Home / PROBLEMI DI CUORE / Non mi vuole parlare

Non mi vuole parlare

Non mi vuole più parlare. Io continuo ad avere un palo che mi trafigge il petto ed, anche se vampiro di me stesso, non riesco a morire. Ho il fiato più corto ma posso ancora respirare. Alcune volte respiro attentamente per capire se una sola molecola dell’aria che ha respirato lei in passato sia ancora rimasta in casa. Delle volte invece respiro distrattamente. Il sapore sembra sempre lo stesso.
Sono passati 3 anni da quando ci siamo detti addio e non c’è stato niente da fare.
Allora ho cambiato le lenzuola e messo gli asciugamani puliti. Ho cambiato numero di telefono e marca di caffè.
Ho respirato la libertà della solitudine e il piacere di non sapere cosa fare poi ho messo in ordine milioni di note, qualche volta con le parole qualche volta no ma ancora ho degli spazi vuoti.
Tutto quello che vorrei è una parola. Per un attimo almeno sapere che esisto ancora per lei. Anche solo per un secondo.

da: Sandro

5 Commenti

  1. caro Sandro,
    nel tuo post non specifichi la tua età, ma credo che a questo punto poco importi, perché la sofferenza in amore è sempre la stessa per qualsiasi età. E credo, che molte volte, non sempre, noi uomini soffriamo molto più delle donne. E’ inutile, loro sono molto più brave di noi a “cancellare” tutto dalla memoria, ed il fatto che tu dopo 3 anni stai ancora soffrendo per lei lo dimostra.
    Ti capisco più che bene, anche io sono un po’ come te. Quando avevo 21 anni, venni lasciato dopo oltre 3 anni di relazione, e ci misi per ricominciare a vivere altri 4 anni. E non che l’abbia dimenticata, anzi. Molte volte penso ancora a lei, a come sta, cosa fa, a se magari anche lei qualche volte mi pensa etc etc.
    Posso solo dirti che questi pensieri ti fanno solo del male e basta. Per lei tu non esisti più, e anche lei per te non deve più esistere. Sforzati, concentrati su qualcos’altro…..hobby, palestra, qualsiasi cosa che ti piaccia e che distragga la tua mente da lei.
    Altro non posso consigliarti, solo tu, con la tua forza di volontà, puoi fare la differenza.
    un abbraccio

  2. grazie davide. Sono momenti notturni di sconforto.
    Non mi aspetto niente in realtà: Ho cambiato numero di telefono per non aspettare telefonate.
    L’ho sempre saputo che non sarebbe mai tornata ma anche se fosse io non sono cambiato. Non cambierò mai e avrebbe quindi trovato solo le ceneri di quello che ha già disprezzato una volta che hanno un odore ancora peggiore ed un sapore molto più amaro.

  3. Che belle parole, hai talento nella scrittura.
    Forza!

    • Grazie Marco.
      Ho talento nella scrittura ma sono ossessionato dai demoni così non riesco a raggiungere una chiarezza letteraria. Ho talento ma non so scrivere lettere. So mescolare grandi quantità di sostanze. Dovresti vedermi: ho davvero talento quando mescolo sostanze. Ho talento quando sogno perché
      ho imparato a sognare sogni duri come le pietre perché nessuno me li possa infrangere. Ma restano sempre sogni. Sogni veloci come il vento perché nessuno li possa raggiungere. Sogni caldi come il sole perché nessuno li possa raffreddare. Ma restano sempre sogni.
      Grazie.

  4. La strana circostanza è che poco più di una settimana dopo aver scritto questo post, dopo anni, ricevo velate notizie su di lei che in modo un po’ forzato mi fanno sapere che passerà dalla mia città.
    Chi me lo ha fatto sapere, ha fatto di tutto per farmi sentire (parlando ad alta voce con altri ad un paio di metri di distanza da me) che l’ha vista e lei gli ha detto che sarebbe passata.
    Lasciando perdere tutte le mie seghe mentali sul motivo per cui lei lo abbia detto proprio a lui, considerando che tra di loro non c’è rapporto se non fatto di incontri casuali (rari perché siamo di città diverse); sul motivo per cui lui che non sa niente di me (se non che io abbia avuto una relazione con lei) abbia urlato a due metri da me che lei sarebbe passata, ho passato due giorni a chiedermi cosa fare. L’unica risposta che mi sono dato è che se volevano colpirmi mi hanno colpito.
    Alla fine ho passato il week end chiuso in casa senza correre rischi. A questo punto sicuramente sarà ripartita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close