Home / PROBLEMI DI CUORE / Innamorarsi di un altro uomo

Innamorarsi di un altro uomo

Ciao, mi sono innamorata di un altro uomo, convivo da 4 anni con il mio fidanzato e stiamo insieme da 10.
Certo dopo tutto questo tempo il rapporto cambia, muta a volte si affievolisce l’attrazione e tutto ciò che ne consegue.
Da settembre ho una relazione con un altro uomo sposato di cui sento di essermi innamorata.
Più volte abbiamo deciso di troncare la relazione sentendoci dei fedifraghi irrispettosi verso i nostri relativi partner ma l’attrazione che ci lega è fortissima e non siamo mai riusciti a chiudere.
Ora i forti sensi di colpa che lo attanagliano lo ha portato a chiudere definitivamente con me.
Potete capire che il mondo mi è crollato addosso una pugnalata allo stomaco.
La cosa più difficile è il distacco perché lo vedo ogni giorno al lavoro. Lavoriamo fianco a fianco e non c’è modo di poter cambiare ufficio o mansione.
Sto malissimo perché lo desidero e al contempo ho sensi di vergogna e di colpa verso il mio compagno. Non riesco a capire se ci sarà un modo per superare la cosa vedendolo ogni santo giorno.
Non so come comportarmi quando lo vedo mi si riempiono gli occhi di lacrime e il mio cuore diventa scuro.
Vivo con l’angoscia di andare al lavoro, di vederlo. Sono perennemente in ansia.
Non c’è la faccio a superare questa cosa, non riesco mi sembra più grande di me… insormontabile… ho paura che duri a lungo e di logorarmi senza riuscire a reagire.
Mi manca tutto di lui. Ogni cosa.
E ogni giorno lo vedo.
Non so come fare ad uscire da questa brutta situazione. E non voglio nemmeno lasciare il mio ragazzo perché ho troppa paura di tutto. Ho lasciato la mia città per stare con lui ho fatto tanti sacrifici per questo rapporto con il mio fidanzato che non voglio buttare tutto quello che c’è stato.
Ma sto troppo male per rapportarmi con entrambi.
Chiedo aiuto. Non so con chi parlare.

da: Anuk.

9 Commenti

  1. Mah, capisco che ti senti male e tutto, anche il discorso che hai lasciato la tua città e i sacrifici fatti. Queste diciamo che sono cose pratiche che ti ostacolano, tra l’altro alla fine hai scritto “E non voglio nemmeno lasciare il mio ragazzo PERCHÉ HO TROPPA PAURA DI TUTTO.”non hai scritto “perché lo amo” “perché per me è importante” e cose simili, hai solo paura di rimanere da sola, di affrontare le cose da sola, e delle difficoltà pratiche che incontreresti. Non siete ne sposati ne avete figli, trova il modo di lasciarlo. Se rimani da sola per un po di tempo mica succede niente. Non è che uno deve sempre avere pronta l’alternativa per staccarsi da una persona.
    Se l’altro con cui ti frequentavi avesse lasciato la moglie per stare con te scommetto che il tuo fidanzato lo avresti lasciato. Perché ti saresti sentita comunque appoggiata da un’altra persona e avevi la sicurezza di non rimanere sola. Di preciso cosa vuoi? Vuoi continuare ad avere una relazione con quest’uomo a tempo indeterminato mentre stai con il tuo fidanzato? Vuoi che quest’uomo a un certo punto lasci la moglie, allora tu lascerai il tuo fidanzato, e stiate insieme?
    Non puoi contare su quest’uomo per prendere le tue decisioni, le dovresti prendere in autonomia, sulla base dei tuoi veri sentimenti, con le conseguenze che ne vengono, a prescindere che lui ti voglia o non ti voglia frequentare più. Anche se dovrai affrontare un periodo difficile se non altro ti sarai presa le tue responsabilità, così stai facendo la vigliacca. Sennò puoi sempre insabbiare tutto, aspettare che il dolore per quest’altro uomo ti passi in silenzio (dubito che lascerà la moglie o altro, in fondo lui ha deciso di chiudere) e rimanere col tuo fidanzato ancora a lungo magari, finché non ricapiterà una situazione del genere, tanto ricapiterà. A quel punto magari sarai già sposata o addirittura con un figlio e ti sentirai molto più infelice di come sei ora.
    È brutto rimanere con qualcuno per comodità o per le tue paure, non ne deve fare le spese lui, se almeno gli vuoi bene.
    Ripeto, non siete sposati e non avete figli.

  2. Non dovete sentirvi fedifraghi. LO SIETE.
    Parli delle pugnalate, ma pensa alle pugnalate che dai al tuo fidanzato, pugnalate tra le peggiori date alle spalle come ogni traditore che si rispetti.
    Cara Anuk chi è causa del suo male pianga se stesso. E non venitemi a dire le cazzate che in queste situazioni ci si trova, in queste situazioni ci si vuol trovare. Abbiate il coraggio di lasciare la situazione sicura (in questo caso il tuo ragazzo).
    Per i benpensanti di turno, si, parlo da uomo tradito, ma la mia lei ha avuto il trattamento che spetta a chi tradisce.

  3. Il problema principale è il povero fidanzato cornificato.
    Che Anuk si sia comportata da stronza fedifraga è ovvio. Per cui io direi che sarebbe il caso di preoccuparsi più del suo fidanzato inconsapevole e cornuto, che di lei.
    Ci mancherebbe che si debbano anche dare consigli per uscirne pulita ad una che si comporta di merda.
    Giusto perchè qua c’è l’anonimato, altrimenti manco avrebbe avuto il coraggio di scrivere ste cose con il suo nome e cognome. Gente fasulla e furba. Gente che mente sapendo di mentire.
    Da asfaltare subito!!

  4. Concordo con J.J. BAD, che tu stia male poco importa, sapevi benissimo in che cosa andavi a ficcarti.
    Lo sanno anche i sassi che quelli sposati difficilmente lasciano la famiglia, a meno che non abbiano solo da guadagnarci.
    Piuttosto il tuo lui? Non meriterebbe un po’ di rispetto e sincerità?
    Magari potrebbe farsi una vita con un’altra persona che lo ami veramente.

    Tu in definitiva sei una persona indipendente, non siete sposati, figli?
    Quindi non vedo che problemi ti fai nel lasciarlo considerato che non lo ami più. La casa, i sacrifici non contano visto che hai tutto buttato all’ortica col tuo tradimento.
    Inoltre lui stanne certa che prima o poi lo scoprirà e quindi lo perderai comunque, ripigliati un minimo di dignità e fa la cosa giusta per tutti.

  5. Sinceramente come ti sentiresti se il tuo ragazzo si fosse messo con una donna sposata e dopo essere stato lasciato da lei pensasse di non lasciarti per comodità e perchè ha paura di tutto? Se lo scoprissi quale sarebbe la tua reazione? Immagino che non gli saresti una medaglia…
    Io credo tu sia una di quelle persone che non sa vivere da sola ma che deve sempre appoggiarsi a qualcuno e comunque avere sempre una ruota di scorta giocando con i sentimenti della gente. Oserei dire che forse ti sta bene di soffrire come ti sta capitando adesso perchè sei di un egoimo terribile. Per l’uomo che ti sta accanto da 10 anni non hai speso una sola parola. Nemmeno fosse un estraneo.
    Non dico che hai sbagliato a innamorarti di un altro, questo posso capirlo. Quel che non mi piace è che non lo hai lasciato. Ci convivi, non l’hai sposato non hai figli con lui. Mi sembra che lavori, quindi una indipendenza economica ce l’hai. Potevi lasciarlo, essere chiara, avere del rispetto per lui in nome di quel che una volta vi legava, ma tu niente. Ti preoccupi solo dei tuoi sentimenti e del tuo dolore.
    Bè forse te lo sei meritato.

  6. MOLLA-IL-TUO-FOTTUTO-RAGAZZO-LASCIALO-IN-PACE-DIOCAGNOLONE !

  7. Sono d’accordo con tutti quelli che hanno già risposto, specialmente con quelli che hanno risposto più duramente. Sarà perché mi trovo anche io dalla parte in cui mia moglie tenta di farmi passare per coglione e anche se non ho tutte le prove certe è chiaro che anche a lei piace divertirsi con altro/altri.
    Lasciamo cmq perdere il discorso in cui chiaramente sono di parte, mi chiedo come fai a dire che stai male per il tuo fidanzato, a dire che non vuoi perderlo perché con lui ha costruito tanto etc etc.
    MA CHE COSA HAI COSTRUITO???? HAI COSTRUITO UN CASTELLO DI SABBIA PRONTO AD ESSERE DISTRUTTO ALLA PRIMA ALTA MAREA?????
    Non è questo il forum giusto per te, sarebbe stato più giusto per il tuo fidanzato o per la povera moglie cornuta del tuo amante.

  8. Maremma impestata cosa cazzo mi tocca leggere.
    Che Troia.
    Questo ti ha scopata per sfogarsi(poi furbamente quando ti vede innamorata tronca tutto per non avere problemi perche di te non gliene frega niente) e te pensi a lui e non a quel poro Cristo del tuo fidanzato che magari gli risolvi la vita lasciandolo ( e sono sicuro che per la tua razza daresti le colpe a lui magari facendolo anche stare male e facendolo sentire in colpa) ma ti rendi conto? Se questo avesse voluto stare con te avresti lasciato il tuo fidanzato, così hai paura! Paura? Se c e giustizia nel mondo la zitella a vita devi fare, il problema è che qualche morto di figa si trova sempre, povero chi ti trova, che Troia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *