Home / SOFFRIRE PER AMORE / Tradito e lasciato per un altro, senza pietà

Tradito e lasciato per un altro, senza pietà

Ciao a tutti,
cercando sfogo e pareri per la mia tristissima storia ho deciso di scrivere…
Sono stato fidanzato per 7 anni. Iniziavamo a conoscerci a, io 26 anni, lei 28. Era la classica donna con cui pensare di farcisi una famiglia insieme. Partivamo dal principio, almeno da parte mia, con la sincera consapevolezza che ero un ragazzo dalle ridotte risorse economiche e che avrei potuto, qualora si fosse accontentata, offrirle tutto il mio amore (in realtà negli anni le ho speso fior di quattrini, pur di farla felice, anche a costo di andare in negativo con la banca!). I primi anni sono stati meravigliosi, tutto perfetto o quasi qualche piccola lite data dalla sua cocciutaggine a cui io però, mio errore di sempre, le concedevo immediato perdono quasi come a farle comprendere che i suoi errori fossero in realtà miei errori. Infatti, da sottolineare che lei da quando l’ho conosciuta non è mai stata capace di pronunciare quella umile e matura parola, SCUSA.
Ed è quì che io, da innamorato, sempre di più, inizio a fare le prime ca**ate… Metto l’amore al primo posto quasi a diventarne succube e lontano da lei nelle liti, quasi immediatamente cedevo e ritornavo da lei, non le faccio comprendere che in realtà è lei in errore. Passavano gli anni e diventava sempre più materiale, viaggi, viaggi, viaggi e pretendeva sempre più materialità che amore, tengo presente che la informavo che potevamo mettere da parte quei soldi al fine di poterci sposare e la sua risposta era sempre la stessa. “- da sposati poi avremo altre spese e difficilmente potremmo permettercelo, meglio adesso che poi in futuro mai! -”

Così continuando, stupido io, ho posticipato di anni l’acquisto di un mezzo di trasporto (lei già lo aveva). Ho avuto altro genere di problemi (familiari ed anche gravi) e lei, quasi o mai vicina, al mio vedermi sconfortato mai di aiuto… Trovandosi in una condizione (fino allo scorso anno, adesso lo capisce invece ma non ammette) economica migliore della mia ha sempre impostomi sacrifici che per lei invece non vi erano (lei riusciva a mettere denaro da parte non dovendo collaborare in famiglia a differenza mia).

Criticava i miei regali (anche se costosissimi per via magari di piccole imperfezioni di fabbrica consapevole che magari poteva sostituire gli articoli), criticava me in generale delle volte anche per il modo di vestirmi “umile” (il fidanzato della sorella più piccola assai viziata si spendeva addosso 400 Euro solo per le scarpe, io con 400 euro ci pago l’affitto!). In pratica lei cercava di imitare la sorella volendo che io emulassi il suo fidanzato (che lavora in nero e che dunque lucra sullo Stato a differenza mia che pago le tasse da lavoratore dipendente!).

Anni addietro mi chiedeva di sposarci. Problemi economici e familiari mi portano a posticipare, lei non compatisce la mia frustrazione nel non potere essere io a chiedere invece di sposarla, la informo che entro il 2017/8 ci saremmo comunque sposati al 100% per via di una situazione economica che avrebbe consentitoci di convolare a nozze…

2015, ci allontaniamo perché lei iniziava a diventare sempre più pesante ed io iniziavo a rompermi, lei a sua volta di me, ci separiamo di comune accordo e lei si rende conto dopo qualche mese che una ragazza mi gironzola intorno. Lei cerca di riavermi ed io, ca**one, onde evitare di farla soffrire (perché tuttavia l’amavo comunque) ci ritorno. Fiducia ZERO, mi controlla il telefono quando mi allontano e mi urla a rompermi i timpani per allontanare questa amica che avevo in comune con amici… lo faccio immediatamente…

Giungiamo al 2016, la sorella si lascia con un ragazzo con cui aveva un improbabile rapporto a distanza anzi durato fin troppo date le circostanze di frequenza (5 giorni l’anno) ed inizia ad attivarsi con la scusa di vendere prodotti alimentari su Facebook (infatti pubblica più sue foto in ghingheri che i prodotti che vende!). Lei, la mia ormai  ex ragazza, lo faceva già da prima (vende prodotti di artigianato ma pubblica prevalentemente prodotti e poche foto che la ritraggono).

Arrivano le ennesime richieste di amicizia a lei (sorella) ed alla mia ormai ex da corteggiatori vari. Lei me ne parla una sera a cena e, stavolta, mi informa che un tizio che prima ci aveva provato con la sorella e poi con lei, essendo che aveva passioni in comune (artigianato, pasticceria), decide di non bloccarlo (cosa che invece aveva fatto con gli altri in passato) dicendomi che lo lasciava perdere e che semmai, in futuro avessero scrittosi circa argomenti diversi da queste passioni in comune, avrebbe provveduto a bloccarlo perché sapeva comportarsi da ragazza, avevo ancora fiducia in lei.

Passa il tempo e le chiedo se questo tizio si fosse fatto risentire, dice di no.

Inizio a sospettare, sento i trilli del FB Messenger (usa di norma solo WhatsApp) dice che é solo un’associazione a cui fa parte e che scrivono da mattina a sera quelli del gruppo. Mi chiede in futuro come silenziare la chat di Messenger e non mi fa usare il suo telefono per farselo settare. Una volta usa psicologia inversa al mio volere vedergli il telefono con frasi tipo “- non ti fidi di me allora?! -“. Un’altra mi consente di farlo ed io come un fesso non vado a cercare fra le conversazioni archiviate (perché erano lì!!!). Un’altra volta, lei alla guida, non posiziona il telefono al suo posto in macchina e lo mette al lato guida fra le gambe col display verso il sedile e l’auricolare connesso (aveva dimenticato di staccare le notifiche e collegandolo all’auricolare non le avrei sentite!!!). Mi scrive che fa altro quando è a casa oppure che va a letto, apro il mio FB e lei sempre online, lei ad inventare sempre scuse.

Passa il tempo, io la cerco ma é lei che non mi cerca. Un giorno mi rendo conto che non andandola a trovare in famiglia lei si offende perché per stare con lei ormai secondo lei dovevo per forza vederla insieme a tutto il pacchetto madre padre sorelle zia e cognato! Percepisco il suo essersi irritata e il giorno dopo provo a parlarle. Lei dice che non é niente e poi le passa io insisto e mette me nella condizione di sentirmi in colpa… “- non ci sei mai! non sono sicura dei tuoi sentimenti e neppure dei miei a questo punto! -” Piange ininterrottamente ed in modo equivoco le asciugo le lacrime, l’abbraccio e la bacio in fronte, le chiedo guardandola negli occhi ” – c’è niente di nuovo che devo sapere? – ” e lei “- no -”
Le chiedo “- c’è un altro -” e lei ” – no -” … concludiamo teneramente allontanandoci certi che ci saremmo presi del tempo e probabilmente rimessi insieme (era già successo qualcosa di simile lo scorso anno) A due giorni la vado a trovare in un luogo dove era presente lei e la sorella (loro consapevoli che non ci sarei andato) Mi ritrovo poco dopo apparire due (uno che tiene impegnata la sorella ed un altro che spudoratamente ci prova con lei!) faccio l’ascoltatore/osservatore e mi limito ad dunque ascoltare e a vedere, le chiedo poi chi fossero quei due e lei mi dice che era quel tizio del Messenger,le dico che era palese il suo comportamento e lei, a distanza di 1 giorno e mezzo da quelle sue lacrime per il nostro allontanarci mi replica “ma tanto non stiamo insieme!”

Condiderazione: Ma come si può essere così insensibili e strafottenti! Mi lascia e secondo lei dopo meno di due giorni posso mai avere piacere nel vederla una volta che vado a trovarla che un altro le fa il filo e lei glielo consente?!

Loro vanno via e poi ci separiamo anche noi, via WhatsApp iniziamo lo scambio di idee divergenti iniziato da lei, mi prende per il culo, io le faccio capire che se questo è arrivato fin lì ad incontrarla e con quelle intenzioni significa che lei glielo aveva portato! Non mi ha neppure presentato come fidanzato, lo ha proprio lasciato fare!

Lei a questo punto, dato questo imprevisto (sapeva che non dovevo andarla a trovare quel giorno) chiede di vederci per chiarirci, io le scrivo che se deve continuarmi a prendere per il c*lo allora no…

Il giorno dopo ancora a scrivermi ed a negare, dunque le scrivo che avevo sentito che le aveva chiesto circa il pranzo (sapeva cosa aveva mangiato) quindi lei confessa che effettivamente gli aveva scritto un po’. Mi inca**o e la mando a cag**re per quella sera, faccio la cotoletta alla notte nel letto, avevo la sua password del Messenger ed accedo, leggo che si scrivevano da 2 mesi! Lui a scrivere di vedersi, che la voleva sapendo che erano fidanzati e lei a dire no che era fidanzata ma concedendogli corda! Lui a denigrare me come suo fidanzato (per fare il suo sporco gioco di allontanarla da me) e lei a non battere ciglio bloccandolo o facendomi rispettare! Lei a scrivermi alla sera che andava a letto e poi leggere che ci si scriveva fino a notte! Lei consapevole di non vedermi ed a organizzarsi per vedersi con lui!

Alla fine, dopo oltre un’ora di lettura, vedo anche lui online che scrive qualcosa come “tesò sei ancora sveglia?” La chiamo all’alba dicendole che dovevo urgentemente parlarle!!! Lei mi sbatte il telefono in faccia e non mi risponde dopo 8/9 tentativi!

Vado a casa sua informando i genitori del mio imminente arrivo.

Lei a quel punto mi fa uno squillo quando ero già sotto casa e stavo entrando.

10 minuti e non si fa vedere da me dentro casa sua.

A quel punto informo la famiglia (che sapevano tutti o quasi anche se hanno negato) con tanto di prove che dopo 7 anni non doveva comportarsi così!!! Lei finalmente scende asserendo che ero una me*da!!! Mi ha aggredito verbalmente sia lei che i suoi, i suoi con tanto di prove alla mano da leggere si rifiutavano di farlo! Mi hanno detto che ero una delusione! Che non era vero niente! Così ho capito di avere fatto la ca**ata di cercare giustizia a casa sua (gente che sembrava essere all’antica) ed invece, affermando che mi scusavo per l’irruzione (volevo chiarire con lei come da sempre ma si negava e volevo giustizia sputtanandola!) gridavo che non si tratta così una persona innamorata dopo 7 anni! Ho informato che la amavo alla follia e per questo ho fatto il folle ma che tuttavia avevo perso la fiducia e me ne sono andato….

Lei anziché cercare me per riacchiapparmi, chiama lui (lo vedo da Messenger prima che cambiasse la password…. lo avevo chiamato e minacciato oltre che offeso pesantemente).

Dopo 1/2 giorni le mando una sfilza di messaggi informandola che ero delusissimo da lei e che mi stava arrecando un dolore immenso, mai una sua replica.

Al lavoro lavoriamo insieme e da quando ci siamo lasciati io a ridurmi come un deleritto e lei a vestirsi tutta in ghingheri con i gioielli (fra cui un cuore con una chiave a lei dedicata, il mio di cuore con le chiavi che appartenevano solo a lei) regalati da me per uscire con lui. Lei a vedermi distrutto e lei a strafottersene. Lei adesso a non nascondere più che scrive e chiama lui, allora prima perché celarlo?!

5/6 giorni e le chiedo via messaggio di vederci, le volevo restituire cose che aveva fattomi con tanto amore a suo tempo…

Ci vediamo e lei freddissima a dirmi non ti amo più hai distrutto tutto tu!

Un mese dopo la richiamo per avere altre risposte, mi dice per telefono che mi ero fatto nella mente un film assolutamente sbagliato!

La vedo e mi dice che non mi ama più e che a distanza di 1/2 giorni da quando ci eravamo lasciati, con “l’amico” si era baciata e forse fatto anche altro. Che coerenza anche con ciò che premetteva al telefono! La prima cosa dopo avermi ammesso ciò é stata ” – ora vuoi andare a dire ai miei che allora avevi ragione? -”

Avevo ragione io. Ha buttato poi tutta la colpa a me perché secondo lei se non l’avessi lesa con lo sputtanamento in famiglia lei lo avrebbe lasciato stare quello e invece così l’ho gettata fra le sue braccia! Poi invece a dirmi che non mi amava già da due mesi, quindi non é un controsenso? Non  sono minch**te?!

Mi diceva che poi lo ha rivisto e non lo ha più baciato, poi che lo aveva visto solo una volta.
Mi ha ferito da morire, così facendo si è lavata la sua coscienza sporca (a suo modo di pensarla) e mi ha detto che le colpe erano solo mie!
Mi dice che ho rovinato tutto solo io e che anche un domani se ne pentisse (cosa che adesso non fa!) non tornerebbe mai più da me! Pure!!!
Mi informa che aveva informato lui che doveva vedersi con me e che lui, grande uomo dei miei cogl**ni, le aveva chiesto di vedere se poteva salvare la situazione! Allora perché prima starci per poi fare finta di avere rispetto?! Alla fine mi dice che non sta coi nessuno e che esiste anche un altro con cui si scrive e termina con la battuta -” se con il primo non nasce niente casomai esco con questo altro e vediamo chi bacia meglio -” Che schifo… Ed io, ragazzo di 32 anni a farmi mettere i piedi addosso.

Chiamo il padre il giorno dopo e riferisco che avevo sbagliato per l’impeto della mia azione di irruzione in casa loro ma che comunque avevo le mie ragioni, confermate poi dalla figlia, al che, lui, rassegnati!!!

Che schifo, pare sapessero tutto (sorelle, madre e padre compresi), mi hanno fatto fuori con premeditazione (come é successo per le sorelle con i loro ex) e alla fine buttato come un paio di scarpe vecchie!!!

Io ho sofferto da morire, mi ha tolto il sonno, la fame, la voglia di vivere, mi ha tolto la stima di me stesso come fidanzato, come uomo, come amatore, e cogl**ne quale sono la vorrei perfino indietro!!!

Ragazzi, oltre che a scrivermi che sono un grosso cogl**ne, scrivetemi voi qualcosa.

da: Marco

39 Commenti

  1. Caro Marco, hai fatto bene a sfogarti qua, almeno appunto ti sei sfogato. Ora dal tuo racconto piuttosto lungo, si capisce che la tua ex non fosse proprio questo stinco di santa. Con te si è comportata proprio male e la cosa più bella che mi è piaciuta di più di quel che hai raccontato è quando l’hai sputtanata davanti alla sua famiglia. Ok certe cose non si fanno, ma cavolo ci voleva! Che ovviamente la famiglia l’avrebbe coperta dovevi aspettartela, ma sta tranquillo che se lei te lo ha rinfacciato, non ha fatto una bella figura con loro (tiè!).
    Ora a parte questo io non capisco perché la rivuoi. Hai fatto un voto, una penitenza che devi scontare? Insomma capisco il dolore, l’essere stato preso in giro, il fatto che dopo sette anni è questo il risultato, ma perché ti ci rivorresti mettere insieme?
    Marco finalmente hai capito che è una grandissima stronza che prima fa cavolate, e poi dice che è colpa tua, vuole solo cose materiali, non ha sentimenti, è viziata, controlla i tuoi regali con il binocolo di un orefice che valuta l’amare in base ai carati regalati e tu… la RIVUOI ancora?
    Ma mandala a quel paese e falla fidanzare con uno dei due che bacia meglio (come dice lei), vedrai che una punizione peggiore per quell’uomo non potrà esserci per aver provato a soffiarti la ragazza (tra l’altro io sono del parere che è lei che si è fatta prendere, se una donna non vuole, l’uomo si tira indietro…).
    Per te invece, quando avrai smaltito l’arrabbiatura e la delusione, invece consiglio di guardarti in giro: il mondo è pieno di ragazze carine molto migliori della tua ex. Auguri.

    • Ah tra l’altro ho fatto pure i conti e la tua ex ha la bellezza di 34 anni! Quindi oltre che viziata, stronza, egoista, fedifraga, materialista e chi più ne ha più ne metta, è pure una ragazzina immatura peggio di una quindicenne.
      E ancora la rimpiangi? Oh io al tuo posto, fossi religiosa, andrei a portare un cero enorme alla Madonna che mi ha fatto la grazia di farmi aprire gli occhi prima di fare qualche sciocchezza come sposarla…

    • Ciao Daniela e grazie per avere commentato. Io sento dentro un senso di grandissima ingiustizia! Un senso di amore infranto da certezze che invece si sono rilevate menzogne! Le sorelle sapevano e la coprivano! Lei su tutte mi ha preso in giro per due mesi ed altro non ha fatto che buttarla addosso a me tutta la m**da che ha generato col suo comportamento! Ad oggi so che lei dopo essersi concessa non vuole la storia seria… lui si invece e per “amore”… mah! Come si fa ad amare una donna con cui ti scrivi soltanto, la vedi 2/3 volte a malapena e aspetti che si lasci col fidanzato pluriennale innamoratissimo per poi appropriartene a giorni dalla separazione di un rapporto di oltre 7 anni?! Inoltre continuano a frequentarsi… sarà storia di sesso? Di novità? E lei che continua a consentire alla “persona” con cui ha rovinato la nostra storia d’amore di andarle appresso! Soffro tantissimo perché nonostante tutto ne ero proprio succube e forse ancora adesso!!! E sono ad oggi così zerbino che se lei tornasse me la riprenderei!!! Soffro da morire!!!

      • Capisco come ti senti Marco. L’ingiustizia che hai subito è grande. Hai dato tutto te stesso e fatto ogni cosa, anche negando il tuo orgoglio e piacere, per far star bene la tua ex ragazza e invece sei stato ripagato, piuttosto che con amore, con inganno e tradimento. Ma vedi tu sei stato accecato dall’amore. Hai voluto vedere in questa donna (perché non è una ragazza è una donna!) qualità che non c’erano, e tollerato difetti notevoli cui non hai dato peso. In sintesi purtroppo Marco l’amore non ti ha fatto essere obiettivo e ti sei allevato una serpe in seno.
        Ora che hai visto che dietro il suo visino angelico c’è solo una arpia o una iena (con offesa per le iene) come potresti riprendertela? Sei masochista? Marco la donna che amavi tu era solo un’illusione. Era solo l’idea che ti eri fatto di lei, perché la vera donna con cui eri fidanzato è diversa. Sinceramente non si ama solo il corpo ma anche la mente di una persona. E se la mente è diversa da quel che credevi, se il suo carattere non è quello di cui eri innamorato, come fai a pensare di amarla ancora? Tu ami l’idea che ti sei fatto di lei, non lei. E comunque essere succube di una persona, farsi trattare male, essere tradito e passarci sopra non è vero amore. E’ solo disperato bisogno di non essere soli e la voglia che una determinata persona solo perché ci piace esteticamente, sia quella che vorremmo fosse anche nell’anima.
        Quel che voglio dire è che non devi disperarti di aver perso una persona che non è mai stata quella che credevi. Ok hai preso una cantonata per sette anni, ma succede. Anche alle persone più intelligenti e lungimiranti. Perché purtroppo l’amore sconvolge e ottenebra le nostre capacità di giudizio e di imparzialità.
        Ma ora che hai visto il suo vero essere non perderti dietro al ricordo o la convinzione di quanto meravigliosa fosse prima. Non lo è mai stata, lo hai detto tu in questa lettera, solo che non hai voluto vedere perché eri “accecato” dall’amore. Non piangere, non disperarti e non prendertela con i suoi o con questo tizio a cui lei ha permesso di corteggiarla. Perché ricorda la colpa non è di quell’uomo ma di lei. Insisto con il dire, che a meno che abbiamo a che fare con un violentatore, se c’è un altro nella vita di una donna è perché lei glielo ha concesso. Lui non tradisce nessuno è lei che tradisce, è lei che viene meno al rispetto del suo uomo. Ricordalo sempre. Perché ragiona, se lei non si preoccupa di te, che dovresti essere l’uomo che ama, può preoccuparsene uno che nemmeno ti conosce? Quindi la traditrice è lei.
        Quindi a conclusione di tutto nonostante quel che pensi, io credo tu sia stato fortunato. Hai avuto l’occasione di vedere quale stronza sia PRIMA di sposarla. E non dire che se avessi avuto più soldi e l’avessi sposata qualche tempo fa lei sarebbe stata una brava moglie. No credimi le donne così non sono brave mogli e se ha paura del giudizio delle persone del paese sarà solo più accorta a mettere le corna al povero marito di turno. Cui si scuserà dovesse essere scoperta dicendo che la colpa e tutta sua. Perché questa gente è talmente bastarda da fare le peggio cose e poi farti sentire in colpa. Non cadere in questa trappola Marco. Questa tipa ti si vuole pure rigirare e tu a questo punto saresti davvero stupido a credere a queste frottole.
        Marco smetti di piangere, ringrazia qualche santo che te l’ha fatta scoprire per quello che è, e poi vatti a fare una bella vacanza. Il mondo è pieno di donne. Una per te migliore della tua ex (anche perché ci vuole poco a essere migliore) alla tua giovane età c’è di sicuro. Ti faccio i miei migliori auguri.

        • Ciao Daniela e grazie, così come a te per tutti, per avere partecipato a commentare la mia storia. Sono d’accordo su moltissime cose che hai scritto ma mi permetto di dissentire su qualcosa.
          Hai scritto “non è vero amore. E’ solo disperato bisogno di non essere soli e la voglia che una determinata persona solo perché ci piace esteticamente, sia quella che vorremmo fosse anche nell’anima”.
          Io, è verissimo che ho un disperato bisogno, ma non di non essere solo… avrei già modo di potere ed anche facilmente avere “altre compagnie femminili” per ripiegare ma proprio non ne sono il tipo… dovrò prima superare questo “lutto”.
          E’ vero che mi piace esteticamente ma ti assicuro (lei ha sempre avuto un corpo non proprio aggraziato, ha sempre avuto per me delle belle forme ma é sempre stata in sovrappeso tranne che ultimamente per via della dieta) che anche fosse continuata a pesare 90 e passa KG come fino allo scorso inverno a me sarebbe piaciuta lo stesso e lo sapeva, le facevo complimenti anche quando lei si sminuiva perché molto grassa accostandosi a me con senso di difetto perché snello. Adesso figuriamoci ancor più magra (ha perso oltre 20 chili recentemente ed ora è pure bella formosetta con le curve al posto giusto). Intendo scrivere che per me non è mai stato il corpo a fare la differenza ma i suoi modi dolcissimi che aveva, il suo comportarsi da ragazza seria ed affettuosa quasi come una mogliettina premurosa.
          E’ vero che poi ha avuto tutti questi comportamenti brutti a sprazzi e, alla fine questo comportamento terrificante ma, ne avevamo parlato tante volte vedendo scoppiare tante coppie, lei diceva di pensarsela proprio come me. Inoltre recentemente una persona che conoscevamo aveva ricevuto avances via Messenger ed informato il compagno per mettere tutto fin dal principio in chiaro (come doveva fare lei con me!) Lei ed io ne avevamo proprio recentemente parlato e continuava a pensarla come me non nascondere nulla, si, proprio mentre lo faceva alle mie spalle.

          • Quel che hai raccontato allora cambia molto le cose. Mi scuso per aver pensato di te che la bellezza avesse ottenebrato le tue capacità di giudizio. Comunque forse la tua ragazza ha subito una trasformazione proprio perchè è dimagrita ed è diventata quindi più “appetibile” anche agli occhi degli altri ragazzi. Come se prima la sua vera natura non fosse uscita perchè secondo lei non poteva permetterselo (anche se hai detto che era molto materialista, guardava molto i regali che facevi e non si preoccpava che il tuo badget economico fosse al di sotto del suo facendoti spendere di più di quel che potevi permetterti), visto che era un po’ troppo cicciottella. Adesso invece è dimagrita e quindi può flirtare come prima magari non poteva fare. Insomma io credo che il suo dimagrimento abbia fatto uscire fuori il suo vero io, come se si “fosse accontetata” di te, finchè era di qualche taglia in più e adesso invece potesse pretendere di “meglio”. Ovviamente questa donna è troppo immatura e infantile. Chi ti ama veramente è quello che ti prende anche di tre taglie in più e non quello che ti fa il filo solo perchè sei un pochino più avvenente di prima. E non ha capito niente di te. Se ne accorgerà vedrai. Ma io non la riprenderei. Era buona, dolce e gentile perchè era ciocciottella non per indole. La vera indole è uscita adesso, quando ti ha accantonato come uno straccio vecchio per uno che nemmeno conosce dandoti pure la colpa del suo tradimento. Coraggio, cerca di uscire, sei una persona speciale (uno dei pochi che non guarda l’estetica in un mondo dove si appare soltanto è una rarità), vedrai che una donna altrettanto speciale se ne accorgerà.

  2. Marco ma ti sei solo che tolto dalle palle una stronza che sarà pure ricca ma è poraccia dentro. Ringrazia che non te la sei sposata, è stata una salvata.

    • Grazie Norah, me lo dicono tutti, quando prima anche tutti mi dicevano che ci vedevano insieme bellissimi. Soffro da morire. Non dormo più, non mangio più, vivo dei suoi ricordi straziandomi perché non è più con me, inoltre essendo stata molto più che audace con le parole ha insinuato perfino in me il senso di colpa per averla portata a cotanto! Sono proprio un cog**one senza dignità ma io so anche che la amo!!! Mi sento come morire dentro.

      • Non sei un coglione, per niente, sei solo innamorato e la ami davvero, non buttare giù la tua autostima e non addossarti colpe che non hai, solo per giustificarla. So che è quello che vorresti, ma dentro di te sai bene che darti la colpa è solo una scusa.
        Si è comportata di merda, ed è dire poco, non sai quanto mi dispiace per come ti senti, tra l’altro è bella grandicella per comportarsi così, e il fatto che ha dei genitori che la spalleggiano sempre e comunque non è una bella cosa. Dei genitori veri quando sbagli, pure se sei il figlio, non prendono le tue parti e ti fanno come minimo capire che hai sbagliato. E ti ripeto, qui comunque parliamo di una ragazza che è più che adulta. La “dignità”, in molte situazioni la perdiamo un po’ tutti quando siamo innamorati, non ti preoccupare, l’importante è che capisci che lei non lo merita affatto. Lasciala perdere, non fa per te, una donna che ti ama davvero non guarda i regali che le fai, hai già dato troppo in questi anni, lasciala andare per la sua strada, mi auguro davvero che tu trovi una persona degna di te, con altri valori, e capisci in fretta che ti butti con questa donna, anche se in questo momento stai morendo dentro e la rivuoi indietro, attraversa la sofferenza e la solitudine ma obbligati a non cercarla e a cancellarla dalla tua vita, giorno dopo giorno, affronta la cosa un passo alla volta, cerca di non pensare al futuro e a quando ne uscirai perché è il modo migliore per prolungare l’agonia.
        Non riprendertela indietro per nessun motivo, nel caso dovesse avere la brillante idea di ripresentarsi. Per quanto riguarda l’altro con cui si sente e si vede, non te lo calcolare proprio, quello è solo uno come un altro, poteva essere lui come poteva essere benissimo un’altra persona. Quello che ti deve interessare è solo riflettere su che tipo di persona è lei, non ti soffermare minimamente su di lui, serve solo a farti stare peggio. Tra l’altro, se anche fosse che lui avesse una storia con lei, significa che è degno di una come lei, solo che dopo se la dovrà cibare lui, e tu un giorno ringrazierai di essertela levata dai piedi ripensando al passato e a tutto quello che ti ha fatto subire. È una persona per cui non vale la pena, non vale assolutamente. Quindi qui il coglione non sei tu, non hai nulla da rimproverarti. Comincia da ora a fare qualcosa per rialzare la tua autostima che ne hai bisogno, ed è un aspetto importante. Qualcosa che ti faccia sentire meglio con te stesso e ai tuoi occhi.
        Impegnati nella tua realizzazione personale, lavorativa, o quello a cui tieni di più. Se non vai in palestra comincia ad andarci, oppure comincia ad allenarti per conto tuo. La mattina presto, o la sera, o a seconda dei tuoi orari, vai a correre una mezz’ora tutti i giorni, fai sport, scegli quello che ti piace ovviamente! Mi raccomando, un abbraccio virtuale ❤️

  3. “Ci vediamo e lei freddissima a dirmi non ti amo più hai distrutto tutto tu!”

    Dicono quasi tutte così.
    Asfaltala. Lei non è un essere umano, ma solo uno schifo di donna.

    • Ciao J.J.Bad. Per quasi 7 anni ho avuto la certezza non si sarebbe mai comportata così, ho perfino creduto avesse adesso addosso il demonio. Non può essere così, non riesco ad accettarlo.

      • Dai retta al caro J.J Bad.

        La mia “Princess” mi ha lasciato con tutta la freddezza di questo mondo…e quando le chiedevo con le lacrime agli occhi se era per un altro, lo negava ripetutamente. Di me non le fregava proprio niente… e io piangevo piangevo piangevo.

        Rimuovila immediatamente, fanno schifo.

        • Simone ma poi la tua é tornata?

          • No, per fortuna.

            Adesso sta benissimo con il nuovo boyfriend, quanto sono carini, una volta li ho incontrati e mi hanno pure salutato, ma che brave persone, l’educazione e il rispetto prima di tutto. (Fine della parte ironica, se non si era capito).

            Sto parlando di poco tempo dopo, qualche mese. Ho avuto come l’impressione di essere in “interstellar” per come il tempo sia andato veloce per lei rispetto a me.

            La cosa che da più fastidio è che questa cosa del “non ti amo più” potrebbe essere anche digerita se non fosse per il fatto che con il cavolo che ti lasciano per rimanere sole. Devono avere prima il sostituto pronto. Schifose ed egoiste.

            Ci starai male per un bel periodo, noi tutti ti diciamo di rimuoverla subito, non pensarci ecc. ecc. ecc… è quello che farai comunque con il tempo, ora devi essere solo bravo a rendere il tutto più veloce.

            Quando pensi a lei evita di ricordarla nei momenti “Belli”, vedila sempre per la persona che si è dimostrata essere alla fine e reputati fortunato, pensa se l’avessi sposata.

            I genitori saranno sempre di parte, è pur sempre una loro figlia.

            Mi dispiace tanto per te…che siano passati tutti questi anni si intende. A me erano solo 3.

  4. caro Marco,
    mi è sembrato di leggere la storia della mia vita, veramente in tutto per tutto: lei ricca, genitori che sembrano all’antica ma in realtà menefreghisti ed egoisti, io che mi sono ridotto sul lastrico per farle sentire quanto è importante per me, e così sono passati 12 anni.
    Il problema è che me la sono sposata, e ora anche se voglio, non riesco a farla andare via. E al momento non ho il denaro a sufficienza per prendere un buon avvocato e metterla in condizioni di volar via dalla mia vita.
    ti capisco bene, per fortuna ti sei liberato di lei. Fidati, a breve starai da Dio.

    • Ciao Davide. Mi dispiace moltissimo per la tua situazione e comprendo che vorresti al momento trovarti al posto mio, ancora non vincolato dal matrimonio. Io però non riesco a capire come lei possa essersi comportato con cotanta superficialità, freddezza, insensibilità, materialismo, cinismo, crudeltà, infedeltà, tutto insieme e dopo 7 anni. Ci sto soffrendo da matti e sicuramente da sposati avrei fatto questa fine ma, essendo lei persona di paese, sono convinto che per il buon nome (di cui adesso se ne infischiano qualora venisse macchiato perché tanto ricapolgerebbero la situazione a suon di menzogne, magari colpa mia!!!) della famiglia, sono convinto che non sarebbe giunta da sposata a cotanto, sbaglierò ma mi sento addosso 1000 e più colpe.

      • Caro Marco, il 90% delle donne oggi giorno sono così. Sembrano tanto buone, dolci, sensibili, pronte a farsi una famiglia. Poi magari se la fanno anche la famiglia, ma al momento buono se solo le trascuri un secondo, perché sei impegnato a farti il culo 14/15 ore al giorno al lavoro ti tradiscono e se ne fregano.
        Avrebbe fatto così anche lei, anche se rischiava il buon nome della famiglia. Appunto come hai detto te è una famiglia conosciuta, conoscono tutte le strade per far ricadere le colpe sugli altri.
        Un abbraccio, tieni duro!!

        • Grazie Davide ma al momento penso, magari sbagliando, che se fossi riuscito a farmici una famiglia anni addietro forse oggi non sarei in questa situazione… Sbaglio per irrazionalità da povero co**ione innamorato?

  5. Capisco l’amore, non ci sono figli di mezzo.
    La tua ex é quantomeno immatura; donne così ci fanno solo soffrire perché rivolerle indietro? Ti capisco, ma tieni duro: la dimenticherai, soffri oggi, evitando uno stillicidio ed un’agonia deprimente che potresti incontrare nei prossimi anni con lei. Ma poi lei non ti vuole più! Semmai ti cercasse”usala” come sfogatoio sessuale.
    Un abbraccio.

    • Ciao Stany.
      Ti racconto una cosa, purtroppo delle volte mi è capitato nella vita di avere brutte sensazioni, perdevo gente a me cara…
      Esattamente come loro iniziavano la relazione celata io avevo avuto quella brutta sensazione e glielo comunicavo. Lei: “-vedrai che non è niente -“… già stava tramando contro di me. Sognavo di essere lasciato con lei. Tempo dopo di vivere da solo e sognare di averla ospite a casa a cena, di farci poi l’amore, sesso sesso ed ancora sesso fin quando lei alla fine da molto soddisfatta (riuscivo sempre perché molto passionale, sensuale e duraturo, lei lo apprezzava), mi diceva “- amore mio ci siamo ritrovati -” Io scoppiando a piangere le dicevo invece: “- ora vestiti e vattene che non mi servi più -“, quasi come a trattarla come la persona che si sta dimostrando essere. Lei a piangere più di me ed io a ripeterle di andarsene e che, fin quando non mi fosse servirà più, poteva vedermi solo per farsi sbattere.
      Io non sono questo tipo di uomo però e sono certo altre sì che, lei non si ravvederà mai, sia per l’orgoglio ferito da donna furba sgamata, sia per l’orgoglio ferito dall’essere stata sputtanata in famiglia, sia per il fatto che non ha mai saputo chiedere perdono.
      Rimane il fatto che io soffro da morire e lei se ne sbatte e/o si fa sbattere, facendo di me consapevolmente un uomo distrutto mentre lei si diverte con un altro a cui ha concesso di scipparmela.

      • Sembra la mia storia eccezion fatta per la posizione sociale della tua lei.
        Anche io pensavo poi di “usarla”, ma alla fine, con un figlio di mezzo sono praticamente obbligato a subire. Ma non è detto! Tra poco non avrò più impegni di lavoro, ed allora, chissà, finalmente avrò tempo da dedicare solo me stesso.Me ne faccio una ragione. Cerco di non soffrire più del dovuto e, razionalmente, cercherò di godermi alla meglio gli ultimi scorci: Basta la salute.

  6. Io credo che lei non ti abbia mai amato, è quella classica donna a cui piace circondarsi di tanti uomini ma non stare poi con nessuno alla fine. Questo non è amore da parte di lei, ti ha solo usato. L’amore è cieco ma per fortuna ti sei svegliato alla fine, Marco. Bravo!! Vai avanti e dimenticala

    • Ciao Maria Tiziana.
      Mi sarò di certo svegliato ma di solito da svegli non si dovrebbero vivere gli incubi. Io amo una persona che lei non è o quantomeno non è più e che mi ha fatto credere per anni invece di essere. Mollato per un altro, accusato per giunta di esserne io la colpa, questo è il vero strazio…

      • Certamente, ma purtroppo quando conosci le persone non sai mai come sono veramente all’inizio, poi per fortuna il loro carattere viene fuori nel corso degli anni, meglio adesso che dopo. Meriti di meglio Marco, guardati intorno, sarai giovane sicuramente e quindi puoi ancora scegliere di meglio!

  7. Mi sono fermato a “Criticava i miei regali (anche se costosissimi per via magari di piccole imperfezioni di fabbrica …” . Io se mi fossi liberato di una rompicoglioni di questa fatta starei ballando nudo, cosparso di gelatina verde e fumando un sigaro sotto la finestra di casa sua con tanto di dito medio alzato! Ma caz.. , esci con gli amici, festeggia, divertiti, trom..!

  8. Ti sei salvato a piè pari, altrochè.
    Brutta storiaccia, ti consiglio di farti una vacanza da solo alla facciaccia sua così ti riallinei e ti dedichi un po’ a te stesso.
    Mandali tutti a cagare e non zerbinarti più per nessuna.
    Buon proseguo.

    • Ciao Mau. Fossi razionale probabilmente ne converrei… oggi come oggi invece non lo sono e probabilemente non lo capisco… e ci sto ancora male…

      • Perchè è come disintossicarsi da una droga.
        Ora lei ti sembra fondamentale, come l’ossigeno. Ma se ti sforzi di reagire, cercando di condurre comunque la tua vita sociale senza strafare (mai sopportato chi ti consiglia di fare sport o cose che magari non hai mai fatto prima in vita tua…perchè solo tu conosci te stesso e cio che può farti bene) vedrai che piano piano riuscirai a disintossicarti da questa dipendenza e la sua mancanza non solo sarà una cosa normale, ma ti permetterà di capire in modo più obiettivo con che persona avevi a che fare e trarre le tue conclusioni.

        • Sai com’è. Appunto perché uno non conosce la persona che scrive, consiglia varie cose. Io dal mio canto gli ho solo fatto degli esempi, che su di me e altre persone hanno aiutato, ovvio che comunque sono piccole cose rispetto al dolore che lui prova, ma anche queste piccole cose servono e fanno la differenza. Ovvio anche che lui è libero di seguire le attività o le soluzioni che più preferisce e che gli piacciano. Mi spiace contraddirti, ma consigliare di fare sport, anche se risulta banale e troppo sentito (ci sarà un motivo), fa universalmente bene, sia fisicamente sia all’umore, chiunque fa attività fisica con costanza nota un netto miglioramento e non c’è bisogno di schiattare in palestra, si comincia con poco e via via non si può più fare a meno di quel momento in cui ti puoi scaricare. Ti piaci di più, stai più in salute, e hai l’umore più alto. Meglio di così.

          • Ma non ci sei solo tu che consiglia di fare sport, bensì è una delle “frasi fatte” più ricorrenti quando si vuole dare un consiglio a chi è stato lasciato ed è sofferente.
            Si sa che lo sport fa bene, non è questo che ho contestato.
            Credo però che non sia una soluzione generalmente obbligatoria per stare meglio, perchè dipende dalla personalità di ognuno.
            C’è chi si dedica allo sport, chi agli amici, chi ai divertimenti, chi al sesso sfrenato. Anche il sesso sfrenato fa bene ed aiuta…ma anche questo dipende dalla indole soggettiva.

  9. Ciao Marco,
    la mia storia la trovi in un post di qualche giorno fa. Per me gli anni sono stati 9. Ora ne abbiamo 30. Anche per noi si parlava di matrimonio a breve.
    Col tempo, anche nel mio caso sono crollati gli altarini e si è dimostrata una stronza tale che non pensavo possibile. Anche io, ho scoperto di recente, di essere stato lasciato a causa di un altro, un suo collega, del quale lei aveva negato fino al giorno prima che li vedessi insieme, a storia finita da ormai tre mesi. Anche io sono stato accusato di essere stato la causa. Proprio io che la trattavo come una regina. Forse proprio questo è stato il mio errore.
    Anche la sua famiglia è all’antica… Ma anche loro avevano accettato la rottura come se fosse la cosa più normale del mondo. Sapevano tutto.
    Pensavo che fosse un angelo, bella come poche, e che mi amasse davvero.
    La realtà che ho scoperto negli ultimi giorni però non mi da modo di sbagliarmi.
    Sono passati 4 mesi da quando è finita e da un paio di giorni è uscito finalmente fuori il mio orgoglio. Sia chiaro, piango continuamente, ma pensando alla persona che era perché quello che è oggi mi fa schifo.

    Oggi è il suo compleanno e fino a qualche giorno fa avrei voluto scriverle qualcosa. Oggi ho capito che veramente non mi merita e comunque probabilmente i miei auguri andrebbero solo a riempire il suo ego.
    Non si finisce mai di conoscere le persone.

    Oggi mi hanno detto una frase bellissima: “Non si perde mai: o vinci, o impari”.

    Se me l’avessero detta la settimana scorsa non l’avrei compresa fino in fondo.

    Starai così male finché vorrai farla ritornare. Un giorno poi scatterà qualcosa. Soffro ancora come un cane e non so se mai riuscirò ad amare qualcuno nello stesso modo, ma oggi non la rivoglio. Si è rivelata stronza, cattiva, opportunista ed egoista. Ed era sotto gli occhi di tutti ma io ancora non riuscivo a vederlo…
    E’ vero quello che ti hanno scritto. E’ una persona viziata ed immatura. Prima o poi sarebbe uscito questo suo lato. Esattamente come è uscito alla mia ex.
    E persone come noi non si meritano stronze simili.

    So che queste parole sono come bisbigliate al vento. Lo so perché per me lo stesso. Sono semplicemente un gradino avanti a te nella lunga scala della ripresa.

    Facciamoci forza a vicenda perché la ruota girerà ed il tempo sarà il nostro miglior alleato. Te lo prometto.

  10. ” Proprio io che la trattavo come una regina. Forse proprio questo è stato il mio errore.”

    Esatto. E’ un errore a prescindere da come sia fatta lei.
    Bravo, stai imparando anche tu! 😉

  11. Ciao Marco,

    Capisco come ti senti, il baratro si 3 aperto sotto i tuoi piedi e tutto intorno è solo sofferenza.
    Soffrire per amore è veramente dura!
    Ti giro un consiglio: elabora il tuo “lutto”, piangi, soffri, urla finché ne senti il bisogno, poi riparti da te stesso.
    Io purtroppo ancora non riesco ad uscire dal mio stato di sofferenza.
    Il mio compagno dopo 9 anni di convivenza, una figlia e tutto quello che lui ha fatto per conquistarmi, in punto in bianco mi dice che mi vuole bene ma non mi ama!
    Sono morta dentro! Cerco di farmi forza per il bene della bambina, non nascondo il mio desiderio di riconquistarlo, lo amo ancora……
    Mi fa male pensare che lui ha sempre affermato a noi non potrà succedere di lasciarci, fortunatamente parliamo, discutiamo e ci confrontiamo…
    Ora lui scappa fuori così: ti vedo solo come la madre di mia figlia!
    Scusa lo sfogo, Marco è giusto che tu, io o altre persone nella nostra situazione viviamo il nostro stare male! Un giorno dovrebbe ritornare a splendere il sole anche per noi.
    Ti sono vicina un abbraccio
    Ilaria

    • Ciao Ilaria,

      mi dispiace molto per la tua storia. Almeno però voi avete un dialogo. Lei con me no… non lo vuole e quando ci provo é sempre sfuggente ed infastidita… soffro da morire…

  12. Ciao Marco,

    Non pensare che sia facile, si soffre molto anche così.
    Io ci provo soprattutto per amore della bambina, lo ho avvisato che se però continua a dirmi cattiverie gratuite, non garantirò l’essere civile.

    Marco, non saprei cosa consigliarti, prova a non farti più sentire, o a cercare di fare l’indifferente. Non so!

    Lui continua a dirmi che vuole provare un mese da solo, io gli ho lasciato campo libero…. ma ancora è in casa.
    Poi mi viene a dire che per me ha provato gelosia, in un periodo che lui dice che già non provava più nulla.
    Glielo ho fatto notare, sottolineando che allora ho ragione io, che quindi dopo il suo intervento è scaturito qualcosa….

    Non so Marco, forse sono un’illusa perché ancora lo amo ed ancora vorrei riconquistarlo.

    Ti ho raccontato questo, solo perché non credo che le due situazioni siano poi così differenti per quanto concerne il soffrire per amore.

  13. La mia storia diciamo che è quasi simile a quella di marco. dopo 10 anni lasciato e tradito sicuramente gia da prima. La nostra storia è stata normalissima come tutte le storie con i suoi momenti belli e brutti. lo conosciuta spontaneamente mediante uno scherzo per farla avvicinare a me riuscendoci e coccolandola in tutti imodi durante questi anni essendo anche piu piccola di me di 10 anni e forse questo èstato il problema di fondo a parer mio di incompatibilita di idee.
    I primi quattro anni sono andati benissimo poi vari problemi sul lavoro problemi familiari seri a cui lei è statadel tutto indifferente tra cui anche l incompatibilita con i miei nonche lallontanamento verso i miei haqn portato a continue liti.
    Si litigava su tutto e io sempre a perdonarla. siam andati comunque avanti stabilendo un certo equilibrio fino a circa due anni fa quando èiniziato il deterioramento della storia.lq causa fondamentale era il rinfacciarmi che io non volevo sposarmi che non se ne parlava mai che la gente gli diceva che io ero un mammone e cazzate varie e io a ribadire di non fidarsi della gente di fidarsi delle mie capacita di npn preocc che tutto si faceva al più presto solamente si doveva aggiustare qualcosa sul lavoro e che appena si era aggiustato tutto facevamo il passo almeno sulla convivenza per i primi periodi.
    Da quel momento sono iniziate le liti e il suo allontanamento nonche le contibue offese su di me sulla mia famiglia nonche le relative ingiurie e mal parole. Siamo arrivati a giugno passato io cercavo di telef e lei mi chiudeva il tel e me ne diceva di cotte e di crude tramite sms che non dico per vergogna.allorche ho preso le distanze cercandola di non pressarla in modo da farla calmare finche dopo un ms in cui affermava che gli mancavo e in cui pensavo di aver sistemato le cose la storia apreso il lato negativo.
    Dopo un paio di giorni ho cercato di chiamarla e lei mi disse di lasciarla stare che noo sentiva piu niente che andava a denunciarmi che ero un bastardo che non mi sarei mai sposato che puzzavo ed altrettanti commenti che evito di dire, finche passato un mesetto e arrivati ad meta agosto nel cercare di risentirla tramite ms mi ribadisce le ennesime compiacenze ed afferma di stare gia con un altra persona di trovarsi benissimo e di lasciarla stare se no mi denunciava allontanandomi dsefinitivi suoi a cui avevo portato la massima stima dicendone di me tantissime.
    Mi è caduto il mondo addosso da quel momento sto passando un periodo brutto e sto soffr moltissimo perche gli volevo bene veramente. risultato adesso sta con un ragazzo piu giovane di me vanno in macchina insieme gia dal primo giorno e fondi certe mi han riferito che gia si sentivano da prima cosa che alla domanda se c era qualcuno nella nostra storia lei mi disse no. non riesco ad odiarla la incontro sempre e sembra che non mi abbia mai conosciuto buttati e dimenticati 10 anni come niente e trattato alla fine come un sacco di patate perdendo anche la dignita.fate voi le vostre considerazioni,non riesco a dimenticarla, ad odiarla, riusciro ad avere la mia rivincita nel tempo vedendola soffrire con questo come ha fatto con me riusciro a riprendermi a 40 anni non e facile se qualcuno puo rispondermi starei un po meglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close