Home / DELUSIONE D'AMORE / L’ Amore vero non esiste

L’ Amore vero non esiste

36 anni e posso dire la mia finalmente sull’amore, perché la mia età me lo permette e perché sono al terzo tentativo di storia seria. La prima storia: ero troppo giovane e ho dato tutto ad una persona più grande di me con delle conseguenze deleterie, tutt’oggi. La seconda storia: è diventata una bellissima amicizia ed è l’unica nota positiva di questi anni. La terza ed ultima storia: sono ancora innamorata , ma lei ha un carattere da manicomio! E infatti manca poco che io ci vada per davvero. Mi ha tirato fuori il peggio, che poi è il suo peggio, perché non sa amare, non sa essere generosa, altruista, lucida, dolce, comprensiva. Non sa essere quello che dovrebbe essere per avere una storia d’amore.
Il suo modo così freddo di trattarmi oggi, la sua indifferenza, dopo mille discussioni e litigi, dopo che le ho chiesto scusa per i miei errori e lei invece non chiede mai scusa, mi hanno portato ad una conclusione molto triste: L’AMORE VERO NON ESISTE!
Sì, esistono tanti surrogati, tante forme scopiazzate male, tanti rimandi a quella fonte irraggiungibile, ma tutto ciò non è amore. Posso finalmente dirlo!
I tentativi che si fanno sono esclusivamente per la paura di rimanere sole, soli. La solitudine fa molta paura, per quanto forti vogliamo sembrare o essere. Io stessa mi sento forte e sicura di farcela nella solitudine, ma quando penso alle sue carezze che non ci sono più da tempo, ai suoi baci, al parlarsi ( quando ancora riuscivamo a parlare senza litigare),mi sento impotente e senza senso.
Abbiamo bisogno di conforto, di essere capiti, accettati, desiderati, voluti, stretti, capiti…..Anche io ho bisogno di tutto questo e quando vedo i miei amici che sono in coppia, mi fa male vedere quello sguardo complice che io non posso più avere con lei. Ecco, la complicità! Quanto mi manca!
Certo, ci sono tanti single al mondo, tante persone che sanno stare sole senza problemi, che vivono da sole( cosa che voglio fare anche io al più presto), ma questo non mi fa piacere, non mi fa pensare positivo. Purtroppo sento che sarà il mio destino, perché ormai ho già dato tutto e non ho più nulla da dare a nessuno, se non un’amicizia e basta.
L’amore vero, quello incondizionate, disinteressato senza aspettative è impossibile da attuare per noi esseri umani, così legati alla materia e al tornaconto.
Il giudizio spietato sulla bilancia dell’amore si manifesta appena le cose non vanno più, appena finisce l’idillio dei primi tempi(solitamente un anno) ed esce il nostro carattere. I limiti e i difetti dell’altro iniziano a darci fastidio.
E io ti do fastidio ormai, ti faccio anche schifo e l’ho visto l’ultima volta che ci siamo viste, i tuoi occhi iniettati di odio e ribrezzo per me. Ho tentato di abbracciarti con amore e ho sentito il gelo fino nelle ossa, da parte tua, il mio calore non è stato sufficiente a riportarti da me. Quindi non sei innamorata , è molto evidente. Sono io che ancora mi illudo che tu possa esserlo, che tu possa amarmi davvero come una persona speciale. Invece, non sono che una deficiente speranzosa nel tuo ritorno.
Cosa cambia se ti amo ancora? Voglio essere ricambiata, perché appunto l’amore vero non esiste, amare senza essere riamata è un martirio ingiusto. Anche io voglio essere corteggiata, come ho fatto sempre con te, voglio attenzioni per assecondare un sano egoismo o amor proprio. Sì, posso dire che ti amerò per sempre, posso dirlo , ma se non mi vuoi più vedere come te lo manifesto? Come una monaca che sta in cella a pregare il suo Dio che non vede, ma che ama fino alla morte sicura che dopo lo vedrà…questo amore invisibile in terra e impossibile per l’essere umano. Il paragone è proprio calzante, a volte ci comportiamo come chi ha fatto voto di castità. Pensare che io sono molto fisica e lo sai, ma l’idea di andare a cercare altrove mi fa venire il vomito. Non voglio nessun’altra. E so che lo sai. So che questo ti rende orgogliosa e vincitrice, perché mi hai in pugno.
Forse mi rassegnerò solo il giorno in cui ti vedrò felice con qualcun altro /altra al fianco, solo lì sbatterò la testa e capirò che ci credevo solo io in noi.
L’amore vero non esiste, mi dispiace per gli innamorati che non sanno di cosa parlo e non voglio rovinare il vostro incantesimo e spero che almeno per voi duri a lungo, senza pozioni di risveglio.

da: E

3 Commenti

  1. “amore” è una parola che fa riferimento ad un concetto con tante varianti quanti sono i cristiani che abitano ‘sto pianeta. Le categorie “vero” “falso” non gli si addicono molto. Semplicemente non c’è o c’è se vogliamo che ci sia . Un po’ come il divino (Otelma) . Ben che vada puoi trovare una persona con un’idea ed una scala di valori simile alla tua e sperare che quella visione duri e si possa fare un po’ di strada assieme con la consapevolezza che non siamo immutabili, che i nostri desideri cambiano e che , bene o male, tutto si trasforma. Ecco, io personalmente credo più nella trasformazione, e nella accettazione della stessa, che all’ “amore”. L'”amore” , parafrasando, lo stimo.

  2. Io sono d’accordo con Rado. Parlare di amore vero è un po’ come inseguire una chimera. Volendo, può essere un sentimento di amore vero ogni volta che abbiamo una relazione importante..finché poi qualcosa cambia, si rompe, e quell’amore vero all’improvviso non lo è più. Forse l’unica cosa che possiamo fare è apprezzare il tempo in cui ci è dato di provare questo amore..

  3. Già, l’amore vero è solo quello di alcune madri per i propri figli. Tutto il resto è noia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close