Home / RIFLESSIONI / Un po di speranza

Un po di speranza

Ho scritto quasi due mesi fa la mia storia. Delusa di aver chiuso una convivenza per un uomo che quando l’ho scelto, ha scelto un’altra e me l’ha comunicato tramite social.
Scrivo oggi, dopo due mesi che leggo anche le altre storie per esorcizzare il mio dolore, per dare un pizzico di speranza.
Due mesi fa ero distrutta, disillusa, arrabbiata e debole.
Oggi: lui va avanti con l’altra, velocemente, senza aver mostrato alcuni scrupoli per me. L’ho incontrato qualche giorno fa da quando abbiamo chiuso ed ho capito dalla sua rabbia nel vedermi (e da altre cose con cui non sto qui ad annoiarvi), che la sua scelta è stata di ripiego. Questo, mi ha sollevata e sto meglio all’idea che rimarrò il suo rimpianto per il resto dei suoi giorni.
Ma, a parte questo, vorrei dire a tutti quelli che pensano di essere in un tunnel senza uscita, che non è così. Che parlare aiuta ad uscirne ed a razionalizzare, che se le storie finiscono è perche quella persona non ci era destinata.
Personalmente, mi ha aiutata anche la frase dell’attimo fuggente: bisogna guardare le cose da un’altra prospettiva.
E soprattutto, non bisogna mai pensare che la fine di una storia sia la fine della propria vita.
Un abbraccio

da: S

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *