Home / SOFFRIRE PER AMORE / Non l’ho mai tradito

Non l’ho mai tradito

Sono una ragazza di 35 anni tre anni fa mi sono separata e divorziata legalmente dopo un anno. Dopo 4 mesi dalla mia separazione rivedo un ragazzo che mi era piaciuto tanto. Lui ha la moto, degli amici che mi hanno dato tanto, insomma per me la novità, ed inizio a star bene. Ingrasso persino di 5 kg (peso 40 Kg) dopo qualche mese torna una sua ex, ma lui non le dà spazio ed io capisco che mi vuole davvero, poi io entro in un turbine di di pensieri il mio ex marito mi dice che dobbiamo legalizzare la nostra separazione ed io inizio a realizzare. Sto male, piango tutte le mattine,  fino al capodanno dove mi saluta dicendomi “Ci sentiamo più tardi” ed io non lo vedo e sento più.

Cerco di recuperare ma senza risultato perchè lo becco dopo due giorni del bar della sua ex. Sparisce per qualche mese io rimango in rapporti con i suoi amici, pur additandomi che se si era allontanato era stata colpa mia, poi ritorna da me con tutti i suoi buoni propositi ed io decido di riaccettarlo. Stiamo bene per un po e poi è lui lo scorso anno ad avere dei problemi. Pensa nuovamente a lei,  decido e me ne vado non sono più disposta. Lui mi viene a ricercare ed io di nuovo lo riaccetto. Passano tre mesi ed a Marzo una mattina ricevo un messaggio dall’ex dove mi comunica che il venerdì della settimana prima erano stati a letto insieme (io non ero con lui quella sera). Sparisco…..

Nuovamente torna pentito,  o cercato di capire il suo gesto, visto che le altre volte non avevo certezze di cosa avesse fatto ed io lo riaccetto. Mi dice che è disposto a convivere io questa volta volevo andarci con i piedi di piombo, ogni tanto in qualche discussione mi veniva il pensiero, il rinfacciarlo ma vado avanti mi dà dimostrazioni, nel mentre i miei genitori mi regalano una casa, abbastanza grande e un po lontano da casa sua (molto piccola), ma poiché le finanze non sono idilliache lui decide che forse come possibile soluzione poteva valutarla anche se lontano da tutto il suo mondo e questo mi fà piacere, si offre per aiutarci a fare dei lavori, i miei a tal proposito decidono di cambiare gli infissi, ma io vedevo che questa casa non li piaceva. Così decido di viaggiare io, facendo la spola tra casa mia e sua perchè essendo molto piccola io non riuscivo a starci con la mia roba, il tutto fino ad ottobre dove per questi lavori (deve ancora finirli) iniziano le prime discussioni, lui non ha voglia di farli non gliene frega niente e nel mentre mia madre mi chiede quando abbiano una fine.

Mi sento stretta tra una madre ed un ragazzo, non sopportava l’idea che io stessi a volte in quella casa, che non pagavo le bollette da lui e tanto meno l’affitto, questo perchè avendo delle spese x la mia e per di più facendo la spola consumavo tanti soldi di benzina. Le discussioni diventano sempre più insostenibili, io sono insofferente, lo sento distante, iniziano a non sopportarmi neanche i suoi amici, ci si vede per circostanza,  un mese fà una ragazza della compagnia si lascia con il suo compagno dopo 7 anni, e l’8/12 ci lasciamo anche noi…. perchè vede degli appigli e film inesistenti dovuti alla sua gelosia (mi prendeva il telefono di nascosto, pensava avessi un flirt con un mio collega solo perchè ci parlavo e lo considero un amico), i suoi amici li dan man forte ai suoi pensieri…. IO NON L’HO MAI MAI TRADITO neanche con il pensiero, mi dice di fottermi ed io sparisco come sparisce lui, dopo 1 giorno vedo il suo interesse per questa ragazza della compagnia e ad oggi ho la conferma che si frequentano.
Ora io mi sento in colpa, non riesco a liberarmi ed a voltare pagina. Voi cosa pensate?

da: Antonella

9 Commenti

  1. Di lasciarlo…lui se ho capito bene ti tradiva e non gliene frega di venirti incontro per la casa: non progetta per “voi”.
    Vedrai che troverai di meglio!

  2. Penso che devi scordarlo:
    Lui ti ha tradita….tu no!

  3. …. che avete 35 anni solo per l’anagrafe.

    Lui che pretende che gli paghi le bollette e non vuole che vivi nella casa che ti hanno regalato i tuoi, tu che lo perdoni nonostante il tradimento…ma perché non fate le persone serie?

    Conosco ragazzi di 16 anni che quanto a maturità nelle relazioni sta avanti anni luce.

    • Modera il linguaggio….
      non ho offeso nessuno. Ti chiedo di fare altrettanto.

      Mi reputo una ragazza di 35 anni e basta. Penso che se sia per anagrafica o meno non spetta a te di sicuro giudicare!
      Se volevi esprimere un giudizio al riguardo della storia ben venga…. ma che uno/una perfetto/a sconosciuto/a mi dia tra le righe della “bambina” perdonami ma non lo accetto.

      Grazie

  4. Si vabbè Mau è un sito per situazioni ‘incasinate’.
    Non tutto è razionalità e linearità, non è semplice, sennò non si sarebbe qua in cerca di pareri e magari una parola di conforto. Un po’ di empatia, se sai cos’è…

  5. La cosa strana Antonella, per come io interpreto le relazioni, è che non hai mai usato la parola amore, fiducia o voler bene…la situazione a livello razionale risulta davvero incasinata e sembra la soluzione migliore chiudere del tutto…probabilmente star un po’ sola potrebbe essere utile a ritrovare equilibrio personale e a schiarire le idee…ti auguro comunque il meglio…

    • Ti ringrazio Gabriele…. grazie anche per la risposta che hai dato a Mau.
      Io non ho parlato di amore perchè i sentimenti non si possono descrivere a parole….. mi sono spesa troppo in sentimenti per una persona che forse in fondo in fondo non glien’è mai fregato nulla!!

      • Guarda, colpevolizzarsi e dire che non gliene è fregato nulla è comunque sbagliato…a volte diamo e ci viene tolto, altre volte è il contrario…purtroppo a volte gira male quando ci sentiamo pronti e abbassiamo la guardia e le botte sono devastanti…Mau l’ha messa giù un po’ cruda però i discorsi su bollette e altro in effetti possono risultare un po’ materialistici anche se capisco che fanno parte della quotidianità…diciamo che dalla descrizione non traspare un sentimento profondo e disinteressato di fondo, tenendo presente che raccontare e raccontarsi in un post è alquanto limitativo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *