Home / RIFLESSIONI / Non credere nell’amore

Non credere nell’amore

Salve, sono una ragazza di 24 anni e non credo nell’amore. Ho avuto un solo fidanzamento serio dopo il quale, ho sofferto una delusione dopo l’altra e avuto parecchie storie di una notte che, da ragazza dolce buona e sensibile quale ero mi hanno reso fredda, distaccata e insensibile. Ragazzi che mi corteggiano non mi mancano, ma ogni volta che qualcuno prova ad avvicinarsi a me penso che lo facciano con un solo scopo e li allontano prontamente spesso anche in modo scortese, e mentre lo faccio provo per la persona che ho davanti disgusto e cattiveria, inoltre tendo a selezionare chi ho davanti (“è intelligente?”, “questa persona è al mio livello?” ecc ecc).

Chi mi conosce mi reputa una ragazza intelligente, carina, in gamba, simpatica e carismatica e ogni volta che mi si chiede “Come fa una bella ragazza come te a non essere fidanzata?” mi vengono i nervi e rispondo “Nella mia vita basto io” ed è effettivamente così, per la maggiorparte del tempo non rimpiango questa situazione perché ho altre cose di cui essere felice nella mia vita, una famiglia che mi supporta e mi ama e degli amici che mi vogliono bene e sono sempre pronti a sostenermi nei momenti di difficoltà. Guardandomi intorno vedo sia amici/conoscenti che stanno insieme per paura della solitudine e tradendo il loro partner appena si presenti l’occasione, che amici felicemente fidanzati e non posso fare a meno di chiedermi il perché io non riesco a trovare una persona che mi sia a genio e se sono io ad essere sbagliata o le persone che mi vengono dietro ad essere inadeguate per me? Vorrei semplicemente avere una vita sentimentale e viverla senza timori o paure. Vi ringrazio per l’attenzione e attendo i vostri consigli e suggerimenti

da: BeatrixPulp

18 Commenti

  1. Credo che in questo momento non sei predisposta verso l’amore. Questo può dipendere da molti fattori, il primo secondo me è la mancanza di amore per te stessa.? Per quanto riguarda il fatto che tu non ti fida di nessuno adesso credo che questa sia solo una fase finché non capiterà che anche tu troverai il tuo principe azzurro
    Sono sicuro che troverai l’amore per tempo, e quando la troverai ripensando a questa fase la vedrai solo con me propedeutica a quello che doveva succedere dopo.
    Un consiglio, continua ad essere fedele a te stessa, non fare come molte persone che cercano di stare con un’altra solo per non stare soli.

  2. Brava , hai vinto il Dragone d’Oro. E’ un premio ce normalmente si da ai videogiochi ma te lo conferisco ad honorem in quanto “strong empowered woman”. Tu sei ok, le donne come te fanno fare la pupù nei calzoni al maschio a quello italico in particolare, tutto qua . Goditi la vita

    • Appena ho letto il tuo commento m’è venuto da ridere per il “Dragone D’Oro” xD Può darsi che spaventi i “maschi italici” in quanto sotto il loro fare da PlayBoy si nascondono spesso degli smidollati che tolta l’unica loro sicurezza rimane il nulla cosmico!

  3. Secondo me incide molto il fatto che hai perso fiducia nell’altro sesso a causa delle tue esperienze. Forse è per questo che non ti senti ancora pronta ad amare. Devi solo avere pazienza, arriverà la persona giusta che che lotterà per te e farà cadere il muro che (giuatamente) hai costruito! Sei ancora giovane e il fatto che non ti accontenti ma che sai stare da sola è segno di maturità!

    • Ciò che hai scritto mi ha dato molto sollievo, non mi sono mai accontentata di un ragazzo che mi facesse da “accompagnatore”, e nemmeno tollero le persone che non hanno una personalità!

  4. Sii fedele a te stessa. Non accontentarti ma non essere troppo pretenziosa. Mi spiego meglio. Non avere pregiudizi su coloro che incontri, cerca di farti sorprendere da coloro che sono diversi da te e da quelle caratteristiche alle quali non hai mai dato peso. A volte uscire dai propri schemi mentali, seguire sentieri mai percorsi ci porta a felicità inaspettate. Non avere troppe aspettative quando conosci qualcuno, cerca pian piano di scoprire dove ti porta quel rapporto. E’ chiaro che se dall’inizio capisci che non c’è il benché minimo interesse da parte sua se non quello di portarti a letto allora puoi troncare. Altrimenti concedi il beneficio del dubbio e vai avanti. Non guardare ciò che fanno gli altri, se gli altri stanno insieme ad altre persone per amore o per solitudine è affar loro non tuo. Tu devi star bene con te stessa e con colui con cui vorrai veramente stare. Non permettere che la tua unica esperienza ti rovini completamente ma impara da essa. Se eri dolce riscopri la dolcezza, solo dalla quando sei convinta che almeno un po’ la puoi concedere. Non essere acida, sdegnosa, superficiale o superba, non sentirti superiore a nessuno. Sii fiera di te stessa e conscia delle tue qualità e capacità, nessuno potrà portartele via. Ma non perdere la parte migliore di te stessa, altrimenti un giorno ti passerà accanto qualcuno di speciale e non te ne accorgerai ma, soprattutto, non se ne accorgerà lui.

    • Grazie Saverio per la tua risposta, ma vorrei precisare una cosa, ho avuto esperienze catastrofiche fra ragazzi bugiardi, egoisti, infantili, tirchi, narcisi, superficiali… Addirittura l’ultima persona con cui mi sono frequentata (più di un anno fa) mi controllava il telefono di nascosto e svuotato il cestino dell’immondizia per trovare prove al mio immaginario tradimento!
      Inoltre esco spesso insieme alla mia comitiva e conosco persone e parlo con loro, ma ormai non ho più pazienza chi mi manca di rispetto non è degno di avere a che fare con me e lo allontano con tutti i mezzi!

  5. Ciao, non posso dirti quello che è giusto per te sarebbe sbagliato, ma posso raccontarti la mia esperienza, sarò breve… ho amato dato tutto e in cambio ho ricevuto sofferenza che si è protratta per anni per colpa di questa sofferenza ho avuto danni neurologici sono stato malissimo, ora me ne sto solo per conto mio e devo dire che la sera mi addormento felice pensando ” sono fortunato a bastarmi fa solo” amore signidica letteralmente “per sempre” e oggi giorno diconono che finisce quindi non ha lo stesso significato che intendo io . Sto solo sto bene perché alla fine verrai sempre scaricato o non capito , pensa solo a te stessa non farti male da sola prenditi cura di te quello che cerchi non credo esista più. Un abbraccio e buona fortuna 🙂

    • Ciao Marco grazie per il tuo intervento! Capisco quello che vuoi dire, tutto è diventato Usa e getta, anche i sentimenti, tanto che ti sembra inutile iniziare una qualsiasi frequentazione perché la trovi una perdita di tempo, e spesso ciò lo penso anche io. Spesso mi piacerebbe essere meno sensibile e più superficiale, risparmierebbe tanto dolore e sofferenze inutili. Ti auguro il meglio e se questa è la tua felicità inseguila! 🙂

  6. Magari la persona giusta per te e’ proprio uno che come te e’ ferito, magari gli piaci ma non ci prova nemmeno per partito preso. Perché esattamente come te e’ rassegnato e disilluso dall’\altro sesso.
    Non è che tutti gli uomini siamo degli smidollati, forse sei anche tu che ti sei inaridita molto.
    Ma ci sono uomini disillusi e rassegnati esattamente come te. Che magari pensano le stesse cose delle donne…

  7. Beatrix,

    probabilmente hai avuto a che fare con ragazzi anche un po’ infantili. Quanti anni avevano? Devi considerare che gli uomini in genere (non sempre) sono un po’ più infantili delle donne, forse per questo motivo spesso si vedono coppie dove lui è più grande di lei.
    Per quanto riguarda il fatto che i ragazzi con i quali ti sei frequentata siano stati “bugiardi, egoisti, infantili, tirchi, narcisi, superficiali” (cito testualmente) è bene per te comprendere il perché tu ti sia avvicinata a questo genere di persone. Ti ha colpito in primis e per troppo tempo l’aspetto fisico (il termine narciso potrebbe essere indicativo di questo aspetto)? Ti aspettavi doni o regali di un qualche tipo (perché utilizzare il termine tirchio?)? Vedi, spacco il capello in quattro ma è molto utile per comprendere cosa ti porti a frequentare un certo tipo di persone. Perché credimi quando noi ci avviciniamo a delle persone o attiriamo degli individui che reputiamo non adatti a noi esiste una sorta di contributo mentale che noi diamo a questo processo di avvicinamento. Non lo facciamo necessariamente in maniera volontaria ma lo facciamo. Per questo è importante capire cosa accade in noi durante questo processo.
    Esiste anche la possibilità che ha detto JJBad: forse dissuadi con il tuo comportamento potenziali partners che potrebbero avvicinarsi a te ma che non lo fanno anche a causa del tuo atteggiamento.
    E’ un cane che si morde la coda: più ti comporti così più avvicini gente negativa per te più ti comporti così. E così via.

    • Ti rispondo subito: 1) Mi sono sempre approcciata a ragazzi più grandi di me la maggior parte delle volte (e ti do ragionissima sul fatto che i ragazzi maturino più tardi);
      2)Per me l’aspetto estetico ha importanza ma non è fondamentale, do maggiore importanza ad altre cose (es: carattere, modo di fare, aspetti in comune ecc);
      3) Con il termine tirchio non intendo regali o altre cose materiale (se voglio una cosa me la compro con i miei soldi), ma intendo offrire un caffè al Bar (nonostante io non abbia problemi ad offrire amico o fidanzato che sia, dopo tutto la parità dei sessi deve servire a qualcosa no?)

      Forse sul fatto del comportarsi in modo scortese qualcuno ha frainteso o non mi sono spiegata bene io, ovviamente non mi riferisco a chi con educazione e tatto si avvicina a me per scambiare parola, ma al cafone di turno che si azzarda a mancarmi di rispetto.
      Ti do ragione sul fatto che spesso involontariamente ci attiriamo persone inadeguate a noi in base ai nostri comportamenti ecc, ma l’unica cosa di cui credo di avere responsabilità è forse la morbidezza del mio carattere che spesso è stata abusata e di conseguenza io ho tagliato drasticamente i rapporti con queste persone!

  8. capisco che hai avuto a che fare solo con mentecatti ad oggi, ma il tuo atteggiamento di chiusura nei confronti dell’altro sesso non ti aiuterà a trovare una persona che ti soddisfi.

    Poi una cosa che non concepisco sono le donne che si lamentano della tirchieria maschile…parità è anche aprire il portafoglio e non pretendere che chi ci corteggia diventi un uomo bancomat.

    Se vuoi un uomo alla tua altezza forse dovresti scendere dai tacchi 🙂

    Una mia cara amica mi faceva i tuoi stessi discorsi e adesso frequenta il suo idraulico…lei che se non erano alla sua altezza (ovvero Laurea in giurisprudenza o medicina) manco li calcolava.
    Questo che frequenta non sarà dottore, ma quantomeno è un uomo alla mano, gentile e dotato di un’intelligenza pratica straordinaria a quanto mi dice.
    Forse devi iniziare a cambiare comitiva.

    • Ma infatti non esiste il ceto sociale dettato dal lavoro. Esiste il livello culturale che è dettato da se stessi. Se uno è un medico ma picchia le donne o è ignorante come una capra anche se non lo è nel suo campo c’è comunque poco da fare. Se uno è un cafone o è un grezzo può avere 2 lauree in giurisprudenza, sempre cafone e grezzo rimane.
      Certo se devo avere una relazione con una che non legge, non si informa, non sa un cavolo di niente di cosa cavolo le devo parlare? Poi c’è pure il desiderio di conoscere. Ho conosciuto ragazze ignoranti che però cercavano di sopperire alla loro ignoranza con la voglia di conoscere. E questo già fa tanto.

      • Infatti nessuno ha parlato di titolo di studio, ho parlato di intelligenza che è una cosa ben diversa. Saverio comunque ti ha dato un ottima risposta che condivido in pieno! 🙂

  9. Ritengo che alla fine comunque tu abbia sempre 24 anni eh. Mi spiego meglio: data la giovane età (non è che sta parlando il saggio della montagna io ne ho 34 però qualche anno di certo ne ho) magari è prematuro dire che non si crede nell’amore. Prima o poi, quando smetterai di pensarci, arriverà da solo. Perché spesso è così. Ciò non vuol dire chiudersi a riccio, perché è sempre giusto ed utile aprirsi al mondo e alla gente. Semplicemente vuol dire che con il tempo avrai sempre più le idee chiare e se non ti farai sopraffare dai pregiudizi incontrerai qualcuno che saprà davvero apprezzarti e che tu apprezzerai per davvero. Però ciò vuol dire rinunciare alla perfezione. Vuol dire che quella persona non sempre la sopporterai e non sempre lei sopporterà te. Vuol dire che ci saranno volte che dovrai scendere a compromessi ma anche che incontrerai quella persona nel compromesso.
    A volte la varietà si trova nel numero: vivi in una grande città o in un paese? Questa non è una risposta da poco perché per cambiare giro e modi di vedere le cose a volte è necessario cercare altrove ed è più facile in una città che in un piccolo centro.

    • Se ti può consolare vecchio della montagna non sei, fra l’altro ho amici che hanno la tua età e ovviamente parlando di questo mi hanno dato grosso modo la tua stessa risposta, aggiungendo anche che non mi devo fare queste paranoie e che dovrei vivere la mia giovinezza in maniera tranquilla e spensierata.

      Studio in una cittadina abbastanza grande e vado spesso ad eventi musicali e culturali della mia università (anche centri sociali) e ciò mi mette anche nella condizione di conoscere parecchie persone e ovviamente se nutrissi sempre pregiudizio nei confronti degli altri mi negherei la possibilità di fare amicizie e stringere relazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *