Home / CRISI DI COPPIA / Lasciata con figli piccoli

Lasciata con figli piccoli

Salve a tutti in questo momento sto vivendo uno dei momenti più difficili della mia vita. Separata dal compagno da 16 giorni, ritornata a casa della madre con cui ho un pessimo rapporto da sempre, senza lavoro e con due figli piccoli.
Il mio ex compagno dice di non amarmi più da tempo e che per lui si è spenta la fiamma.
Da le colpe a me, dicendo che io col mio brutto carattere l’ho portato a questo e che sono anni che prova a cambiarmi,ma nulla.
Dice che voleva una donna bella e curata, che io non mi sono mai presa cura di me, ecc ecc. Dice che non ha nessuna. 
Io sinceramente sono devastata e senza parole. Lui ha un attaccamento morboso per la sua famiglia d’origine con cui io ho avuto spesso discussioni.
Sono stata umiliata e denigrata su tutto da lui anche davanti a loro, dicendo che non sapevo pulire cucinare ecc
Eppure la mia vita in 7 anni e mezzo con lui è stata completamente dedicata ai bambini, alla casa e a lui. 
Sacrifici ne ho fatti tanti, l’ho sempre amato e mai tradito.
Come ha potuto fare questo.. Gli ultimi mesi abbiamo litigato spesso ma lui è un anno che non lavora e cercavo di capire quanto potesse essere stressato. Io mi sono sempre rimboccata le maniche per aiutare. ho iniziato a lavorare 9 ore al giorno eppure per non fargli pesare troppo la situazione mi alzavo alle 4 per pulire ciò che potevo e cucinare qualcosa…
Risultato? Umiliata davanti a tutti dicendo che era meglio non fare nulla visto che facevo tutto male.
Tante volte per andare dalla sorella a farsi aiutare con i nostri figli lasciava il mangiare cucinato da me per pranzare da lei. Tanto diceva lui lo avremmo potuto mangiare la sera..
Ogni settimana era allo stadio, alle volte andava da amici a vedere partite il pomeriggio eppure io MAI gli ho detto qualcosa anzi ero felice per lui. 
È normale arrivare stanche la sera dopo un giorno no stop e lui sessualmente mi cercava poco.

Da aprile che avevo iniziato a lavorare le cose stavano migliorando anche da quel punto di vista.
A giugno ci trasferiamo dai suoceri a mare anche quest anno e ricominciano le discussioni. Tutto si amplifica, a luglio perdo il lavoro e dopo l’ennesima lite in cui mo dice che solo io posso stare con lui sapendo che non mi vuole e che non ho dignità, mi sono presa le cose mie e dei bimbi e mi sono fatto accompagnare da mia madre.
Lui è glaciale, distaccato e indifferente. Dice che per i figli ci sarà sempre ma di me non ne vuole sapere. Non so cosa pensare.
Mi ritrovo in un piccolo paese di montagna, dove non c’è lavoro, non c’è vita, non ho amici o parenti, con due bambini da crescere. 
Lo amo ancora, mi manca. Ho pensato pure che mi avesse tradito e i suoi sensi lo stanno facendo reagire così, perchè pensa che lo abbia spinto io a tradire.
Boh lui nega io sono depressa e confusa, aiuto!

da: Federica

2 Commenti

  1. Federica,
    Se si e’ in due , le cose si fanno in due.
    Purtroppo non sono molto bravo in matematica ma il denominatore comune tra :
    “SONO STATA UMILIATA E DENIGRATA SU TUTTO DA LUI ANCHE DAVANTI A LORO” + “UMILIATA DAVANTI A TUTTI DICENDO CHE ERA MEGLIO NON FARE NULLA VISTO CHE FACEVO TUTTO MALE” + “OGNI SETTIMANA ERA ALLO STADIO” + “SOLO IO POSSO STARE CON LUI SAPENDO CHE NON MI VUOLE E CHE NON HO DIGNITÀ” , e’ solamente MENTECATTO (per rimanere sul leggero).
    Ti sei sposata questo soggetto per motivi tutti tuoi e hai la TUA dose di responsabilita’. Tutta tua eh …
    Ma c’e’ una buona notizia , se sei intelligente non rifarai MAI piu’ un errore simile.
    Ah…Ma lo AMI ancora?! Allora la strada la vedo in salita!
    Aspetta, forse intendevi con “amo” … “dipendenza insana”? Lo stato emotivo ti ha fatto scappare la parola sbagliata, puo’ succedere. Beh… allora per quella c’e’ la disintossicazione e poi si sta moooolto meglio.
    Susy dice il vero , un buon punto di partenza per CENTRARSI e’ l’indipendenza.
    A questo aspetto pragmatico pero’ aggiungerei quante piu’ riflessioni possibili per crearti un filtro anti “pezzi di niente”. Se il filtro risulta valido , finisci per circondarti di persone “valide”.

  2. Valli a capire gli uomini., è successo anche a me per ben due volte.Io mi sono buttata nel lavoro e nei figli.
    Vedrai che il gg che sarai indipendente, .sarai te che potrai permetterti di mandare a cagare gli altri! Auguroni a te e i tuoi bimbi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.