Home / RINASCERE / Depressione accumulata per incomprensione e amore platonico

Depressione accumulata per incomprensione e amore platonico

Ciao a tutti, è raro scriva su un social i miei problemi, mi sento a disagio, ho paura che qualcuno che conosco mi scopra, ma lo farò comunque. Vivo in un paesino alla provincia di Roma e la mia vita svegliare accumulata nel tempo, sei anni fa mi ha spinta a andarmene di casa e trasferirmi a Roma, dove facevo l’università. All’epoca ero fidanzata da sette anni e il ex mi mancava ogni sera: ogni sera lo pensavo, piangevo e rimpiangevo di essermene andata. Dopo sei mesi che vivevo sin quella casa la mia migliore amica delle superiori si trasferisce da me, io lasciai il mio ex ma le conseguenze furono atroci (mi ubriacavo sempre, stavo male, malissimo). Un giorno lei torna e mi dice ti lascio il numero di un ragazzo che viene a giocare a poker dove lavoro perché gli piaci e vorrebbe conoscerti.

Io vado su fb e di primo impatto le dico non mi interessa. Lui insiste così lei gli lascia il numero.. iniziamo a chattare per un periodo di tempo, dopodiché la mia amica mi rivela cose sulla sua famiglia che mi spaventano e io dico a lui di cancellarsi il mio numero e lasciarmi in pace. Dopo pochissimo tempo alla sala da poker serviva una cameriera, io ero rimasta senza lavoro ed accettò quello nuovo. Lui una sera viene e mi dice cose che mi fanno credere che lui mi perseguitasse e sapesse tutto di me; inoltre avevo voci in testa che mi dicevano cose di lui che poi sono risultate vere. Morale finisco dallo psichiatra che mi somministra un farmaco anti panico faccio una cura e dimentico. Dopo sei mesi torno dal mio ex, tuttavia nonostante gli volessi bene ancora molto ero depressa, avevo problemi personali, prendevo le gocce e mi sentivo non capita, insomma molto sola; così una sera ubriaca bacio un ragazzo in discoteca davanti a tutti, lui mi lascia e non ne vuole più sapere.

Dopo un mese muore mio padre (un mese prima mio nonno) io stranamente tirò fuori la mia forza per mia madre e per tre mesi sono una roccia, ho un cuore di pietra tanto che non mi esce una lacrima ai funerali. Tutto ciò ad ottobre 2012, a Natale iniziò a concepire l’accaduto a razionalizzare e mi sentii sola al mondo, non solo per il rapporto che avevo con mio padre, ma anche per i miei problemi. Fatto sta che torno a cercare il ragazzo che voleva uscire con me quando vivevo a Roma, gli dico cose assurde come “vieni a prendermi e portami via, mi sento sola” e lui si cancella da fb per un anno. Io vado in cura da uno psicologo provo a rifarmi una vita e conosco un ragazzo (chef del ristorante in cui facevo la cameriera) , ci innamorano e stiamo insieme per un anno. In questo anno incontro l’altra persona una sera per caso a Roma, lui passa con la macchina e mi guarda con aria afflitta, almeno così mi è parso. Non mi fa ne caldo ne freddo. dopo pochi mesi ale, lo chef parte per l’Inghilterra ed io una sera d’estate del 2014 ero su una spiaggia di Ostia con un’amica e credo di vederlo ancora. Parto per l’Inghilterra e non faccio che pensarlo, più a lui alle risposte che cercavo, alle domande che avevo da fare, alle cose che volevo chiedergli, per capire tante cose successe in vita mia. La mia storia con ale finisce perché io ricado nella depressione. Torno in Italia e gli scrivo di continuo, lui non mi ha mai risposto. L’ho riscontrato credo per caso altre tre volte. Ci siamo incontrati una volta sulla strada del mio paese (estate 2015). Nonostante io gli scriva su fb non avendo più il cellulare dopo averlo cancellato sei anni fa, lui non risponde. Non si è mai rifatto una vita. Il mio dalla ricerca della verità si è trasformato in amore platonico in quanto mi sono innamorata di lui da ciò che pensa e pubblica, mi sono innamorata di lui in base ai suoi post da cui ho potuto capire personalità, carattere e tante altre cose, ma ripeto l’amore è platonico e lui non risponde. La mia è una prigione. Io non capisco, potete aiutarmi??

da: Tania

7 Commenti

  1. cara Tania dal tuo racconto un po’ “frettoloso” e confuso, non ho capito bene se tu sei innamorata del ragazzo con cui sei stata per un anno (lo chef) o di quest’altra persona di cui hai solo mezzi contatti su fb.
    Dico mezzi contatti appositamente in quanto tu stessa mi dici che lui non ti ha mai risposto.
    Io credo prima di tutto che dovresti fare chiarezza dentro te stessa, cioè capire chi ti interessa veramente di loro tre. Perché forse scavando dentro te stessa potresti anche capire che ancora ti interessa il tuo ex, con cui sei stata appunto per ben 7 anni (è una bella fetta di vita assieme direi).
    Quando avrei le idee ben chiare, sicuramente sarai in pace con te stessa e non avrai problemi a relazionarti con la persona che davvero ti interessa e soprattutto a farglielo capire bene.
    Scusami se ti dico così, ma credo, e correggimi se sbaglio, che forse hai anche un po’ di paura a restare da sola e ti “aggrappi” alla prima persona che ti sembra possa vere un minimo di testa sulle spalle….
    ti abbraccio

  2. Sono d’accordo con Davide. Da tutto il tuo racconto piuttosto confuso, sembra che non aspetti altro che di trovare qualcuno cui “aggrapparti” come se avessi per forza bisogno di un uomo. Ma la vita non funziona così cara Tania. E’ vero che tutti ricerchiamo l’anima gemella ma per amare ed essere riamati. Tu invece sembra che la cerchi per delegare a lui la risoluzione di ogni tuo problema e usarlo come un bastone per camminare, perché non sai reggerti con le tue gambe.
    Sono sicura che la sparizione e la cancellazione dai network che hai subito da qualcuno di questi ragazzi è dovuta proprio a questo. Perché ai loro occhi sembri come una tipa che mentre uno nuota tranquillo in mare tu gli ti butti addosso con la scusa che non riesci più a nuotare. E così facendo rischi di far affogare pure loro. Credo che prima di aggrapparti al primo che trovi che ti sembra disponibile, tu debba imparare a “nuotare” da sola. Ti auguro perciò di trovare presto non un ragazzo, perché secondo me per quello non sei pronta e lo faresti scappare, ma la serenità e la forza per riuscire a vivere senza aggrapparti a nessuno. Solo allora vedrai che troverai di nuovo qualcuno che ti farà di nuovo sentire felice.

  3. Sfogarsi e cercare aiuto non fa mai male e, anche se non ci conosciamo, mi sembra di capire che tutto quello che hai passato nella tua vita ti ha destabilizzato talmente tanto da aver perso te stessa. Ma a tutto c’è rimedio… E se vuoi puoi farcela! La sensazione che ho avuto leggendo le tue parole è che tu ti senta profondamente sola ed è per questo che ti aggrappi ad un amore platonico… Non stai bene con te stessa e non te la sentiresti di affrontare un rapporto di coppia se non platonico. È un meccanismo di difesa che però non ti porterà lontano. Se non ho interpretato male a questo punto dovresti cercare di rimettere insieme i pezzi del puzzle di te stessa e poi andare avanti perché la vita è bella ed avrai tante gioie. Le cose brutte accadono a tutti, solo che non tutti le affrontiamo allo stesso modo. Forza! Se vuoi parlare e sfogarti io sono a braccia aperte

  4. Comprendo il dolore di Tania. Attualmente ne sto soffrendo da ben 6 anni essendo triste ed abbandonato come un cane.
    Nonostante avessi cercato vari impulsi, non sono riuscito durante tutto questo tempo a colmare le mie ferite sanguinanti. Il dolore è cresciuto, la solitudine anche e per le persone sei solo un mostro, un alieno fuori dal tempo attuale.
    Penso sia questa la pena dei non amati: soffrire in silenzio..

    • Caro triste88, non conoscendo di preciso la tua situazione sentimentale (non si capisce se sei stato lasciato 6anni fa o se vivi un amore tormentato da 6 anni) è difficile darti dei consigli per tornare a sorridere. Però il tuo commento mi ha fatto venire voglia di abbracciarti. Trova la forza di uscirne… parlane con qualcuno.. anche con noi. Forza Triste! Non ci conosciamo, ma ti sono accanto!

  5. Salve a tutti sono qui per raccontare la mia storia. Allora inizia esattamente 8 anni fa, io avevo 50anni e incontro angelo che ne aveva 39. Per me come incontro i suoi occhi me ne innamoro pazzamente con continui alti e bassi se continuare o no siamo comunque andati avanti. Io gli chiedo se mi ama e lui dice tvb a me non basta, comunque io continuò a stare male perché non vedendo una stabilita di rapporto continuò a farmi domande perché continuare? E’ strana la vita io ho sempre aspettato cercato l’uomo giusto e che arriva lui più piccolo di me che vive con la mamma e che non sa quale strada e decisioni prendere. Noi continuano a vederci a dividere il letto solo il sabato ma mi domando posso continuare cosi? Non ce la faccio più e gli chiedo anche se starò malissimo di aiutarmi a lasciarmi perché io non lo faro mai in quanto lo amo tanto. Piango tutti i giorni perché vedo tanta freddezza nei suoi occhi ma perché non mi lascia?

    • Cara Geny non prenderla a male se lo dico un po’ duramente, ma non ti lascia perché gli conviene. Vedi a quanto pare quest’uomo (ora di anni ne dovrebbe avere 47 e tu 58 se non sbaglio), che è più piccolo di te ma è un uomo più che fatto, è come dici tu un grande indeciso. E’ quindi un immaturo che ha bisogno ancora di sua madre e ne ha una a casa e una fuori (tu, che sei la donna ma che potrebbe essere la madre-compagna). Non prenderà mai una decisione e continuerà su questa riga finché anche tu starai al suo gioco.
      Insomma Geny o ti accontenti di tenerti questa persona così come è, perché tanto non cambierà mai oppure lo lasci. Ma dovrai essere tu, perché lui sta bene così come sta. In fondo lui è come un marito che ha un’amante e che non vuole lasciare la moglie per l’altra. La differenza sta solo nel fatto che la sua famiglia è formata da sua madre, che forse ha sicuramente più potere di una moglie. Non credo sia tanto un problema di differenza di età. Probabilmente potrebbe comportarsi così anche con una sua coetanea. E non ti ama perché non è in grado di amare nessuna. Lui forse vuole bene solo a sua madre. Almeno è quel che ho capito della tua storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close