Tradito da mia moglie

Ciao a tutti, volevo raccontarmi la mia storia sperando che mi aiuti a fare chiarezza. Sono sposato con mia moglie da 14 anni, e stiamo insieme da quasi 20 con due figli. Fidanzamento, convivenza, matrimonio … tutto perfetto. Lavoravamo entrambi, abbiamo sistemato casa, sono poi arrivati due figli che erano il centro del nostro mondo. Avevamo i soliti problemi di famiglia: qualche discussione (poche ad essere onesto), qualche soldino che mancava, sacrifici ecc… tutte situazioni, credo, presenti in tante famiglie normali che cercano di tirare avanti.

Io e lei abbiamo sempre lavorato e fatto sacrifici, ci siamo aiutati tanto soprattutto in casa e nella gestione familiare. Io sono sempre stato un papà e un marito molto presente e premuroso. Ho sempre lavorato e messo al primo posto la famiglia e figli. Ci siamo tolti qualche sfizio, qualche viaggetto, vacanze insieme se era possibile. Eravamo una famiglia perfetta, avete presente quelle del Mulino Bianco? Poi tutto di colpo nel giro di 6/7 mesi si è stravolto.

Ho iniziato a notare mia moglie sempre più distante e distaccata. Ho notato in lei un cambiamento fisico radicale (dimagrimento, nuovo taglio di capelli ecc) che inizialmente mi ha fatto piacere perchè era veramente bella e rifiorita, ma allo stesso tempo mi faceva sospettare. Ha iniziato a guardare con ossessione il cellulare, ad uscire e rientrare ad orari strani, ad essere sempre più assente distaccata verso la famiglia ma soprattutto nei miei confronti.

Una notte, dopo l’ennesima uscita con l’amica decido di affrontarla. Le chiedo che cosa le sta prendendo se per caso si sta vedendo con qualcun’altro. Lei nega tutto dicendo che ha bisogno di uscire con amiche e di essere spensierata. Dice che è un momento di crisi, che si sente inquieta, che non è più sicura dei suoi sentimenti verso di me, figli e tutto il resto.

Io, preoccupato,  vado avanti cercando di starle vicino il più possibile. Alternava giorni di normalità a giorni di tristezza e depressione dove piangeva continuamente senza darmi una spiegazione. Continuava comunque con il controllo maniacale del telefono e la voglia di non stare in casa o comunque di trovare qualcosa che la tenesse impegnata ad di fuori. Mangiava poco, non dormiva e anche di notte era sempre attenta allo squillo del telefonino.

La sua inquietudine era sempre più evidente, non riusciva più a stare in casa in sua con la sua famiglia, eravamo diventati oramai un peso. Io facevo finta di niente, cercavo di supportarla in tutto e per tutto e di andare avanti ma dentro mi sentivo morire. Di fronte alle altre persone facevo finta di niente ma appena ero solo piangevo e mi disperavo perchè non riuscivo a trovare una spiegazione razionale al suo comportamento. Nel frattempo cresceva in me la convinzione che le avesse un’altra relazione.

Ho cercato di farmi forza dandogli sempre maggiori attenzioni per farla sentire importante e a suo agio ma le cose non miglioravano. Nel frattempo a Settembre ha iniziato un percorso personale di terapia psicologica dal quale mi ha tenuto fuori e non mi ha dato spiegazioni dicendomi che non avrei potuto capirlo, che era troppo profondo e doloroso. Nonostante tutto vado avanti con grosse difficoltà.

Stanco della situazione a Novembre l’ho affrontata nuovamente a muso duro, le confido che sono disperato e che sto male perchè non capisco che cosa ha fatto, ma lei continua a dirmi che è in grossissima crisi e che vede vacillare anche il nostro matrimonio. Diceva che non poteva darmi garanzie di poter continuare la nostra relazione e di prepararmi al peggio. Ma in tutto questo ha continuato imperterrita a mentire dicendo che non si vedeva con altre persone.

Io disperato, cerco conforto in un amico ma purtroppo sono cose talmente delicate che è difficile anche dare consigli. Passa ancora un mese, nel quale io le sono accanto e cerco di darle sempre il massimo supporto e la faccio sentire importante, ma le cose non cambiano fino a quando, purtroppo, sotto le feste di Natale, riesco a leggere una conversazione sul suo cellulare che conferma i miei sospetti. Stava avendo una relazione da circa 6 mesi con un altro uomo.

Nonostante fossi preparato vi confesso che è stato un colpo al cuore. L’ho subito affrontata chiedendole spiegazioni. Lei ha accampato un sacco di scuse, dicendo che stava cercando di chiudere la storia ma non ci riusciva e per questo aveva chiesto il supporto di uno psicologico. Si è detta dispiaciuta per quello che aveva fatto, ma ha cominciato a ad accampare scuse di mie presunte mancanze negli anni passati e che se una persona tradisce è perchè sotto ci sono altri problemi (ancora non li ho capiti).

Mi ritrovo ad oggi in una situazione difficilissima: lei, ad oggi, NON mi ha chiesto di perdonarla per ciò che ha fatto e NON mi ha detto che mi ama e che vuole stare con me. Anzi ha bisogno di tempo perchè è confusa e che i suoi sentimenti nei miei confronti sono cambiati. Il mio unico pensiero è per i miei figli e a quello che abbiamo costruito in vent’anni. Non vorrei che loro soffrissero e buttare alle ortiche 20 anni di relazione. Le ho detto più volte che sarei disposto a passarci sopra e ricominciare a patto che lei dimostri ancora amore nei miei confronti e voglia di ricostruire il nostro rapporto, ma al momento sto trovando un muro. Sono veramente confuso e disorientato e non so proprio cosa fare.

da: Fabio

7 Commenti

  1. Ciao, ti capisco, ci si sente molto traditi. A me è successo la stessa cosa, la differenza lei mi ha confessato che era interessata solo al sesso e a qualche cena e nell’arco dei 18 anni passati insieme l’ha fatto con tre amanti diversi. Mi ha chiesto di perdonarla ma non sono riuscito e ad oggi sono contento della scelta

  2. Hai tutta la mia comprensione, ci sono passato due volte la prima volta, l’ho perdonata e abbiamo iniziato un nuovo percorso ma poi ha iniziato a frequentare le chat ed è ricaduta nello stesso sbaglio a questo punto le ho detto: hai due giorni per uscire da questa casa una volta si può sbagliare nella vita ma due no. Vuol dire che a te interessa più le avventure che una vita di coppia ti consiglio di chiudere tutto con lei e rifarti una nuova vita perché se continui con lei ti rovini la tua è quella dei figli

  3. Ciao caro
    Hai tutto il mio supporto.
    Ci sono passato 1 anno fa e so che è la cosa più brutta che possa accadere ad un uomo.
    Ti do solo un paio di consigli su cose che io stesso ho sbagliato.
    1- ora tu sei spaventato ed impaurito, parli di perdono nei suoi confronti. È la cosa più sbagliata. Non puoi partire così. Il perdono potrà avvenire, forse un giorno lontano, ma non puoi parlare ora di perdono. ORA PRETENDI RISPETTO.
    Mandala al diavolo perché anche TU sei importante, non lo è solo lei, (come le dira’ sicuramente lo psicologo, e l’amica del cuore).

    2- non accettare mai scuse che ritraggono te, come una delle cause della sua perdita della bussola. Sai qual è il problema? Il problema è che le donne vogliono qualcos’altro. QUALCOS’ALTRO. Quello è il vero tema.
    Quando accadono queste sciagure sotto c’è soltanto un mare di egoismo e tanta cattiveria.

    Ora la tua autostima è sotto terra. E’ normale.
    Riprenditi, datti un tono, fatti bello, vai in palestra , credi nuovamente in te e PRETENDI RISPETTO.

    Vuoi un consiglio? Interrompi subito. Mandala al diavolo..
    Ora sei TU che hai bisogno di capire cosa vuoi fare.
    Ora sei TU al centro della scena.
    Non farti più tirare la Merda in faccia. Pretendi rispetto per te stesso.

    Se vuoi scrivermi in privato fallo pure, sarò lieto di aiutarti per quanto nelle mie facoltà.

    Ciao

  4. Stessa situazione ma all’inverso. Da 4 anni sospettavo qualcosa, ma lui me ne ha raccontate e io presa da problemi di salute di mia madre e dalle figlie quasi grandi gli ho creduto. All’inizio del lockdown confessa di avere avuto una relazione, ma non dimostra nessuna intenzione di farsi perdonare. Io ho avuto la depressione siamo stati in terapia io anche dal neurologo.
    adesso sto meglio mi sono staccata da lui e dai pensieri ossessivi . Non lo avrei mai ritenuto capace di mentirmi e invece ancora incredula devo accettarlo.
    Ma devo accettare anche che lui mostra solo un gran bisogno di libertà da me e dalla famiglia. Il suo tempo libero è solo per i suoi hobby.
    Adesso da qualche settimana dorme in un’altra casa, ma continua a cenare quasi tutte le sere con noi e a portare il cane mattina e sera… Io sono serena per me è finita la ns storia
    . Forse possiamo continuare a far funzionare la famiglia.

  5. È finita tra di voi, e l’ha deciso lei, stessa cosa ho subito io dopo aver tentato di ogni per rimediare alla frattura , ma ripeto quando una donna si infatua di un altro non c’è niente da fare anzi, qualcosa là poi fare: mettigli un investigatore dietro e raccogli le prove del tradimento così da poter prendere la situazione dalla tua ( io ho fatto così).
    Quando ti dirà che vuole la separazione sarai in grado di dettare le tue condizioni.
    Purtroppo queste cose succedono e bisogna farsene una ragione, lei non tornerà e se lo farà non sarà più come prima e per te non potrà più andar bene. I figli soffriranno ma lei in questo momento ha in mente solo l’altro che le dà l’illusione di un futuro pieno di emozioni e sesso. Tu devi essere forte e pensare a te e ai tuoi figli.
    Ti posso dire che a distanza di 5 anni mio figlio è cresciuto e lavora ed io ho un’altra storia e sto bene, lei non vorrebbe darmi il divorzio anzi se potesse ritornerebbe … ma ormai è tardi ovviamente .
    Ti faccio tanti auguri e tieni duro la vita continua

  6. Non penso che tu ci passerai sopra come credi. Pensi che adesso saresti disposto a tutto pur di non vederla uscire fuori da quella casa ma una volta che la crisi sarà finita ci sarà quell’amara consapevolezza di ciò che ti ha fatto.
    La situazione adesso è caotica, lei non sa che fare, ha paura nel lasciare tutto quello che ha costruito ma non sente più una forte attrazione nei tuoi riguardi. Datti da fare per recuperare il vero te stesso, quello non impaurito dalla situazione che stai vivendo. Vivi questa crisi come un segnale che tutto deve cambiare, a partire da te.

  7. Ti capisco. Mia moglie è sparita da 2 mesi. Viene a casa solo x lavarsi e cambiarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.