dopo 10 giorni lui viene assunto nella nostra città. Da quel punto cominciano mesi di felicità e basta, mai litigate, qualche futile discussione di un minuto come è nelle vere coppie; fino a scadenza contratto, dopo sei mesi, quando non gli viene rinnovato.

La sera stessa abbiamo litigato di nuovo, da matti e lui, di nuovo, dice di volermi lasciare, mi riporta a casa, due giorni di silenzio fino a che io non mi presento a casa sua e dopo una lunghissima chiacchierata arriviamo al punto di nuovo di continuare. Lui continua a non trovare lavoro, non usciamo quasi mai di casa, sempre vicini cmq a vedere film, a ridere e scherzare, fino a settimana scorsa. Il sabato siamo andati a cena, tutto normale, lui brinda a noi e la felicità è nell’aria. domenica pranziamo insieme a casa dei suoi, lunedi’ per nostri impegni non ci vediamo e ci sentiamo poco, martedì io a cena con le mie amiche e discutiamo perchè lui non si era mai fatto sentire nè lunedì nè martedì, pero la cosa passa subito, ci sentiamo per sms e la gionata finisce. Mercoledi di nuovo per impegni non ci vediamo, giovedì lui a cena con gli amici suoi. Non si fa mai sentire in tutta la serata se non quando arriva a casa alle 2 di notte, mi manda la buonanotte e io non rispondo. il venerdì mattina ci vediamo, io ero nervosa per cose familiari, lui crede che sono nervosa a causa che non si sia fatto sentire e MI LASCIA. Dopo una lunga discussone, decidiamo di prenderci una settimana di pausa.
Al 4° giorno di pausa mi chiama, mi dice che lui stava benissimo con me, ma adesso deve pensare al lavoro, è al primo posto nella sua vita il lavoro,io gli ho chiesto del tempo, gli vorrei dimostrare che la mia gelosia si sta affievolendo e lui stesso lo ammette, dico dammi tempo per ferti vedere quello che posso fare per te! lui mi risponde che non ce la fa, che non crede che io possa cambiare e che in questo momento vuole stare solo. dice:” mi devo concentrare, non posso pensare a te e sopportare la tua gelosia in questo momento, io sono stanco di fare prove, di quello che mi chiedi, non posso sentire che tu mi chiedi quello che faccio durante la giornata, questo al momento per me è un peso, io devo cercare lavoro e non posso stare con te a provare che la tua non è gelosia ecc, ho bisogno di stare solo, sono sicuro che questa sarà la scelta migliore per me, lo so che sono egoista ma io nei momenti di difficoltà ci sono sempre stato” al che io ho risposto che in tutti i momenti di difficoltà lui è scappato e mi dice “non sono scappato, io SONO QUA!” ed io ho dovuto risponere: “sei qua per dirmi addio” e lui silenzio….parliamo, parliamo, ci rinfacciamo mille cose, lui mi da la colpa di tutti i suoi insuccessi lavorativi, perche se io non ci fossi stata allora lui starebbe sicuramente lavorando, mi rinfaccia cose assurde, mi scarica tutte le colpe addosso e io se provavo a ribattere venivo interrotta con frasi:mi sa che abbiamo già parlato troppo, tanto ci siamo lasciati, se vuoi possiamo restare amici” tutto questo… AL TELEFONO e si conclude con un ciao mio tra le lacrime e un suo “ciao elena”.
Ora la mia unica ragione di vita se ne è andata, noi stavamo da Dio, i suoi amici ci invidiavano, eravamo la coppia perfetta, sempre a ridere, in quasi due anni abbiamo litigato in maniera importante 3 volte…. io non posso sopportare ne tollerare che lui non sia qui… voglio riprendermelo, MA COME???

Aiutatemi per favore, so che è una sua scelta e dovrei rispettarla, ma io non credo che il problema sono io, non è possibile, lui è la persona per me, io quella per lui, non è cambiato nulla nei suoi comportamenti, nulla! Non capisco come l’amore che mi dimostrava fino a 8 giorni fa, sia potuto svanire nel nulla…. Aiutatemi vi prego

da: Elena

21 Commenti

  1. ciao Elena,
    non credo che in pochi giorni l’amore sia finito, anzi! Però, come lui stesso ha cercato di farti capire tante volte, la gelosia lo soffocava e adesso con lo stress da cercare la lavoro, non può permettersi anche di “pensare” a come non farti ingelosire o a “pensare” cosa fare per non arrivare al litigio.
    Questo, posso assicurarti che per un uomo è uno stress esagerato e molte volte non sopportabile, che ti fa fare un mare di cavolate (come ad esempio litigare con il capo).
    Guarda, io visto una situazione simile alla vostra, ma la mia si protrae da moltissimo tempo. Sono ormai 12 anni che sto con una ragazza, un paio di anni fa ci siamo pure sposati. Io ho un’attività in proprio avviata in famiglia e ti assicuro che molte volte viene prima il lavoro che la vita privata (conta solo che lavoro quasi 15 ore al giorno). Figurati se alla sera quando arrivo a casa ho voglia di sentire le cavolate che mi tira fuori, gelosie a non finire per cose e persone inesistenti, da solo non esco mai, quando torno c’è solo lei, e la casa. E tante volte rimpiango quel giorno, il giorno in cui l’ho sposata. Perché voi donne a volte, sapete purtroppo farvi veramente odiare.
    Comunque torniamo a voi. Se vuoi riconquistarlo, cerca di fargli capire che veramente stai cambiando, ma non solo a parole, dimostraglielo, dimostraglielo con tutte le tue forze. Anche se vedi un sms strano, una telefonata strana ignora tutto. Invitalo ad uscire più spesso con gli amici (sempre che siano amici “fidati” e non di quelli che lo portano in certi locali). Provate di farvi una uscita in vero relax, una vecchia trattoria poco frequentata ad esempio, insomma un locale dove in pratica si senta solo la vostra voce e al massimo quella del cameriere. Parlate, parlate tanto, specialmente delle vostra paure, dei vostri desideri, dei progetti comuni. Ragazzi, se il sentimento c’è, ritornerà anche il desiderio di stare insieme e di affrontare tutto assieme. Anche un momento così difficile come il cercare lavoro, che ricordiamocelo, oggi giorno avere un lavoro stabile è una cosa importantissima, essenziale, anche più importante della vita privata. Perché appunto con un lavoro stabile puoi dare alla tua compagna e a te stesso stabilità ed un minimo di sicurezza. E sicuramente è anche per questo che lui ultimamente era diventato così nervoso. (lo dimostra il fatto che in quei 6 mesi in cui ha lavorato, tutto si era sistemato). Vi faccio i miei migliori auguri, di cuore veramente.

  2. @Davide, hai ragione, io ho sbagliato e me ne sono resa conto, gli ho chiesto però di darmi del tempo per dimostrargli che posso cambiare, ma non ha voluto. ora non ci stiamo nè sentendo, nè vedendo… come posso dimostrargli qualcosa??? come posso fare??? voglio riconquistarlo

  3. @Elena, è chiaro che al momento lui ha bisogno di “sbollire” e far chiarezza dentro di lui e soprattutto sistemare un po’ la sua situazione. Probabilmente starà facendo colloqui con qualcuno, starà magari un po’ girando da qualche agenzia interinale per vedere se trova qualcosa. Magari x fargli capire quanto tieni a lui, potresti aiutarlo proprio in questo, navigando un po’ su internet e vede se si trova appunto qualcosa….
    Cmq, non mettergli fretta!!

  4. Davide, continuo a darti ragione, forse deve sbollire…a secondo te, quanto tempo devo far passare? Ho paura che se gli scrivessi sarebbe troppo presto e il giorno dopo troppo tardi… Non so come comportarmi…. Grazie mille per le risposte…!

  5. @Elena, è fatica dare una valutazione del tempo che devi far passare. Devi farlo quando te la senti, nel momento in cui sei sicura di non fargli pressioni, perché sarebbero proprio quest’ultime che potrebbero compromettere una probabile rinascita del vostro rapporto.
    p.s. evita secondo me di scrivergli, se sai dove trovarlo, quando ritieni sia il momento vai da lui direttamente, fagli una sorpresa. Tirati a balestra, così bella che non ti ha mai visto, vedrai che gli farà piacere!!

  6. Grazie mille Davide… Volevo dire che l’altro ieri mi ha chiamata, mi ha ribadito più o meno le stesse cose, solo che quando io gli ho detto di riprovarci, che lo stavo aspettando ecc… Non mi ha detto di no, ma è stato in silenzio, come a pensare… Ora Nn so che cosa fare… Peggio di prima!

  7. ciao Elena, beh, intanto partiamo più che bene mi sembra.
    Ti ha chiamato lui, ora è lui un po’ confuso ma secondo me siamo sulla buona strada. Non demordere, ma mi raccomando non insistere troppo perché lo porteresti allo sfinimento….Datti un limite, che so… di chiamarlo una volta a settimana?? Ogni tanto qualche sms comunque non guasta….ma non 10 al giorno!!!
    un abbraccio e buon fine settimana e stai tranquilla!!

  8. Ciao Davide! Mi ha scritto l’altro ieri per augurarmi un buon primo maggio (nonostante io non lavori)… Io ho risposto cordialmente, invitandolo con la scusa dell’arrivo della mia nuova auto, a bere qualcosa martedì sera. Lui mi ha ringraziato, mi ha detto che potremmo uscire volentieri per un caffè perché non pensa di uscire martedì sera; e poi mi ha chiesto che macchina prendo; io gli ho risposto secca e lui mi ha salutata dicendomi che ci saremmo risentiti, per andare a pranzo. Ora sono ancora più confusa. Perché mi scrive? Vuole riaccendere qualcosa in me? O vuole solo farsi perdonare? Inoltre, perché prima attacca bottone poi sembra che non voglia uscire? Sono davvero confusa… Martedì cosa dirò? Come mi dovrò comportare? Ho l’ansia che mi logora, non riesco a pensare ad altro… Aiuto

  9. Sicuramente se quando vi rivedrete dopo un pò gli dirai di riprovarci lo allontanerai di nuovo. Ci vuole pazienza in questi casi, la fiamma è quasi spenta, ma ancora c’è un pò di luce. Crea un clima piacevole, forse lui a quyel punto vorrà riveerti

  10. ciao Elena,
    esattamente come dice anche Mac, non “soffocarlo” da subito. Fai come se fosse una prima uscita con un ragazzo conosciuto di recente. Vedi come si comporta anche lui, non esagerare e quando vi salutate. Aspetta di vedere cosa fa lui, se tenta di baciarti o no. Se rimane sulle sue, fai altrettanto anche tu, e magari baciatevi solo sulla guancia come appunto due amici e magari dopo scambiatevi un altro appuntamento!!
    ti auguro un grande in bocca al lupo!!!
    a presto
    Davide

  11. Ciao Mac, scusa ma perché dici che la fiamma è quasi spenta? Quindi credi che dovrei vederlo, farlo star bene e continuare ad aspettare? Io non ne posso più… Questa cosa mi ucciderà. Cosa dovrei dire quindi martedì? Io pensavo di fare due chiacchiere piacevoli ma poi dirgli la verità a riguardo e cioè che ho voluto rivederlo perché mi manca e perché so che gli manco… Non capisco come sia possibile una cosa diversa, dato che ciò che ho vissuto io lo ha vissuto anche lui. So che ci vuole pazienza in questo caso ma io ho un’immensa paura che lui si riabitui a star solo come è sempre stato, visto che io sono la sua prima storia seria in 28 anni. Se lui si riabitua per me i giochi finiscono e io non posso vivere senza di lui.

  12. CIAO A TUTTI. ci siamo visti, non ci siamo baciati e inizialmente l’uscita è stata molto strana, come due vecchi amici al bar che fanno due chiacchiere. Ma devo dire che purtroppo non ho resistito e gli ho chiesto un’altra possibilità; so che non avrei dovuto ma mi sembrava di non concludere niente, non ne posso più. La cosa è stata stranissima, lui dice che in questo momento non ce la fa, io gli dico che se lui mi ribadisce “IN QUESTO MOMENTO” io continuerò ad aspettarlo, e lui che non risponde, mi dice che non sa se è il caso. Io ho un po’ insistito, lui mi ha detto di rivederci, di sentirci, che ora non può pensarci perché ieri ha litigato con suo fratello e non vuole rivolgergli più la parola e quindi ha un brutto momento; la cosa è continuata così un po’ ma con molta tranquillità. Io gli ho ribadito che non voglio ricominciare come prima ma con molta più calma, che non voglio essere per lui un peso e intaccare la sua situazione momentanea ma voglio essere per lui un appoggio e un sostegno. Mi ha detto che ha due colloqui, uno in spagna e uno in inghilterra da fare tramite videochat e che non sa se riprovarci perché un’eventuale partenza porterebbe ad una separazione e ad un’altra sofferenza. Quando ci siamo salutati con due baci sulle guance, gli ho chiesto se per lui non fosse strano e lui con un sorriso triste mi ha risposto di sì ed è scappato via. Non so che pensare, sono ancora più confusa, ho visto chiaramente la sua indecisione e il suo star male; stare male al punto di litigare con suo fratello. Non so assolutamente che fare, sono confusa e stanca. Ora aspetto una sua risposta e un suo contatto… spero solo arrivi presto! Grazie mille anche anticipatamente per i vostri consigli!

  13. ciao Elena,
    credo che l’uscita in fondo sia andata benone….Anche se so che tu ti aspettavi molto di più! Ma quello fidati arriverà con il tempo e credo, da quello che tu descrivi, che arrivi anche prima di quanto immagini. Anche lui sta male, e ti rivuole, ma allo stesso tempo appunto ha paura. Continua a stargli accanto, senza esagerare, e fagli capire che su di te può sempre contare!!

  14. Ciao a tutti! Ieri Ci siamo visti… Poche chiacchiere da bar e subito al dunque.
    Lì x li mi ha detto che non voleva riprovare. Abbiamo litigato, io ho pianto parecchio… Ci siamo detti tante cose ma con molta agitazione. Non ho fatto lo zerbino, non l’ho pregato, gli ho solo esposto i fatti, nel senso che gli ho fatto capire che non mi aveva dato nessun sentore, che mi stava trattando come una che gli avesse fatto chissà quale torto chiudendomi tutte le porte in faccia, ecc… Ho continuato a piangere…Poi io gli ho chiesto di andare via, è rimasto per un po’, gli ho detto di andarsene di nuovo e lui è tornato a casa e mi ha mandato un messaggio lungo dove mi chiedeva scusa e mi diceva che ora non ce la fa ma che con me è stato bene, che era stato catturato dal mio sguardo, che io fossi la ragazza più solare che lui avesse mai conosciuto e cagate varie… Io allora l’ho chiamato dopo 20 min e gli ho detto che stavo andando da lui. L’ho raggiunto a casa e l’ho trovato in macchina a pensare. Siamo entrati in casa e Abbiamo parlato ancora ma con più calma e lui mi ha detto quello che vuole da questa nuova relazione e siamo rimasti che ci priviamo di nuovo, ricominciamo con più calma ad uscire, ci vediamo un po’ meno. Ci sentiamo con più calma e vediamo come va… Ieri sera, mi ha scritto che facevo e poi mi ha chiesto di andare a bere una birra insieme. Sono andata ed ho passato una bella serata, tranquilla ecc… Certo che ancora non c’è stato un bacio… Questa situazione è strana ma Mi sta bene perché comunque è un tentativo… Mi ha chiesto di fare le cose con calma, di provare così. Io al momento ho accettato… Comunque col presupposto che le cose torneranno come prima. Certo è che se non dovesse accadere non me lo farò andar bene per molto..

  15. ciao Elena,
    sono contentissimo x te. Come vedi le cose si stanno sistemando per il meglio, vedrai che torna tutto come prima, anzi MEGLIO DI PRIMA!
    un abbraccio e tienici aggiornati sugli sviluppi se ti va

  16. Grazie mille Davide, mi siete stati di grande supporto! Forse, riconquistare un amore è davvero possibile!

  17. Sabato sera per il suo compleanno e siamo usciti… È andata in maniera moooolto strana
    All’inizio c’era proprio un muro
    Niente, quasi che non mi parlava se non del più e del meno ogni tanto.
    Poi c’era Fabio, un amico che un tempo ci provava con me, che mi mandava i messaggi e lui l’ha visto, solo non ha notato che i messaggi chiedessero come andava la serata con lui.
    Mi ha fatto una scenata di gelosia, mi ha detto che non vuole esser preso in giro, che non vuole cazzate, che se ho un altro devo dirglielo
    Io gli ho detto che sto ragazzo mi sta vicino ma io tutto il tempo gli parlo di noi, come faccio con tutti gli altri miei amici; che comunque lui deve capire e non può arrabbiarsi perché come ha detto lui noi non siamo fidanzati ma usciamo solo insieme.
    Abbiamo continuato a discutere e siamo arrivati alla conclusione che :”si è vero che non stiamo insieme ma tra noi non devono entrare altre persone, nessun’altra relazione” .
    Dopo sta litigata siamo stati a chiacchiere e abbiamo parlato tanto e siamo stati bene e alla fine ci siamo divertiti, siamo stati insieme fino alle 3 di notte e poi ci siamo dati la buonanotte per messaggio e lui mi ha ringraziato della bella serata…Neanche un bacino,
    Ne abbiamo parlato e mi ha spiegato perché non vuole… Mi ha detto che se ci baciamo poi finiremo a letto, e lui non vuole venire a letto con me senza essere il mio fidanzato . Che si sentirebbe una merda, e non può baciarmi perché altrimenti non resiste.Mi ha chiesto scusa per essere stato un muro ad inizio serata, mi ha ringraziato per la serata insieme e mi ha promesso che cercherà di fare chiarezza nel suo cervello adesso per non tenermi così.

    Ora

    Dio aiutami. Ieri non si è fatto vivo e anche oggi niente ancora. Che devo fare? Ho paura di opprimerlo scrivendogli e di mandare tutto all’aria di nuovo. Ma se lui è stato così tanto bene, perché non ha voglia di sentirmi??

  18. ecco la situazione finale. Oggi mi ha lasciata definitivamente.

  19. Carissima, mi dispiace tanto per questa situazione,e leggendo i tuoi post non mi sentivo ottimista.
    Questo ragazzo mi da l’idea di una persona poco matura, con un carattere non facile, e forse abituato un po’ a fare quello che vuole con le persone.
    Ascoltami, dimentica tutto,il tempo è il migliore alleato in queste cose!!!
    Tu meriti una persona dalla sensibilità migliore,che ti riempia di attenzioni,e non un introverso, bugiardetto, che usa falsi pretesti per raggirare gli altri.
    Tu non sei stata gelosa,eri giusta quando non accettasti il fatto che uscisse con due ragazze ed un ragazzo;per di più ti aveva mentito dicendoti che avrebbe preso un aperitivo con un amico.
    Si è comportato da persona immatura,e ce ne sono tantissimi in giro purtroppo!!!
    Io ho 35 anni e sono single, neanche io sono stata fortunata ,eppure ho dato tanto,così tanto che neanche si può immaginare, e ho anche sopportato silenziosamente tante cose…
    Ciò che mi ha meravigliato in quello che mi scrivi, e’ l’ambiguità e l’indecisione di questo ragazzo, e il conseguente tenerti sul filo del rasoio…tu ci eri affezionata soprattutto,oltre che innamorata.
    Cmq per fortuna le persone non sono tutte uguali,e io sono fiduciosa,sia per me che per te.
    Scrivici presto e raccontaci di nuovi incontri con bravi ragazzi!!!
    Tanti baci!!!

  20. Vorrei aggiungere un’altra cosa:tutti possiamo essere nervosi per il lavoro…ma non si trascura la persona che si ha accanto;evidentemente chi agisce così, e’ perché non ci tiene.
    Invece è proprio nei momenti di difficoltà,che si cerca l’appoggio delle persone care.
    Il resto ,a mio avviso,sono tutte scuse.
    Ti auguro tanta ,ma proprio tanta buona fortuna!!!

  21. Man mano che passera’ il tempo,di questa persona ne avrai un sempre più vago ricordo;arriverà un momento in cui pensandolo non ti farà più ne’ caldo né freddo.
    Quel ragazzo era fatto così

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.