Home / RINASCERE / Fuori dal tunnel

Fuori dal tunnel

Ciao a tutti, leggo molte storie tristi e molto sconforto in molte delle storie che scrivete, bé volevo scrivere anch’io la mia perché la fase della tristezza e dello sconforto l’ho superata.
Siamo stati insieme per 5 anni e mezzo, poi lui mi ha lasciata con le scuse più infime e un mese dopo era già a convivere con un’altra (12 anni in meno di lui, barista e pure lui lavora nel mondo della notte, tanti auguri:D ). Bene, ho passato il primo mese, nel quale ancora ci sentivamo e incontravamo nella disperazione totale, mi sentivo in colpa, ho messo in discussione tutta la mia vita, piangevo tantissimo, non dormivo la notte, poi quando ho scoperto (perché non ha avuto nemmeno il coraggio di dirmelo) che c’era già un’altra, è subentrata la rabbia, il disprezzo, misto al senso di sconfitta, al senso di abbandono e all’orgoglio ferito per esser stata cosi cieca da non capire che mi stava prendendo in giro e mancando di rispetto.
Da li gli ho tolto il saluto, ho cancellato msg, numeri, foto, qualsiasi cosa potesse riguardargli, ma continuavo comunque a carcar informazioni su di lui, su di lei..su come stesse andando la loro storia…lui no, lui ha continuato a salutarmi, e a distanza di 7 mesi l’altro giorno mi ha persino scritto un msg, privo di contenuto, ma comunque un msg che probabilmente voleva esser un modo per attaccar bottone, proprio quando sono totalmente uscita dal tunnel, quando non chiedo più di lui, non mi interessa più di lui e per me è morto, lui sta ancora con lei, la convivenza continua..non so cosa volesse ottenere con quel msg, ma mi interessa cosi poco che non gli ho nemmeno risposto onde evitare di iniziare una conversazione infinita con lui (cosa che avevo desiderato fino a pochi mesi prima) ..adesso non so come andrà avanti, se tenterà ancora approccio o se l’ha capita….(anche se la soddisfazione di vederlo strisciare ai miei piedi per poterlo calpestare …mi piacerebbe averla :D)…nella fase di disperazione avevo già scritto qui per raccontare la mia storia e qualcuno mi aveva risposto “vedrai che ritornerà quando non te ne fregherà più nulla”…e cosi pare essere:)
Comunque…bè, da quando “sono uscita dal tunnel” mi pare tutto cosi bello, ho iniziato a vivere, sono serena, mi sento potente e rilassata..auguro a tutti voi di superare queste fasi negative e ricominciare a vivere come prima, anzi MEGLIO, molto meglio di prima..:)

da: Roberta

14 Commenti

  1. Ciao Roberta, mi ricordo la tua storia, sta ancora con quella di 23 anni…ma per scriverti vuol dire che qualcosa inizia a vacillare.
    Sono felice che tu l’abbia passata e sta certa che quel leso troverà sicuro il modo per contattarti, ma come già scrittoti ormai è troppo tardi per lui.
    Goditi la tua serenità e fallo sempre strisciare.
    Troverai di meglio.

  2. Grazie Roberta

    MI chiedo se davvero, come mi auguro, tu abbia superato tutto. Forse sei riuscita a trasformare la sofferenza in rabbia ma qualcosa è presente dentro di te probabilmente in modo stabile. A cosa servirebbe vederlo strisciare ai tuoi piedi? Hai bisogno ancora di qualcosa?
    Spero di sbagliarmi e che tu sia il più serena possibile.

    Io a distanza di più di 3 anni desidero solo che torni. Respirare ancora la sua pelle, leccare il suo odore.

    L’unica cosa che mi attenua la sofferenza è la lucida consapevolezza che non tornerà e che anche se tornasse io non sono affatto cambiato. Anzi sono peggiorato.
    Troverebbe le ceneri di quello che ha lasciato perché non le andava bene. Non ho fatto niente per diventare qualcosa di buono per lei. Non lo farò mai.

    • Mi servirebbe a capire che c’è una giustizia, vorrei fargli provare 1/4 di quello che ho provato io, solo per sentirmi almeno chieder SCUSA. Poi può andare definitivamente.
      Qualcosa sarà sempre presente dentro di me, per me sono stati 5 anni importanti, e caratterialmente non sono una che non dà peso alle cose..e soprattutto alle persone..qualcosa mi rimarrà sempre, ma sicuro non la speranza di riaverlo, sono davvero più serena, in tutto, ora.

    • Siamo uguali..io e te; ci piace crogiolarci nello sconforto, nella sofferenza, rimuginando sulle situazioni, sulla mostra testardaggine, in una visione alterata da una malintesa coerenza.Ma, a ben pensarci é una forma di egoismo e di egocentrismo fine a se stessa.Prendiamo atto, caro Sandro, che la chimica corporea ,l’attrazione fisica e la dipendenza da una persona, con la quale non collimiamo per il resto, non hanno futuro e, una relazione stabile e duratura richiede un’intesa cerebrale ed un’empatia che trascendono gli aspetti “animaleschi ed ormonali” che ci fan credere di aver trovato la persona giusta. Forse esiste, questa persona, ma non é detto che ciascuno la incontri!
      Namaste

  3. Sono contento per te.

    La testimonianza di chi ce l’ha fatta ci dà speranza :).

  4. Sto soffrendo l’abbandono del mio compagno. Ci siamo conosciuti quando io ero già separata con tre figli. Lui era single, depresso e mammone e si è subito legato a me perché percependo l’affetto da parte mia sin dal primo giorno. L ho amato incondizionatamente aiutandolo a farlo sentire più felice e sicuro di sé. Non è stato facile ma desideravo aiutarlo e l ho fatto. Dopo quattro anni è diventato così convinto di sé che mi ha abbandonato con la scusa che avendo io già tre figli non era più possibile avere una storia con lui 🙁
    È stato ingiusto e infame ,mentre io mi impegnavo per migliorare la sua vita lui distruggeva la mia attaccandomi ingiustamente sul mio ruolo genitoriale.Ora sono io quella che ha bisogno di aiuto, mi sento di morire!

    • Cara Ersilia
      mi sembra che tu stia parlando di me. Sai sto cercando di farmene una ragione un uomo cosi non merita nulla da noi , gli abbiamo dato la famiglia che non aveva un nido caldo nel quale rifugiarsi in ogni momento e poi prende la scusa dei figli, dal mio punto di vista e’ solo egoismo e immaturita. Amare vuol dire avere coraggio di affrontare tutto per il bene della persona che ami e invece si sono allontanati. Vedrai che piano piano ci faremo forza consiederando la loro piccolezza. Un forte abbraccio da chi ti comprende totalmente.

      • Grazie Roberta,aspettavo con ansia una risposta anche se mi dispiace sia capitata la stessa cosa anche a te.
        Speriamo di superare questa delusione che giuro mi ha completamente disarmata.
        Ti abbraccio.

        • Ersilia ti capisco ma credo che qualcosa di buono l’universo lo abbia anche per noi. Mi ha fatto sentire le mie figlie come un impedimento alla nostra relazione ma non si rende conto che sono un dono dal cielo. Un giorno si guardera’ indietro e si rendera’ conto che nella sua vita non ha costruito nulla…..facciamoci forza e andiamo avanti …..

  5. Sante parole!
    Ha solo preso da noi e poi ci ha abbandonati.
    Vigliacco!

  6. ROBERTA tu come stai?

  7. Messaggi come questi sono magnifici Roberta, più che altro ci aiutano a sperare che in un modo o nell’altro non solo la questione si risolvi, ma che addirittura ci si possa trovare anche di passare dalla parte della vittima a quella di carnefice 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *