Home / SOFFRIRE PER AMORE / L’ho lasciata ed è tornata con l’Ex

L’ho lasciata ed è tornata con l’Ex

Vorrei condividere la mia breve ma intensa storia.
Esco da una brutta storia durata meno di un mese, con una persona bellissima. Piango disperato.
Poche settimane dopo ne conosco un’altra, cominciamo a frequentarci e ci troviamo bene. Io 24 anni lei 23.
Passiamo 7 mesi tra alti e bassi, io capisco che non è la donna della mia vita, ma per comodità continuo a frequentarla.
Non rientro nei dettagli della relazione ma quello che posso dire è una donna a cui non gli è stato fatto mancare mai niente, una ragazza (bimba) viziata a cui per sopperire alle mancanze della vita la famiglia gli ha sempre garantito una solida disponibilità economica in carte di credito e vari benefits. Ha sempre avuto un atteggiamento snob in netto contrasto con il mio, aperto e sensibile, tanto che i miei cari amici mi avevano sconsigliato vivamente di frequentare quella persona.

Nel frattempo le faccio scoprire un mondo nuovo e i veri valori dell’Amore, dell’Amicizia, e tante altre cose che non aveva mai provato. Mi confessa che tra tutte le persone che ha frequentato, prova dei sentimenti che non ha mai provato con nessuno.
In tutto ciò lei mi chiama/manda messaggi ogni ora, mi rendo conto che è profondamente una persona sola, sebbene frequenta club e feste “d’elitè”, se non rispondo s’arrabbia e dopo tanto tempo questa cosa per me diventa insostenibile considerando che ho molti impegni (e amici).
In tutto ciò anche il sesso non è dei migliori: io non riesco a raggiungere l’orgasmo e lei si sente frustrata. Poiché per me il sesso rientrava nei “benefits” insieme ad altre cose, verso gli ultimi mesi della nostra relazione io le dico di prenderci una pausa (dopo aver pur scoperto che si sente con l’ex con cui aveva passato 4 mesi).

Dopo la pausa le dico chiaramente cosa vuole: le dico che se vuole stare con me deve crederci. Le faccio pure capire che ho altre ragazze che mi corrono dietro.
Lei nega tutto con l’ex, tanto che lo chiama davanti a me e mi dimostra la sua fiducia. Lei dice che ci crede ma che prima o poi la nostra storia finirà perchè andrà all’estero.
Per motivi insostenibili dopo un mese decido di lasciarla. Lei piange davanti ai miei occhi, dice che sarà difficile: dove lo troverà un altro come me? (parole sue).

Dopo nemmeno qualche settimana si rimette insieme all’ex che LEI aveva lasciato, lui come garanzia di non essere una ruota di scorta pretende il fatto di presentarsi ai suoi, sperando in una storia seria e lunga. E lo ottiene, dopo nemmeno due settimane. Purtroppo questo ex è amico di amici, e quindi le cose si complicano.
In tutto ciò a me in testa mi ritornando le sue parole “con te è diverso… con i miei ex non provavo le stesse cose… con LUI (l’ex) era diverso…)

Rivedendola qualche giorno fa, salutandola gentilmente ad una sera, si è messa a piangere. Lacrime di coccodrillo. Non ci siamo scambiati nulla, nemmeno uno sguardo. Non aveva il coraggio di guardarmi negli occhi. So che non ci parlerò più e che non ci sarà sicuramente modo per ripristinare un eventuale rapporto e/o amicizia.
Ma a me non interessa perchè in fin dai conti non era la ragazza per me.
Quello che però mi dispiace è che, sebbene ora non sia più legato sentimentalmente a questa ragazza, mi sento profondamente deluso nel cambio vertiginoso di partner, considerando poi che dopo 7 mesi di storia lei non mi ha mai voluto far presentare ai suoi.

Voglio dire:
– se dopo la rottura fosse andata a letto con l’ex, no problem.
– se dopo la rottura si fosse messa insieme con un altro, no problem.

Ma il fatto che appunto abbia presentato l’ex che LEI aveva lasciato ai suoi mi ferisce (non è un controsenso?). Mi ha forse preso per in giro in tutto questo tempo? Non credeva a me? Oppure non è in grado di stare sola?
Con quale coraggio l’ha presentato ai suoi?
Storia di 4 mesi l’anno scorso con lui –  LEI lo lascia – si mette con me (7 mesi) – IO la lascio – (lei non regge il colpo?) – lei si rimetta con LUI e magari si sposano pure. Ma nel mezzo di questa storia ci sono io (???). Può esistere una cosa così?

In tutto questo ho 24 anni, ho ancora un anno di università ma vedo il mio futuro (sentimentale) incerto, appunto per queste dinamiche di coppia del giorno d’oggi, in una società liquida dove tutto scorre e niente resta.

da: Kafka

9 Commenti

  1. Scusami tanto eh, a parte alcune riflessioni che possono essere condivisibili o meno, io penso che nella storia che hai raccontato il tuo unico problema sia l’orgoglio ferito di “maschio alfa”. Visto che neanche ti interessa questa ragazza.

    • Ciao Norah, grazie per la risposta.
      Si, il mio problema ora è proprio una questione d’orgoglio.
      E’ vero, non mi interessa più di questa ragazza ma con lei ho comunque passato dei momenti meravigliosi. E in tutto questo mi sento ferito (e tradito). Ma si va avanti.

      • Capisco, spesso alla fine anche quando una persona non ci interessa più rimane comunque quel senso di “possesso” per un po’ di tempo. Ma del resto l’altra persona, a maggior ragione se a noi per primi non ci interessa più, non può mica vivere di noi per sempre, o frequentare solo gente che ci sta bene. Dobbiamo renderci sempre conto che quando ci sembra di stare male per queste cose è solo un egoismo personale. Lascia correre e vai avanti con la tua vita.

        • Grazie Norah,
          solo una cosa: è possibile lasciare una persona per il sesso?

          Tra noi non era mai funzionato, tanto che mi sono trovato costretto a lasciarla. E’ vero, il nostro rapporto non avrebbe funzionato ancora per molto, ma gli ultimi mesi erano davvero diventati insostenibili. Lei non voleva più concedersi e questo mi feriva molto. Quando prima era sempre lei che mi pregava di andare a casa sua a trovarla.
          Da quando abbiamo iniziato a far sesso tutto è cambiato e poco dopo lei è tornata con lui.

          La mia paura è di trovare un giorno la donna della mia vita e non riuscire a soddisfarla in questo campo. Non soffro di eiaculazione precoce ma di eiaculazione ritardata (forse occasionale?) che a lungo andare ha creato problemi.

  2. Kafka ma che problemi ti fai? L’hai lasciata tu ben sapendo che non era la donna della tua vita. Mi domando come hai fatto a starci 7 mesi già sapendolo.
    Le scelte di comodo sono le peggiori.
    Lei è tornata con l’ex perché evidentemente sottosotto o ne era ancora innamorata o lo considera una scelta di comodo proprio come hai fatto tu con lei.
    Magari con lui a letto si trova meglio rispetto a te.
    Pensa a studiare che il resto arriverà. La vita sentimentale è incerta quando una persona manca di coerenza verso se stesso e gli altri.
    Sicuramente troverai una migliore per te tra qualche tempo.
    In bocca al lupo

    • Ciao Mau, grazie per la risposta.
      Hai ragione, mi sto facendo problemi inutili in effetti.
      La verità è perché ho trovato una persona con cui potevo approfondire esperienze sentimentali e sessuali, che mai avevo fatto. Come ti sentiresti arrivare fino a 23 anni senza aver fatto nulla?
      Oggi credo sia importante fare esperienza, altrimenti quando ti trovi davvero di fronte ad una persona che ti piace rischi di perderla!. Semplicemente volevo che la prima volta fosse con una persona a cui volessi davvero bene. E per quanto non ci siamo mai detti “ti amo”, c’è stata un’intesa forte.

      Io sul campo sessuale ero e sono inesperto, ho sentito la quindi necessità di fare sesso con una persona a cui volevo bene e mi sentivo bene. Non mi sono concesso subito. Ci abbiamo provato, dopo qualche mese, ed evidentemente le cose non sono andate alla grande. Sia io che lei non raggiungevamo l’orgasmo. La cosa da parte sua era diventata insostenibile. Ma non credo avesse il coraggio di lasciarmi. Così lo feci io. Ecco allora che lei torna da lui. Secondo te come mi dovrei sentire? Impotente. Ecco.
      Una ferita che resta aperta.

      Come dici tu spero di trovarne una migliore

      • Kafka. l’hai trattata come una nave scuola in definitiva. Pensa se ti leggesse come la prenderebbe ^_^
        Comunque ho un consiglio spassionato per te: vuoi fare esperienze sessuali soddisfacenti?
        Vai con una più grande che lavora nel settore.

        Se il tuo problema di fondo è la mancanza di esperienza sessuale non c’è bisogno di fidanzarsi e spezzare i cuoricini del gentil sesso (poi fanno bene a lamentarsi di essere state usate).
        Fatti un biglietto aereo per Amsterdam, magari una vacanza con gli amici di sempre e vai nel quartiere a luci rosse.
        Li sono stracontrollate, provi a fare tutto quello che desideri e così al tuo rientro ti sarai tolto qualche paranoia e sarai meno impacciato.

        Non me ne vogliano le donne, sono anche io donna e sono contro la prostituzione quando è sfruttamento (tipo da noi in Italia), ma negli altri paesi dove è una “libera scelta” non ho nulla in contrario. Piuttosto che prendere per i fondelli le proprie coetanee per far esperienza meglio andar con una meretrice.

        • D’accordissimo con te Mau sul discorso prostituzione legalizzata.
          Avessi il tempo per un biglietto aereo e amici partirei senza non troppi problemi. In alternativa anche in Germania.
          Quello con cui non sono d’accordo è ciò che dici alla fine:
          – prendere per i fondelli le proprie coetanee per far esperienza.

          Cara Mau, spesso loro sono consenzienti e se vuoi saperlo la nostra relazione all’inizio è nata così! Nonostante io non mi sono concesso subito, lei premeva abbondantemente nel farlo il prima possibile proprio perchè abituata ai tempi con cui lo faceva con gli ex (dopo qualche settimana). Anche io d’altro canto avevo in mente solo quell’obiettivo ma volevo che la mia prima volte fosse farlo con Amore. In quei 3 mesi senza-sesso ho capito che non era la donna della mia vita, ma che comunque ero pronto per farlo con una persona a cui volevo bene.

          Dopo le prime esperienze sessuali la nostra intesa è cambiata, lei si nascondeva sempre di più nonostante non mi volesse lasciare. Io più volte le ho fatto capire di non avere problemi. Ma alla fine è stata lei che mi ha costretto a farlo: piangendo davanti ai miei occhi.
          E dopo nemmeno 2 settimane è andata a letto con l’ex ragazzo e presentato alla famiglia.

          Io ora mi sento libero, ma preso un po’ in giro e ferito.

          • Ah ok, ho capito la situazione, allora se hai relativamente facilità a trovare ragazze tendenti al libertinaggio metti le cose chiare dal principio, ovvero che non cerchi una ragazza ma solo un’amica di mutanda.
            Così non c’è nessun impegno alla reciproca fedeltà, nessun fidanzamento è tutto è molto più superficiale.

            È uno stile di vita anche questo, anche se non capisco tutta sta fretta nel voler consumare e macinare esperienze su esperienze…senza sentimento, amore, il rapporto sessuale è una cosa relativamente meccanica e non regala chissà che grandi emozioni.
            Soprattutto nelle donne parte tutto dalla testa, quindi se non c’è sentimento vero e coinvolgimento difficilmente poi si arriva ad avere un rapporto soddisfacente.
            Bisogna essere complici, conoscersi bene è questa non è una cosa che puoi fare con la prima che incontri.

            Quindi se cerchi solo sesso o ti trovi un’amica di mutanda o vai da una del mestiere, se vuoi qualcosa di più devi aspettare quantomeno di trovare quella che ti farà innamorare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close