Home / SOFFRIRE PER AMORE / Mi ha lasciata e ha un’altra

Mi ha lasciata e ha un’altra

Salve, racconto la mia storia. Mi ha lasciato da meno un mese, dopo 4 anni di relazione a distanza.
Mi ha lasciato in malo modo, per quanto nel corso degli anni spesso estremizzava ed esternava un suo malessere, mai aveva detto quanto ha riferito lasciandomi.
Ha affermato di essere stato con me per abitudine, pigrizia e pietà. Ha detto di non avermi mai amata e di essere stanco di dover fingere di amarmi. Mi aveva sempre dimostrato il contrario, ma ha giurato che è finita per sempre.
Da lì, io non l’ho più cercato. Lui ha eliminato tutto ciò che fosse riconducibile a me e tutto lascia intendere abbia iniziato una storia/frequentazione che sfocerà in relazione con una ragazza più piccola, che ho conosciuto anche io negli ultimi giorni del nostro rapporto, che non sapevo essere tali. Lei lavora con lui, sono vicini e condividono amicizie, impegni e passioni.
Io sto malissimo. Non riesco a riprendermi. Soffro e mi chiedo perché lei e non me. Stupidamente ho sperato che lui potesse pentirsene e capire che lo amavo, e che forse anche lui mi amava. Evidentemente non è così. Ed io non so come andare avanti. Non riesco neanche ad immaginarlo con quest’altra persona. Sto malissimo…

da: Moto6

36 Commenti

  1. il dolore è comprensibile. hai la mia solidarietà se ti può servire. Purtroppo le parole che ti ha detto lasciano intendere che la storia sia davvero finita e che abbia trovato la forza di dire cose così pesanti perché ha già l’altra in testa. Mi dispiace. Buona ripresa. Ciao

  2. Cara Moto6, vedi gli uomini sopportano di solito meno delle donne le relazioni a distanza. Perciò non ritengo possibile un suo ritorno. Sono abbastanza sicura che se pure finisse questa nuova relazione non tornerebbe indietro. E non per te, ma perchè semplicemente ha capito che è meglio avere una donna più a portata di mano (nel vero senso della parola).
    Per quel che ti ha detto è stato solo crudele e cattivo. Ci sono persone che quando chiudono una storia dicono “non ti merito” e altri che invece vomitano veleno e dicono cattiverie per fare il più male possibile.
    Ora detto questo tu davvero uno così lo rivorresti indietro? Davvero sei sicura di non riuscire a trovare un uomo migliore di questo? Guarda che ha detto di stare con te perchè lui era pigro e abitudinario. E ha aggiunto di stare con te per pietà (oppure perchè ancora non aveva trovato quella povera disgraziata della sua nuova collega? Come vedi è proprio uno stronzo…).
    Insomma Moto6 so che adesso stai malissimo e ci soffri, ma quando smetterai di vederlo con gli occhi da persona innamorata, ti accorgerai di quanto fosse bastardo il tuo ex ragazzo. Vorrei ricordarti inoltre che la distanza purtroppo rallenta di molto la conoscenza fra due persone perchè non c’è la stessa frequentazione assidua che può esserci fra due persone che vivono vicino. Quindi credo che purtroppo tu non lo conoscessi veramente bene e che quello reale non fosse quello che credevi ma quello che purtroppo ti ha lasciato e in quel modo così crudele.

  3. È come si supera questo dolore? Mi aveva dimostrato amore in così tanti modi diversi. Non era mai tornato sui suoi passi, eppure quando ci lasciammo per colpa mia, mi ha perdonata..mi ha giurato che non è come le altre volte ed è finita per sempre. E l’idea di lui che non mi ama più, di lui con l’altra, mi fa stare malissimo. Non mangio, non bevo, non riesco ad alzarmi dal letto, non riesco a fare nulla. È un pensiero fisso, e ho tanta, tanta paura di non farcela

    • ciao Moto6, dai tempo al tempo…..ora, anche se è brutto dirlo, hai bisogno di soffrire, di piangere, di metabolizzare il tuo dolore.
      Urla, se hai bisogno di farlo, piangi se ne senti il bisogno.
      Il tempo cura ogni ferita, e fidati che è così.
      Piano piano, ti rialzerai e sarai più forte di prima.
      un abbraccio

      • Mi sento una stupida. Mentre io soffro per lui, lui va avanti con un’altra persona. Come ha potuto rimpiazzarmi così facilmente? Mi sembra davvero di non farcela. Ho così tanta paura

  4. Moto& quindi c’era già stato qualcosa che non era andato? Vi siete già lasciata e dici che è per colpa tua? Dici che ti ha perdonato ma io credo che forse dentro di sè lui non lo avesse mai fatto, visto quel che ti ha detto quando vi siete lasciati. Hai detto anche che ogni tanto lui era insofferente e quindi non tutto filava per il verso giusto. Immagino che non hai voluto vedere o che la lontananza avesse deformato in qualche maniera la realtà dei fatti. E comunque ormai è tardi per rimediare.
    In ogni caso vedrai che il dolore si supera, nessuno è mai morto per una storia finita. Vedrai che dopo questo bruttissimo periodo la cosa comincerai a digerirla e piano piano ritornerai a vivere. Non sei l’unica e purtroppo l’ultimaa soffrire così. Tutti prima o poi ci siamo passati e tutti siamo ancora qui. Spesso più forti di prima e quasi tutti con nuove storie e nuovi amori. Devi solo far passare un po’ di tempo. Cerca di non abbatterti e non avere paura di non farcela.

  5. Si, lui si arrabbiò molto per delle cose che avevo detto in un momento di sfogo con altre persone.
    Comunque si, era spesso insofferente. Caratterialmente è sempre stato così, ora evidentemente è cambiato.
    Ma prima vedeva sempre tutto nero, in generale non aveva una visione positiva di nulla, quindi i momenti di sconforto ci sono stati, ma poi le azioni dimostravano altro..
    Ora invece che ama un’altra persona, e pensa a lei e sta con lei, io sto malissimo. Li immagino insieme e so che non sarà mai solo temporaneo, perché condividendo così tante cose, persone ed impegni, sarà una storia lunga, ai miei occhi perfetta.
    Ed io che speravo che con il tempo avrebbe potuto sentire la mia mancanza e voler tornare. Ora invece è davvero tutto così definitivo. Ed io sto così male..

  6. Moto6 una persona insofferente, mai contenta, una che comunque una volta e più ti fece sfogare con altri, forse non era il massimo per te. Io credo che il carattere se è quello rimane, e magari può in qualche maniera mitigarsi ma per poco. Quindi non immaginarti la perfezione con l’altra donna. Sicuro alla fine si comporterà con lei come ha fatto con te. So che sperare in un suo ritorno è importante per te, ma lascialo andare. So che stai male ma vedrai che presto starai meglio e ripensando a lui non avrai più tutta quella nostalgia per la vostra relazione.

    • Ma perché immagini sempre lo stesso IDENTICO finale per tutti i rapporti? Ok che hai un’età che ti dà una certa esperienza, ok, è rispettabilissima. Però mi sembra eccessivo trarre sempre le stesse conclusioni. Non aiuta dire alle persone che adesso stanno male, ma “prima o poi” l’altro non gli piacerà più…. e dai… no? Ma tu pensi che le persone siano tutte uguali? Per te non c’è distinzione, differenza?
      Se tutti i rapporti che hai e che hai avuto finiscono così, che senso ha averti avuta accanto, se poi tutti finiscono nello stesso cestino, me lo spieghi?
      Hai mai conosciuto persone che ti hanno amata per quello che sei davvero, oppure alla fine distruggi tutto pensando che la “perfezione” non esiste? No che non esiste, ma tu scambi il bello e il genuino con la perfezione, quindi con la persona “giusta per te” (come si legge da molti tuoi commenti).
      Se tutte le persone che ti lasciano dovessero pensare questo di tutto il bello che c’è stato fra di voi come ti sentiresti? Sollevata? O diresti che non erano quelli “giusti”, che si incastrano con l’idea che hai tu su come “devono” andare i legami? Veramente, non riesco a capire come fai a trarre sempre le stesse conclusioni… Pensi che ciò aiuti davvero le persone a uscirne? A me più che il lui di Moto6, sembra che la persona che ripete gli stessi schemi con tutti sei proprio tu…

      Scusami se te lo dico, però secondo me questa critica è costruttiva. Mi dai l’idea di una persona disponibile al dialogo, attenta, ma poi alla fine i rapporti li dirigi dove vuoi tu… non è una cosa bella

  7. @Daniela hai gli stalker 😂😂

  8. Daniela scrive TROPPO su questo sito.
    Non è normale dai.

  9. Ho visto che qui c’è gente che scrive molto più assiduamente di me, ma sono io che scrivo TROPPO. Bah si vede che le persone non sanno più contare quante volte commento qua. Comunque vorrei ricordare che il sito è libero (e c’è un moderatore) e che i commenti possono essere giusti o sbagliati. Ognuno la pensa a modo suo (quindi potrò pensarla come mi pare? Oppure voi si e io no?) e nessuno obbliga chi ha inserito il thread a seguirli sotto tortura.
    Alla anonima che ormai non fa altro che dirmi sempre la stessa cosa (e che cambia sempre nominativo oggi è Toti) posso dire che puoi benissimo ignorare ogni mio commento appena vedi scritto il nome Daniela. Inoltre non fai altro che usare i tuoi commenti sempre per dare addosso solo a me (quando altri nello stesso thred avevano scritto cose simili alle mie tu hai criticato solo me…) ma mai per dare un consiglio, e se ti rispondo non mi rispondi mai. Tra l’altro come vuoi che finiscano le storie finite? Bè non crederai davvero che una persona giovane dopo un periodo di giusto lutto, pianti e disperazione, non sostituisca il grande amore con un altro! Certo può darsi che ricordi l’altro ogni tanto, ma la vita va avanti non indietro.
    Credi che dovrei scrivere qualcosa del genere a chi è disperato? Qualcosa tipo: “Cara xxxxx vedrai che tutta la vita la passerai a rimpiangere quello stronzo che ti ha trattato come una pezza di piedi. Non troverai nessun altro che ti sappia trattare da schifo come lui e non pensare che un giorno passerà questo dolore perchè soffrirai anche fra 20 anni come il primo giorno. Il tizio con cui stavi era la persona giusta per te e non esiste in nessuno stato o pianeta un altro come lui.”
    Evidentemente non bisogna dare speranza oggigiorno, ma incitare al suicidio.
    Ma invece di criticare (che è facile!) su quel che dovrei scrivere io, perchè non provi a dare qualche consiglio anche tu?
    E magari mi spieghi meglio questo concetto di “persona giusta”, che tra l’altro come espressione usano tutti, ma quando la scrivo io a te tanto non piace, perchè TU pensi che io voglia la persona PERFETTA. Ma se non l’hai capito io non parlo di una persona perfetta, ma di una persona con tanti difetti che però va bene per qualcuno, ma non per qualche altro. Io non considero “giusto” quello che non ricambia, tradisce e fa lo stronzo con la persona che lo ama. Tutto può essere rivoltato anche al femminile ovviamente.

  10. Daniela, ognuno è libero di esprimere la propria opinione quando questa non offende e tende ad aiutare davvero chi scrive la propria storia. Io ti ammiro per questo, i tuoi commenti li lego volentieri! Continua così!

  11. La mia comunque era una semplice battuta che mi è venuta spontanea, niente di più!

  12. Allora siccome il sito e’ libero sarebbe ora che ci si rendesse conto che si è anche liberi di commentare l’operato degli utenti.
    Per me Daniela scrive troppo non tanto senso della quantità quanto del “prezzemolismo”, mi si passi il termine.
    Prezzemolismo nel senso che trovo assurdo e pure presuntuoso (ma so che Daniela è’ in buonafede, parlo dell’effetto che ne esce) avere la soluzione in tasca per il 90% dei casi qui esposti.
    In questo senso Daniela scrive troppo, poiché non è possibile che scriva in praticamente ogni discussione che viene aperta, non può essere d’aiuto per tutti e anzi, anche io trovo questo prezzemolismo di poco aiuto verso chi qua si espone ed è disperato. Manca l’empatia vera.

    • Bad ma davvero non sai contare? Eppure c’è gente qui che davvero mette ogni volta un commento a ogni persona che scrive, ma il prezzemolo in mezzo sono sempre io (ma hai problemi di vista? Vedi il mio nome su ogni thread aperto?).
      Io credo che il mio “operato”, come quello tuo, o di qualsiasi altro, non deve essere messo in discussione se non dal moderatore, e che si debba bandire una persona solo se suggerisce un sistema drastico (il suicidio) come rimedio alle sofferenze d’amore. Tutto il resto sono solo parole. Non capisco questo avere la soluzione in tasca. La faccio troppo facile? Si vede che sono ottimista. E tu Bud che consigli? La maggior parte delle volte quando una persona dice che sta male, tu dici solo: quella con cui hai avuto a che fare è una stronza (forse è questo che per te vuol dire essere empatico?). Bravo, hai scoperto l’acqua calda anche tu. Quindi se io do consigli pessimi, tu comunque non ne dai. Evidentemente dire di sperare perché prima o poi si rimetterà insieme la propria vita, proprio come hai fatto tu che adesso dici di essere felicemente fidanzato dopo essere incappato in una stronza, è dare una speranza vana!
      Eppure sei risorto, stai bene ora, sei andato avanti. E io cosa dico? Che si risorge, che d’amore non è mai morto nessuno e che prima o poi, grazie al nostro amico tempo, si esce dalle storie che ci hanno fatto soffrire. Certo non è una passeggiata, ma ci si riesce. E’ strano che proprio tu che dovresti essere quello che dovrebbe tirare su gli altri con la tua esperienza, dia addosso a me.
      Trovo comunque assurdo, e mi ripeto perché ho già espresso questo concetto, che invece di aiutare chi scrive qui cercando consigli e pareri, si passi il tempo ad analizzare “l’operato degli utenti” come dici tu senza fare assolutamente una mano. Lo scopo di questo sito è dare voce alla disperazione e all’angoscia provocata da problemi d’amore, non quello di darsi addosso l’uno con l’altro perché uno non ha empatia o dà consigli che possono essere considerati superficiali o sciocchi. Credo che l’utente che chiede aiuto sappia discernere da solo i suggerimenti che possono andargli a genio da quelli che trova assurdi e decidere da sé. Non credo che “un comitato per la difesa dai consigli che non piacciono” che pensi solo a criticare i commenti dei commentatori senza dare suggerimenti, sia poi d’aiuto.

      • E hai stufato con questo darmi della presuntuosa! Il presuntuoso sei tu che ti ergi a correttore e commentatore dei consigli che non ti piacciono. Meno male che non sei tu il moderatore di questo sito, perché per come ragioni, ci sarebbero rimaste solo quattro persone, gli altri li bandiresti perché non la pensano come te! Alla faccia del “siamo in un paese libero e ognuno può esprimere il proprio pensiero”!

        • Davvero non conosci il significato di “buonafede”??

          • Non trincerarti dietro la parola “buonafede”. Se riconoscessi la mia buonafede non mi daresti addosso ogni volta che scrivo qualche cosa. E presunzione è una parola che hai usato troppe volte con me. Mentre invece tu non solo non sei in buonafede ma sei anche presuntuoso. Ma cavolo non c’hai altro da fare che stare a litigare e mettere zizzania sul forum? Guarda che le ho lette le tue discussioni e ne hai fatte proprio tante. Oserei dire che ti pagano per tenere su alto il forum quando batte un po’ la fiacca e mancano nuovi commenti… 😀

            • Eh se potessi arricchirmi in questo modo…in effetti l’uso del web avrebbe più senso!

              Daniela io ho espresso una opinione senza fini offensivi ma solo analitici, opinione che aveva anche lo scopo di darti un consiglio rispetto al mio parere.
              Tu sei soltanto una permalosa e tutte le tue parole sono mossa dal pregiudizio che tu mi stia sulle palle.
              Non mi stai per niente sulle palle, anzi se scrivo certe cose e’ proprio perché mi aspetto che tu ci rifletta.

              Le tue risposte millantatrici però hanno solo lo scopo di polemizzare, non è una analisi o un ragionamento dietro. E’ tutto un “perché invece tu…Blablabla…”.
              Quello che non hai capito e’ che il mio atteggiamento verso internet in generale e’ leggero proprio perché è’ il mezzo ad essere leggero.
              Per questo non mi vedrai mai rispondere a tutte le discussioni come fai tu (e come fanno anche alcuni altri a onor del vero), atteggiamento che prima di trasudare consigli empatici e sentiti trasudano il più classico comune denominatore che muove lag

  13. Leggo spesso i tuoi commenti e quelli di Daniela, li trovo entrambi interessanti anche se siete quasi sempre in disaccordo.
    Però nasce da questa disarmonia un quadro più completo dell’intera situazione, per questo vi adoro entrambi!

  14. Manca un pezzo: “classico comune denominatore che muove la gente prezzemolina sul web: la noia quotidiana.”

  15. Io già una volta ti avevo chiesto una sorta di patto di non belligeranza cioè tu metti i tuoi commenti e io i miei senza polemizzare. Ma no invece tu insisti. Mi chiedi di fare analisi su me stessa, che ho dei difetti, che si percepiscono dai miei commenti e altre cose. Benissimo. Ma tu ti analizzi? Tu non hai difetti? Tu sei perfetto? Perché i miei commenti sono sbagliati e i tuoi no? Guarda che dal mio punto di vista tutta questa polemica tra di noi, o quella che tu hai con gli altri, non porta da nessuna parte. Perché tanto io rimarrò della mia idea e tu della tua, e gli altri della loro. In questo sito si danno più o meno consigli, più o meno sensati. Per me chi deve giudicarli sensati o no è chi ha messo per primo il thread che poi è la persona che ha chiesto aiuto. Il resto non conta, fare polemiche, dire agli altri cosa debbono consigliare secondo il TUO modo di ragionare non serve che a riempire questo forum di parole che non servono a niente. Posso ricordarti che una volta facesti un intervento per dire che io non dovevo ingolfare un post solo perché avevo spiegato a una persona qualcosa della mia vita? Posso farti notare che lo fanno continuamente gli altri e fino ad allora non eri mai intervenuto in quel senso?
    Mi dici che non ce l’hai con me ma non oso pensare come ti comporti quando ce l’hai con qualcuno. E per fortuna prendi questo forum tanto alla leggera!
    Ora vorrei dire, che come l’altra volta, nell’ultima discussione, in cui TU mi hai trascinato, non risponderò più ad altra provocazione. Non meriti nemmeno che sprechi il mio tempo per rispondere a uno che pretende che tutti la pensino come lui.

    • Ah scusate, questo ultimo commento era per Bad. Poi basta non vi tedierò più con questa polemica perché non intendo più rispondere alle sue provocazioni. E mi scuso con i frequentatori del forum se ho ingolfato questo post con le nostre divergenze di opinioni.

  16. Daniela sei talmente paranoica, vittimista e millantatrice che hai trasformato una mia frase in un editto alla paranoia. Continuando però a non centrare la mia critica circoscritta.
    Non ci siamo Daniela, non capisci. Amen.

    • Nemmeno tu. Sei de coccio!!!!!

    • E non ti sei nemmeno accorto che io non ti ho mai offeso mentre tu passi sempre alle parole offensive (e non solo con me). Chi ti dà questo diritto? Potrei dirtene tante come hai detto tu (vittimista, paranoica, millantatrice, che non capisce…) eppure non ti ho mai offeso. Dico solo che pretendo di avere le mie idee che tu non devi venire a criticare. Fatti i fatti tuoi e non rompermi più le palle. Grazie, te ne sarei veramente grata!

  17. Daniela la mia critica non aveva scopo di offenderti ma solo di farti notare che per me vuoi risolvere troppi problemi altrui mi pare abbastanza evidente.
    Certo che se cominci a fare la vittima e ad accusarmi di cose inesistenti…e’ chiaro che te lo faccio notare. Tutto qua. E’ proprio tutto qua.
    Il resto sono tutte elucubrazioni tue che non hanno senso di esistere.
    Ora rilassati e fai finta che non ti abbia mai detto nulla.

  18. @ Bad. Non vedo perché tu mi debba criticare quando non sono la sola a commentare qua sopra (a criticare è sempre facile, dare un consiglio sensato è molto più difficile).
    Hai cominciato ad offendermi solo perché ho risposto alla provocazione (cui tu ti associ sempre quando la solita tipa lo fa, e non è la prima volta, quindi potevi farti gli affari tuoi e stare zitto) e non ti avevo offeso (tra l’altro se offendi tu stai scherzando e non me la devo prendere, rispondo io senza offendere sono paranoica, millantatrice ecc. Tu hai un metro e due misure!).
    Non sopporto il fatto che ti sei messo in testa che io sono la prezzemolina che vuole risolvere tutti i problemi del mondo. Intanto non è vero che sono prezzemolina perché non commento come dici tu, non soprattutto a tutti gli utenti (e se ti fai un giretto qua prima di dire cavolate, te ne renderai conto). Non ho mai avuto la pretesa di risolvere tutti i problemi del mondo (né la voglia!). E se anche ci avessi voluto provare solo con alcuni, e sono davvero pochi, a te che ti frega? E poi chi sei tu per venire a criticare? Il detentore del sito, quello della verità assoluta? Ho rovinato l’esistenza di qualcuno con qualche mio commento? Ne dubito fortemente.
    Qui si parla in assoluta libertà e trovo incredibilmente stupido chi si accanisce contro una persona che ogni tanto (e sottolineo OGNI TANTO) scrive qua sopra, per risollevare qualche morale. Lo faccio male? Può darsi, è difficile trovare le parole giuste per aiutare chi soffre, ma tu non hai nessun diritto di ergerti a giudice, né a dirmi cosa devo fare o che devo dire o consigliare solo perché a te non piace quel che dico o come lo dico. Le critiche costruttive le accetto ma non da persone che si mettono in cattedra e si rivolgono a me con il tono da maestrino con frasi tipo “Non ci siamo Daniela. Non capisci…”. Per quel che mi riguarda quel che non capisce che a questo mondo ci sono anche gli altri oltre te, e che possono avere una opinione anche diversa, sei tu. Non ci siamo Bad, non ci siamo proprio!

  19. Ah fa conto che non ti abbia detto e risposto per niente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close