Home / SOFFRIRE PER AMORE / Sto vivendo nel tormento

Sto vivendo nel tormento

Un anno fa ho lasciato la mia ragazza dopo che la nostra storia è durata otto anni. Abbiamo sempre avuto alti e bassi, si andava d accordo e si litigava pure per via dei nostri caratteri. Nel dicembre del 2014 ci siamo lasciati per colpa mia e siamo stati lontani per circa venti giorni. Io non lo  volevo, lei invece era decisa sulla pausa di riflessione. Prima di rimetterci insieme una sera mi sono giocato la dignità andando da lei piangendo e dirle che non potevo stare senza di lei, ma la sua risposta è stata un mi dispiace, dopodiché gira le spalle e si allontana senza voltarsi e lasciarmi piangendo. Ci tengo a chiarire che non ci sono mai stati tradimenti o cose del genere nella nostra nostra storia. Era una incompatibilità caratteriale. Una settimana dopo vedendo che non c era modo di avvicinarla le ho scritto una lettera scrivendole i miei errori e il mio amore, ma lei rimase sulla sua decisione.

Quindi ormai mi sentivo senza speranze e una sera stavo per fare a me stesso una sciocchezza. Glielo dissi la sera stessa e lei spaventata mi promise che avremmo ricominciato a vederci. Insomma, dopo qualche settimana siamo tornati insieme, ma non era più come prima. Siamo stati insieme solo tre mesi. Io ero ancora più innamorato e felice. Lei era un’altra. Mi criticava spesso, mi assillava, era possessiva e autoritaria, ma soprattutto diceva sempre di venirsi incontro. Era una cosa che facevo solo io. E poi era il tipo con cui potevi fare mille cose buone, ma appena ne facevo una sbagliata tutto crollava. Ed era una grande ingrata.

Poi quelle volte che litigavano negli ultimi mesi era perché non ne potevo più dei suoi comportamenti assurdi e lei mi rinfacciava sempre tutto quello che le avevo scritto in quella lettera. Insomma la usava come arma contro di me per avere sempre ragione. Un giorno dopo l ennesimo rinfacciamento e gesto di ingratitudine ho preso la decisione di lasciarla. Lei indifferente. Aveva preparato il tranello per spingermi e lasciarla e uscirne lei pulita e io ci sono cascato, ma ero quasi esasperato. Un paio di mesi dopo ho saputo questa verità: aspettava da tempo che io la lasciassi, non voleva piu stare con me perché ero senza lavoro, nonostante mi davo tanto da fare per trovarne un altro, mi avrebbe denunciato per stolcking se mi avrebbe incontrato per strada. Poi durante la nostra storia non mi faceva sentire molto importante per lei, invece per me era tutto. Mi ha mancato di rispetto diverse volte lei è dai suoi amici, ha sempre messo in primo piano i suoi interessi e in secondo me e la sua famiglia. Ecco con chi stavo. Mi ha pure bloccato su fb e per il suo compleanno mi ha invitato, ma come amico. Tutto questo l anno scorso.

Circa tre mesi fa vengo a sapere che sta o stava con un ragazzo di 23 anni (lei 29 e io 31), con una figlia e agli arresti domiciliari. Conoscendo la sua famiglia non credo sia andata a buon fine questa storia, a meno che lei riesca a tenere segreta questa storia per sempre se ancora sta con questo. Io nel frattempo da quasi cinque mesi mi sono rifidanzato e ho trovato in lavoro. Un mese fa l ho incontrata. Ci siamo incrociati per strada a meno di un metro. Io l’ho vista, ma non l’avrei salutata perché credevo, come è successo l estate scorsa, che non mi avrebbe salutato e invece mi vede, mi fa un sorrisetto e mi saluta. Io mi fermo e la saluto. Abbiamo parlato solo cinque minuti. Ci siamo chiesti come stiamo noi, i nostri familiari ecc.. E mi ha detto anche della morte di un suo anziano parente che anche io conoscevo. Dopodiché un ciao e via. Dopo un paio di giorni le mando una mail per chiederle di fare le condoglianze ai suoi familiari e mi risponde il giorno dopo ringraziandomi e da lì più nulla. Ora, è passato quasi un anno, ma non riesco a togliermela dalla testa, vivo nel tormento, troppe cose mi ricordano lei, mi capita spesso si pensarla e ancora peggio di sognarla. Perché dopo tutto quello che mi ha fatto non riesco a togliermela dalla testa? Mi sto impegnando con tutta la mia forza ma è ancora nella mia testa! Cosa ne dite? Cosa dovrei fare? Grazie a tutti.

da: Peppe

2 Commenti

  1. Se è chiaro con chi stavi e se alla fine ti ha trattato come il peggiore degli esseri umani, perché ci stai così male? Ma magari la mia ex mi avesse lasciato così, l’avrei mandata a quel paese e non avrei sofferto più. la mia invece è stata molto sensibile verso il mio dolore e questo, per certi versi, ha allungato la mia agonia.
    Ma nel tuo caso? Stai soffrendo per una così? Il problema a questo punto non è lei, ma il sogno, l’idea che ti eri fatto di una persona che in realtà non esiste.
    In bocca al lupo!

    • Eh già, non riesco a togliermela dalla testa… Dovrei odiarla per tutto quello che mi ha fatto e invece… Chissà, forse col tempo la dimenticherò davvero..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *