Tradimento dopo 8 anni di matrimonio

É successo da poche ore. l’ho scoperta. Sto male. Ha negato e poi ammesso. Non so perché scrivo. Non l’ho mai fatto su internet.
Voglio parlare, non ho più amici. Ho lasciato tutto per la famiglia. Voglio parlare con qualcuno ma non nessuno con cui parlare.
Sono sposato da 8 anni. Da un po’ non andiamo d accordo. Penso sia a causa sua anche se io non sono facile. Ma io la amo. Mi sento uno zerbino.
Io sono uno bisognoso d affetto. I miei si sono separati quando avevo 3 anni. L ho sempre patito. Non ho mai vissuto bene. Rimpianti. Troppi se …
Abbiamo 2 figlie, una e del suo ex, gli voglio bene, non glie l ho rubata, ci frequentiamo e abbiamo fatto asilo ed elementari assieme …
Mia moglie la conosco dalle superiori. Era la fidanzata del mio migliore amico. Poi si lasciarono, avevano appena vent anni. Passano gli anni. Una decina. Ci rincontriamo. Ci 8nnamoriamo. Lei aveva appena lasciato il padre di sua figlia. Non si trovava bene. Lo riteneva un irresponsabile. Io conoscevo entrambi e mai mi sarei sognato di provarci con lei. Parlando, ci piacemmo. Era il 2009/2010.mi ero appena ripreso dopo due anni che mi aveva lasciato la mia ex dopo 4 anni di convivenza.
Dopo un paio di anni mi trasferisco da lei. Dopo un anno ci sposiamo e dopo un anno nasce Emma. La mia bambina. Della sua altra figlia non sono il padre, ce l ha e lo frequenta. Cerco di essere un esempio di educarla al meglio delle mie conoscenze ed esperienze. Che sono tante.

Dicevo… Da un paio d anni non andiamo d accordo. 15 giorni dopo la nascita di mia figlia, suo padre muore. Una tragedia. La colonna economica e morale della sua famiglia.
Ovviamente una tragedia. Perù tutti. Anche per me. Cerco di tenere le redini. Lei perde il lavoro già poco prima che ci sposassimo . Iniziano le difficoltà economiche. Spese. Tasse. Imu. Tari. Caz.. e mazzi. Lei non lavora. Io prendo uno stipendio medio da dipendente. Niente di esaltante. ma. Ho dei risparmi…
Passano gli anni. 6,7. Di sacrifici, rinunce, debiti. Infelicità. Sua perché orfana. Mia perché non ce la faccio. Troppe spese. Ancora oggi. E lei lavora per quattro spicci, insufficienti.

Dopo mesi di alti e bassi riprovo a riallacciare i rapporti. Mi confido. Col cuore in mano.anche se ho dubbi e pure. L e dico che lei è tutto. Mi spiace se non le ho dato attenzioni. Il mio lavoro è una merda. Ma lo devo fare. Per forza.. C è da pagare un fottio di cose. Lavoro solo io. Le sue entrate sono minime. Non Bastano
Vivo male da anni. Non mangio per non cagare, come, diciamo a Genova.

Provo a riavvicinarmi, sono bisognoso d affetto, facciamo sesso una volta al mese da anni. Perché così vuole lei. Una volta era “spesso”, una volta a settimana… ” come minimo. Io scoperei tutti i giorni. Si mi masturbo tutte le sere. Mi piace. Tu non me la dai mai, se frigida. Almeno con me. Io voglio scopa… Dare e provare piacere.

Provo a riavvicinarmi, dicevo. Le dico che la amo, anche se lei pensa di no.
Mi confido, apro il mio cuore. Sono sincero. Io non l ho mai tradirà. Pensavo al matrimonio. Al vincolo sacro. Da giovane mica ci credevo. Uscivo. Bevevo. Fumavo. Facevo sesso. Che sballo.

La sera facciamo l’amore. Parliamo fino a tardi. Mi sento meglio. Come una volta. E fittizio.
Al mattino mi alzo. 4 ore di sonno. Sono contento. Vado al lavoro. Un’ora dopo internet in ufficio non va. Cazzeggio. Non si può far, le scrivo. Non mi risponde. Strano. Chatta tutto il giorno.
Mi scrive alle 11 passate che è, al lavoro e non riesce a chiamarmi. E impegnata. Mi puzza. Vabbè.

Comunque erano un paio di mesi che qualcosa non mi convinceva.. Ormai sono ubriaco, ora, mentre scrivo

Concludo con:

La stronza al mattino, dopo che abbiamo fatto l’Amore, mi dice che va a lavorare. Invece si vede con uno conosciuto in piscina. Io era un paio di giorni che la spiavo. Involontariamente. Avevo trovato in un suo vecchio cell. Account Google, maps
Controllo. Dove era oggi.? Google maps. Guardo. Hotel … A fare sesso per 4 ore. Bugie. Menzogne. Ora sono 3 ore che vomita. Karma. Sensi di colpa. Voglio morire… Maledetta stronza

da: Stefano

un commento

  1. Cazzo Stefano, sembra la mia storia. Insieme da molto. Ci sposiamo anche se io non ci credo. Lo faccio per lei. Niente figli perché lei non ne vuole. Rimane senza lavoro perché stava male nel suo ufficio. Le dico non preoccuparti penso io a te. Lo stipendio è normale ma se non si buttano può bastare, ma non basta. Lavoro 14 ore al giorno e a lei non basta mai. Debiti su debiti. Il sesso quasi inesistente. Almeno con me. Lei scopa fuori con quelli che non fanno un cazzo della mattina alla sera. Donna di merda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.