Home / SOFFRIRE PER AMORE / Tristezza accumulata da 6 anni

Tristezza accumulata da 6 anni

Salve a tutti. Colgo l’occasione innanzitutto per stare vicino a chi come me soffre da tanto tempo nell’ambito sentimentale e non. A loro va il mio pensiero grande.

La mia storia (se pur interessi a qualcuno), deriva da una delusione che ho accumulato da 6 anni verso i confronti di una ragazza cui nutrivo un amore immenso. Ora arrivato a 28 anni quasi, mi sento talmente vuoto per l’assenza di una compagna. Ne ho risentito a livello psicologico e fisico quotidianamente durante tutto questo tempo nonostante avessi cercato svaghi, interessi. Tuttava parte di me convive con questa ferita profonda non ancora cicatrizzata, che mi suggestiona, mi provoca dolore.
Credetemi è davvero dura! Mi rivolgo a tutti i “fratelli e sorelle” perchè li reputo tali, che vivono in condizioni simile alla mia, che hanno accumulato estremo dolore e sofferenza incapaci ora a essere scossi da nuovi sentimenti o stati d’animo.
Non penso di essere caduto in apatia totale, ma ciò che mi ferisce è l’illusione di essere stato ancora una volta sfruttato per l’occasione. Che sia questo il destino dei non amati?
Auguro a tutti voi una buona giornata.

da: Triste

4 Commenti

  1. Io la penso differentemente. Io credo che si si crogiola per troppo tempo in uno stato di apatia e disinteresse verso tutte è perché ha una forma di vantaggio a stare male.
    Dovresti chiederti quali vantaggi ottieni nel voler continuare a torturarti per un amore finito. Poi non ho ben capito se la tua relazione è terminata ben 6 anni fa e stai ancora male. Il problema non è la tua ex o le altre e nemmeno la tua eccessiva sensibilità, il vero punto è perché non vuoi riiniziare a vivere alla grande?

  2. Ti sono vicino carissimo Triste, so bene quello che vuol dire quando sei costretto a stare lontano dalla donna che hai amato.
    Ne risente l’animo, ne risente il corpo.
    …ma ha ragione Marco: non ne vale la pena (e da qualche mese continuo a ripetermelo, perché anch’io sto vivendo la mia delusione). La vita è bella, sempre e comunque. Inizia a guardarti bene intorno, lo devi a te stesso, lo devi alla vita.
    Sono certo che quello che hai dato a questa donna lo merita qualche altra, forse meglio di lei, perché sono certo che quello che le hai dato non è giusto che lo debba avere chi per tanti motivi (o per uno solo) non lo merita.

    Ti dico una cosa: l.amore fino a quando va bene rende unici… quando poi si ammala spesso ad alcuni li rende ipocriti ed egoisti.

    Cerca di volerti bene.
    Sono certo che chi ti scrive… ti vuole bene

    Un saluto e un abbraccio

    Alieno_64

  3. caro amico triste, anche io come te sono sempre stato molto sensibile e suscettibile ad una storia quando finiva male….fai conto che ho quasi 37 anni ed ho avuto ben poche storie proprio per questo motivo.
    Anche io mi rinchiudevo in una apatia che risultava quasi antipatica anche al mondo fuori e per questo ti dico di farti coraggio e di cominciare a vivere, fallo per te e fallo per chi ti vuole bene che sicuramente soffre a vederti in questo stato.
    Qui occorre il classico chiodo scaccia chiodo, qualcosa che ti faccia stare bene anche solo momentaneamente e che non ti faccia pensare in modo negativo.
    Io quando ne ho avuto bisogno sono ricorso anche ai cari vecchi night club, brutto forse da dirsi ma poi in realtà non lo sono poi così tanto….ti puoi divertire, senza esagerare e fidati che quando uscirai da lì ti sentirai un leone e starai da dio!! Ti siamo tutti accanto

  4. Ciao amico, ti capisco,ti sono vicino e ti regalo un abbraccio di cuore. Chi ti parla è una persona che ha vissuto e sta vivendo col cuore a pezzi. Non lasciarti sopraffare dalla rassegnazione, concentrati su te stesso e amati più che mai, perché ora hai bisogno soprattutto di questo. So che è una faticaccia, saltano fuori un sacco di brutte conseguenze, psichiche e anche fisiche ma provaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *