Home / PROBLEMI DI CUORE / Seguire il proprio cuore o la propria razionalità?

Seguire il proprio cuore o la propria razionalità?

Ciao a tutti, trovo questo gruppo molto interessante ma soprattutto mi sono convinta a scrivervi per risolvere un problema che mi porto dietro da tempo e al quale non riesco a mettere un  punto. Per farvela breve sono innamorata di uomo da più di un anno il problema è che non gli ho mai espresso il mio interesse. Tra di noi non c’e’ stato mai nulla solo tanti sguardi da parte di entrambi, in modo particolare da parte sua, ora lui è fidanzato da parecchi anni e convive anche con la compagna, ora siccome ogni volta che ci vediamo e’ sempre la stessa situazione ovvero voglia di vederci di continuo, è sbagliato secondo voi provare a confessargli il mio interesse?

Nonostante ci faccia una brutta figura e ci prenda un portone in faccia, so che è fidanzato e che quindi sara sicuramente un rifiuto ma almeno sapere cosa ne pensa lui. Ho bisogno di parlargli, nella mia vita sono sempre stata molto razionale, ma ad oggi mi sento di voler agire, nonostante un rifiuto che posso avere. Ci portiamo anche una bella differenza di età ma non mi interessa minimamente … e’ sbagliato? Se mi appoggiate secondo voi come posso iniziare il messaggio?

da: Paola

22 Commenti

  1. il punto non è “so che è fidanzato quindi, oh che peccato, mi prendo una porta in faccia” il punto è “so che è fidanzato quindi me faccio li cazzi mia”; immagino un simile ragionamento farebbe tanto piacere anche a te se ti trovassi nella situazione della potenziale cornuta.
    Vuoi agire? Esci, fai volontariato nei canili ed incontra un bel veterinario single. Sono i meglio

  2. Scusa ma perché andarti a cacciare in un casino? Cioè hai mai pensato che lui potrebbe non chiuderti la porta in faccia ma illuderti che la pensa esattamente come te, prenderti in giro che lascerà la convivente ma poi tenerti in un limbo da cui non uscirai finchè non dirai basta? Guarda che nella maggioranza dei casi lo scenario del tuo futuro sarà questo. Vatti a fare un giretto per siti vari e vedrai quante donne vivono relazioni con uomini fidanzati/conviventi/sposati aspettando da anni che questi lascino la compagna. Sinceramente io lascerei perdere. Lui con i suoi sguardi sta solo aspettando che tu abbocchi all’amo. E sono sicura che, essendo più vecchio di te e quindi più esperto, non è la prima volta che prova questo giochetto con la giovane di turno.
    Se vuoi un consiglio gira al largo e vatti a trovare qualcuno che non sia impegnato.
    E ricorda che, come ha detto Rado (e il suo pensiero lo condivido), non credo che ti piacerebbe molto stare dalla parte della sua compagna.
    Ma il vecchio buon detto di “non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te” dove è andato a finire?

    • Ciao Daniela e rado, vi ringrazio per aver commentato,la mia curiosita’ e soprattutto sapere cio ne pensa lui di me chiarirci, sicuramente mi sono espressa male,innamorata e’ un parolone sicuramente ne sono affascinata, siccome in tutta la mia vita ho sempre ragionato di testa,per una volta nonostante le complicanze mi voglio fidare del mio istinto,non e’ detto che se lui me la apra la porta io ci stia,la mia adesso è semplimente quella di cercare conferme circa il mio pensiero.
      Io ad oggi mi voglio semplicemente togliere una curiosita’,magari e’ solo un castello che mi sono creata, ma siccome fino ad ora molto spesso per la mia insicurezza mi sono persa dei pezzi di vita importanti,per una volta voglio avere quella sfacciataggine e tentare…poi dalla parte della compagna tradita, ci sono stata nella mia vita, so cosa significa e quindi non accetterei mai,ma sul serio,non la prendete come frase fatta.
      Voglio solo chiarire e capire il perchè,e se mi dovessi sbagliare la prossima volta gli occhi che se li fasci e guardi altrove. Perche’ una persona una sguardo insistente la puo avere una volta,alla terza,quarta volta che si risolva il problema e si assuma le proprie responsabilità. Gli uomini fidanzati la devono smettere, se sono davvero innamorati, di guardare nel terreno altrui, per rispetto della compagna, il peggiore tradimento è lo sguardo.

      • Non sono d’accordo. Ti guarda? Mandalo a quel paese o sostieni il suo sguardo con aria strafottente, oppure la prossima volta che gli capiti vicino versagli qualcosa di freddo sui pantaloni.
        Paola un uomo guarda e guardano pure le donne. Ti fissa, ma non ti ha stuprato o fatto una dichiarazione. Sarà stronzo, bastardo ma se tu non rispondi finisce là. Invece tu stai cadendo bella bella nella sua trappola. E’ più vecchio di te, avrà usato questo trucchetto un sacco di volte con altre donne, e forse qualcuna c’è cascata. Ma tu che sei stata sempre una ligia hai deciso di cambiare rotta proprio con questo bastardo qua? E comunque non è che siccome uno fissa tradisce (è maleducato e manifesta troppo apertamente un apprezzamento, non mi piace ma non ha ucciso nessuno), né perché uno ti fissa una deve per forza infatuarsi. Hai un ben strano modo di ragionare tu…

      • ad occhio e croce sembra la curiosità sbagliata da soddisfare , con tutte le cose più interessanti che ci sono in giro (veterinari single, la teoria delle superstringhe, i casi di omicidio irrisolti ). Non ti porterebbe ad altro che una botta di autostima di venti minuti; capirai, a quel punto fatti dieci km di corsa a 4:00 min/chilometro.

  3. Il provarci con una persona già impegnata non c’entra però nulla secondo me con il discorso “non fare ad altri ciò che non vorresti fosse fatto a te”.
    Questo è un assioma che dovrebbe rispettare prima di tutto la persona già impegnata.
    Ma se chi ci vorrebbe provare, in questo caso Paola, non sta tradendo nessuno…non capisco perché consigliarle di lasciare perdere!
    Non ho mai amato la repressione, e non condivido il discorso di evitare di provarci per non ficcarsi in casini. Perché secondo questo ragionamento uno non dovrebbe fare più nulla, non dovrebbe più innamorarsi di nessuno, non dovrebbe uscire di casa, non dovrebbe provare più emozioni, non dovrebbe poi vivere in modo naturale…e tutto “per non rischiare”? No, e’ un ragionamento assolutista che non condivido.

    Il rispetto per le persone a cui vogliamo bene viene prima di tutto, ma in questo caso dal punto di vista di Paola…chissenefrega se lui è già occupato! Sarà un problema di lui, solo di lui, al limite che deve portare rispetto alla sua fidanzata.
    Paola ha il diritto di farai piacere chi vuole, occupato e non, ed eventualmente di provarci.
    Poi sta al buonsenso di chi è impegnato.

    Ma scusate se il vostro partner vi fa le corna secondo voi la colpa e’ solo sua che non vi ha rispettato o anche dell’amante…che a voi non deve proprio nulla?

    • E’ ovvio che è chi è impegnato quello che tradisce. L’ho ripetuto migliaia di volte qua sopra e quindi dovresti saperlo Bad. Ma qui Paola si è posta in maniera ben diversa. Intanto il tizio lo conosce poco, e quindi innamorata non è (e lo dice chiaro e tondo). Da quel che ho capito le piace pavoneggiarsi al fatto che lui la fissi. Ha prima raccontato la cosa come se le desse fastidio mentre poi ha fatto capire che ne è molto lusingata. Al punto tale da provare un approccio.
      Ora Bad non mi venire a dire che nove volte su dieci se uno punta ed è impegnato (e ha anche più anni), se quella puntata gli fa capire che ci sta lui, il tipo non si strofina le mani e non dice: “eccone un’altra!”. Ciò nonostante per me va bene, se Paola vuole mettersi con uno impegnato è libera. Quel che volevo dire a Paola è che mettesse in conto che il tipo poteva prenderla in giro e dirle che avrebbe lasciato la compagna per poi non farlo. Era un avviso, perché di solito succede così. Ma qui nessuno costringe nessuno. Padronissima di fare ciò che gli pare. E’ lei che ha scritto per chiedere un parere.
      Il non fare agli altri quel che non vorreste essere fatto a te, era una regola di tanti anni fa, ormai andata in disuso. Certo si si usasse ancora sarebbe meglio. E’ ovvio che il primo a rispettarla dovrebbe essere colui che è impegnato e tradisce.
      Certo io sono stata tradita e so che significa. Magari non cercherei di intromettermi in mezzo a una coppia, ma è una mia opinione e un mio modo di comportarmi (magari ho un’etica eccessiva).
      Ora ritornando a noi, Paola può fare quel che le pare, ma anche io avrò la possibilità di dire la mia opinione, come l’ha detta anche Rado.

  4. “Ora Bad non mi venire a dire che nove volte su dieci se uno punta ed è impegnato (e ha anche più anni), se quella puntata gli fa capire che ci sta lui, il tipo non si strofina le mani e non dice: “eccone un’altra!””

    Conosci personalemtne il tizio? Sei al corrente che la sua storia ufficiale vada a gonfie vele?
    Non condivido, perchè stai generalizzando. E questa certezza sulle intenzioni di lui io non ce l’ho, come non ce l’ha Paola.
    E finchè non chiedi non puoi sapere…

    Anche io sono stato tradito, ma non è un buon motivo per consigliare la repressione…

  5. Certo che generalizzo, non lo conosco. E’ uno scenario che ho visualizzato, che potrebbe avverarsi come no. Ho già detto che è un’ipotesi. Infatti mettevo in guardia Paola su questa possibilità. Non ne ho la certezza. Come tu non hai la certezza che quello non sia un provolone che non vede l’ora di cornificare la compagna con la prima donna più giovane che si trovi sulla sua strada.
    Posso essere d’accordo sul “finchè non chiedi non puoi sapere…” ma ricorda che se quel tizio non è proprio una persona come si deve potrebbe non essere sincero e raccontarle un sacco di panzane.
    Insomma credo sia doveroso mettere in guardia Paola.
    Poi sarà Paola, a decidere quale è la strada migliore per lei. I consigli non sono ordini e come dico sempre (ma ormai dovresti sapere come la penso) non è detto che siano sempre giusti.
    E comunque non ho mai consigliato la repressione (ma mi vedi con una frusta in mano?), soprattutto quando si parla di sentimenti che (è palese) non seguono nessuna legge.

  6. Uhm ora stai ritrattando Daniela, ma ti ricordo due hai esordito tu con “perché ti vuoi cacciare in un casino?”.
    Ecco per me questo significa reprimersi.

    Nessuno di noi può sapere se sarà un “casino” o l’amore della sua vita! Esattamente come nessuno può darti garanzie sul futuro di una relazione, quando ne cominci una.
    L’incognita fa parte del gioco e se non giochi…non vinci!

    • Ciao Bad e Daniela inanzittutto grazie per esservi interessati al mio caso…so perfettamente o meglio me lo aspettavo che una domanda di questo tipo avrebbe suscitato scalpore.Vi dico Daniela fino a qualche tempo fa la pensavo esattamente come te,e minimamente avrei mai pensato che sarei stata capace di crearmi questo genere di pensiero….e’ vero ho detto di non essere innamorata(non conoscendo il carattere della persona)ma si vede anche vedere quanto io non lo sia avendo comunque un forte interesse per lui,e una presenza di pensiero constante…comunque ripeto la mia pero semplicemente,e’ soprattutto il voler capire che idea questa persona si e’ fatta di me…la prima volta uno sguardo ci puo stare,anche la seconda,la terza,la quarta potrebbe essere semplicemente che si osservi per associare la persona in quale posto la si e’ vista,ma dalla quinta credo che sia lecito avere il dubbio,perlomeno io da donna nella mia testa lo sguardo insistente credo che mi si possa fraintendere ad un interesse,poi sicuramente saro’ sbagliata io,lui magari non ci trovera’ niente di male a guardare ,quindi tutto e’ possibile,ma per scoprirlo pero non resta che chiederlo al diretto interessato,ma tutto cio pero perche’ di fondo c’e’ un mio interesse,altrimenti non ci avrei neanche pensato,….poi ci tengo a sottolineare che io non voglio mettere zizagma o far lasciare nessuno,mi sembra anche di aver detto che ad un eventuale ripiego non ci sto…in conclusione ancora agisco o non mi sono ancora mossa,perche’ forte della mia timidezza e della reazione che lui potrebbe avere,spero adesso di essermi espressa meglio,e mi scuso se qualcuno si e’ sentito leso,io ho semplicemente fatto una domanda e so bene che a causa della sua complessita’ debba accettare qualsiasi tipo di opinione.ps:poi ci tenevo a sottolineare che io non mi sono voluta pavoneggiare per il fatto che una persona mi guardi,ma minimente,mi spiace se sia arrivato questo tipo di messaggio.

    • “L’incognita fa parte del gioco e se non giochi…non vinci!”
      Ti ringrazio per queste parole,sto cercando di fare diventare questa la tesi della mia vita,in tutti i campi non solo quello sentimentale,avendo purtroppo incassato batoste per rischi non presi e grandi rimpianti per scelte non fatte

      • Cara Paola, visto quel che racconti, cioè di molte occasioni perse, magari di qualche rimpianto per non aver osato, posso comprendere questa idea di voler “provare a vedere che succede” se ti comporti diversamente. In effetti visto che dici di essere molto timida un po’ di spavalderia in qualche momento della vita ci vuole. Vorrei però esortarti a non buttarti a pesce su ogni possibilità che ti si potrebbe offrire. Insomma buttarsi nella mischia per prendersi quel che ci spetta di diritto (meno batoste e più soddisfazioni) è una cosa buona, è un buon proposito, ma ti esorto a non esagerare nell’altro senso. Insomma come dice mia madre, la giusta dose è nel mezzo. Quindi né troppa timidezza né troppa intraprendenza. Pensare prima di agire e agire quando c’è da agire.
        Ti auguro quindi, più che un Buon Natale, un Buon Anno, affinché tutto ti vada molto meglio che negli anni passati.

  7. JJ, penso sia una questione di etica. Se puoi evitare di fare del male anche in maniera collaterale, se ti si presentano alternative , non vedo il motivo di agire in maniera potenzialmente “dannosa” per un nostro simile. Incoerenza a parte, in un intervento Paola suggerisce di NON essere innamorata ma affascinata ; ci sono volte che un sentimento ti prende in maniera incontrollabile e li ci puoi fare poco ma date le circostanze mi sembra tutto superfluo se non per l’autostima della fanciulla se l’oggetto del “desiderio” fosse realmente interessato . Poi per quel che mi riguarda lei è libera di trombarselo appeso ad un lampadario , io mi farei li cazzi mia .

    • senza contare che in caso questa storia prendesse forma ci sarebbe una serie di casini stressanti per tutti e tre . Ne vale la pena? Se la ragazza di lui fosse una psicopatica latente? Pauuura eh ?

  8. Punti di vista.
    Dal mio, come ho già detto, quando spunta una attrazione fisica (escludendo il tradimento) se non giochi non vinci. E col “se” e col “ma” non si va lontano.
    Uno può scegliere se rischiare o meno. La vita e’ così!

  9. Bè JJ Bad intanto se rileggi bene quel che ho scritto in primis a Paola c’era ben scritto “io ti consiglierei di….” quindi non mi sono contraddetta. L’aver esordito con la frase “perché ti vuoi cacciare in un casino?” è invece riferita al fatto che se davvero il tizio fosse interessato, e lei pure (anche se ha detto che non è interessata a eventualmente avere una relazione extra – ma l’ha precisato dopo nella sua risposta a me e a Rado), è chiaro che con una persona che ha già una compagna, la relazione comincerebbe in maniera ben più complicata che se lui fosse single (il casino di cui sopra). Per questo la frase “perché ti vuoi cacciare in un casino?” è appropriata. Paola comunque è liberissima di vedere come va a finire questa storia. Magari lo conosce e se ne innamora, ma potrebbe invece anche capire che non è affatto l’uomo di cui potrebbe innamorarsi, che sia impegnato oppure no.
    Quanto a una sorta di moralità da seguire, cioè non andare a importunare una persona già fidanzata/convivente/sposata, non sarebbe male se la si seguisse ancora. Per carità non la condanno, come ho detto il traditore è sempre quello che è impegnato, poi c’è anche caso e caso (quindi si può anche giustificare), ma così tanto per vedere che ne pensi: saresti lo stesso così liberale se qualcuno facesse apertamente la corte alla tua ragazza? Ora è certo che se tu sei sicuro della tua ragazza, uno che ci provasse con lei non avrebbe nessuna chance, ma comunque non ti darebbe un po’ fastidio? Parlo solo di fastidio, non di prendere a pugni il tipo o rompergli i vetri della macchina. Insomma magari vedere la cosa solo, senza condannare nessuno, almeno come una sorta di maleducazione o essere importuno.

    • Fastidio chiaramente può darlo, ma se c’è complicità con la partner non c’è nulla da temere.
      Il problema e’ che noi questo NON LO SAPPIAMO e se Paola non si espone forse non lo saprà mai. Quindi sono tutte ipotesi al vento.

  10. Premetto che non ho letto i commenti precedenti (lo farò dopo per prender sonno), io mi sono trovata nella situazione di Paola più o meno, ovvero ho conosciuto il mio lui, più grande e già con una convivenza ultradecennale in piedi.
    Mi piaceva (da subito), lui si vedeva che mi trovava piacente ma nel periodo in cui abbiamo lavorato insieme non ha mai avuto comportamenti equivoci, ne tanto meno ha preso l’iniziativa.
    Sono stata io ad invitarlo a berci una birra insieme una volta finito il periodo di lavoro e lui ha accettato.
    Abbiamo parlato tra un sorso e l’altro e gli ho detto chiaramente che mi piaceva e che lo desideravo e che se si fosse mai liberato di venirmi a cercare. Gli ho dato un bacio e sono andata via.

    Lui poi ha fatto le sue considerazioni, ha preso le sue scelte e ha deciso di lasciare la sua compagna e stare con me, ma senza sconvolgere vite familiari.
    Lui portava avanti una storia abitudinaria senza figli o matrimoni di mezzo, non cercava altre donne ed è successo che le nostre strade si sono incrociate e si vede che doveva andare così. La sua ex si è confortata dopo meno di un mese con un suo caro amico (sposato e sono andati a fanculo a vivere all’estero per scappare dall’idea funesta della moglie di lui _lasciata dopo 20 anni e figli, ha chiesto il divorzio e appena lo otterranno la sposerà) ed è finita a tarallucci e vino.
    Adesso ridendo e scherzando son quasi 4 anni passati, abbiamo una figlia di quasi due e non ci sposiamo perché lui essendo più vecchio dice sempre che prima o poi mi stuferò di lui e lo mollerò per un mio coetaneo prestante.
    (Cosa che non mi passa neanche per l’anticamera del cervello ora…ma neanche in futuro perché di uomini ne ho avuti e collezionati che me ne basta per una vita intera e non scherzo, ma lui non l’ha ancora ben focalizzato questo concetto).

    Magari Paola rischi di ritrovarti in una situazione di merda se ti fai avanti, ma forse anche no.
    Se lui ti piace diglielo, ma senza aspettative o speranze, poi starà a lui scegliere cosa fare.
    L’importante è che non gliela dai, qualunque cosa ti dica assicurati che lui abbia veramente lasciato lei e che sia uscita dalla dalla sua vita (non solo dal cuore ma anche da casa con le sue robe onde evitare di creare tensioni e situazioni imbarazzanti).
    Io all’ex del mio lui non lo ho mai vista e lui di lei non ha più niente, ne foto, ne oggetti, non si sono più sentiti, si sono cancellati vicendevolmente.

    Se ci sono in mezzo figli under 18 lascia perdere a prescindere.

    Devi capire in che storia stai andandoti a cacciare e valutare cosa provi tu. Se è mera curiosità lascia stare, se invece lui ti piace veramente tanto, tipo colpo di fulmine allora fossi in te mi dichiarerei.
    Pensa bene e agisci di conseguenza.

    • Mau ti ringrazio per le parole, la tua storia mi e’ di grande esempio e di grande soprattutto incoraggiamento.Si a me lui piace veramente tanto,il nostro primo incontro e’ stato una sorta di colpo di fulmine,lui con me non si e’ mai sbilanciato,ma io lo vedo e lo percepisco che quando ci guardiamo c’e’ qualcosa,ci deve essere per forza…quello che mi frena pero e’ soprattutto il vedere la convivente,felice e serena,credo che la loro storia non vada male anche se da parte di lui pare ci sia un po’ di stanchezza,lei continua sui social a mettere i mi piace agli stati di lui,frasi sdolcinate rivolte a lui e questo devo dire mi blocca molto….io non lo so sono molto insicura,aspettare che agisca lui per primo credo sia impensabile,l’unica cosa a consolarmi e’ il fatto che non ci sia intenzione ancora da parte di entarmbi di convolare a nozze,oltre soprattutto la non presenza di figli, nonostante una storia quasi decennale…io sinceramente non voglio rinunciarci questa volta perche’ credo di aver trovato qualcuno che potrebbe essere realmente importante nella mia vita…il problema e’ che ho tanta paura e profonda timidezza,non riesco proprio a trovare le parole d’inizio…..spero di farcela,ti ringrazio comunque infinitamente mi sei stata di grande aiuto,un grande bocca al lupo per la tua bella famiglia!!

  11. Ciao a tutti ci tenevo a dirvi che alla fine di tutta questa storia ho deciso di non scrivergli perche’ da quanto ho capito lui e’ in vacanza con la propria compagna,e credo anche abbatanza in serenita’….per cui non penso che provi qualche interesse,visto che gioisce con l’altra…diciamo che le cose si sono chiarite dai fatti che stanno accadendo in questi giorni…va bene così passerà anche questa…grazie comunque per le opinioni da voi tutte espresse e buon anno a tutti voi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close