Home / SOFFRIRE PER AMORE / Tante domande e poche risposte

Tante domande e poche risposte

Salve, sono il ragazzo che scrisse un’anno fa una lettera di 23 anni ( https://www.soffriredamore.com/dopo-unanno-soffro-ancora-la-sua-mancanza/), in merito ad un tradimento (lasciato per un’altro) che mi fu fatto quel 21 agosto del 2017, devo dire che le cose sono molto cambiate per me da quel giorno. Ho intrapreso un percorso in psicoterapia spiegando le mie motivazioni del mio senso di colpa, e sentirmi sbagliato per quanto accaduto, sentendomi fortemente la causa di ciò, lo psicologo mi ha aiutato molto, specialmente mi ha spronato a segnarmi a quel corso di musica che ho sempre voluto fare, per aumentare le mie abilità, sono riuscito ad acquistare la mia prima macchina con i miei soldi del mio lavoro, mi sono levato diversi obiettivi che mi ero prefissato e mi sento contento per questo, su me stesso, ho dato prova nuovamente che posso contare su di me, ma per quanto?.

Trovo cosi difficile vivere il quotidiano, vedo molti miei coetanei che si sono rifidanzati o le loro ex con le quali uscivamo con la mia ex tutti insieme, rifidanzate anche loro, e mi chiedo, per quanto? Per quanto dovrò essere ancora forte? So che è sbagliato pensare che la felicità sia legata a qualcuno, ma nonostante le uscite, le occasioni che ho sfruttato dopo la storia, è come se in qualche modo amassi ancora la mia ex, o forse è perchè non ho ancora trovato nessuna capace di “sostituire” se possiamo dire, la sua immagine nella mia testa e cuore?

Potrebbe essere perchè ho anche timore  forse di rimanere da solo, ma credo che non sia neanche questo, poiché alla fine questo stato che ho subito mi ha sviluppato una sorta di accettazione di me stesso, ma mi sento di condividere qualcosa con qualcuno e non avendolo adesso e vedere da spettatore la vita della mia ex o dei miei coetanei in coppia, mi sale  una tristezza e senso di fallimento incredibile, non dico che non so stare in solitudine, ribadisco, ma il “trauma” che ho subito, mi ha fatto rimanere in un limbo di blocco emotivo secondo me, che non mi permette di innamorarmi, e nonostante non abbia abbandonato i miei interessi per non cadere giù di testa, la sensazione ritorna, e mi chiedo perchè, tutti possono essere relativamente o pienamente felici?

Ed io come tanti ho subito questo stato mentale, magari ho pensato che il mio subconscio è stato  cosi tanto ferito per  quello che ha visto quella sera con lei e l’altro, che è rimasto ovviamente traumatizzato e mi fa pensare che rimarrò da solo ancora per molto tempo, se non per sempre, come se io fossi rimasto indietro, e la vita di chi mi sta intorno fa sempre dei “level up” in ambito relazionale, la vita della mia ex sembra essere spiccata da quando mi ha lasciato per un’altro, e per altri dopo ancora con altre relazioni.
Io rimasto come un povero scemo, perchè è cosi che mi sento, in un silenzio che parla da se.
I miei amici dicono che non devo credere a queste mie pare mentali, che arriverà  la persona giusta, bla bla, tutti bei discorsi, però poi nel pratico niente, io le trovo scuse per farmi stare meglio, non lo so ragazzi 🙁
So che magari i pensieri che ho esposto sono banali e infantili ma mi piacerebbe sapere cosa ne pensate a riguardo anche  per capire meglio questi stati d’animo, a chi ci è già passato vivendo qualcosa di simile alla mia storia.

da: Manuel

4 Commenti

  1. ciao Manuel, io credo che ti voglia solo una bella scopamica, vedrai che dopo a poco a poco smetterai di pensare alla tua ex.
    Fidati, ci sono passato anche io. Nell’attesa della persona giusta, divertiti e non pensare niente altro.

    • Ho avuto esperienze di letto, ma sono rimasto con niente dopo, mi sono solo sentito sbagliato ad aver magari far sentito sbagliata la mia ex ed essere stato la causa di tutto, e anche del perché ora sia in solitudine senza una partner anche perché come già detto ho avuto altre occasioni l’anno scorso e non sono andate poiché non mi suiscitava interesse questa persona, i miei amici mi hanno detto che ho fatto un errore, ma io nel mio so che è giusto così non posso mettermi con la prima o seconda che capita, solo che mi fa molto male o strano pensare alla mia ex, perché la verità è che mi manca la vita di coppia con una persona che amo realmente o forse è perché mi manca la mia ex?, inoltre è anche ancora più strano poiché dopo quel tradimento non avrebbe senso tornare con lei.

      • Manuel, ti capisco. Tanti anni mi successe la stessa cosa. Lasciai la mia compagna dopo 3 anni perchè mi tradiva. Sono stato un anno single e non riuscivo ad avvicinarmi a nessuna perchè pensavo a lei. Poi, alla prima occasione in cui lei mi ricercò, cedetti, l’amavo troppo e tornai con lei. Ora, sono passati tanti anni, sono ancora con lei, ma se devo dirti che ho fatto la scelta giusta non ci metterei la mano sul fuoco. Forse era meglio stare da soli ed aspettare….coraggio

      • Beh si, solo che ormai sono quasi un anno e mezzo che sto così, lei non mi ha mai cercato e io neanche, l’ho beccata una volta nella mia zona non ci siamo detti nulla, il fatto è che proprio io per quanto stia diventando matto, le cose già non andavano prima e ora non andrebbero di certo meglio, perché nel tuo caso dei diventato scettico, sulla tua scelta di tornare?, io ho visto solo tanta cattiveria e menefreghismo da parte sua, non credo che ci sia qualcuno per me dopo questa storia, sembra un pensiero I per pessimistico però è ciò che sento e questa cosa mi spaventa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.