Home / SOFFRIRE PER AMORE / Il mio ex mi ha reso una persona orribile

Il mio ex mi ha reso una persona orribile

Chiedo il vostro parere, ne ho davvero bisogno. Un anno e mezzo fa sono stato lasciato. É stata una storia molto complicata, fin dall’inizio. Tanti bassi e pochi alti. Tanti i suoi tiramolla, mi aveva minacciato più volte di lasciarmi, mi aveva detto più volte che voleva un uomo diverso. Mi ero innamorato di lui quando ormai il suo amore stava calando. Pochissimo sesso, tante coccole. Io ero innamorato più del suo modo di fare (a volte era irresistibile, soprattutto quando recuperava dopo le discussioni) che del suo corpo (e lui é uno che fa sesso selvaggio con qualsiasi cosa respiri, lo sto scoprendo ultimamente). Col passare del tempo le discussioni aumentavano: era stressatissimo a causa del suo lavoro e io ormai avevo terminato la pazienza.
Mi ha lasciato ma non voleva chiudere con me: rappresentavo la presenza fissa quando tornava dal lavoro ed io invece di chiudere ogni rapporto, continuavo ad andare da lui e a dormirci insieme (lui dormiva, io rimanevo sveglio per tutta la notte, mentre mi abbracciava come se nulla fosse). Grandissimo errore fu non chiudere, ma ero troppo debole e insicuro.
Gia dopo una decina di giorni posta foto su facebook: frequentava un altro! Era ed é tutt’ora assetato di applicazioni per incontri con gay, le ha tutte! Ero arrabbiatissimo ma ancora succube! Sparlavo di lui agli amici ma continuavo a frequentare ancora la sua casa.
Passano i mesi, arriva il natale 2015. Mi invita, vado da lui anche perché non ho parenti da cui andare. É stato uno dei più brutti natali della mia vita! Chattava 24 ore su 24, anche durante il pranzo di natale! Si addormentava con le chat accese! Ne nasce una discussione: disse che nascondeva il fatto di utilizzare le chat gay di fronte a me cosi io avrei capito prima che la nostra relazione era chiusa.
A gennaio incontra un ragazzo, lo descrive come l’amore più grande delle sua vita! Diceva “non ho mai amato un ragazzo così prima d’ora” a me che ero il suo ragazzo soltanto 5 mesi prima. La ruota gira: il ragazzo non ricambia il suo amore (fanno solo tanto sesso passionale, é il mio ex che me li racconta non elemosinando sui dettagli) e il mio ex soffre da morire. Non ero contento ma mi dicevo “cosi capisce cosa sto provando io!”. E soffre per molti mesi.
Nel frattempo io continuo a frequentare la sua casa e conosco un ragazzo. Non ero innamorato ma ho provato momenti di benessere. Ho viaggiato, cambiato aria ed ero meno stressato.

Io viaggiavo mentre il mio ex stava in casa a soffrire, mi crogiolavo, “la ruota gira” mi ripetevo. Il mio ex ha sofferto talmente tanto che gli venne un problema di salute. Gli sono stato affianco, mi sentivo utile e maggiormente presente nella sua vita. Ringrazia del mio supporto invitandomi alla casa al mare. Cedo e ci vado. Succede un disastro: lui tornato a chattare notte e giorno e io completamente lasciato a me stesso, mi sentivo un soprammobile! Faccio una scenata quando scopro (odio il mio sesto senso a volte!) che ha avuto un rapporto con un ragazzo “etero” (la fidanzata del quale lo aspettava fuori dal luogo del misfatto). Mi fanno letteralmente schifo! L’ex che si comporta da prostituta e quell’altro che è etero fidanzato che ha un rapporto con un gay! Nel frattempo lasciai il tipo che frequentavo, non lo amavo e glielo dissi.
Il giorno dopo presi l’occasione al volo e me ne tornai a casa mia. Mi odiava per la scenata e non voleva più vedermi, io ero completamente a pezzi, volevo morire! Settimane dopo preso da compassione, su spinta anche degli amici in comune, mi invita da lui a cena. Corro contento. Dalla cena ad oggi, 4 mesi sono passati e sono andato da lui giusto 4/5 volte (prima della litigata ci andava 3/4 volte al mese). Ormai la sua delusione d’amore lo ha cambiato o meglio l’ha fatto ritornare per come era realmente, per come era ancora prima di incontrare me. Non fa che stare sulle chat e incontrare ragazzi a scopo sessuale! Non fa altro, avendo lasciato il suo lavoro.
Oggi. Siamo ancora amici su facebook. Su whatsapp posta screen in un gruppo comune di ragazzi che lo elogiano e lo invitano a fare sesso e non solo, non tenendo in considerazione che urta la mia sensibilità. É chiaro che non mi ama più. Ha trovato un nuovo lavoro e una nuova vita lo aspetta.
Io credo di essere invidioso mentre lui dice che sono geloso. Io invidio la sua vita, conosce persone, ha tanti “ammiratori”, ha una famiglia che lo sostiene. Io non ho nulla di tutto questo. E mi sento a pezzi: un conto saperlo single e un conto sapere che frequenta uno per una storia (il solito sesto senso).
Dice che mi vuole bene ma é uno che dice tutto e il contrario di tutto nel giro di 1 secondo. La sua incoerenza é dimostrata dai fatti, dice di non voler più vedere uno ma poi ci esce insieme.
Sto malissimo, il suo avanzare nella vita rende la mia staticità ancora più insopportabile.
Vorrei volergli bene nel modo giusto ma non faccio altro che criticarlo. Vorrei apprezzare quel suo modo di volermi bene ma non ci riesco, sono troppo rancoroso, ho sofferto e soffro troppo. Mi sento inutile e insicuro, senza stimoli e peggio ancora senza nulla da perdere. Soffro della sindrome dell’abbandono probabilmente, e avrei dovuto andarmene subito dopo che mi ha lasciato. E invece sto qui ad assistere al film della sua vita, un film di cui non voglio far parte ma che mi costringo a vivere perché forse non mi amo abbastanza.
Mi sento insicuro, inutile, brutto e anche invidioso e rancoroso. Il peggio di me caratterizza le mie tristi giornate di questo inverno gelido.
Voglio solo chiudere gli occhi ed essere sereno.

Mi piacerebbe avere un vostro parere. Scusate la lungaggine. Io quando leggo le esperienze degli altri le vorrei interminabili, immedesimandomi o immergendomi nella lettura, per un attimo non penso al mio presente.

da: Lucciolo

3 Commenti

  1. Ciao Lucciolo, se non sbaglio hai commentato la mia storia “sparito al secondo appuntamento”. Innanzitutto ti ringrazio per aver letto il mio racconto e per aver postato il tuo prezioso pensiero e commento. Ho letto con molto interesse la tua storia dove traspare molta sofferenza, penso che il tuo ex sia di base un narciso bipolare (ricorda molto bene un mio ex) questi sono i classici tipi che non fanno altro che mettersi in mostra a ostentare il proprio egocentrismo per colmare i loro vuoti interiori. Non vivono di sentimenti ma di sola apparenza. Quello che ti posso consigliare è di chiudere tutti i ponti con lui perché é ovvio che non ti merita. So che è difficilissimo ma se continuerai così perderai anche l’amor proprio. Lascialo pure chattare con chi vuole e chiudi questo capitolo della tua vita. Distaccati da lui e da tutto ciò che può legarti a lui il prima possibile. Vedrai che presto troverai una persona che davvero ci tenga a te e ti metterà al primo posto, tu sopra a tutto e tutti!! Ti abbraccio forte caro ragazzo.

    • Ciao Anna, grazie del tuo commento. Non sbagli, é un narciso egocentrico, in cui traspare il bisogno di piacere, di avere continuamente conferme. Nel giro di 2 settimane é uscito con vari ragazzi, e di 2 era davvero molto preso. Come può essere preso da uno e dopo un paio di giorni essere preso da un altro (mi ha detto “se il tipo avesse continuato a cercarmi, avrei creato qualcosa di serio”)? Fatto sta che ora é preso da un terzo tipo! Fatti suoi ma sicuramente mi sta piacendo meno. Pensavo di conoscerlo e invece si comporta sempre in modo incoerente e immaturo, é un ragazzino!
      Penso che il detto “lontano dagli occhi lontano dal cuore” rappresenti bene cosa dovrei fare, ma non sono cosi forte da allontanarlo. Ma non voglio assistere all’evoluzione di questa sua ennesima storia.

  2. Dead Lucciolo, secondo me dovresti metterci un punto.
    Elimina tutti i contatti social che hai con sto tuo ex e riprenditi in mano la tua esistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close