Home / SOFFRIRE PER AMORE / E’ impazzita e confusa dopo 6 anni, cosa faccio?

E’ impazzita e confusa dopo 6 anni, cosa faccio?

Ciao a tutti, mi chiamo Eugenio e ho 24 anni. La mia ormai ex ragazza è mia coetanea e siamo stati insieme circa 6 anni. Fino a Giugno la nostra relazione è stata semplicemente grandiosa: non litigavamo ed era sempre felice in mia presenza. Ci vedevamo uno/due giorni a settimana perchè io sono di Milano e lei di un’altra città.
La sua famiglia mi adorava, tutti i suoi amici mi adoravano e tutti ci vedevano veramente uniti.

Da Luglio, per esami universitari (entrambi) e lavoro (lei) ci sentivamo un po’ meno di comune accordo per non rovinarci la concentrazione, ma ogni volta sembrava normale. Abbiamo fatto le vacanze in Costa Azzurra per dieci giorni e continuava a dirmi come al solito: “sono la donna più felice del mondo”; diceva alle sue amiche, intorno a Ferragosto che il tempo con me non le faceva paura perchè volava ed era una storia che non ingombrava, la vivevamo in maniera genuina.
Il 16 Agosto conosce questo suo collega al lavoro, e nel giro di due settimane ci esce 4 volte la sera e fa nascere un sentimento verso di lui, contraccambiato.
Io scopro il tutto il 30 Agosto, nel frattempo lei continuava ad agire normalmente con me, anche se continuava ad assentarsi (per sentire lui) e questo mi diede il sospetto sul quale indagai e la smascherai.

I primi di Settembre le dico che se vuole capire cosa prova per entrambi deve stare lontana da tutti e due. Io quindi mi allontano, e anche lui viene allontanato. Tre giorni fa è venuta sotto casa mia per dirmi che preferisce lui, che le era mancato più di quanto le fossi mancato io. Io le ho provato a spiegare che sarebbe stata la risposta ovvia: è nuovo, è affascinante e sei abituata a non vedermi, lui invece no.

Lei ha pianto tutto il tempo, fino a un giorno prima era confusa (ho parlato a lungo con le amiche che me lo hanno riferito) e continuava ad abbracciarmi. Le sue amiche, la sua famiglia e chiunque la conosca non crede a ciò che ha fatto: tutti la credono ancora confusa, e determinata a spegnere la piccola fiamma che le era rimasta accesa nei miei confronti più per incapacità di giustificare la sua attrazione per lui, e non perchè senta veramente di non volermi.
Io le avevo promesso il mondo, le avevo garantito che mi sarei preso cura dei suoi problemi di salute, ero cambiato per lei nei primi anni. Ho sempre preso ogni suo difetto e ogni sua paura e l’ho accudita, accettata e spronata.

Mi sento vuoto, pensavo veramente di aver trovato quella giusta, la prima che abbia mai creduto in me, anche a letto (mi sento molto insicuro su quell’aspetto) e le sue amiche continuano a scrivermi dicendomi che vogliono parlarle per cercare di capire.
Non tornerà mai più, vero? All’11 agosto, con lui non si sono scambiati neanche un bacio, ne sono certo.
Non so cosa fare, come reagire, non riesco a mangiare e non dormo la notte.

da: Eugenio

9 Commenti

  1. Caro Eugenio, innanzitutto, non per farti stare male, posso assicurarti che dall’11 agosto c’è stato sicuramente il bacio e anche oltre. Altrimenti lui sarebbe già sparito e lei sarebbe tornata da te come se niente fosse.
    Queste donne, cosa possiamo fare per loro più di così? Le diamo il mondo, e a volte, non è mai abbastanza. Dal mio punto di vista, e dalle mie poche esperienze, io credo che appena questa cosa sarà un po’ più “vecchia” e quindi non c’è più l’entusiasmo della cosa nuova, riuscire ad essere più razione e fare un bilancio serio della sua vita. Forse, a quel punto, si accorgerà di quello che ha lasciato.
    Ora non puoi far altro che farle vivere la sua vita e aspettare.
    Se mai tornasse indietro però, valuta bene se riprenderla con te!!

    • Ho commesso un errore di trascrizione: volevo scrivere 11 settembre, giorno in cui mi ha mollato definitivamente. Fino all’11 settembre non avevano ancora consumato nulla, ne ho la certezza assoluta da più fonti.
      Da quel giorno in poi so benissimo che potrebbero aver fatto tutto e niente e non mi interessa, tanto so di averla persa.

  2. Certo che le è bastato poco per mandare tutto all’aria. 4 uscite con un collega belloccio, che serietà.

    Guarda, lasciala perdere.
    Pensa se vi sposavate che bel futuro fatto di crisi ad ogni pene che conosceva e le interessava sul lavoro.

  3. Caro Eugenio, sembra di rileggere la mia storia! Stesse tempistiche, stesso comportamento dopo il ritorno da un viaggio insieme, stesse uscite con un altro.
    Lasciala perdere e cerca di andare avanti. Se poi dovesse tornare farai le tue valutazioni, altrimenti vuol dire che non hai perso niente di che. Ti auguro in bocca al lupo!

  4. Aggiornamento della situazione: lei da Luglio ha cominciato ad avvertire sensazioni duplici nei miei confronti. In mia presenza era felice come sempre comprese le vacanze (fino al 15 Agosto, appunto), ma in mia assenza lei si sentiva single. Non sentiva la mia mancanza.
    Nonostante io ogni tanto le abbia chiesto se “ci fosse qualcosa che non andava o che voleva migliorare nella nostra relazione” (lo facevo più per paura di essere un uomo indifferente piuttosto che per vera percezione di un pericolo) ha sempre negato ogni problema sia a me che alle sue amiche, alle quali diceva anzi che sono “fantastico sotto ogni punto di vista”.

    Questo ragazzo ritengo ormai fosse la proiezione del suo desiderio di lasciarmi, nato dalla sua incapacità di affrontare la questione che la attanagliava. Vedo rosso rabbia in questo momento in quanto lei sa benissimo che non avrei avuto paura di essere più presente e di cambiare per riportare il rapporto in quota.
    E’ stata codarda, ha nascosto il problema sotto al tappeto e questo ragazzo le ha solo aperto gli occhi nel momento in cui per lei era insostenibile.

    Il problema ora è che lei ancora prova qualcosa di piccolo, un misto affetto/amore che non riesce a decifrare verso di me, solo che secondo le amiche lo sta sotterrando per poter giustificare i suoi atti nei confronti miei e del tipo. Ma io mi chiedo: se per 5 anni sei stata benissimo, alla prima crisi emotiva ti arrendi?

    Mi fa veramente schiumare rabbia il fatto che lei sa benissimo che con lui non vivrà felice a lungo, e che se fossimo tornati a regime (cosa fattibilissima secondo me, perchè quando ci vedevamo lei era felice quindi bastava sistemare la questione “distanza”) questo qui non lo avrebbe neanche guardato. Io lo so, lei lo sa, ma comunque non tornerà mai sui suoi passi per il troppo orgoglio.

    Mi sento veramente annientato

  5. Ciao Eugenio ho letto la tua storia, credimi è molto simile alla mia, ora non sto qui a raccontarla, ma il succo della cosa è che dopo quasi 4 anni lei mi ha lasciato quando siamo tornati dal viaggio è già sta con un altro, anche io schiumo ancora dalla rabbia e la odio profondamente sopratutto perché avrà agito alla mie spalle per stare già con quest altro pezzo di merda, però una cosa che voglio consigliarti e soprattutto voglio consigliare a me stesso è questa: ma vale davvero la pena stare da schifo per una ragazza che getta nel cesso anni per andarsene subito con un altro??? Se mi parte il cuore sto da schifo ma se mi fermo a ragionare con la testa allora mi rispondo: che non ne vale assolutamente la pena e sai perché?? Perché ragazze del genere non saranno mai affidabili e non ci meritano e allora perché distruggersi per loro?? Se mai capiranno cosa hanno perso beh allora sarà troppo tardi per loro. Ragazze così no stanno sempre con la stessa persona purtroppo è brutto ammetterlo ma hanno in indole da ………. E sinceramente riflettendoci a freddo con ragazze del genere meglio non costruirci nulla se non vogliamo ritrovarci poi sposati e costretti a divrlorziare e allora sì che sono cazzi. Credimi Eugenio sono sicuro che per noi il destino ha in serbo una ragazza che davvero ci sappia amare come lo sappiamo fare anche noi, soprattutto questa cosa ci farà crescere perché la prossima storia sappiamo come comportarci e sappiamo davvero accanto a noi la ragazza che vogliamo . Ti faccio un grande in bocca a lupo e fai qualsiasi cosa ma assolutamente no.ln ci tornare più insieme perché te lo rifarebbe non fare questo errore perché dopo sarà ancora più dura uscirne. Credo nel destino è credi che questo che ti è capitato è accaduto perché era scritto nel tuo di desino come era scritto anche nel mio è che presto troveremo davvero la donna che ci sappia amare. Un abbraccio forte

    • Anonimo, ti ringrazio di esserti interessato e di aver esposto la tua opinione, veramente.
      Non c’è pericolo che torneremo assieme, lei a questo punto si è rivelata una persona stupida ed incapace di amare: non è capace di fidarsi, abbandonarsi e credere nel suo partner in caso di difficoltà personali/di coppia nascondendo i suoi dubbie lasciandoli crescere fino ad esplodere senza reagire nella maniera più sana e normale, cioè parlandone.

      Ormai mi sto convincendo che non tornerà per il troppo orgoglio e per paura di ferirmi, ed io al tempo stesso so che se anche provasse a riavvicinarmi fra qualche mese (io e le sue amiche prevediamo che ci starà assieme fino a Natale al massimo, poi lei andrà all’estero per 6 mesi e scoppieranno) io non la amerò più. Questa è la mia certezza, che non la amerò più. Ha gettato lei tutto al vento con comportamenti scellerati e frettolosi nonostante io le abbia detto più volte “prenditi del tempo, ci dovrai convivere per sempre con ciò che deciderai”.

      Anche se tornasse in poche settimane comunque non la amerei, ma dopo 5 anni io non potrei sbatterle la porta in faccia per principio: se davvero mi volesse, dovrebbe fare dei sacrifici enormi per me, sbattersi come non mai e posso assicurare che probabilmente non riaccenderebbe in me nulla. La chance però non gliela potrei negare a fronte di certe condizioni minime e a suoi sforzi disumani per riprendermi, come se io la vivessi da spettatore disinteressato.

      Solo così capirebbe cosa voglia dire amare: sacrificarsi totalmente per l’altra persona, buttarsi senza paracadute SPERANDO che l’altro gli venga incontro e quindi senza certezza. Il mio test per vedere quanto mi voglia diventerebbe per lei una lezione di vita, ed è possibile che alla fine io dica comunque “no senti, non ce la faccio. Sparisci, mi facesti troppo male l’ultima volta”

    • Grazie a tutti delle risposte.
      Anonimo, ti ringrazio di esserti interessato e di aver esposto la tua opinione, veramente.
      Non c’è pericolo che torneremo assieme, lei a questo punto si è rivelata una persona stupida ed incapace di amare: non è capace di fidarsi, abbandonarsi e credere nel suo partner in caso di difficoltà personali/di coppia nascondendo i suoi dubbie lasciandoli crescere fino ad esplodere senza reagire nella maniera più sana e normale, cioè parlandone.

      Ormai mi sto convincendo che non tornerà per il troppo orgoglio e per paura di ferirmi, ed io al tempo stesso so che se anche provasse a riavvicinarmi fra qualche mese (io e le sue amiche prevediamo che ci starà assieme fino a Natale al massimo, poi lei andrà all’estero per 6 mesi e scoppieranno) io non la amerò più. Questa è la mia certezza, che non la amerò più. Ha gettato lei tutto al vento con comportamenti scellerati e frettolosi nonostante io le abbia detto più volte “prenditi del tempo, ci dovrai convivere per sempre con ciò che deciderai”.

      Anche se tornasse in poche settimane comunque non la amerei, ma dopo 5 anni io non potrei sbatterle la porta in faccia per principio: se davvero mi volesse, dovrebbe fare dei sacrifici enormi per me, sbattersi come non mai e posso assicurare che probabilmente non riaccenderebbe in me nulla. La chance però non gliela potrei negare a fronte di certe condizioni minime e a suoi sforzi disumani per riprendermi, come se io la vivessi da spettatore disinteressato.

      Solo così capirebbe cosa voglia dire amare: sacrificarsi totalmente per l’altra persona, buttarsi senza paracadute SPERANDO che l’altro gli venga incontro e quindi senza certezza. Il mio test per vedere quanto mi voglia diventerebbe per lei una lezione di vita, ed è possibile che alla fine io dica comunque “no senti, non ce la faccio. Sparisci, mi facesti troppo male l’ultima volta”

  6. Eugenio figurati, ti ripeto la mia storia è molto simile alla tua , cambia qualche sfaccettatura ma il succo è quello. Purtroppo caro Eugenio siamo inermi davanti a cose del genere, le nostre ex non hanno saputo davvero apprezzarci perché se davvero ci avessero apprezzati a quest’ ora starebbero ancora con noi. Io mi faccio forza giorno dopo giorno ma ho dei momenti che vado completamente nel pallone e addirittura mi manca e se ascoltassi ancora una piccolissima vocina nel mio cuore vorrei che tornasse e si rimettesse con me capendo il suo errore, ma poi pensò come mi ha trattato in questo ultimo anno e con quale crudeltà mi ha cancellato e subito messa con un altro. A questo punto Eugenio penso: cacciamo fuori ke palle da uomini che abbiamo e andiamo avanti, sia la mia ex che la tua sono delle persone squallide altrimenti non ci avrebbero rimpiazzate in pochissimo tempo e non dopo tanti anni .
    Sono sicuro che la pagheranno e si pentiranno e forse non lo sapremo mai perché sicuramente per orgoglio sarà difficile che lo facciano però la pagheranno e a quel punto noi staremo già molto meglio credimi, se vuoi ci possiamo confrontare in privato magari mi lasci la tua mail e ci possiamo scambiare i numeri telefonici, certe volte parlare con qualcuno può far bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close