Home / RIFLESSIONI / Si possono amare due persone?

Si possono amare due persone?

Ho 21 anni e sono fidanzato da due anni con una bellissima ragazza, una ragazza che ancora oggi sono orgoglioso di definire la ragazza perfetta per me. Una ragazza solare e molto intelligente, con valori molto forti riguardo la vita, l’amore, la famiglia e più generalmente i pilastri fondamentali per creare e portare avanti il nostro rapporto. Abbiamo tanti ricordi di viaggi, regali, sorprese, entrambe le nostre personalità hanno contribuito a questo rapporto maturo, forte e proiettato per il futuro. Un rapporto bellissimo insomma. Fatta questa lunga premessa, vorrei esporvi questo mio dubbio, spesso angoscia e causa di mille pensieri.

Un anno fa ho conosciuto una ragazza (grazie a un amico di famiglia) che mi ha completamente spiazzato, stravolto la vita, la sua presenza mi mette spesso in soggezione, nonostante la maggior parte del tempo la passiamo in gruppo insieme ad altri amici) ma fortunatamente avendo io un carattere forte e spesso (purtroppo o per fortuna) razionale, riesco a contenerla e contenermi. Ha un carattere e una personalità completamente diversi da tutte, è l’opposto della mia fidanzata, ha il coraggio di sfidarmi, provocarmi ed essere estremamente provocante (abitiamo vicino al mare, le ore a parlare in spiaggia e scambiarci piccoli gesti le ho ormai scolpite dentro).
Io a lei piaccio tantissimo mentre lei mi fa impazzire, con lei mi sento completamente libero, nuovo, sincero, senza nessun problema. Nel nostro rapporto ci sono baci, chat, parole, gesti che dimostrano che esiste un qualcosa di indefinibile, senza nome, e probabilmente è grazie a questo alone di mistero che il nostro rapporto va avanti…la curiosità. Entrambi siamo consapevoli che non ci vedremmo mai fidanzati, proprio perchè non siamo fatti per cadere nella routine “della coppia”, abbiamo un rapporto libero, in cui ogni gesto o parola stupisce. Non è amore, io non la amo … provo appunto un qualcosa di indefinibile ma estremamente forte.

Nonostante tutto ciò … io amo la mia ragazza … ci tengo in un modo pazzesco e desidero sia lei al mio fianco per tutta la vita. Il punto è che entrambe le persone sono estremamente opposte e diverse.. quindi io nei confronti della mia ragazza non nutro nessun dubbio, ma solo tanto amore.
Non chiedetemi perchè ma non riesco a sentirmi in colpa per ciò che faccio…

Vi chiedo cosa ne pensate, chiedendovi solo di non dirmi “scegli la tua ragazza o lei” o “lascia la tua ragazza”, me lo sento dire ogni giorno, ma non lascerei (lascerò) mai la mia ragazza perchè è tutto per me e la amo davvero (lei si sente amata da me, glielo dimostro sempre), e mai mi sono sognato di scegliere l’altra, appunto perchè siamo fatti per QUESTO tipo di rapporto e non per stare insieme.
Grazie.

da: Marco

7 Commenti

  1. Il fatto è che la tua ragazza ti dà stabilità, una capanna in cui rifugiarti dopo il tornado dell’altra. Non è che devi scegliere tra una è l’altra, è che tu non meriti una come la tua ragazza. Mi sembra che tu sia più razionale con lei che con la nuova bella e attraente. Se avessi scoperto che il mio ragazzo chatta con un’altra persona per sentirsi ‘nuovo’ dopo tanto tempo lo lascerei all’istante. Soffrirei ma lei potrebbe tenerselo, tanto se dici di non essere fatto per la routine di coppia non vedo perché devi continuare a fare lo sciocco… sii sincero con te stesso almeno… Sei poco credibile.

  2. Per esperienza ti posso dire che questa situazione è crea molta sofferenza. Anche io mi sono trovato ad amare, forse sentire qualcosa di molto forte, per due persone contemporaneamente. Non sapevo chi scegliere, come mi allontanavo da una mi mancava, è stato un periodo davvero terribile. Solo che gli altri ti criticheranno come hanno criticato me.

  3. Sarò io che sono diverso, ma io se mi innamoro non vedo altre che lei. Mi e’ capitato di pensare giorno e notte ad una nuova collega memtre ero fidanzato… tempo 3 giorni e ho lasciato la mia ragazza dicendole la verità nuda e cruda (e la nuova collega non ricambiava sin dall’inizio, e ha rifiutato le mie avance da single). Altra fidanzamento per un “amore diesel”, altra sbandata questa volta corrisposta! Dieci minuti dopo che avevamo parlato per confrontarci su un impegno comune, non esisteva più nulla, ne la mia ragazza, ne le altre che mi sembravano trasparenti. E così nacque la mia storia più importante… finita poi per progettualità futura non condivisa. sulla base delle mie esperienze e sul mio modo di essere, mi sento di dirti che più che amore e’ la classica “situazione di comodo” della serie letto caldo a casa e nido nascosto nel bosco. Lasciala perché non la ami! Se ami una persona, il solo pensiero di vederla soffrire ti uccide all’istante.

  4. Ciao Marco, ho 21 anni anch’io ed una storia analoga alla tua dalla quale sono uscita da poco prendendo finalmente una decisione. Io fidanzata da 2 anni, una storia bellissima fatta di amore, rispetto e complicità, un giorno per caso conosco un ragazzo ad una festa ed avverto da subito una forte intesa e provo una forte attrazione nei suoi confronti. Da lì mesi di indecisione, il ragazzo mi ricambiava, come te e questa tua “amica” avevamo un rapporto particolare, non era amore e non era amicizia, era QUALCOSA, un qualcosa di indefinito ma molto intenso. Volevo eliminarlo dalla mia vita ed eliminare con lui i miei sensi di colpa ma poi andavo sempre a riprendermelo, a differenza tua io avvertivo sensi di colpa nei confronti del mio ragazzo, giorni più giorni meno. Realizzando l’insostenibilità di questa situazione ho scelto ed ho deciso di proseguire con il mio ragazzo (oggi sono 3 anni che stiamo insieme).
    ll mio consiglio per te è che se tu davvero AMI la tua ragazza e vuoi una vita con lei (o ci speri) non puoi costruirla nella menzogna e nella consapevolezza che se si scoprisse ti lascerebbe. Non esistono persone che non sbagliano e capisco che dopo una storia lunga ci si possa sentire non più “vivi” come all’inizio, ma cosa è importante davvero per te Marco? Se il solo pensiero di perdere la tua ragazza ti fa mancare l’aria tronca i rapporti con quest’altra ragazza, cerca di guardarti dentro, prima o poi dovrai fare i conti con te stesso! E’ vero che non esistono persone che non sbagliano, ma esistono persone in grado di correggere i propri errori e di capire gli sbagli. Se la ami non le dare ciò che non merita, anch’io facevo sentire il mio ragazzo amato come tu fai con lei ma comunque se potevo trascorrevo il mio tempo con quell’altro e dunque mi comportavo in tutti i modi tranne che da persona innamorata e rispettosa. Devi scegliere ed investire nel tuo rapporto con lei SE la ami, altrimenti lasciala libera di trovarsi un ragazzo che metta solo lei sul piedistallo. Allontanati dalle cose che non sono nè carne nè pesce e riprendi la tua relazione in modo onesto, altrimenti lasciala andare (cosa che so che non farai) e dunque, portale rispetto e per quanto doloroso saluta la tua amica. Ci sono passata, ti capisco 🙂

  5. Marco quel che si evince dal tuo post è che tu non sei innamorato di nessuna delle due. Leggendo già come presenti la tua ragazza, sembra che da parte tua sia stata una scelta dettata più dalla ragione che dal cuore. E’ bella, intelligente, una ragazza affidabile, la ragazza da sposare insomma (quasi la definisci così). Ma non è così che si sceglie una compagna di vita (o anche per una parte di vita). Tu le “dimostri” che sei innamorato come dici, ma in realtà a te lei piace perchè bellissima e perchè rappresenta un po’ la donna ideale, probabilmente le sei molto affezionato e ti mancherebbe se non dovessi vederla più, ma è tutto lì. L’altra rappresenta la tua parte meno razionale, ti piace perchè ti permette di sentirti “libero, te stesso, sincero” (sono parole tue). E’ come se con la tua ragazza tu debba mantenere una maschera e assumere forse una personalità che non è la tua. Mentre forse l’altra fa uscire la parte più avventurosa e più sfrontata di te. E’ un’evasione? Forse. Ma perchè avresti bisogno di questa evasione quando hai una bellissima e perfetta ragazza innamortissima di te? Quel che voglio dire è che avere tra le mani una fidanzata affascinante e ideale non è un deterrente per innamorarsi. Certo lei è meravigliosa e sicuro è impossibile non volerle bene, ma tra il bene e l’amore c’è una bella differenza, e tu sei ancora giovane per non fare altre esperienze che ti facciano capire davvero cosa tu voglia dalla vita.
    Perciò io ti consiglierei proprio quel che tu non vorresti sentirti dire: cioè di lasciare la tua ragazza storica.
    Se questo che ti dico non ti piace vorrei farti capire quel che stai facendo rivoltando la questione. Cioè facciamo caso che sia la tua ragazza ad avere, oltre te, un altro ragazzo che la faccia sentire libera e sincera. Tu che penseresti? Crederesti ancora che lei ti ami? Suppongo di no. Ecco pensaci sopra bene a questa cosa.

  6. Tanto sarà la tua fidanzata a darti un calcio in culo appena ti sgama…perché sta pur tranquillo che succederà.

    È alla fine resterai solo.
    Come accade nei migliori film.

  7. Beato te. E continua a fare così godendoti questi momenti il più intensamente possibile. Il giorno che dirai a questa ragazza che le vuoi bene ma che non puoi lasciare la tua ragazza perché ami anche lei vedrai che inizieranno i problemi. Lei si allontanera’ e tu starai male. Tornerai dalla tua ragazza ma penserai a lei e non potrai più togliertela dalla testa. Inizierai a dubitare della tua vita con la tua ragazza ma non vorrai/potrai lasciarla. Starai male quando saltuariamente vedrai l’altra e lei ti farà ingelosire dicendoti che ti vuole solo come amico e che frequenta altri. Perderai quindi il sonno e inizierai a fumare due pacchetti di sigarette al giorno. Cercherai sempre di avere di più da lei ma lei ti allontanera’ dicendoti di non amarti più. A quel punto, anche se lascerai la rua ragazza, ti sembrerà tutto inutile, visto che tu penserai sempre a entrambe ma le avrai perse e nessuna delle.due tornera’sui suoi passi. Questo è quello che sta succedendo a me con mia moglie e la mia “migliore amica”. Dopo l’ennesimo litigio di gelosia, l’amica mi ha allontanato di nuovo. Esce con un altro amico. Lei non sta male. Sono io che soffro e anche se sto.con mia moglie e mi sforzo di amarla come una volta, penso ancora alla mia amica e sto male. Alla fine, forse, non amo neanche più me stesso. Spero che per te sarà diverso. Ma secondo me tu sai già che, anche se non hsi fatto sesso con la tua amica le vuoi bene e quello che ti ho scritto lo pensi già centinaia di volte al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *