Home / SOFFRIRE PER AMORE / Mi ha lasciato mesi fa, soffro ancora!

Mi ha lasciato mesi fa, soffro ancora!

Salve a tutti! Vorrei raccontarvi brevemente la mia storia, ringrazio già chi commenterà!
La mia storia è finita ad ottobre, io 25 anni lei 21. Siamo stati insieme 6 anni, un’eternità se si considera l’epoca in cui viviamo! Forse sono stato troppo ottimista a credere che non sarebbe mai finita!
Vengo lasciato all’improvviso (non c’erano segnali da captare, lei ha capito di non amarmi in una settimana, me lo ha confermato molte volte) perché “non ti amo più e non so dirti perché”. Dopo un mese in cui la continuo a cercare mi dice che le dava fastidio il comportamento di mia madre, la mia gelosia (non eccessiva), le piacevano le attenzioni che le dava un altro e quindi le mie non le bastavano più, ecc ecc. In altre parole vuole fare altre esperienze, uscire con le amiche, divertirsi, e con il fidanzato storico non si possono fare certe cose. Scopro tutto questo per vie traverse, su internet, e rimango di sasso!
Da quel momento non ci siamo sentiti molto, se non per litigare (io le scrivevo, e poi inevitabilmente si finiva sull’argomento rottura e litigavano). Lei non mi scrive più, è sparita. Mi ha anche detto che prova molto affetto per me, che sono stato speciale e le dispiacerebbe perdermi per sempre. È talmente tanto il rispetto per me che era a consolarsi dall’altro poche ore dopo che mi ha mollato.
Io ne sono ancora innamorato purtroppo. Sento la sua mancanza e mi chiedo come sia possibile che non mi pensi tanto quanto la penso io, non dopo 6 anni. Credo anche che sia impossibile che l’amore finisca all’improvviso. Io sto facendo di tutto per non cercarla, lasciare che mi dimostri il suo bene… Ahimè aspetto invano. Sono stato vittima della superficialità odierna, dove conta fare esperienze e divertirsi con le amiche piuttosto che lottare per una persona che è sempre stata vicina e ha fatto tanto, ma veramente tanto per te! Forse sono io che sono cresciuto con una mentalità di altri tempi e dovrei cambiare. Ma poi penso: perché? Alla fine è lei che ne perde, non vale la pena cambiare chi sono a causa di una persona che si è rivelata superficiale. Ho capito i miei errori e lavorerò su quelli, per il resto sono fiero di come sono e mi auguro che una Donna, un giorno, mi apprezzi!

da: Mattia

23 Commenti

  1. Ciao Mattia,
    anche io sono stato lasciato mesi fa ma il dolore è ancora grande.
    Guarda, senza andare troppo nei dettagli o perdersi in “cincelli inutili”, io credo che alla nostra età sia difficile costruire un qualcosa “per sempre”.
    Il fatto che non ti ama più è solo una scusa. Non esistono mezze misure, non esiste il “ti amo ora” e “non ti amo più”. I motivi possono essere molti: si è stancata, ne ha trovato un altro migliore, si rende conto di avere possibilità a conoscere altri ragazzi, oppure non vedeva più un futuro con te (sentimentale o ECONOMICO).
    Perchè oggi purtroppo con i soldi si costruisce anche l’Amore.
    E’ chiaro che non ti cerca, figurati in questi mesi avrà trovato ben altro. Ma le Donne non dimenticano e il fatto che non ti scriva non significa che tu non sarai più nel suo cuore. 6 anni sono davvero tanti (la mia ultima storia è stata di 6 mesi, figurati), quindi non potrà mai dimenticare i bei e brutti momenti passati con te, che se però prima si traducevano in “amore”, oggi sono solo affetto. E quando si passa in questa fase, la cosa non è più reversibile. Anche io le voglio tanto bene e provo affetto per lei, vorrei scriverle per sapere come sta; ma non lo faccio perchè so che ha un altro e quindi sopperisce la mia mancanza con lui. Non è bello sapere che la mia ex ragazza ora stia facendo l’amore con qualcun altro.
    Io purtroppo ho cercato di trovare quell’amore bello e impossibile, eterno ed irrazionale, che dura per sempre. Ma è impossibile.
    Voi due siete giovani, come lo sono io e la mia ex-ragazza. Non disperare e svagati anche tu.
    So che è difficile, molto difficile: io in questi mesi preferisco starmene a casa da solo a deprimermi, ma non è così che si affrontano i problemi. Dimenticala e trovane un’altra. Fattene una ragione. E razionalizza. Perchè oggi l’amore è così. Razionale e materialista.

    • Ti ringrazio per le parole! Hai ragione, in effetti mi ha anche detto che proiettando la nostra relazione in futuro non vede la vita che vorrebbe!
      Si devo svagarmi e non pensarci. Difficile, ma bisogna provarci!
      Mi dispiace che tu sia nelle stesse mie condizioni, spero che tu possa superarlo in fretta!

  2. Anche io sono stata lasciata dal mio fidanzato dopo 7 anni di storia. Ho 23 anni e quando le mie amiche mi raccontavano di uomini stronzi falsi ed egoisti io non sapevo nemmeno di cosa stessero parlando, mi sentivo fortunata e felice . E poi in un mese lui è cambiato completamente .. Ha messo un muro. Ho cercato di stargli vicino ma quando una persona non vuole più essere cercata non c’è più nulla da fare.
    La cosa che più mi fa male? Il fatto che fino all’ultimo ha dato colpe a me inesistenti … E che non ha avuto il coraggio di dirmi che non provava più niente per me.
    Ho preso le mie conclusioni sto andando avanti con molta fatica ma quando hai tentato in tutti i modi non devi perdere la cosa più importante : la tua dignità .
    Se ti amava ancora era affianco a te e se così non è chi vorrebbe avere una persona affianco che non ci ama più come prima??
    È dura ma per tutti c’è uno spiraglio di luce
    Buona fortuna

    • Forse è il fatto che i giovani d’oggi (lo sono anche io) si stufano dei legami, cercando qualcos’altro! Il “brivido” di vivere la vita senza catene e persone come noi ne pagano il prezzo!
      Buona fortuna anche a te, un abbraccio!

  3. Mattia non te la prendere…ma vi siete fidanzati che lei aveva 14 anni. Ha passato l’adolescenza con te, ora è diventata una giovane donna e si è resa conto magari di avere altre necessità ed esigenze.
    Col tempo soprattutto se si è giovani può starci che l’amore finisca.
    Lei probabilmente avrà sbagliato a non lasciarti prima ma ha aspettato di trovare un altro…
    Mettiti il cuore in pace e abbandona le idee di una volta, nulla è per sempre.
    Fasi della vita diverse, compagni diversi….è un trovarsi e perdersi ciclico.
    Buona fortuna

    • Sai, io anche sono cambiato, ho vissuto l’esperienza universitaria da fuori sede e sono cresciuto molto, ho maturato nuovi interessi e bisogni. Nonostante tutto il mio amore per lei superava i suoi difetti e le sue mancanze. Onestamente non mi piace ridurre l’amore, soprattutto dopo tanti anni, ad esigenze e bisogni. Ciò che fa male è il fatto che per seguire una propria giovinezza si buttino all’aria anni di relazione! Poi ovvio, visto che adesso è felice e serena ha preso evidentemente la decisione migliore per lei.
      Grazie per il tempo che mi hai dedicato!

      • Vedila così: la vita è una.
        Per essere la fidanzata/o , moglie,marito,compagna/o di qualcuno un individuo ha quasi tutta l’esistenza a disposizione.

        L’idea del per sempre solo con una persona è una favola improponibile perché le persone negli anni cambiano, la testa di 14 anni, non è quella di 20, quella di venti non è quella dei 30 etc…
        L’amore in definitiva è un collante che fa convergere persone con esigenze diverse e permette loro di uniformarsi nella stessa direzione per un determinato periodo di tempo( che nei casi più fortunati dura fino alla morte). Finito l’amore ognuno trova una direzione diversa.

        E per quanto non sia romantico le persone stanno insieme per usarsi vicendevolmente e trovare soddisfazione.
        Quando viene a mancare il benessere nello stare insieme si passa ad altro.

        Lei non ha buttato all’aria anni di relazione per seguire la sua giovinezza, ha semplicemente avuto la necessità di cambiare *azzo. Niente di più, niente di meno…se voleva seguire la sua giovinezza restava con te.
        Buona vita

    • Decisamente sei un uomo da apprezzare ai tempi d’oggi. Ma ehi
      Lei era una ragazzina quando l’hai conosciuta e vi siete messi insieme.
      come mia figlia che ne aveva 14 e dopo sette anni ha lasciato definitivamente il suo ragazzo storico e il primo ragazzo!
      Anche lui distrutto. Ha perso 14 kg ma ehi vogliamo incolpare una ragazzina che sta solo crescendo e diventando donna? il fidanzamento del resto è proprio questo. Una prova per vedere se si è uno per l’altro.
      Vogliamo fare una colpa anche a chi poi si accorge che non era amore o che tu non sei l’uomo che voleva?
      Si cresce, Si cambia. Meglio ora che dopo matrimonio e figli.
      Buona vita

      • Ho capito cosa volete dirmi, sto iniziando anche io a uniformarmiba questo modo di intendere l’amore e le relazioni vista l’esperienza appena vissuta. Col tempo avrei anche accettato una motivazione del genere, perché è vero, era una ragazzina, si cresce e ci sta! Quello che non giustificò, nè a 20, 30 o 40 anni è la presa in giro! Se hai amato davvero, se dici di volere bene ad una persona sei onesta con lei fino alla fine. È facile nascondersi dietro ad un “volevo proteggerti e non farti soffrire di più” quando si è stati scoperti. Il rispetto prima di tutto, non solo per l’altra persona, ma rispetto a tutto ciò che eravamo e che abbiamo passato insieme.

        • Mattia hai ragione! Almeno la sincerità di dire le cose come stanno, forse la cosa più difficile da accettare non è che l’amore può finire o che le strade di due persone possono prendere direzioni diverse ma è la sensibilità nel dare rispetto fino all’ultimo all’altra persona senza tirarla per le lunghe. Ti capisco davvero. Però ricordati che capire questo non è uniformarsi al modo di intendere l’amore ma uscire dal guscio rassicurante in cui si viveva consapevolizzarsi su come è la realtà andare avanti, crescere, maturare e diventare più forti di prima. Vedi sempre il lato positivo che ogni esperienza nella vita ti può dare anche se quando si soffre è la cosa più difficile da fare .

  4. Mattia hai ragione! Almeno la sincerità di dire le cose come stanno, forse la cosa più difficile da accettare non è che l’amore può finire o che le strade di due persone possono prendere direzioni diverse ma è la sensibilità nel dare rispetto fino all’ultimo all’altra persona senza tirarla per le lunghe. Ti capisco davvero. Però ricordati che capire questo non è uniformarsi al modo di intendere l’amore ma uscire dal guscio rassicurante in cui si viveva consapevolizzarsi su come è la realtà andare avanti, crescere, maturare e diventare più forti di prima. Vedi sempre il lato positivo che ogni esperienza nella vita ti può dare anche se quando si soffre è la cosa più difficile da fare .

  5. Ciao Mattia,
    Sai la psicologia femminile è molto complessa. Quello che ti ha detto inconsciamente è che non è piu attratta da te. Quello che l’aveva colpito di te all’inizio ora si è spento. Quello che devi fare è lavorare su te stesso. Ormai sei diventato un uomo “beta” e devi ritornare ad essere un uomo “Alfa”. Ti consiglio la lettura di “Come riconquistare la tua ex in meno di 30 giorni” scritto dal famoso Alexander John. Ti aiuterà a lavorare su te stesso più che a riconquistare la tua ex ma potrai capire molto meglio la situazione.

    • Si credo tu abbia ragione! Sto già lavorando su me stesso, per recuperare quella “mascolinità” persa in questi anni. Buoni si, ma non fessi! Grazie per i consigli!

  6. Mattia, ti riassumo il mio pensiero in questo modo: quando si compiono gesti come quello che ha compiuto la tua ex, è inevitabile sentirsi delle merde. Perchè è così che si è comportata, da merda. Senza sconti (non sopporto quelle persone che sparano sfilze di frasi fatte e deresponsabilizzanti tipo: “se vi siete lasciati un motivo ci sarà”, “l’amore può finire”).
    Eppure se ci si sente delle merde quando si lascia qualcuno che non lo meritava…UN MOTIVO CI SARA’!!
    Il motivo è che in questo momento della sua vita la tua donna-bambina ha bisogno di comportarsi da merda, in modo egoista. Ci può stare, può succedere, è umano. Soprattutto alla vostra età. Ma bisogna anche essere consapevoli che poi ci si becca le conseguenze di un gesto simile…
    Le conseguenze sono che: tu non sei superficiale, mentre lei sì. Tu sei maturo, mentre lei no.

    Fine delle giustificazioni tue e sue, e trovatene una matura quanto te.
    La tua ex è una bambina. E la nostra società attuale vuole i 40enni ancora bambini, poichè molto più fruttuosi.
    Ma chi ci casca in questo disegno ambiguo, senza gli opportuni anticorpi è solo un coglione, un ingenuo, uno che non vede al di là del suo naso. E tu ora hai capito che devi stare lontano dai coglioni.

    • E non dimentichiamoci che molto probabilmente il nuovo sostituto probabilmente finirà per lasciarla (perché le dinamiche di merda son sempre quelle) ed è altrettanto sicuro che lei allora lo andrà a cercare facendo meaculpa se è una cacca inside…e spero che in quel momento Mattia non ci caschi.

      • Le vostre sono parole che mi fanno riflettere! Vi ringrazio per il tempo che mi avete dedicato!

      • Onestamente spero vivamente non ritorni, minerebbe quell’equilibrio che sto facendo fatica a raggiungere!
        Per quanto riguarda il coglioclone, l’ha già sedotta e abbandonata.

        • Ciao, nel mio caso, è andata proprio così. La mia ragazza aveva lasciato il suo ex, con scuse futili, si è messa con me 6 mesi e poi io l’ho lasciata. Poi lei, divenuta sola, è ritornata con l’ex, stanno insieme da 2 mesi e non so quanto durerá. La veritá è che a me non importava più, ma il suo ex era innamorato perso di lei. Onestamente non so quanto durerá la loro relazione, so solo che se dovesse finire (e finirá), lui probabilmente riceverá un’inculata talmente grossa da seppellirsi per sempre.
          Occhio ai ritorni di fiamma. Soprattutto quando ci sono di mezzo i sentimenti.

          • SE finirà (e’ molto probabile ma non possiamo mettere la mano sul fuoco), sicuramente lui si prenderà una mazzata enorme, e sarà molto dura riprendersi poveraccio! Lo so per esperienza…
            Ma tu come mai l’hai lasciata?
            Ti parlava mai del suo ex durante la vostra relazione?

            • J.J Bad, io l’ho lasciata in modo maturo e non come tante ragazze che ti scrivono per sms “non ti amo più”. Semplicemente le avevo accennato che le cose non andavano più bene (distanza, famiglie diverse, stili diversi, ecc…), quindi dopo qualche discussione l’ho invitata a pranzo un giorno per discutere. Io le ho fatto capire le mie ragioni, lei piangendo ha accettato la rottura, anche se voleva una “pausa” prima della chiusura completa. Per me le pause servono poco a nulla, se non come effetto smorzante.

              Per quanto riguarda il suo ex, si mi parlava: bene e male, senza andare nei dettagli. So che lei non provava per lui lo stesso sentimento che provava per me, ma probabilmente si trovavano meglio su certi aspetti.
              A me ne fregava poco, so che lui continuava a corrergli dietro ma io non ero geloso. So che si sentivano ogni tanto, forse qualche sentimento latente tra loro due c’era ancora, non lo so. Fatto sta che quando l’ho lasciata ha pianto e non aveva minimamente intenzione di tornare con il suo ex.
              Comunque loro due ora stanno “bene”, ma è semplicemente un reciproco bisogno di stare assieme per sopperire a delle mancanze.

            • Queste persone che hanno una sorta di dipendenza affettiva sono un cancro della società. Per fortuna almeno la mia ex è sparita e non si è più fatta sentire.
              La tua invece sembra quel tipo di ragazza che prima o poi rispunta fuori dal nulla anche se l’hai mollata tu.. Diventa sempre più difficipe fidarsi di qualcuno!

          • Guarda, per quanto ne so io è finita che lei se ne è innamorata ma lui voleva solo un giocattolo per divertirsi. Questo fino a qualche mese, poi per mia scelta ho chiesto che non mi venissero più date notizie di lei, in quanto io voglio andare avanti e lasciare tutto alle spalle! Non credo tornerà se non per cercare di recuperare una sorta di rapporto civile, in quanto per lei sono stato importante e altre ca**ate varie. Io non voglio che torni, in quanto reagirei in malo modo all’inizio e non voglio essere maleducato, e poi perché se dovesse insistere per avere una sorta di rapporto di amicizia io so già che prima o poi cederei, perché sono fatto così. Ma questo non mi preoccupa molto, perché se non è tornata in questi mesi non vedo come possa tornare in futuro, è già passato quasi un anno. Inoltre lei è oggettivamente una gran bella ragazza, volendo ha molti ragazzi che la seducono, figuriamoci! Quindi morto un papa se ne fa un altro, ha 20 anni e con la scusa di fare esperienze si fa di tutto ( la ragazza che conoscevo non lo farebbe mai, ma nemmeno mi aspettavo che mi trattasse così, quindi ormai mi aspetto di tutto). Io voglio davvero andare avanti, sto cercando di fare esperienze con altre donne, senza fare lo stronzo (chiarisco fin da subito che non voglio impegnarmi in nessuna maniera), recuperare una sorta di equilibrio e la cosa più importante: mettermi al primo posto, sempre, e amare me stesso più di quanto abbia amato lei.
            Però una cosa è certa: quando ci incontriamo in giro, quelle rare volte, non sono io che devo vergognarmi e non sono io che devo affrontare i miei “demoni”, ho fatto tutto il possibile e anche di più. No regrets!
            P.S: scusate la prolissità del commento.

  7. Devo comunque dire che a differenza di altre storie lette in questo forum, lei è stata “coerente” con la sua decisione. Dopo che mi ha lasciato non mi ha più cercato nè illuso, è sparita. Le volte che la ho cercatami ha risposto in maniera cortese. Scorretta si nella fase finale della storia, ma almeno coerente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *