Home / PROBLEMI DI CUORE / Non amo più mio marito

Non amo più mio marito

Salve a tutti, mi trovo a condividere la mia storia perchè da tempo vivo un forte disagio e non riesco a chiarirmi le idee. Ho poco più di 30 anni e sono sposata da quasi 5. io e mio marito abbiamo un figlio stupendo di 4 anni che adoriamo.
Il punto è questo, io da più di un anno ormai ho scoperto di non amare più mio marito. Non provo più nessun affiatamento e non lo cerco praticamente mai, anzi delle volte se mi cerca lui provo quasi fastidio.
Lui è innamoratissimo e molto presente, nulla da recriminargli. Io già da mesi gliene ho parlato, paventando una possibile separazione, ma poi abbiamo raggiunto l’accordo di provare a cambiare quelle che pensavamo fossero le cause del malessere. Purtroppo in me non è cambiato molto e qualche giorno fa gli ho riaperto il mio cuore e ripetuto che la fiamma in me è ormai spenta e che non posso farci nulla.
In più, da qualche settimana sento, solo virtualmente, una persona che sta assorbendo tutti i miei pensieri e poichè io da fidanzata e poi da moglie non ho mai tradito nemmeno con il pensiero il mio compagno, il fatto che mi incoraggiassi e che incoraggiassi questa terza persona a sentirci mi ha dato il colpo di grazia.
A mio marito l’ho detto che sento un altro e che per il momento non ne riesco a fare a meno. Ci tengo molto alla sincerità e sebbene qualcuno possa considerarmi crudele a dargli quest’altra batosta io non potevo pensare di agire alle sue spalle, proprio per il rispetto e l’affetto che proviamo.
Lui ovviamente è geloso marcio e a me dispiace. Io però ho bisogno di emozioni che è tanto che non ne provo. Sono spenta dentro e questa cosa putroppo si riflette, mio malgrado, sulla gestione del mio adorato bambino. Mio marito alla parola separazione muore dentro e non nego che anche io ne sono colpita. Ma io non merito di continuare a vivere così e nemmeno lui merita di avere affianco una donna che non lo faccia sentire amato quanto merita. Lui però dice che non troverà mai più nessun’altra e che sono io la donna della sua vita.
Ora io tra qualche giorno dovrei incontrarmi con questa persona(mio marito ha addirittura accettato che ci uscissi a prendere un caffè) e onestamente non vedo l’ora. Al tempo stesso mi sento un macigno sul cuore e lo stomaco che non mi permette di vivermi anche 1 ora di leggerezza.
Io non intendo andare oltre con questa persona perchè la mia moralità ed i miei valori me lo impediscono ma ho bisogno di capire cosa provo.
Aggiungo anche che mio marito è stato il primo e l’unico per me e l’ho sempre rispettato.
In cosa sto sbagliando?
Dovrei precludermi la possibilità di conoscere chi in questo momento mi fa stare bene e far finta di niente per amore della famiglia ma non per amore di me stessa?

da: Celeste

40
Lascia una recensione

18 Comment threads
22 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
18 Comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
dave

cara Celeste, io fossi in te ci andrei con i piedi di piombo. Sai, come dice un vecchio detto, non è tutto ora quel che luccica. Facile da dietro uno schermo o dietro un microfono sembrare la persona perfetta….ma in realtà, non è detto che lo sia. Pensaci un attimo: con tuo marito hai condiviso tanto, praticamente tutta una vita, siete stati prima fidanzati, ora marito e moglie ed avete costruito insieme una famiglia.
Dietro lo schermo sotto cui si “nasconde” quest’altra persona, non sai chi realmente c’è. Magari, come il 99% delle volte accade, c’è solo una persona che annoiata cerca sesso ed avventure.
Chiaro che ancora non puoi saperlo e puoi scoprirlo solo vivendo questa cosa: ma pensaci, vivere questa cosa, che prezzo può avere sulla tua vita? E sulla vita delle persone che ti amano e che per te farebbero tutto??
Tu sei stata onestissima, nulla da dire su questo, ma tuo marito come tu stessa hai detto sta morendo dentro. Prima di gelosia e poi la paura di averti persa veramente. Lui quell’ora in cui tu ti vedrai con l’altro, sarà come vivere l’ultima ora della sua vita, si roderà il fegato, pensando ed immaginando scene di voi due assieme che molto probabilmente accadranno veramente.
Ci sono passato, e so cosa vuole dire.
Pensa bene per favore a quello che fai, potresti poi pentirtene un domani.
Forse, la vostra crisi dipende molto dal fatto che tu stai sentendo questo uomo. Prova a non sentirlo più, prova di ravvivare il vostro matrimonio. Capisco magari che la nascita di un figlio possa creare degli squilibri all’interno della coppia, ma io credo che tutto si possa ancora rimediare.

Celeste

Grazie per la delicatezza ma vorrei fosse chiaro che non è per questa conoscenza che vorrei mettere una fine alla mia storia. In tanti anni di vita con mio marito di occasioni ne ho avute tante ma sono sempre stata fedele anche con il pensiero. Il fatto che mi sia sentita ‘libera’ (ed utilizzo le virgolette per non essere fraintesa) di concedermi un’emozione anche se solo virtuale in questo momento non ha fatto che rafforzare il mio pensiero. E ripeto non arriverò mai al punto che i buoi lascino il recinto. Prima lascerò definitivamente mio marito perché penso si sia capito che tengo alla sincerità.

Patrizia

Ciao Celeste, io forse posso aiutarti a riflettere meglio sulla tua situazione. Ho vissuto la tua stessa esperienza e ho sofferto moltissimo perché sono stati più i momenti di dolore che di piacere. Forse io sono stata più sfortunata di tutte le persone che hanno desiderato cambiare partner credendo di trovare una persona migliore. Mi sono resa conto ben presto che anche l’ uomo di ci mi ero innamorata era pieno di difetti, perché tutti abbiamo difetti ma non solo …ho scoperto inoltre che ha giocato con i miei sentimenti e con la mia persona per ben 9 anni…cosa che mio marito non ha fatto e non farebbe mai. Tutto sommato forse per esperienza vissuta sarebbe meglio instaurare un dialogo con tuo marito e cercare insieme di colmare quei vuoti che ti rendono infelice.

Marco

Ma guarda, spero tanto che te ne vai con l’altro quanto prima, che una così se la perdi sei salvo per sempre. Ovviamente spero anche che il marito cervo non ti riprenda appena torni piagnucolando che hai capito che lo ami… ORRORE!

Celeste

Caro Marco , dalle tue parole deduco che tu sia stato molto ferito. Mi dispiace tanto. Tutti soffriamo ma ci sono modi e modi per arrecare sofferenza. Io essendo stata sempre limpida non ho niente da recriminarmi se non di non essere stata accecata da quello che credevo fosse l’amore della mia vita ed invece non si è rivelato tale. Buona vita

Preparati per ricevere molte critiche perchè sembra sempre di più che la gente aspetti solo questo tipo di storie per poter sfogarsi. Nessuno si ferma a riflettere, a rileggere le parole.

Celeste

Sono consapevole di attirarmi Delle critiche ma avevo bisogno di sfogarmi con persone super parte.

ladybug ?

Cara Celeste, posso solo immaginare cosa stai passando, purtroppo alle volte un amore finisce nostro malgrado. Ammiro profondamente la delicatezza di Dave e ti consiglierei di fare lo stesso.
Sei davvero sicura che tutto sia irrimediabilmente perso? Avete provato a stare lontani tu e tuo marito per qualche tempo? Sai, alle volte un po’ di nostalgia e di lontananza dall’amore che qualche anno fa hai scelto per la vita può aiutare.
Purtroppo è vero, spesso le conoscenze “virtuali” sono solo poca cosa, è facile nascondersi dietro ad un nickname e far credere all’altro di avere davanti il principe o la principessa dei nostri sogni ma non è quasi mai così. La realtà è un po’ più triste e cinica.
Hai la FORTUNA di avere un uomo paziente e comprensivo vicino, che ti ama.. Non dico che ciò ti debba bastare ma alle volte ci accaniamo a cercare una felicità effimera chissà dove quando invece ce l’abbiamo davanti ai nostri occhi ed è già nostra.
Ti direi di incontrarla questa persona, ma non farti abbagliare.
Quello che rischi di perdere è tanto grande e prezioso. Io sono stata tradita e il dolore che si prova è devastante.
Cerca di essere accorta e combatti con le unghie e con i denti per la tua famiglia e in bocca al lupo, ti auguro che qualsiasi scelta tu compia sia la migliore.

Celeste

Sicura è solo la morte purtroppo ma qualora io dovessi cambiare idea non mi aspetto nulla ovviamente. Ho pensato a tutte le possibile conseguenze e complicazioni e purtroppo ciò non mi ha fatto cambiare idea.

Violet

Anche io, da persona tradita mi sento di dirti di pensarci non una, ma cento volte. Magari è solo un periodo, magari non lo ami più davvero, perché da quanto ho capito comunque eravate giovani.
Però non si lascia il vecchio per il nuovo così senza riflettere (ovviamente non sto dicendo che tu abbia fatto così), potrebbe essere solo un’avventura, e un giorno potresti pentirti della scelta che hai fatto. Potresti accorgerti che forse in fondo, stavi benissimo con tuo marito, a volte cerchiamo le farfalle nello stomaco. Ma quelle passano, e rimane comunque una cosa bellissima…
Io spero che riesca a prendere la tua scelta, e che arrechi meno sofferenza possibile a tutti!

Celeste

Mi dispiace che sia stato tradita. Io non ho tradito, voglio specificarlo. Ho confessato il mio malessere molto molto prima che conoscessi l’altra persona. È una cosa che mi porto dentro da tanto purtroppo.

Dany

Anche se ti attrae moltissimo il tipo conosciuto on line si rivelerà una vera bufala, come la maggioranza delle volte accade. Io penso quindi che prima di buttare tutto all’aria bisogna provarci un po’, se non per amore di tuo marito, anche di tuo figlio.
Insomma se qualcosa è finito in te, qualche motivo ci sarà. Magari tuo marito ti ha deluso, magari ha mancato in qualcosa e non lo ha capito, forse è da tanto che cerchi di fargli capire alcune tue esigenze e lui non ha recepito nulla. Insomma quando un amore finisce c’è sempre un motivo. Sicuro qualcosa tra voi non va. Opterei per provare una terapia di coppia, perchè almeno ci avrete provato. Poi se anche così ti sarai accorta che quel che vuoi accanto a te è una persona diversa allora fa i tuoi passi. Ma non in considerazione del tipo sconosciuto, perchè come ho detto queste cose di solito non funzionano quasi mai, e servono solo a fare degli sbagli dai quali è difficile poi riprendersi.

Celeste

Non è proprio così ma non mi va di approfondire. Ripeto che non penso di lasciare mio marito per un’altra persona. È una conseguenza.

Dany

Io credo che se la relazione con tuo marito non va, l’altro c’entri ma solo perché ti ha fatto accorgere con più chiarezza che il matrimonio fosse finito. Per me la conseguenza non c’entra. Non si lascia per un altro, ma perché quello che si ha non va bene e basta. L’altro poi potrà essere la persona giusta o no (ma fattelo dire, la maggioranza delle volte è un bel buco nell’acqua, ma vedo che sei già troppo presa da non ragionare), ma sono due cose differenti. Insomma non si lascia per un altro, si lascia perché non si sta più bene con la persona che si era scelta. Trovo ammirevole che almeno tu sia stata onesta. Molta gente tradisce senza pensarci un attimo, ma il rispetto per una persona che ci ama, e che abbiamo amato dovremmo averla sempre.

Marco

La tua eccessiva determinazione è classica di chi “diventa filosofo” solo perché ha il rimpiazzo pronto. Se si è chiari, trasparenti, veri, di lascia a prescindere, maturando una decisione dall’interno e non perché c’è pronto il rimpazzo! Ognj volta che, d’improvviso, queste decisioni su “crisi ormai da tempo” emergono IRREVERSIBILI, caso strano “c’è un altro/a ma non c’entra”… Ma vai, va… Te sei kant e gli altri so cretini! Se mi accorgo che sto male con una persona, l lascio… non me la tengo fino quando non trovo qualcosa di meglio. Quando passerà l’idealizzazione del nuovo arrivo, e la realtà ti fa testa e muro, spero tanto che sto povero cornuto di tuo marito sia tornato alla vita, si sia trovato una bella gnocca, e ti manda a cagare con biglietto di sola andata. E poi con un bimbo di mezzo, per una scop…, ma vergognati! Ecco!

Lemonguf

L amore non è sempre farfalle nello stomaco, ma superare queste difficoltà, tentandole tutte, e poi cioè, tuo marito ti vuole così tanto da sopportare tutto questo, e questo sconosciuto invece? Pur sapendo che sei sposata e hai famiglia invece di lasciarti in pace e aiutarti a fare la cosa giusta, ti strappa pian piano via da tuo marito e figlio? Nooo, ma che persona è che fà una cosa del genere? Già da questo si capisce il quadro…
Come ti han detto prima, fai capire cosa vuoi a tuo marito e in cosa vuoi che cambi, dagli la possibilità e impegnati pure tu a mantenere le promesse che gli hai fatto e ad innamorarti di nuovo come prima, non a sfanculargli la vita per niente, per non parlare di tuo figlio…
Sembra proprio che tuo marito ti ami follemente, quindi sarà disposto a fare quello che è necessario…
Quindi svegliati, non abbandonarlo…

Celeste

Hai ragione non è sempre avere farfalle nello stomaco, non pretendo questo. Ma non merito una vita accanto una persona che anche se non c’è non mi manca è che purtroppo non cerco più. E non lo merita nemmeno lui.

Nolan

Tuo marito è stato il primo e l’unico uomo che hai avuto. Dice molto.
Hai concentrato tutte le tue aspettative, i sogni, le speranze sempre e soltanto su un unica persona nella tua vita.
Ed ora ti accorgi che forse non è ciò che volevi, non è abbastanza, non è tutto. Non è lui che vuoi.
Ci sono tanti altri uomini là fuori che potrebbero darti altrettanto, di più, qualcosa di diverso, qualcosa di nuovo.
Forse qualche esperienza in più, vissuta prima, non avrebbe guastato. Ti saresti fatta un po’ “le ossa”.
Anche se ciò non vuole dire che avere tante relazioni porti alla fine a quella definitiva, quella perfetta, quella giusta. Ma la tua curiosità, e il disagio che ne nasce, sono legittimi. Comprensibili.
In fin dei conti… hai ‘solo’ l’esperienza fatta con tuo marito.
Credo dovresti davvero prenderti una pausa, staccarti (come qualcuno ti ha consigliato) per un po’ dal tuo compagno. Lo devi a lui ma anche a te stessa. Quel disagio che stai vivendo ora si ripresenterebbe comunque anche in futuro, di nuovo. Se vuoi incontrare l’altro fallo, vedi che succede. Potrebbe aiutarti a capire se ciò che hai fatto finora è ciò che davvero volevi. Che realmente vuoi. Se ami ancora o se è tutto svanito.
Ha poco senso tenere in piedi qualcosa che ormai non regge più. Non con questi presupposti.

Celeste

Credo tu abbia centrato abbastanza. Anche se odio che tutto si riduca ad un’insoddisfazione fisica passeggera. Non voglio controllare se una piscina è più calda per poi ritornare a quella di partenza. Spero questo sia chiaro.

Nolan

Con “qualche esperienza in più vissuta prima” intendevo ovviamente relazione completa in tutto e per tutto, non storie di sesso fine a se stesse.
Aver modo di conoscere altre persone, altre vite, altri caratteri, altre abitudini credo ci faccia maturare sotto tanti aspetti e discernere fra persone che possono essere adatte a noi e individui che non lo sono e non lo saranno mai.
Questo è il mio concetto di “farsi le ossa”.
A 46 anni ormai so cosa voglio da una persona e cosa non voglio più. Ma solo grazie a certe relazioni che, pur avendo lasciato segni tangibili e incancellabili, mi hanno fatto conoscere e mi permettono di ‘selezionare’ (concedimi il termine) gli altri.

Memore

Ciao Celeste, ammiro la tua determinazione e lealtà e credo che a questo punto tu debba lasciare immediatamente tuo marito. Salvaguarda la sua dignità , fallo tu prendendo questa iniziativa, visto che lui non ne è assolutamente in grado. Prometti però a te stessa di non tornare più indietro qualora gli orizzonti che ti si stanno aprendo non si rivelino così celesti.

Celeste

Ciao. Grazie per le tue parole. Chiaramente so già che dovrò accettare tutte le conseguenze, belle o brutte che siano. So anche che indietro non si torna ed è per questo che mi faccio mille problemi. È dura confessare a tuo marito di non amarlo più già da tanto e lui sembra proprio non accettarlo dicendo che non crede sia possibile che l’amore finisca così. Io però mi sono spenta giorno dopo giorno ed a 30 anni non me lo posso permettere. Voglio rispettare chi mi ama e chi mi ha trattato come una principessa ma credo sia importante anche pensare un poco a me stessa senza per forza dovermi sentire egoista o giudicata. Come hanno scritto sopra io potevo tradire e far finta di niente invece ho vuotato il sacco subito, prima che ci potesse essere qualcosa di concreto. Sarà il tempo a decidere per me spero

Lemonguf

Incredibile, un altra che ha preso per i fondelli il solito malcapitato, e la società odierna incoraggia ciò, mah, quando gli hai detto per sempre, finchè morte non ci separi, recitavi vero?
Io non sono nessuno, e non vi conosco, ma è palese che sincera non lo sei, neanche un pò, ed è proprio usando queste giustificazioni insensate che ti nascondi la verità…

Che mondo di merda

Celeste

È incredibile, un altro che pensa di avere la verità in tasca! Io sono felice per te se tu hai capito subito di aver trovato la persona con cui poter condividere felice e contento tutta la vita e spero che non avrai mai nemmeno un ripensamento perché a quanto mi sembra di capire secondo alcune persone ignoranti e bigotte non si ha tempo e modo per poter fare un passo indietro. Soprattutto quando ti ritrovi a vivere una vita che entrambi non avevate pianificato. Ti prego spiegami come si fa a capirlo. Se non fosse così complicato l’amore sarebbe un concetto meno astratto non credi?! Comunque ti auguro di non avere mai nemmeno un dubbio sulla tua relazione perché la tua chiusura mentale ti farà essere nemico di te stesso e sarà l’inizio della fine.

Memore

Lemon, la questione è che tu non conosci cosa sia la dignità. E ci siamo capiti! (Basta rileggere cosa hai raccontato su questo forum)

Simone

Complimenti per la sincerità… É brutto separarsi ma l’amore può finire purtroppo… Lascialo anche se starà malissimo e forse non si riprenderà più

celeste

grazie Simone. farò il possibile per far andare le cose per il meglio.

Lemonguf

Non sò se tutti vivono la vita che avevano pianificato, e non penso di avere neanche la verita in tasca, i dubbi ci possono essere per tutti, ma si posson sempre aggiustare, mi dispiace solo che ci sia tanto egoismo in questo mondo, e che certe, persone, pur di essere a posto solo loro preferiscono schiacciare gli altri, io dico solo il mio pensiero, a mè è kapitato che mi dissero la stessa cosa che tu dici a tuo marito, e non hai la minima idea, forse, di cosa significhi… Relazione non ne ho più perchè la mia ex ha ragionato come tè, nascondendo i veri motivi e attingendo scuse, e prendendosi pure le ragioni nel tentativo di non sentirsi in colpa e nonostante tutto io ho o avrei ancora il coraggio di riprovarci, tu e lei, evidentemente no. Penso che i passi indietro si possano sempre fare si, ma un conto è ponderare una decisione per sè stessi, e basta, un conto è prenderla anche per l altro, senza dargli scampo, distruggendolo… io spero che tu supererai tutto ciò e che ci sia un lieto fine, anche se mi sembra che tu speri l opposto, e sì, saro ancora chiuso mentalmente, e hò di si curo da maturare, ma non per questo abbandonerei una persona che per di più mi tratta come una regina e quindi ti adora e ti vuole davvero bene, se ci son cose che non ti piacciono, che ti insoddisfano, penso che tuo marito sarebbe il primo a cambiarle a tuo piacere, anche cambiare e essere un altro tipo di uomo, ma evidentemente non ti basta, e quando parlo di sincerità dico che un amore non finisce così da solo, ma lo decidiamo noi di smettere di amare, per nostre scelte e preferenze, per rancore,… Leggi il resto »

Sergio

ciao, Celeste , in questo tuo scritto trovo molta sincerità e devo ammettere che tuo marito si è dimostrato speciale lasciandoti andare a conoscere l’altro . io da parte mia ti consiglierei di pensarci bene a decidere cosa fare PRIMA di incontrare altre persone , per correttezza verso il vostro matrimonio ,tuo marito ,tuo figlio , che non meritano dei tira e molla .
volevo chiederti : ti sei sentita molto isolata durante il matrimonio oppure l’arrivo del bebè ha assorbito tutte le tue energie e ti sei isolata al punto di provare ripugno verso la famiglia e non il figlio perché lo sentì tuo , ma tuo marito che costituisce il legame che verrebbe spezzato per avere di nuovo la libertà ?
con affetto

Memore

Lemon, io nn voglio essere duro con te . Ho seguito la tua storia e so quanto tu abbia sofferto. Ma sin dalle mie prime risposte ti ho sempre invitato a salvaguardare la tua dignità. Quando chi amiamo decide di prendere un’altra strada dobbiamo farci da parte, in primis x noi stessi. Rispettare questa decisione ma nn dimenticare, né voltarsi indietro. Nel rapporto di coppia dare oltre se stessi è un peccato mortale. Ne sta facendo le spese il marito di Celeste. Ma ora lei è convinta ed è giusto che vada, assumendosi tutte le responsabilità del caso. È giusto x tutti, soprattutto x lui. Spero che quest”uomo maturi in sé la forza di accettare il distacco e di nn tornare mai indietro di fronte ad eventuali ritorni.

Lemonguf

Io stò soffrendo, e soffrirò x sempre, e mi dispiace che succeda anche ad un altra persona

Barbara

Celeste, ho letto con interesse il tuo racconto e l’ varie opinioni che ne sono seguite poi, per mancanza di tempo non ho potuto partecipare. Lo faccio ora: fino ad un certo punto eri andata bene ma poi…ammetto che mi è montata su la @#€_## quando hai scritto ‘ per onestà gliel’ho detto’ ‘ ho conosciuto uno e voglio vederlo ‘…in tutto questo mi spiace non ci trovo nulla di onesto ma solo un modo per mettersi dalla parte di quello a cui non si può dire niente. Se non ami più una persona non è di sicuro una colpa, ma se così è la lasci rischiando ovvio quello che c’ è da rischiare . Senno sembra proprio che te ne stai a casa fino a che non trovi qualcosa di meglio. In questo non ci trovo niente di onesto: hai solo vicino una persona che ti ama e non si rende conto che l’ unica cosa dovrebbe fare è imporsi. Ti chiedo di riflettere , piuttosto chiedi tempo ma non andare in giro a farti i cavoli tuoi nascondendoti dietro una falsa verità spacciandosi pure per onestà.

J.J Bad

Piantatela di sposarvi, sprecando un sacco di soldi e di promesse, che poi tanto alla fine vi lasciate!
Per sposarsi oggi e’ NECESSARIO il doppio della convinzione che serviva fino ad un ventennio fa.

Tanto lo vedete che oggi la gente smette di amare così, senza ragione, senza valori.
E allora se abbiamo gli esempi davanti agli occhi, se non avete valori più che granitici, come e’ possibile che abbiate ancora voglia di sposarvi?

Si tratta solo di egoismo, che poi è lo stesso egoismo che fa “smettere di amare” e lasciare il partner sofferente.

Lemonguf

Quoto Barbara e J.J Bad,

Poi… (Si tratta solo di egoismo, che poi è lo stesso egoismo che fa “smettere di amare” e lasciare il partner sofferente.)

Queste parole dicono tanto

Jack

Ciao, ci sono passato e mi permetto di darti un consiglio.
Me ne sono pentito tempo dopo…

Non sto a leggere tutte le risposte, ognuno avrà le sue ragioni, ti espongo la mia.

Un giorno mi sono svegliato, mi sono preso una cotta per un’altra ragazza, mi è successo due volte, e ho fatto soffrire mia moglie, che alla fine mi ha lasciato, e alla fine non mi ha più voluto.
E solo dopo averla persa ho capito quanto si stava male, ho rischiato la depressione, perchè avevo perso la persona che amavo davvero.

Sarò onesto e diretto, vale più per un uomo ma anche per una donna. Farsi una scopata e poi tornare dal proprio partner, sarà contro la moralità, ma ti toglie un peso. Non farti coinvolgere in quella che se dovesse andare avanti sarà l’ennesimo capitolo di un circolo vizioso:
il nostro problema è che non accettiamo l’evoluzione dell’amore, finiscono le farfalle nello stomaco, magari l’altra persona non è più quella di prima, e ci spegniamo.
Più si è giovani più è necessaria questa sensazione di innamoramento, di passione, da non confondere con l’amore.

Non rovinare una famiglia per cercare un’emozione. Magari fai una fuga, ritagliati uno spazio, o fatti corteggiare, ma alla fine torna dalla tua famiglia.
Una vera donna la si vede in questi casi, con coraggio e forza. Facile lasciarsi andare alle tentazioni.
Che ripeto, non dico di evitare del tutto, ma di tenere in un angolo, come sfogo, ma di tornare alla fine sulla strada giusta.

Io la penso così, perdona la schiettezza.

dave

Jack, perdonami se ti voglio rispondere. Il tuo discorso vale, ma solo fino ad un certo punto. Nel senso spiegami che cazzo di senso ha sposarsi, fare famiglia, etc etc se dopo dobbiamo ritagliarci qualche angolino per farsi una scopata come valvola di sfogo? Tanto vale rimanere single e scopare a destra e a manca come meglio si crede. Mi spiace, non voglio passare per bigotto ma la penso così. Se sto con una persona è quella, anche se la passione non è più quella di un tempo, anche se le scopate sono sempre meno di un tempo e anche se le farfalle nello stomaco sono già belle che morte e digerite.
Forse butterò via la mia vita in questo modo, non lo so sinceramente. Ma per me l’amore è quello e basta. Chiaro che possa anche finire, indubbiamente. Ma a quel punto, bisogna avere il coraggio di abbandonare le vecchia strada e non tornare mai più indietro.

Jack

Eticamente è giusto ciò che dici, ma talvolta una scappatella sul lato pratico risolve i problemi(più all’uomo di solito, ma talvolta anche alla donna), e ti spiego meglio perchè:
hai una situazione a casa di routine, magari l’amore c’è, il volersi bene, ma non più quella fiamma ardente dei primi anni.
Una nuova persona ti crea quella passione, più a livello mentale, soprattutto perchè non puoi averla (sei sposato), e cosa succede allora? La mente si fissa lì.
Se al contrario, ci andiamo a letto, vedremo come fosse una mera illusione, e torneremo dal partner.
Logico, se il partner è un demonio, allora no, ma se si tratta soltanto di qualche disattenzione, un periodo no, allora pian piano parlandone si può far ritornare il partner quello che ci ha fatto innamorare, e riprendere la storia.
Magari aiutati anche da amici, famigliari, figli, terapia di coppia, ecc..

Miriam

Quoto Dave ma interessante quel che dice jack quanto meno per cercare di capire mio marito e farmene una ragione come non riesco a farmela da anni da quando mio marito mi tradì… Di jack mi piace solo il suo pentimento e l’aver capito dopo quale era il vero amore!!!

Zaira

Bravo Dave, Celeste la risposta ce l’hai nell’ultima domanda con cui chiudi il tuo post. Oltretutto hai scelto anche un Nick non da poco … Celeste!!! Quindi ALZA gli occhi al cielo e, soprattutto se hai fatto un patto davanti a Dio sposandolo in chiesa e giurandogli amore eterno in salute e malattia RESTA nel posto e nella scelta che hai fatto considerando questo tuo stato una malattia, quella del secolo! Non cercare altre occasioni ma RIFUGGILE in virtù di quel divino patto. Se non per tuo marito per quell’anima innocente di tuo figlio, che MADRE gli proponi? Diversamente VATTENE e subito ma NON voltarti indietro: ricordati che chi semina prima o poi raccoglie quel che ha seminato e tu lo raccoglierai tra non molto da un altro partner che dopo averti dato le sensazioni bestiali che cerchi andrà a cercarsele altrove perché si sentirà spento quanto te! Questo tipo di persone NON sanno COSA sia il VERO amore. Purtroppo nemmeno tu, se dopo pochissimi anni di matrimonio sei già ridotta così, FIGURIAMOCI! So benissimo cosa provi ma io questo tuo stato lo provai dopo un suo tradimento e anni di matrimonio, quando proprio non mi rassegnavo a quel tradimento lungo mesi. Anche io sfogandomi con altri traditi trovai per caso su internet uno che mi fece ribattere il cuore virtualmente. Ci scrivemmo e telefonammo e scambiammo sentimenti a lungo ma NON ebbi il coraggio di andare a conoscerlo nonostante vari inviti. Rimanemmo per 3 anni in contatto quotidiano ma il tempo è padrone della verità e lui si rivelò una bufala per fortuna prima ancora che lo conoscessi. Le sue intenzioni erano chiare, mentre io cercavo solo di incontrare un’anima pulita quanto me e vivere emozioni vere e quel grande vero pulito amore negatomi da un marito infedele che… Leggi il resto »

Giasone

Mi rivolgo a Celeste, ma anche agli altri nella stessa situazione: avete presenti quando eravate fidanzati col vostro attuale coniuge? Cosa facevate, dove andavate, come vi parlavate? Come cercavate di penetrare nello spirito dell’altro?
Perchè quando ci si sposa, e ancor più quando arrivano i figli, si smette completamente questa ricerca, a favore delle incombenze quotidiane che annullano completamente ogni forma di fascino e passione esistenti prima del matrimonio. Quello che fa cessare l’amore è il diventare macchine da ‘cambio pannolini, scuola, supermercato, condominio,bollette.
Bisogna ricordarsi che il nostro coniuge in fondo è il nostro/a ex-fidanzato/a, e recuperare quell’atmosfera un po’ trasognante che esisteva quando i due non erano ancora sposi. E come si fa? Sforzandosi di dedicare un po’ di tempo, che per forza di cose non sarà mai troppo, a scoprire il gioiello che è nel nostro coniuge, e che abbiamo sposato non a caso, buttare via il televisore e spegnere gli smartphone per essere concentrati in questa impresa. Le persone che ci sembrano così attraenti al punto di considerarle valide alternative , spessissimo le vediamo attraverso il periscopio del sottomarino di routine nel quale ci siamo andati a ficcare.
Non ci dimentichiamo inoltre della grande sofferenza dei bambini quando genitori si separano, a loro sembra che non pensi mai nessuno in questa ricerca della ‘propria dimensione.
Continuo ad essere convinto che un bambino preferisca stare con i propri genitori che non vanno proprio d’accordassimo, piuttosto che vederli felici e smaglianti (forse) a giorni alterni, escludendo i casi ovviamente in cui i due si lanciano i piatti.
Ritengo anche parzialmente valida, entro certi limiti, la proposta di Jack del 20 marzo 15:22. Se volete se ne parla