Home / AMORE FINITO / Perchè per tutto questo tempo mi hai mentito?

Perchè per tutto questo tempo mi hai mentito?

Dopo una relazione di tre anni, tutto finisce.
E’ stato il mio primo amore, il mio primo bacio e la mia prima volta. Tutto è nato da un colpo di fulmine di una vacanza estiva, e aveva tutti i presupposti che non saremo durati perchè il nostro era un fuoco di paglia. Ma si sbagliarono e siamo durati. Fin qui non ho nulla da dire, anzi ne sono felice di questa esperienza ma…
E’ finita nel peggiore dei modi, avevo iniziato a lavorare e la cosa mi teneva lontana da lui e stressata mentre lui doveva iniziare il quinto anno. Mi ha lasciata però nessuno dei due ha avuto il coraggio di dire addio all’altro e ci abbiamo riprovato. Il congiungimento è durato due mesi e poi, all’improvviso, mi manda a quel paese e sparisce per poi scoprire dopo due settimane che si era messo con un’altra.

Riguardando indietro mi rendo conto che avevamo sempre avuto molti problemi fin da quando ci eravamo messi insieme, piccole cose ma che insieme volevano dire una cosa importante: non era quello giusto. Non voleva presentarmi ai suoi amici, non voleva fare fotografie, non voleva uscire a ballare con me, aveva un numero spropositato di amiche femmine con la quale entrava troppo in confidenza fin da subito. Ed io dovevo stare in silenzio, perchè se avessimo aperto bocca avremmo litigato. Lo so: pecco di autostima.
Fin qui ancora tutto bene, faceva parte del suo modo di essere e quindi non era quello giusto, ci ho messo una pietra tombale e sono andata avanti, o almeno ci sto provando, cercando di non rovinare i ricordi belli dei piccoli gesti che insieme avevamo condiviso.

Poi arriva in secondo mesiversario con questa sua nuova ragazza, pubblica una foto con lei in discoteca che la bacia e si scatena il finimondo. Chi è stato testimone della relazione che aveva con me ricordava bene i divieti che aveva imposto e sono rimasti tutti contrariati dal volta gabbana che ha commesso. Da lì lui ha cominciato a screditare me e a screditare la relazione che aveva con me, che forse non mi aveva mai amata o che comunque ha passato un periodo nell’illudersi che mi amava, che si è sempre vergognato di me, che non si sentiva a suo agio con me al di fuori della nostra intimità, che i gesti d’amore che faceva ora li giustifica dicendo che era solo per farmi contenta e non perchè venivano dal cuore…
Potrei capire se fosse solo per pochi mesi, perchè sei nella fase euforica dell’amore dove vedi il mondo a cuoricini e non appena finisce ti rendi conto che le cose sono ben diverse, ma qui parliamo di tre anni… I miei sentimenti erano sinceri e fatico a credere a quello che ha dichiarato, non voglio pensare che quei tre anni fossero stati finti… un bella illusione priva di amore.
Non m’interessa ritornare con lui, anzi non ci voglio più avere nulla a che fare per come mi ha trattata poco prima di rompere…
Una cosa è certa: il ragazzo che ho amato non esiste più.
Le uniche cose che ora mi chiedo sono:
Perchè vuole infangare i ricordi belli? Sono pur sempre tre anni ed è giusto dar rispetto ai sentimenti condivisi in quei tre anni, sentimenti che erano anche suoi.
Perchè all’improvviso ha deciso di definirmi il male in persona? Lui ha deciso di sparire senza dirmi neanche una parola e ora tutto quello che vengo a sapere, a mio malgrado, è tramite i social accusandomi di cose che non ho commesso.
Perchè non mette una pietra come ho fatto io? Che si concentrasse sulla sua nuova relazione senza attaccarmi pubblicamente, e se il problema sono i curiosi basta solo ignorarli come ho fatto io… infatti non vengono più da me per chiedere ulteriori dettagli per fare Gossip.
Se quello che dice fosse tutto vero, perchè mi hai mentito per tre anni? Come puoi stare al fianco e dire ad una ragazza che la ami se ti vergogni persino a fare una foto con lei? Perchè quello non è amore, non ci si vergogna mai di una cosa che ami, che sia una persona o una passione, è normale provare imbarazzo (quante volte provavamo imbarazzo nei confronti dei nostri genitori) ma arrivare alla vergogna… no, non so voi ma sono dell’opinione che non sia un autentico amore.
Sarà perchè vengo dagli anni dove essere Nerd non andava di moda e venivano considerati degli sfigati, peggio ancora se erano femmine come me, ma io non mi sono mai vergognata di quella che ero e sono, anche se ero particolare/diversa/pazza io mi sono sempre accettata per quella che sono nonostante gli ostacoli.

Vengo poi da una famiglia di divorziati, con un padre che mi ha letteralmente abbandonata e che non vedo e nè sento da anni, quindi voglio comunque avere rispetto per i sentimenti e le azioni che ho fatto in nome dell’amor suo in quei tre anni, e lui conosce la mia triste storia quindi non capisco tutto questo suo accanimento nei miei confronti… o forse l’ho capito ma fino ad oggi non volevo dirlo: ha la coscienza sporca e cerca di apparire come se fosse lui l’innocente… in molti mi stanno dicendo che quasi sicuramente lui mi stava tradendo, perchè non è possibile dimenticare una persona con la quale hai condiviso tre anni per poi mettersi dopo due settimane con un’altra e decantarla come un angelo sceso sulla Terra.

So che tra di voi c’è chi ha molta più esperienze di vita sulle sue spalle, dopotutto ho solo 20 anni e lui è stato l’unico ragazzo della quale mi sono innamorata, e quindi vorrei sapere un opinione di una persona esterna su questa faccenda, perchè ho troppe domande e non riesco a dare un senso logico a tutto questo.

da: Rea

8 Commenti

  1. Cara Rea, il problema è che sei tu sei ancora così giovane, chiaro che essendo alla prima esperienza, alla prima storia seria, tu ti stia facendo un sacco di problemi inesistenti.
    Conserva nel tuo cuore tutti i ricordi belli, ma anche quelli brutti, ti aiuteranno a crescere, a maturare, in un futuro anche questa “sofferenza” ti sarà di grande aiuto!
    Probabilmente forse lui sì è vero, si vergognava di te a comparire in pubblico o in fotografie, ma non è detto che non ci fosse amore…
    Forse però di questo amore lui se n’è dimenticato quando ha iniziato con quest’altra ragazza….cose che purtroppo capitano!
    Io a 21 anni fui lasciato dalla mia ragazza, perché si innamorò di un mio operario….
    Non ti dico le cattiverie e le robaccie che mi ha detto subito dopo esserci lasciati….
    sembrava una perfetta sconosciuta!!
    ti sono accanto, tirati sù

    • Più che triste io sono… infastidita.
      Di lui ora come persona non importa più nulla, come ho scritto sopra “il ragazzo che ho amato non esiste più” quindi è come se avessi davanti uno sconosciuto, però essere così denigrata assieme a quella relazione… mi fa un po’ di rabbia. E’ l’unica cosa che mi smuove dalla mia indifferenza.
      Di certo sono stata penalizzata dall’esperienza, non solo la mia personale ma anche dalla testimonianza che potevano mostrarmi i miei (essendo cresciuta senza padre), quindi farò tesoro dei ricordi ma anche del suo atteggiamento attuale.
      Ti ringrazio per le tue parole, davvero.

  2. lasciata dopo cinque anni di frequentazione tenuta segreta -da lui- per non far soffrire il mio ex – con cui non c’è più nulla da almeno dieci anni – e per non mettere in imbarazzo i nostri amici. non dico le scene di gelosia che ho fatto – per tradimenti veri o presunti non lo saprò mai – certo è che è riuscito a dire che mi lasciava perchè l’ho ripreso davanti ai nostri amici. e’ successo l’anno scorso ma sto ancora malissimo.
    e ho 44 anni e non 20.
    stai su vedrai che qualcuno di più sincero c’è. tutti paghiamo dazio anche lui

    • Addirittura? Oddio non esiste limite al peggio!
      Hai ragione: il Karma prima o poi farà suo corso con tutti, se ci è capitato qualcosa di male prima o poi ci capiterà qualcosa di altrettanto bello… se non di più!

  3. Sinceramente ragazze quando una persona non vuole far conoscere la sua ragazza agli amici, non vuole foto con lei, o tenere tutto a tacere, o può darsi sia sposato (o che abbia comunque una relazione più ufficiale) oppure non è innamorato. Come ha ben detto Rea se uno ama la propria ragazza fosse anche bruttina e goffa, non se ne vergognerebbe, né tantomeno cercherebbe di non far sapere che ci sta insieme. Quindi posso solo pensare che queste persone abbiano solo voluto sfruttare la situazione finché non hanno trovato una persona che gli piacesse di più.
    Io penso siano solo persone spregevoli e profittatrici. Non sprecateci nemmeno un pensiero sopra. Non lo meritano.

    • Potevo capire se gli avessi fatto le corna, avrebbe avuto tutte le ragioni per attaccarmi, ma qui io non ho fatto proprio nulla, a parte corrergli dietro in quei due mesi di ricongiungimento. Ha montanto, smontato, rimontato e rismontato tutto da solo. Dal momento che poi non sono nemmeno io, ma molteplici persone, ad accusarlo di incoerenza e ignobiltà ormai non sa più nemmeno lui che pesci prendere e riversa tutte le colpe su di me.
      Mi fa una gran pena e rabbia questa cosa, e tra le mie mille domande ora mi chiendo anche come ho fatto a non accorgermene per tre anni.
      Perdonami lo sfogo ma in questi tre giorni ne ho sentite così tante che mi hanno smosso dalla mia indifferenza, quindi sto un po’ scrivendo soprafatta dalla rabbia.
      Non dovrei nemmeno sprecare ulteriori pensieri, come hai detto tu, ma mi fa rabbia vedere come viene denigrato un periodo della mia vita che per me era molto importante, anche a livello di maturità visto che alla fine siamo cresciuti insieme.
      Come dici tu, mi sono sentita usata finchè lui non ha trovato di meglio, visto che con me si vergognava mentre con questa nuova ragazza tesse lodi d’amore e pubblica mille post in TUTTI i social possibili.
      Almeno ho imparato la lezione per la prossima volta.

  4. Ciao rea,
    leggo solo adesso la tua richiesta di pareri e in questo periodo un po particolare mi sento di condividere con te quello che ho imparato personalmente.
    Tu vali! Parto da questa affermazione perché dopo tante parole belle, chissaà come mai questi uomini sentono la necessità di farti sentire uno straccio. Non chiederti il perché ma tu, cara mia, vali……Il primo amore non va sempre male, ma ti fa prendere un pò le misure: di te stessa, di quello che vuoi o non vuoi in un rapporto, di quello di cui hai bisogno. L’importante è non perdersi mai, non perdere se stessi e capire quello che vuoi. Non esistono ne anni persi, ne emozioni perse………ma esperienze che conservi dentro di te e che formeranno la persona che diventerai. Lui ha, a mio parere, fatto lo stesso….sta cercando se stesso. Non ti ha presa in giro, ma sta cercando di capirsi. Quindi prendila semplicemente cosi! la vostra crescita è solo avvenuta in modo diverso, e lui non si è ancora trovato.
    Stai serena e lasciati sorprendere dal mondo, ne resterai certamente meravigliata. Non si smette mai di sorridere e vedrai che incontrerai la persona giusta. Un grosso abbraccio

    • Ti ringrazio per le tue parole, significano molto per chi come me ha pecca di autostima.
      Comunque penso che tu abbia ragione: non sa cosa vuole e non sa chi è esattamente, altrimenti non si spiegherebbe questo cambiamento radicale, a partire dal suo continuo attaccarmi e denigrare la relazione che aveva con me… proprio lui che mi diceva sempre che rispettava sempre il rapporto che aveva con le ex.
      Purtroppo però io mi sento presa in giro, perchè in quei tre anni diceva “ti amo”, diceva di ammirare molte cose di me o addirittura di essere fiero di me… mentre ora dice il perfetto contrario… Per quanto una persona ha bisogno di crescere c’è un limite anche all’immaturità.
      La serenità pian piano la recupererò, purtroppo ora non è possibile perchè ho problemi più importanti da gestire.
      Ti ringrazio e un grosso abbraccio anche a te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *