Home / PROBLEMI DI CUORE / É una friendzone?

É una friendzone?

Ho 17 anni quindi per molti potrei avere un età immatura e non vorrei pregiudizi. Ho conosciuto questa ragazza all’incirca 2 mesi fa per caso una sera che dovevo incontrarsi con i miei amici, non so perché ma quella sera avevo deciso di fare una strada più lunga del solita una strada che prima d’ora non mi era mai venuto in mente di fare e mentre cammino é arrivata lei con una sua amica e mi fa una domanda stupida riguardo la mia altezza dato che sono quasi 2 metri e lei 1.50 metri e abbiamo parlato per circa due minuti, e io non perché forse l’istinto dopo che se erano andate da un bel po le ho rincorse per 100 m e gli ho chiesto il numero. Quindi iniziamo a parlare per svariati giorni finché le mi ha chiesto di uscire una volta e li tutto bene ci siamo divertiti, fatto sta che siamo usciti anche altre volte e abbioamo capito una cosa che siamo molto simili, abbiamo entrambi più o meno gli stessi gusti(musica, serie animate film ecc.),  la stessa mentalità e abbiamo entrambi vissuto traumi abbastanza gravi, lei di sicuro peggiori.

Insomma tra di noi c’è moltissimo feeling tanto che già da subito ci raccontiamo cosa ci affligge e nostri problemi. E mi ha anche raccontato del fatto che soffre di una malattia molto grave che per poco non la ammazzava e che tuttora nonostante sia passato molto tempo ha delle ripercussioni visto che non se ne é andato. Il problema é che io mi sono innamorato di lei mi sono innamorato della guerriera che nonostante tutto quello che ha passato (ex Stalker, malattia e infanzia difficile) era ancora li con quel sorriso, quel sorriso che nascondeva il dolore che si teneva dentro ma che non voleva far pesare ad altri, di quella persona che con la sua presenza mi infondeva la sicurezza che mi serviva, quella persona che dando un abbraccio o ti dava la mano ti riscaldava il cuore. Un giorno quando ero a casa di un mio amico per divertirmi, lei mi scrisse ero vivo e io all’inizio non capendo ho risposto ironicamente ma poi lei mi ha mandato la foto di lei che si era fatta del male autolesionandosi e io senza pensarci due volte ho preso sono uscito come un fulmine e ho iniziato a correre verso casa sua chiamandola disperatamente(dato che il mio amico abitava a circa 5-7 minuti da lei) e arrivato lei mi fa “che cazzo ci fai qui?” e io “sono venuto a salvare una persona” e cio l’ha confortata molto

Quando é iniziata la scuola fin da subito ci siamo sentiti ogni mattina durante il tragitto del bus,dato che lei va in un altra scuola, oppure io mi svegliavo presto e andavo da lei e la accompagnavo per qualche minuto fino all’ultmia coincidenza per il mio bus per andare a scuola. insomma la mattina noi cazzeggiavamo e parlavo di quelli che ci provavano spudoratamente con lei e che lei pero non voleva parlarci perché loro dicevano ti amo senza sapere il vero significato della parola e sopratutto senza averla conosciuta veramente, lo dicevano solo per l’aspetto e ciò mi faceva un po incazzare.

Lei adesso non ha più fiducia nell’amore e ha detto che avrà una relazione solo quando si innamorerà, ma io purtroppo mi stavo innamorando di lei tanto che adesso so tutto quello che piace e non piace di lei le sue cose preferite ecc.

Poi é iniziato un momento in cui ci scambiavano frasi tenere, dolci e un po imbarazzanti. Per ogni frasi si vedevano dei cuoricini

Io non riuscendo a gestire più le mie emozioni beh le ho detto chiaramente che mi ero innamorato di lei. Lei ha risposto che anche le provava qualcosa ma non amore mi disse che mi voleva un bene dell’anima ma che non voleva avere una relazione e questa non era una friendzone ma in certi termini si. Li sul momento mi sono ho detto ok ma ero un po deluso.

Dopo tutto questo ci siamo continuati a sentire normalmente sempre anche con quelle frasi amorose e con cuori. Ma poi mi sono ammalato di bronchite e il fatto di non vederci come prima ci ha un po condizionato e ci ha allontanato.

Un giorno durante una conversazie(sempre malato perché anche adesso lo sono) gli dico che continuo ad amarla e se c’era una possibilità di diventare qualcosa, non per forza fidanzati ma una coppia, visto che non volevo che si sentisse come dire incatenata. Ma lei ha risposto che ciò non avrebbe avuto senso perché non voleva farmi soffrire perché dice di essere inaffidabile e nel caso si fosse innamorato di qualcun’altro non voleva farmi soffrire inutilmente. E ha anche aggiunto che dovrei andare a cerca un altra ragazza che ce ne sono meglio di lei. Mi ricordo che é bastato solo una foto con una mia amica per farla stare male e anche autolesionarsi.

“Ti voglio troppo bene e odierei me stessa se ti facessi soffrire”. Preferisce far soffrire un po adesso piuttosto che dopo. Ma in questo modo mi ha ferito di più, mi sento morire dentro, ho un costante nodo alla gola, ho pianto chissà quante volte, ho avuto crisi, mi sono fatto del male autolesionandomi, ha minato la mia autostima perché questa é l’ennesima volta che qualcuno mi dice che mi vuole bene ma più di un amico posso essere. Ho tentato di chiarire tutto la mattina seguente nonostante ero malato, quindi sono andata da lei e niente é rimasta della sua idea che non mi vuole far soffrire, ma non riesce a capire che di sicuro adesso sto più male in confronto a come mi sentirei dopo
.
Perché io la amo, voglio passare ogni imorire della mia vita con lei, voglio essere quella persona che la faccia sorridere ogni giorno della sua vita, voglio portarla all’altare, sposarla e avere dei figli con lei.

Però lei ha paura che nel caso fossimo sposassati e la sua malattia possa peggiorare tanto che potrebbe per sino morire e che mi faccia soffrire quella cosa e che lei mi possa abbandonare e mi toccherebbe risposarmi inutilmente (parole sue)
Ma io non riuscirei mai ad abbandorarla, abbandonare qualcuno nel momento del bisogno o essere da soli mentre si affrontano queste cose, non é umano.

Ieri purtroppo ha capito che io stavo soffrendo… molto in più gli ho fatto questa domanda “Cosa faresti nel caso incotrassi colui di cui ti sei innamorato mica vorresti far soffrire anche lui per questa cosa della malattia”. La sua risposta “non lo so”.
Lei ” Io ti voglio bene ma non ti amo”
Io “Ricapitolando te mi vuoi bene ma non mi ami e non vuoi mettermi con me per farmi soffrire, ma allo stesso tempo ti fa male vedermi con un altra”
Lei “Si (faccina che ride)”

Quindi non vuole far soffrire me , ma la persona che ama si?

Vi prego voglio dei consigli, sto male, non so cosa fare

Vi ringrazio di aver letto questo lungo tema e per eventuali risposte

E per la cronaca la Mattia di cui soffre é il segno zodiacale mio e suo. Che va da metà Giugno a metà Luglio

da: Gerard

6 Commenti

  1. Buongiorno Aggiungo una cosa che non avevo scritto ovvero che ieri sera quando ha saputo che mi ero fatto del male le lo ha fatto a sua volta e mancava poco che si buttasse dal primo piano ma per fortuna non ci é riuscita

  2. “Perché io la amo, voglio passare ogni imorire della mia vita con lei, voglio essere quella persona che la faccia sorridere ogni giorno della sua vita, voglio portarla all’altare, sposarla e avere dei figli con lei.”

    Quante stronzate XD

    Semplicemente non la attrai fisicamente

    • Amico caro dimmi mi conosci per caso per dire quello che hai detto. Sai per caso quello che provo io per lei? Penso di no dato la tua risposta. Io la amo veramente, non é semplice cottarella o attrazione fisica, é qualcosa di più profondo.

      E dire anche che non l’attiro fisicamente beh ti sbagli lei non guarda a queste cose anzi odia i fichetti che fanno tutti i belli ecc. proprio li fanno schifo.

      E di certo il tuo commento non aiuta

      • Stai a sentire.
        Non puoi essere già zerbino prima di iniziare una relazione.
        Non sei attraente, sei ridicolo.

        Inoltre ti ha detto che non guarda l’aspetto fisico???
        Ma ci credi a ciò che scrivi?
        O credi a lei?

        ahahahahahahah, sveglia che stai per raggiungere la maggiore età.

  3. Ciao Gerard. Le parole che scrivi con molta naturalezza e con la giusta “superficialità” per la tua età, sono molto forti. Non ti sto dicendo che sei superficiale, anzi. Ma che le cose scrivi sono molto serie. Non penso che i comportamenti che descrivi siano dovuti al “se gli piaci o meno”. Credo che tu non c’entro nulla e che questa ragazza abbia seriamente bisogno di una mano per se stessa. E non sei tu che puoi dargliela. Credo che il tentato suicidio sia molto più grave di quello che pensi, che non è una bambinata perché vuole attenzioni e che davvero non potrebbe darti stabilità una persona così. Oltre alla malattia diagnosticata, per cui spero che abbia iniziato già le cure e che ne esca presto, questa ragazza, forse anche a causa della malattia, deve essere anche seguita psicologicamente. E non sei tu che puoi aiutarla. Credo, anzi, che il suo sia più un atto d’amore ad allontanarti perché si rende conto di non star bene lei è di conseguenza non può far stare bene te o chi le sta vicino finché non risolve con se stessa. Rimani in “friendzone” (per dirla come voi giovani) e non intestardirti a fare il crocerossina. Anche perché lei è chiara nel dirti che non vuole più di quello che siete: amici. Spero che ti riprenda sia tu che lei. In bocca al lupo.

  4. Ciao Gerard, il mio cervello si è fermato quando ho letto che sei alto 2 metri.

    Il resto l’ho letto ma tralascio di esporti il mio pensiero a riguardo in quanto sarei troppo dura.
    Alla tua età è normale che si creda nei per sempre e ci si riempia la bocca di ti amo etc… sappi che uscirai da questa fase e tra qualche anno ti dirai da solo di essere stato un fesso.

    Detto ciò mi dispiace per la tua bronchite ma soprattutto non intestardirti con questa ragazza.
    Pensa piuttosto che potresti diventare un coraziere coi controcazzi.

    Il fascino della divisa…pensaci seriamente.
    Le tue coetanee (te lo dico in quanto donna) vogliono stare con un figo tenebroso, non con uno che si zerbino e si autolesiona.
    Quindi inizia a porti diversamente, ti ha detto di no? Non cagarla più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close