Home / SOFFRIRE PER AMORE / Finita dopo 8 anni

Finita dopo 8 anni

Ciao a tutti, 8 anni fa mi sono messo con la persona che credevo essere la mia anima gemella. Ci siamo messi insieme molto presto (16 io e 14 lei). Abbiamo avuto una storia bellissima e siamo praticamente cresciuti insieme, anche se negli ultimi anni ci sono stati dei problemi.
Lei era innamoratissima e non aveva occhi che per me. Due anni fa l’ho lasciata perché mi trovavo in un momento di confusione e la cosa è durata forse un mese (in cui la sentivo e vedevo comunque) e poco dopo ci siamo rimessi insieme.
Un anno fa siamo andati a convivere in un appartamento (della sua famiglia) iniziando veramente la nostra vita insieme. Lei lavorava tanto in un bar della città mentre io andavo avanti con lavori occasionali e mal retribuiti. Avendo molto tempo libero uscivo spesso con gli amici la sera, tornando spesso tardi fino a che lei quest’estate ha iniziato a vivere male questa situazione. Abbiamo avuto una discussione dove mi ha chiesto di cambiare. Io in quel momento purtroppo stavo bene così quindi le ho detto che non sarei cambiato e di conseguenza mi ha lasciato.
Sono rimasto a vivere a casa con lei come “coinquilino”. All’inizio lei ha sofferto tantissimo ma dopo un po ha iniziato a riprendersi e ad essere distaccata. Tempo un mese mi sono reso conto dell’enorme str***ta che avevo fatto e l’ho implorata di tornare insieme. Non era molto convinta ma ha accettato.
Da quel momento sentendomi più “maturo” e avendo avuto paura di perderla ho dedicato tutto il mio tempo a lei e a farla felice ma con la fine dell’estate l’ho vista cambiare, distaccarsi, ora era lei a tornare ubriaca a casa perché finito di lavorare si fermava a bere con i colleghi, e una volta a casa andava subito a dormire e mi evitava.
Per il nostro anniversario abbiamo organizzato un viaggio all’estero e il giorno prima di partire mi ha detto che aveva paura di restare incastrata con me, che il prossimo passo sarebbe stato un cane, un figlio e avrebbe “sprecato” la sua vita mentre lei avrebbe voluto fare tante cose come provare a vivere all’estero. La cosa mi fece male ma partimmo comunque e il viaggio andò bene. Al ritorno però abbiamo avuto una discussione nata dal fatto che ho letto dei messaggi “troppo affettuosi” nei confronti di un suo collega (solo suo amico). La stessa sera mi disse che tra noi non funzionava più e io ebbi un attacco di panico pesante e la implorai di riprovarci. Lei accettò e provammo un altro mese in cui ho vissuto malissimo perché era ogni giorno più fredda e indifferente.
Una sera stupidamente ho deciso di bere a casa e uscire con lo scooter, ovviamente mi hanno fermato e ritirato la patente così sono andato al bar dove lavorava a dirle che a causa sua mi avevano ritirato la patente (so che è solo colpa mia) così la sera stessa decise di andare via di casa perché era stufa e aveva bisogno di pensare.
Ho passato il periodo peggiore della mia vita, una depressione senza fine che ancora adesso non ho superato. Dopo un mese in questa situazione le ho lasciato la casa e sono tornato da mia madre. L’ho vista diverse volte a cena o per un caffè ma si stava distaccando sempre più, tra l’altro ha deciso di provare a vivere all’estero. All’inizio mi diceva che avrebbe vissuto un po fuori e che stava benissimo da sola senza dover rendere conto di niente a nessuno e che se le fosse tornata la voglia di stare con qualcuno sarei stato il primo a saperlo perché se siamo stati insieme così a lungo un motivo ci sarà. Poi con il tempo è cambiata: ci siamo incontrati il giorno prima che partisse e le ho detto che l’avrei aspettata perché sono innamorato di lei, e mi ha risposto che non torneremo insieme, che non le interessa più e che eravamo incompatibili. Ha detto inoltre che se le scrivo mi risponderà ma le sono indifferente tanto che potremmo anche non sentirci mai più se fosse per lei (anche se aveva un po di lacrime agli occhi). Ho avuto di nuovo una crisi perché la persona che avevo davanti non era la persona che conoscevo e con cui ho condiviso 8 anni di vita..
Ora lei è partita e io continuo a stare malissimo, a non dormire e a non avere entusiasmo per nulla. Non riesco ad accettare questa situazione perché lei conta troppo per me e purtroppo per colpa mia l’ho persa, mi sembra un incubo, la vita di qualcun altro. Ho mille rimpianti e so di aver fatto molti errori che non riesco a perdonarmi.
Se lei dovesse tornare a vivere qua e lasciassi passare del tempo, pensate che esista qualche possibilità di rimetterci insieme? Non posso pensare che non saprò più niente di lei.. dopotutto mi ha amato alla follia per 8 anni dando tutta se stessa, grazie

da: Anakin

4 Commenti

  1. ciao Anakin,
    troppe volte purtroppo si sente una storia simile alla tua, e posso assicurarti che purtroppo quando ci si lascia in un modo simile al tuo caso, molto difficilmente la storia potrà ricominciare.
    Vedi, vi siete messi assieme troppo giovani, siete come hai detto tu stesso cresciuti assieme, ma come spesso accade si cresce in tempi diversi. Normalmente è la donna che matura e cresce prima dell’uomo, l’uomo tende sempre a fare il ragazzino, come se stesse ancora a casa con mamma e babbo. Ma, quando si va a vivere assieme, le cose purtroppo non sono più così. In questo caso oltretutto la colonna portante anche dal punto di vista finanziario era lei, e questo è un altro punto a tuo sfavore. Lei ti ha probabilmente inquadrato come uno a cui non interessava fare progetti di vita comuni con lei.
    La patente ritirata, per guida in stato di ebrezza, ha fatto traboccare il vaso. La mia non è una critica, è capitato anche a me, mi hanno azzerato i punti e per riprenderla ci ho messo quasi un anno. (adesso gli esami sono veramente incasinatissimi.)
    Cmq tornando a te, dal tuo lunghissimo racconto si capisce bene che stai soffrendo, che sei pentito e che probabilmente questa cosa ti ha fatto maturare tanto. Purtroppo a lei ora come ora, non le interessa più. Ha altri interessai, altri progetti. Una giovinezza a cui ha rinunciato troppo presto, è ritornata a bussare alla sua porta e lei non può più rifiutarla. Un consiglio: lasciala vivere questo momento, anche se magari andrà via per un po di tempo. Ora lei ha bisogno di aria nuova, “pulita” e lontano da te, da tutti e da tutto.
    Vedrai che prima o poi torna a casa. La vita all’estero non è sempre così semplice come tutti vogliono farci credere. Ti auguro lei possa e voglia tornare da te. So quello che si prova, e non è bello per niente.
    Intanto prova di uscire e divertirti con gli amici, pensaci il meno possibile.
    in bocca al lupo

    • Grazie, si penso di essere maturato molto e sto lottando con le unghie e con i denti per trovare un lavoro, la patente per fortuna tra 3 mesi me la tornano.
      Purtroppo per le mie scarse finanze ogni viaggio era sempre un problema (lei ama viaggiare) però se potevo cercavo sempre di farla contenta e avevamo molti progetti anche se lontani.
      Comunque come dici tu ora ha voglia e bisogno di cambiare aria, io voglio aspettarla comunque perché ne sono davvero innamorato, cercherò di darle il suo spazio con la speranza che avvenga il miracolo e cambi idea. Grazie per le tue parole!

  2. Guarda , qui di gente che crede di aver perso l’anima gemella ne è pieno. Io per primo mi struggevo e a volte ancora mi struggo nella convinzione di aver lasciato andare la persona più importante della mia vita. Amico mio, l’unica cosa che rischia di scivolarti via senza tornare sono I TUOI 24 ANNI. Cosa vuoi aspettare? Chi? Le persone vanno e vengono, se sei fortunato hai un paio di amici veri che ti staranno accanto nella buona e nella cattiva sorte ed i tuoi genitori finché ci sono .Dai retta ad un coglione : non esistono “anime gemelle” e “metà della mela” le coppie che vanno avanti sono poche e funzionano per motivi strettamente pragmatici e nulla poetici, se cerchi il romanticismo hai sbagliato pianeta. In tutto ciò , la cosa più importante è come TU decidi di spendere il tempo che hai a disposizione . Posso solo augurarmi che lo faccia in maniera consapevole e senza il fardello di una storia che , a quanto pare, era già finita. Concentrati sui tuoi obiettivi una compagna di viaggio, una o più persone che vorranno fare un pezzo di strada assieme a te arriveranno .
    Stai bene

    • Hai ragionissima.. Solo che è comunque difficile da digerire.. Forse anche perchè non avevo nessuna voglia di iniziare una nuova vita ora e invece sono stato costretto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *