Home / TRADIMENTO / Timori per il mio futuro sentimentale

Timori per il mio futuro sentimentale

Salve, dopo essere stato lasciato per un’altro dopo quasi 2 anni e diverse sedute dallo psicologo dopo averla beccata con i miei amici al centro con tanto di rosa in mano!.
Mi sento perso, nel senso che vorrei tornare a provare delle emozioni ma è come se avessi avuto un blocco emotivo e di autostima, nonostante ho avuto altre frequentazioni che poi non sono andate a buon fine.
Ho 22 anni vedo molti miei coetanei che riescono molto facilmente a creare dei legami, e vedere la mia ex e un po tutti quanti riuscire nel creare rapporti, mi fa sentire l’ultima ruota del carro in un limbo senza fine. 
Trovo difficile camminare da solo da quel giorno che fui lasciato, so stare bene da solo, ma ho timore del tempo e degli eventi futuri per la mia persona, e inoltre visto il tempo passato e le varie sedute molti miei amici sono “stufi” in senso buono del mio stare cosi, e hanno ragione ma non so cosa fare :(, anche perchè immagino la mia ex ancora forse legato da qualche sentimento fare l’amore con un’altro o altri non so se sta ancora questa persona.
Qualche consiglio, su chi ci sia già passato in situazioni del genere, tradimenti ecc?

da: Manuel

9 Commenti

  1. Per gli amici mi hanno ascoltato anche troppo, però è chiaro come già hai detto tu, sono nostre sofferenze e loro giustamente sono presi dalle loro vite.
    Io parlo del fatto che subire un umiliazione come la mia, l’essersi lasciati a sé stessi, in più per un altro, ti crolla tutto il mondo addosso, io vado avanti come già detto inizierò il corso, ma quel dolore e vuoto lasciato dalla mia ex non si è ancora colmato, nonostante lo psicologo, nonostante tante cose e il suo modo di farmi sentire la causa di tutta, fingendo lei stessa di prendersi delle colpe, tipico dei manipolatori.
    Ho visto molto video sulle manipolazioni, narcisismo e video di psicologi, ma allevano a tratti la giornata ma poi torna tutto nero, è un limbo continuo e intanto la vita passa, gli amici si sistemano, si creano relazioni ed io arrestato osservo impotente.

  2. Si mi è stato detto più volte di fregarmene, però penso sia anche normale dopo un finale del genere e una situazione attuale, vedermi e vedere le cose in questa maniera, mi sento deluso, mi sento vuoto.
    Ma davvero credo che non troverò più nessuna da scaturmi un tale sentimento, per una serie ti motivazioni una tra queste e che se si inizia la vita lavorativa con ritmi costanti il tempo non si trova, chi si è trovato continua a coltivare il proprio rapporto, e io rimarrò fuori l’anello, mentre a persone come la mia ex che nonostante il danno e la beffa, la loro vita continua.
    La mia si è arrestata e ho paura anche ad aprirmi per spiegare cosa mi è successa ad una probabile partner futura, perché come ti ho detto sono rimasto molto traumatizzato da quella scena, e chi vorrebbe uno che sta ancora così dopo quasi 2 anni?

  3. Concordo pienamente con Rado. Non capisco come fai a pensare cose del genere alla giovane età di 22 anni. Io ne ho 40, e sono sposato. Ho creato quello che ho sempre desiderato fin da quando ero giovane, ma vorrei tornare indietro alla tua età a quando ero veramente felice. Non sempre la coppia, il rapporto fisso etc etc significa la felicità. Quello che l’ hai passato tu, l’ho vissuto a 21 anni, quando venni lasciato (prima anche tradito si sicuro) dopo oltre 3 anni di relazione seria e credevo anche felice per entrambi. MI cadde il mondo addosso, come a te ora. La vedevo con l’altro, soffrivo, pensavo, rimuginavo, insomma tutte le seghe mentali della situazione. Psicologo, anche io certo, ma solo un paio di sedute. Poi conobbi una bella milf scopa amica, sposata, etc etc. Voleva solo sesso, e anche se io non sono un uomo così, fu per me come una sorta di “vendetta” verso la mia ex, e quello mi aiuto a sbloccarmi, a capire che volendo potevo avere tutte le donne che avessi voluto.
    Iniziami ad uscire con i vecchi amici di sempre, divertimento a piu non posso, ed ebbi diverse possibilità, possibilità dove potevo scegliere io.
    coraggio, hai il mondo davanti a te

  4. Mi sono fermato a “22 anni”.
    Io ne ho oltre dieci più di te e recentemente ho saputo che l’unica donna con la quale avrei voluto formare una famiglia ha avuto un figlio con un tizio che, tra le altre cose, fa il DJ , cioè capito il DJ.
    Lo stesso giorno mi hanno detto che una coppia di amici che sembrava indissolubile si è sfasciata (e i due hanno una bimba piccolissima).
    Ridimensiona i tuoi problemoni post-adolescenziali perchè altrimenti quando arriverai a quelli da “giro di boa” potrai solo spararti nei coglioni. Goditi la vita, esci, scopa, infrangi cuori e culi, datti al cosplay, diventa campione di soft air GODITI LA VITA !GODITI LA VITA ! GODITI LA VITA … l’ho già detto? GODITI LA VITA!

    • Io ho avuto un ex ragazzo che faceva il dj. E quando ci siamo allontanati ( perché non c’ è mai stata la parola ti lascio) cadeva d’ estate. Lasciarsi d’ estate con uno che fa il dj. Non so se mi spiego. Lui in giro per i locali della città e io , ormai ex, che andavo nei medesimi locali con gli amici solo per controllare cosa facesse col cuore in gola completamente spezzato e fingendo di divertirmi. Un’ estate di merda. Tutt’ora dopo nove anni, sento di avere ancora un po’ il trauma quando vedo serate e discoteche , nonostante ami andare a ballare. Ma dentro mi scatta sempre quell’ ansia che mai è passata nonostante lui adesso per me è indifferente e sta anche con un’ altra .È proprio l’ associazione forse inconscia che faccio , a scaturirmi ansia quando mi trovo a sentire anche solo parlare di serate.

      • Mah guarda , mi spiace per il tuo trauma da disco, per me in realtà è un fatto meramente tecnico : essendo io fonico porto avanti una sorta di crociata anti DJ, un po’ come tutti i colleghi. Una crociata scherzosa in realtà , ci vogliamo bene tra appartenenti alle due categorie è un po’ una di quelle situazioni alla Rao e Kenshiro …sai amici-nemici. Sono sicuro che in altre circostanze io e il DJ che ha fatto della mia ex una tortina alla crema potremmo essere ottimi amici .

    • Ma posso perfettamente capire a livello relazionale le vostre motivazioni, ma sono anche in una situazione che mi fa pensare male, dove tutti o quasi sono fidanzati inclusi la mia ex, che dopo aver scoperto il suo doppio gioco è andata via.
      Io faccio musica, mi sono iscritto ad un corso che inizierò a breve, ho lavorato e ho acquistato la mia prima auto, insomma ho fatto di tutto, di tutto!, per uscirne.
      Ma ritorno sempre a pensare a quello che fu e a quello che non ho ora, inoltre i traguardi che ho raggiunto e la mia crescita personale tendo a sminuirli, perché può sembrare stupido ma davvero reputo molto importante che sia abbia qualcuno vicino e che non ti pugnali alle spalle, come mi è successo subendo questo trauma che mi ha mandato dallo psicologo.
      Da quel 2017 la mia vita è totalmente cambiata la sofferenza in me sembra più amplificata, può sembrare un problema post adolescenziale, ma il fatto è che non avendo risposte vere da una persona che mi ha lasciato per un’altro, a livello mentale nonostante le sedute, mi fa sentire fermo, come se la vita di tutti relazionalmente parlando c’è, e per me no, o almeno niente più con quel intensità, nonostante abbia già frequentato e andato a letto con una ragazza, ma solo quello.
      Non riesco più a trovare quella passione da innamoramento, e mi sento vuoto.

      • Tutti o quasi tutti sono fidanzati? E sti caz..? Pensi davvero che una relazione ti salverà dal vuoto, dalla noia, dalle paure?
        Pensi davvero di trovare quell’essere umano che completi la tua esistenza e la faccia diventare un paradiso in terra? Se hai bisogno di svuotare i coglioni ci sono mille e mille modi, dalla manovella a professionisti/e del settore. Cerca di imparare a stare il meglio possibile da solo, vedrai le tue prospettive cambiare radicalmente. Un giorno, ti auguro, troverai un essere umano i cui spazi e tempi combaciano alla bell’e meglio con i tuoi e capirai che vale la pena di navigare insieme ‘sto mare di merda e ti accorgerai che il viaggio è diventato forse un po’ meno pesante.

      • Ti capisco perfettamente. Ci si sente presi per il culo dopo avere dato il cuore e mettiamoci pure che la gente che ti sta attorno , quei quattro amici ( quando sono quattro ma a volte anche meno ) non ti capiscono, non gliene frega , hanno i cavoli loro ecc ecc? Io sono anche andata da uno psicologo sai cosa mi ha consigliato per ” aiutarmi”? Di iscrivermi a scuola di ballo! Questo è tutto l’ aiuto che ho trovato. Purtroppo è vero Rado ha ragione, dobbiamo imparare a nutrirci da soli anche se siamo senza un partner. Dobbiamo fare dipendere da noi la felicità e non avere aspettative perché poi potrebbero essere deluse. Ti consiglio vari video su YouTube a riguardo ti aiutano e confortano un po’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.