Home / CRISI DI COPPIA / Non ho più voglia di fare l’amore con mio marito

Non ho più voglia di fare l’amore con mio marito

Buongiorno a tutti, mi preme raccontarvi la mia storia perché non so se vi è capitato anche a voi. Il punto è semplice, non ho più voglia di fare sesso con mio marito.

Siamo sposati da due anni e siamo stati fidanzati 4. Lo amo e l’ho sempre amato indipendentemente dal sesso, perché non è stato mai così eccezionale. Nel mio passato sicuramente sono stata con ragazzi che sessualmente erano molto più… forti. Lui non è il mio prototipo di uomo, ma lo amo comunque da impazzire e sto soffrendo al pensiero che lui possa stare male a causa mia… perché da qualche mese non ho più voglia di fare sesso con lui. Il fatto è che non provo nulla e farlo in queste condizioni non mi piace, mentre lui dal punto di vista sessuale è sempre stato attratto da me. E non so come uscirne, come poter continuare a vivere con lui, farlo felice, se poi abbiamo un problema così grande che temo, con il passare del tempo, ci distruggerà.

da: Vittoria

35 Commenti

  1. Si ò attraversare un periodo di scarso interesse sessuale mail tuo caso è diverso. Dalle tue parole sembra che tu te lo sei preso solo perché è un brav’uomo ma non perché ti piace.
    La conseguenza è proprio questa ed è egoistico da parte tua non comprendere che siete sposati e lui ha delle esigenze. Lui ti ha sposato per tutto, non solo per sesso, ma da quello che dici…scusa… credo che non te ne può fregare di meno…

  2. Sono spostata da 10 anni e ci frequentavamo già da 3 anni prima del matrimonio.
    Abbiamo due bambini e non mi è mai passata la voglia di fare l’amore con lui.
    Sarò stata fortunata o forse perché lo ho sposato solo per amore? Chissà!

  3. Se non vi recate al più presto da uno psicologo per coppie vi lascerete sicuramente. Su questo non ci piove, la statistica non mente.
    Ma potrebbe anche essere che non lo ami più.
    Così come potrebbe anche essere che lasciandolo ora, un giorno tu possa pentirtene.

    Prima che la situazione diventi irreparabile andate dallo psicologo per coppie, fidati.

  4. Per Io:
    sono felice per te ma non capisco cosa c’entri con la mia storia. E come dire ad un malato grave…che strano, io sto bene da una vita e tu stai male…bah!

    • Ciao ni trovo nella tua stessa situazione.. stiamo insieme da 11 anni r abbiamo un bimbo bellissimo che amiamo ma io da un annetto a sta parte nn ho piu nessuno desiderio di stare con lui. ..nemmeno senza vestiti nn provo nulla! A me questa situazione pesa molto 1 xche nn voglio farlo soffrire e 2 xche a me il sesso manca tantissimo ma nn lo voglio da lui!!

      • Prova con una donna…

      • Un conto è non avere voglia …un conto averne x altri e non tuo marito…forse sarebbe il caso che rifletti su qst.ciao.

      • Allora nn gli amavi veramente…!!! O magari gli amavi per qualcosa quindi datto che quella cosa nn c’è più, l’amore è finita secondo me…!!!

    • anche io ho il tuo stesso problema e sto soffrendo tanto per lui non lo merita

  5. x Valentina:
    Se davvero non comprendessi le sue ragioni e le sue esigenze, credi che starei a scrivere qui in cerca di un aiuto?

  6. x J.J. Bad:
    Il tuo è un consiglio sensato a cui avevo già pensato. Tuttavia non riesco a comprendere come uno psicologo possa fare qualcosa affinché io abbia voglia di mio marito sessualmente, quando non provo nulla da mesi ormai.
    Comunque grazie!

  7. Prego, figurati.
    I meandri della mente umana sono un mistero i cui studi sono in continua evoluzione.
    Sicuramente chi ha studiato diverse casistiche come un professionista può meglio comprendere se la tua situazione sia riparabile o meno.
    Il problema è che si tratta di sentimenti in ballo tra DUE persone e può capitare che una delle due abbia un momento di crisi.
    A mio avviso non è così netta la separazione tra amore e affetto, dopo tanti anni che si sta insieme.
    Quindi fai attenzione e cerca di provare qualsiasi soluzione riparatoria prima di decidere di buttare via tutto.

  8. Ti assicuro che se vivi un conflitto interiore, la tua stessa struttura personologica è lì a proteggerlo e a sostenerlo (il conflitto), poichè questo nasconde, spesso, ben altro genere di problematiche che non quelle che esaspera per auto-denunciarsi.
    Quindi, se tu ami tuo marito ed una parte di te non lo desidera, sei di fronte ad una contraddizione che ha origine dove tu, da sola, non riesci o non puoi guardare, altrimenti saresti, come dici tu, in grado di risolverla senza chiedere aiuto.
    Io paritrei col riflettere su cosa intenti per “ragazzi più forti”……
    Descrivi tuo marito come NON: prototipo di uomo, forte, in grado di soffrire….e soprattutto NON eccezzionale, ma poi dici di amarlo da impazzire. Soffri al pensiero che lui possa soffrire a causa tua; ma come potrebbe andarti bene il contrario?????? Cioè, saresti contenta di sapere che le tue azioni non sono in grado di farlo (anche) soffrire? Perchè se una persona riesce a non soffrire a causa, anche, delle tue azioni, non potrebbe, paradossalmente, nemmeno gioirne!!!!
    A volte nelle DEFINIZIONI risiedono le ragioni delle nostre catene e dei nostri più profondi conflitti, quello con tuo marito credo sia il palcoscenico sul quale si rappresenta ben altro genere di questione…..
    In bocca al lupo a tutti e due e se posso permettermi, se davvero sei convinta di amarlo, ma anche solo se gli vuoi bene davvero, approfitta del vostro legame per approfondire la questione, anche assieme a lui!

  9. Ciao sono stella anche io sono nella tua situazione e per questo ti capisco e ti sono vicina!!!!

  10. Io pure m trovo nella tua stessa situazione siamo stati fidanzati da 9 anni cioè quando io avevo 15 anni e lui 17 tra alti e bassi c siamo lasciati perché lui m ha tradito un paio di volte e alla fine lo lasciato e mi sono messa con un ragazzo stupendo in tutti i sensi fisicamente caratterialmente pure sessualmente mi trattava da principessa solo che dopo un anno che c ero fidanzata pensavo sempre e solo al mio ex (oggi il mio attuale marito) e c siamo visti di nascosto per un anno mentre eravamo tutti e 2 già impegnati con altre persone a cui abbiamo fatto soffrire. Ok ora il punto e che mio marito m è piaciuto sempre e io lo stesso per lui, lui vuole fare sempre sesso con me solo che prima mi piaceva molto farlo pure dopo sposati e in tutta la gravidanza ora che è nato mio figlio da quasi un anno non ho più voglia d fare sesso non so perché è come fare. Tra noi va tutto bene cosa m consigliate?

  11. Non ce nulla da star vicino…e una questione psicologica e fidatevi non centra proprio nulla con l’amore! Anzi ti consiglierei di riguardarti anche perché potrebbe essere anche un problema di salute, oppure sei semplicemente piu stressata o stanca! Preoccupandoti non risolvi niente anzi ti posso assicurare che peggioreresti la situazione! Non ci pensare ,se ti dovessi fissare sara solo peggio! io ho lo stesso problema e sto cercando di superarlo sola…se proprio non dovesse funzionare amen cercherò un psicologo!

  12. ciao ho trovato questa pagina, io sto vivendo lo stesso periodo
    con il mio lui invece dal inizio sessualmente è andato sempre molto male adesso dopo 6 anni
    non ne voglio sapere, mi ha spesso rifiutato all’inzio, faccendomi passare come una maniaca,
    per fini in cinta io avevo le ormone a mille e lui niente.
    eravamo riccordo alle maldive posto stupendo doccia affacciata sul mare l’ho cercato e si è rifiutato,
    la cosa mi manava in bestio, fino ada rrivare adesso, mi cerca ma io non ne voglio sapere, eppure
    la voglia di fare sessocon una giusto c’é l’ho.
    lo faccio con lui solo per compromesso.
    siamo anadati da una sessuologa, ma sinceramente non ci ha aiuato.
    perche a me quelle persone che ti fanno parlare per un’ora e non ti dicono nulla e poi paghi
    mi danno un po da fare, comunque ci siamo andati credo 5 volte. poi basta.
    non mi poace come mi bacia…
    pero da l’altra parte e il mio compagno il padre di mio figlio,
    e una vita diversa senza di lui non la vedo assolutamente.

  13. Io penso sempre che dietro un rifiuto sessuale, ci sia un rifiuto inconscio. Mi spiego meglio: se il nostro io interiore è ferito in qualche modo dal marito, o dalla moglie, ecco che scatta in noi qualcosa, un campanello d’allarme, che ci avverte che non siamo disposti perché c’è qualcosa che non va. Mettiamo ora un esempio abbastanza stupido (la metto dalla parte femminile perché casisticamente è più facile che accada alla donna): la moglie è andata a cena dalla suocera che non ha fatto altro che denigrarla davanti al figlio che non ha detto una parola per difenderla dalla madre. Ora in questo contesto è chiaro che al ritorno a casa la moglie è talmente arrabbiata (e soprattutto delusa dal fatto che il suo compagno non si sia imposto con sua madre) da rifiutare un eventuale approccio sessuale dall’uomo.
    Credo quindi che in tutti questi casi di calo del desiderio, tranne quello della donna che è diventata madre da poco (quello può essere un altro problema anche ormonale, depressivo ecc.), si celi dietro una qualche colpa o delusione che l’uomo abbia dato alla compagnia. Per esempio Vittoria parlava di uomo forte. Forse avrebbe voluto che il marito si dimostrasse più risoluto, di carattere, che riuscisse a imporsi di fronte agli altri? Magari lo vede troppo remissivo? Vado a casaccio, ma può darsi che Vittoria ami ancora suo marito, ma non lo stimi, o che ne sia rimasta delusa. Esorto quindi tutte queste persone che hanno problemi di questo tipo a esaminare bene il rapporto che hanno con i loro compagni e a trovare quale sia il vero motivo del rifiuto sessuale. Perché un motivo c’è sempre.

    • Un motivo?
      Tipo che chi lascia è borderline? Può succedere oggi, anzi succede spesso.

      Guarda Daniela che non sempre i motivi di chi lascia sono obiettivamente motivi realmente sensati. Anzi, non in tutti i casi, ma spesso e volentieri si tratta di motivi egoisti ed immaturi.

    • Si è vero è così.
      Quando il mio ragazzo per un periodo si comportava malissimo, non avevo mai voglia di fare l’amore con lui anche nei bei momenti ed è accaduto che non trovassi piu’ piacevoli i suoi baci, pensavo addirittura di starmi a disinnamorare. Poi però invece di riempirmi il cervello di paranoie, siamo riusciti a sistemare e ora lo amo molto di piu’ dei primi giorni di innamoramento e ho molta piu’ voglia.

  14. J.J. Bad ho parlato di borderline? Non mi pare. Ho espresso solo una mia opinione e cioè che penso che il calo del desiderio ci sia per qualche motivo, altrimenti tutto andrebbe a gonfie vele. Poi se il motivo è futile, se la persona in questione è troppo egoista e vede solo le mancanze dell’altro (che siano inconsce o no), questo non lo posso sapere. Ma io penso che sotto sotto quando con una persona che si ama, non si voglia intimità, è come se l’inconscio dica: non voglio fare l’amore con questo tipo perché lui ha mancato in questo o mi ha deluso in quest’altro. Che poi la mancanza sia una cavolata, può essere. Come può essere che sia una cosa grave. Dipende dalla persona, dalla sua sensibilità, dal suo egoismo o anche immaturità. Tutto può essere. Quel che dico è che qualcosa che non va c’è.

    • Borderline era per fare un esempio.
      Esempio per dimostrarti che è ovvio che un motivo c’è sempre se qualcuno lascia qualcun altro. La gente non è pazza, bensì egoista.
      Bisogna vedere se è un motivo serio o se rientra nella solita categoria “persona senza palle che preferisce abbandonare invece di combattere”. E tu mi insegni che i motivi seri al giorno d’oggi latitano abbastanza.

      • J.J. Bad
        Sono sempre d’accordo sul fatto che questa società di oggi sia malata di egoismo e arroganza, e che il concetto di amore, così almeno come lo vedo io, è quasi morto. Nei film vecchi, quelli in cui l’amore era sublimato e romantico, il protagonista o la protagonista spesso dicevano: “lo/a amo più della mia stessa vita” oppure “darei la vita per lui/lei”. Oggi come oggi questo è un concetto che non avrebbe nessun senso. E più di una volta mi viene da pensare che molte coppie stanno insieme più per tornaconto che per amore.
        A volte penso di essere diventata cinica, ma spesso credo di aver ragione. Spero ardentemente che ci siano ancora coppie che possano darmi torto.

      • La mia! 😉
        Almeno al momento sembra una coppia sana.
        Certo stiamo insieme solo da 1 anno, e la certezza che questo idillio duri per sempre non ce l’ho.
        Però sicuramente le basi sono sane, perchè la mia lei possiede dei valori sani, molto assimilabili ai miei, e mi ama per come sono. E non ho dubbi su questo.
        Purtroppo oggi non è affatto facile trovare persone dai valori sani, è un po’ come andare alla cieca.

      • X j.j bad sono Maria io concordo pienamente ; l’amore Non esiste più la maggior parte delle persone sta insieme per compromesso , l’amore di Romeo e Giulietta o Titanic purtroppo a malin cuore sono solo favole …

  15. Quanto ti capisco Vittoria! Io nella tua stessa situazione ci sono da ben 12 anni, ma a differenza di te so anche il perchè. Non so se nel frattempo la tua storia è cambiata ma la mia è ancora così. Ti spiego: con mio marito stiamo insieme da 20 anni di cui 4 di fidanzamento e 16 di matrimonio. Prima della gravidanza la nostra vita sessuale era abbastanza attiva e affettivamente ero io quella più attaccata. Col matrimonio ho conosciuto meglio lui e le sue debolezze. Mi ha sempre promesso tanto ma di fronte al mettere in pratica le cose ha sempre temporeggiato o rimandato. Anche la sua famiglia lo condizionava parecchio. Di fronte alle scelte importanti di coppia è sempre stato indeciso ma allo stesso tempo non voleva perdermi. Quando si ama è giusto e naturale sognare dei progetti di vita insieme e darsi da fare per realizzarli. Lui si fermava sempre alla parte teorica del progetto. Col matrimonio mi sono resa conto che io davo il massimo per noi due ma lui no. La gravidanza e la nascita di nostro figlio lo ha reso più assente e a me più sola. Così mi sono concentrata sul bambino e sul mio lavoro e da quel momento è stato lui a inseguirmi e desiderarmi e tuttora è così. Ecco, il mio rifiuto fisico per lui sta nella delusione che mi ha dato, per avermi lasciata sola nei momenti più significativi e nelle decisioni più importanti. Ma gli voglio bene e lui più il tempo passa e più mi adora. Questa mia sofferenza sta avendo conseguenze sul mio fisico,che ho messo in secondo piano ma allo stesso tempo credo che una scelta drastica sia devastante sia per mio figlio,sia per mio marito ,sia per me stessa. Per il momento continuo a cedermi a lui solo per senso di dovere coniugale. E’ triste ma è una mia scelta.

    • Capisco che sia una tua scelta Ste. Se per te va bene, tutto è ok. Comunque la tua situazione è proprio quel che dicevo in uno dei miei interventi precedenti. Infatti se c’è un calo di desiderio è perché non si stima più il proprio compagno, oppure si rimasti molto delusi da lui. E Ste l’ha spiegato benissimo.

  16. Ciao Vittoria,
    sono nella tua stessa situazione, e mi sto separando. Se hai qualche minuto da perdere ti prego di contattarmi in privato. Ne avrei bisogno, Grazie.

  17. Anche Io sono nella stessa situazione tua non ho piu voglia di.fare l amore con Mio marito da anni le pichissime volte che lo accontento sono Una statua non Provo nessun piacere NE prima NE durante e nemmeno dopo

    • Beh ma non è mica una novità, si sa che per le donne l’amore ha sempre una scadenza.
      La vera esclusività di una relazione, la vera sfida, sta proprio nell’uscire da questi schemi viziati in cui cascano banalmente tutti oggi, e provare per una volta a pensare che nessuno è’ al centro del mondo e che il anche nostro partner si potrebbe stancare di noi un bel giorno, lasciandoci nella disperazione. “Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te” e’ un antico e saggio insegnamento la cui divulgazione sembra passata di moda in funzione del “posso decidere tutto io”.
      Poi quando qualcun’altro decide al posto tuo…ti crolla il mondo addosso!

      PREVENIRE E’ SEMPRE MEGLIO CHE CURARE.

      Se vi ritenete persone adulte e’ anche ora che mettiate in pratica un po di saggezza ed empatia. Altrimenti non siete persone adulte.

  18. ciao, ho 28 anni e mio parnet 35 (quasi marito), stiamo insieme da circa 4 anni, il mio problema è un tantino complicata. Il fatto è che io provo troppo desiderio per lui e mi viene voglia di fare l’amore tutti i giorni (e cioè lo tocco sempre, ma lui non reagisce mai o quasi mai) questo fatto è già da molto, però al inizio facevamo almeno 3 volte a settimana.
    Dopo per lo stress del suo lavoro lo facevamo solo una volta e cioè il weekend. ma già un anno fa lui non ha più questo stress di prima ma mi diceva sempre che non potevamo farlo perché io lavoravo come badante e “solo avevamo più tempo il weekend” ma ora che sono a casa da due settimane abbiamo fatto soltanto due volte… e dice sempre di essere stanco ma non credo sia vero perché va anche a letto tardi.

    Io sinceramente vorrei non avere troppa voglia di lui ed essere come lui quando tocca il mio corpo, non sentire nulla ma purtroppo mi bagno perché la voglia che sento per lui è troppa e quello che odio da lui è quando lui ha voglia (cioè una volta a sett. mi vuole strappare i vestiti e masturbarmi e fare l’amore e lui viene subito e che quindi mi lascia insoddisfatta perché molte volte non mi fa venire) e come al solito devo aspettare un’altra settimana per riprovarci. Devo dire anche che molte volte mi masturbo da sola e alcune volte guardo “porno” ma l’unica cosa che mi fa venire è soltanto ancora più voglia e quindi smetto.

    Molti di miei contatti mi dicono di trovarmi un amante oppure di lasciarlo ma il fatto è che a parte di questo mio problema di desiderio e che lo amo troppo e lui nonostante mi dimostra che mi ama in altre cose cioè per la precisione lui è l’uomo perfetto ma li manca solo provare più desidero per me.

    Spero che qualcuno possa aiutarmi, a come fare a non avere sempre voglia di fare l’amore. Grazie.

  19. Anchio sono come te sono sposata da 3 anni ho un bambino di 2 anni io sono egiziana percio ho fatto il sesso solo con lui mai provato nessun altro ma da 8 mesi odio propio fare il sesso con lui ha volte sento che ho voglia di fare sesso ma non con lui e non lo so perche non mi ha fatto niente di male e mi dispiace per lui ma ogni volta che proviamo mi fa cosi schifo!! Qualcuno pls puo aiutarmi

  20. Help pls io non posso parlare con nessuno qui in egitto e sono cosi triste

  21. Azz ragazze/i mi sono letto tutti i post in maniera veramente interessata.. Mi piace questo confidarsi.
    Come dire libero visto che nessuno si conosce. Io sono uomo di 51 anni da mesi mi trovo nella situazione di non desiderare mia moglie. È triste ma penso che queste sono magie di chimica, non ci vuole troppa cerebralita’, ho desiderato mia moglie ovunque, anche in situazioni non convenzionali ma come mi sembra qualcuno abbia detto, è estremamente umano che la passione e l’amore possa finire ma se c’è il rispetto e coerenza una coppia può comunque rimanere insieme
    Buona vita A Tutti!
    Remo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.