Home / SOFFRIRE PER AMORE / La mia ragazza mi ha lasciato con motivi infondati

La mia ragazza mi ha lasciato con motivi infondati

Ciao a tutti. Sono Guglielmo e ho 20 anni. La mia ragazza mi ha lasciato questa domenica.
Facciamo un passo indietro.
Parto dal presupposto che, prima di questa domenica, io e la mia (ex) ragazza stavamo vivendo una relazione felicissima più che mai. I suoi genitori erano partiti e stavamo sempre a casa sua. Mangiavamo insieme, dormivamo insieme, sembravamo marito e moglie. Felici più che mai, ve lo posso giurare.
Decidiamo di organizzare una giornata a “Miragica” questo sabato ed io le chiedo di invitare qualche nostro amico ma lei mi dice che vorrebbe passare un appuntamento solo noi due soli soletti. Alla fine però una sua amica lo scopre e quindi decide di invitarla. Fa lo stesso anche con uno nostro amico.
Ora arriviamo al sodo. Parto dicendo che la mia (ex) ragazza dato che non è abituata a stare in gruppo perché stiamo sempre da soli, quando lo è sembra un’altra persona, tutt’altro carattere.
Arriva il giorno di Miragica e dalla mattina non mi caga di striscio. Le chiedo un bacio o le prendo la mano e rifiuta tutto dicendo che non le piace fare “ste cose” quando c’è la gente. Io divento triste e mi da un bell’abbraccio rinvigorante con qualche bacio che mi fa tornare bene. Continua a non cagarmi per tutta la giornata e a calcolare solo i suoi due amici, nonché miei, Michele e Mattea.

Nel pomeriggio, mentre parlo con la sua amica dei problemi con il suo ragazzo, lei interviene dicendo che mi devo “ricordare dei consigli che sto dando”, come se io non li rispettassi e non le dessi libertà. Io giustamente mi incavolo, dicendole che in realtà quella che non da libertà è proprio lei, e lei risponde che in realtà non è gelosa come credo (falsissimo, è gelosissima).
Io ci rimango male tutta la giornata in quanto mi ha ridicolizzato davanti alle persone, e non la degno più di uno sguardo. Torniamo a casa e ci diamo una bella buonanotte amorosa come se nulla fosse successo.
Due ore dopo, nel pieno della notte, mi invia un messaggio dicendomi che dovevamo parlare, era importante. Lo leggo la mattina dopo e le chiedo di spiegarmi, e lei mi dice di volermi lasciare perché il giorno prima mi sono isolato tutto il tempo e che devo chiedere scusa agli altri e a lei. Io ovviamente mi incavolo perché non ho fatto nulla di male, se non chiederle un po’ di affetto durante la giornata.
Va avanti dicendo che la relazione ormai si stava sgretolando e che i nostri sentimenti si stavano affievolendo, che io non ero più felice con lei e viceversa. Ed è per questo che vi ricordo di quel che ho scritto all’inizio, che prima di sabato stavamo vivendo una relazione fantastica, vi posso garantire che eravamo felicissimi.
Mi ha lasciato e quando ieri l’ho ricontattata dicendole che mi manca e chiedendole scusa di averle “chiesto un po’ di affetto”, mi dice di non complicare le cose e che devo arrendermi. Dice che le piaccio ancora, che mi ama ancora, ma che non può tornare insieme a me.

Io mi faccio due domande e le chiedo se c’è un altro (anche se mi sempre impossibile dato che fino ad un giorno prima mi diceva che ero la sua vita e che non poteva stare senza di me). Dopo averglielo chiesto mi blocca. Mi sblocca 2 minuti dopo dicendomi che non potevo chiederle domanda più sbagliata di questa. Ma alla fine era lecita a mio parere, avevo soltanto qualche dubbio.
Come è possibile che la mia ragazza un giorno dice che mi ama e che sono la sua gioia, la sua vita, e un giorno dopo mi lascia dicendomi che la relazione stava andando non chissà quanto bene? Cosa è successo in questo brevissimo arco di tempo? Possibile che si sia arrabbiata a tal punto? Che male c’è a richiedere un po’ di affetto? Io mi sento in pace con me stesso ma i motivi per cui mi ha lasciato sono davvero infondati. Vi posso giurare che stavamo benissimo.

Cosa devo fare? Cosa le è successo? Penso sempre a lei, guardo i suoi stati e la stalkero su ogni social anche se so di star facendo male. Dice di aver trovato una ottima amicizia con il mio amico Michele e la sua amica M.. Dice di essersi sfogata e che ora sta già un po’ “meglio”. Ogni mattina controllo che ore fa con WhatsApp, e fa sempre tardi (tipo le 3 o 4). Perché? Starà parlando con Michele? Però lei non mi ha mai fatto sembrare che ci fosse un altro, mi dimostrava troppo amore prima di quel giorno, mi sembra impossibile. Cosa cavolo è scattato in così poche ore?

da: Guglielmo

7
Lascia una recensione

4 Comment threads
3 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
4 Comment authors

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
Federica

Ciao Guglielmo. Da persona esterna non conosco come stavano andando le cose con la tua ex ragazza, ma posso capirti quando dici che in realtà le cose andavano davvero bene e che eravate davvero felici. A volte l’amore non si può spiegare, la felicità tanto meno. Ma ti credo sulla parola, e risponderò in base a ciò che ho letto. Io credo che i suoi atteggiamenti, il fatto di bloccare sui social, di non rispondere alle tue richieste di attenzioni solo perché in pubblico, o anche più semplicemente il fatto di scappare senza apparenti spiegazioni, siano degli atteggiamenti un po’ infantili. Come se stesse scappando da qualcosa. Così mentre tu stai aspettando sue notizie, stai male per lei e la pensi in continuazione, lei é in giro a farsi la sua vita senza preoccuparsi di doverti dell spiegazioni. Lei é l’unica persona che può darti delle risposte, soprattutto alla domanda “cos’è successo in cosí poco tempo”. Ma dato che probabilmente non te le darà mai, o almeno é così per adesso, posso solo dirti di cercare di “andare avanti” a testa alta, per quanto possa essere dura (ti capisco, sono uscita da una relazione pochi mesi fa e ancora ci soffro, sempre per dei chiarimenti mancati),soprattutto perché sai di non aver fatto passi falsi, e che l’unica persona che deve farsi un esamino di coscienza é lei. Perché a volte bisogna avere il coraggio di chiarire le situazioni, soprattutto quando succede tutto cosí all’improvviso. A meno che nemmeno lei sa che spiegazioni darti, perché lei per prima di spiegazioni non ne ha e cercava solo un pretesto (é solo un ipotesi, non é detto sia cosí, soprattutto se dici che eravate felici fino al giorno prima). Forse da un lato é stato anche difficile vedere come con gli altri si… Leggi il resto »

Guglielmo

Lo so ed infatti, anche se molto dura, non farò niente… Però mi sembra così ingiusto il fatto che non ho più fame durante il giorno, non riesco a dormire e la mattina mi sveglio con un batticuore ed una nausea che durano per tutta la giornata (ecco perché non riesco a mangiare). Penso sempre a lei, anche se mi ha fatto del male, ma ho paura di soffrire per troppo tempo… Mentirei se dicessi che non voglio che mi contatti, lo voglio davvero, ma devo far vedere che la mia vita va avanti anche senza di lei (spero che non creda che non la amo più così facendo).

Federica

Mi fa piacere sapere che non sono l’unica a cui passa la fame, il sonno, si sveglia con l’ansia, tutto perché siamo innamorati. Ti capisco in tutto, davvero. Sembra stiamo passando le stesse cose. Ci penso sempre anch’io, nonostante la consapevolezza che non tornerà mai perché ha trovato un’altra. E mentirei se dicessi che non lo sto ancora aspettando. So che tutto questo serve solo a farmi del male. É una pugnalata al cuore anche solo guardare le foto che pubblicano. Ma piano piano sto cercando di convincermi che non sono io quella che ha sbagliato e che non sono io ad aver avuto un comportamento scorretto neo confronti della persona che amavo. Forse dobbiamo solo avere pazienza e aspettare che il tempo sistemi le cose da sé. Per il resto posso solo dirti che se le hai dimostrato davvero tanto amore, spero non sia cosí stupida da credere che te ne dimentichi dopo cosí poco tempo. Io ormai la speranza é meglio se la lascio perdere, dato che ormai ha giá voltato pagina. Ma tu magari puoi ancora sperare in suo ritorno, siccome la cosa é parecchio fresca. Non avresti peró paura di un suo improvviso cambiamento o che abbia nuovamente degli atteggiamenti cosí infantili?

Guglielmo

Certo che ho paura. Ed infatti nel caso dovesse ricontattarmi voglio prima avere delle risposte serie e sensate del perché mi ha lasciato senza motivo mettendo quindi dei paletti e poi magari ricominciare. Come ho detto non sarò io quello a ricontattarla perché non mi sento di essere nel torto, però cosi facendo ho paura che lei creda che non mi interessa più ed ho anche paura che lei non mi contatterà mai più. Ho troppo paura di perderla, anche se la sto già perdendo. Voglio che mi scriva, lo voglio davvero…

Federica

Lascia davvero che il tempo faccia il suo corso per adesso. Lasciale il suo tempo, prima o poi dovrá farsi viva. Chi non muore si rivede, non puó scappare per sempre. In caso contrario cercala tu e fai vedere che non ti sei dimenticato di nulla

Rado

Guglielmo, caro, le donne non hanno idea di cosa passa loro per la testa arrivate alla mia veneranda età, figurati a vent’anni. In quel periodo fondamentalmente vivono in un episodio di una soap opera sudamericana degli ’80 : è tutto dramma , intrighi , cuore, batticuore e figli illegittimi .
Ora, quanto ci hai messo a scrivere il papiello di cui sopra ? Venti minuti? Mezz’ora? Bene, se per esempio tiravi giù la tablatura di “Tom Sawyer” dei Rush e cominciavi a studiarla impiegavi quel tempo in maniera più sana e creativa. Hai vent’anni ! Va ed infila il pennuto dove più t’aggrada, fai cazzate con gli amici, viaggia e soprattutto non spendere troppe energie nel tentare di dare un senso all’incoerenza dei rapporti con l’altro sesso, tanto nessuno ci capisce comunque niente; impiegale piuttosto a diventare il miglior dottore/ingegnere/graffitaro/camionista/direttore della fotografia ed ingenerale il miglior essere umano che puoi essere . Salumi

dave

caro Guglielmo, anche io quando avevo la tua età ci sono passato proprio nello stesso identico tuo modo:
prima felicissimi, tanti progetti, casa, figli etc etc, poi un sabato pomeriggio all’improvviso mi dice “non voglio piu stare con te, non siamo piu felici”. Mi cadde il mondo addosso, esattamente come a te. Non voglio dilungarmi con la mia storia, ma voglio solo dirti di stare attento a questo amico in comune, MIchele.
A me, fu proprio un “caro” amico a portarmela via, e se io anche avevo già annusato puzza di bruciato nell’aria, entrambi negavano la cosa. Ma sai, prima o poi tutti i “cadaveri” vengono a galla…..