Home / COME RICONQUISTARE UN AMORE / Come devo comportarmi?

Come devo comportarmi?

La mia situazione è alquanto complicata e credo  ormai appesa a un filo. Ho 50 anni e la mia compagna 44 e dopo 9 anni  ha deciso di chiudere il nostro rapporto. Siamo entrambi separati con due figli ciascuno che hanno piu o meno la stessa eta dai 12 ai 15 anni. Ormai si poteva dire che la nostra era una nuova famiglia a tutti gli effetti, i nostri figli erano contenti quando stavano insieme e tutt’ora si cercano continuamente. Anche i nostri genitori si conoscono da tempo e i suoi mi adorano. Inizialmente abbiamo parzialmente convissuto a casa di lei ma poi piano piano sono tornato a stare di piu nella mia casa perché preferivamo entrambi cosi.
Il rapporto in questi ultimi tempi (un anno circa) si era un po’ raffreddato soprattutto da parte sua e io non mi sono reso conto in tempo che questo suo calo d’interesse era il preludio della fine.
A fine agosto la sento particolarmente strana e lei mi chiede se ne volevo parlare. Quindi mi dice che non se la sente piu di andare avanti cosi e che forse è meglio chiudere. La domanda che subito gli ho fatto è se c’era un’altra persona e lei mi confida apertamente che quando è stata per qualche giorno al suo paese, ha sentito l’attrazione per un suo vecchio amico e questo le ha fatto capire che tra noi non c’era piu niente e che comunque la sua decisione seppur sofferta era già maturata da tempo. Abbiamo parlato tanto e ci siamo resi conto che negli ultimi tempi è stato proprio quello che ci è mancato, la comunicazione.
Le cose sono andate avanti per un po’ di giorni come se nulla fosse successo perché nessun’altro al momento sa che la storia tra di noi è finita, né i figli e né i nostri genitori  e lei vorrebbe che le cose si sistemino gradatamente. Il padre di lei è malato e se lo venisse a sapere sarebbe un dramma come anche per la madre la quale continua quotidianamente ad invitarmi a pranzo.
Due weekend fa lei ha detto a tutti che sarebbe andata ad una conferenza. Quando l’ho chiamata per chiederle dove si trovasse lei mi ha risposto con un “perché dovrei dirtelo?”. Da li ho capito che era andata da lui. Quando è tornata siamo stati a pranzo dai suoi come se nulla fosse accaduto. Nel pomeriggio siamo stati soli e abbiamo di nuovo parlato. Lei ha ammesso il suo “tradimento” ed è andata a finire, non so come, che abbiamo fatto l’amore come non l’avevamo mai fatto da tempo. L’ho vista veramente serena e rilassata e mi ha confidato che gli era piaciuto molto.
Ci ha tenuto pero subito a ricordarmi che questo fatto non cambia lo stato delle cose. Se prima ero triste per la sua decisione, dopo il suo “tradimento” ero distrutto perche sapevo che sarebbe stato piu difficile farla tornare da me.
Lei, anche se nega che sia una storia seria (lo definisce un amico particolare), credo invece sia proprio innamorata, ma la situazione tra loro non è semplice perche lui è a 300 km di distanza e non puo frequentarlo per vari motivi. Tra i figli e il lavoro è sempre molto impegnata.
Ho letto sul suo cellulare i messaggi che si sono scambiati e da li ho capito che c’è qualcosa di molto intenso tra loro. Gli ho voluto confessare che glieli avevo letti e questo ha sortito 2 effetti, il primo che non ha potuto piu continuare ad insistere che era solo un amico e il secondo un “odio” nei miei confronti per aver violato la sua privacy.
In questo momento sto malissimo perché vedo che la situazione per me è disperata e questo mi ha portato ad agire nel modo piu sbagliato cioè quello di cercare di impietosirla con il mio stato psicofisico o quello di rivolgerle tutte le attenzioni possibili con vari gesti d’amore.
Ossia tutto il contrario del principio che avrei dovuto adottare ovvero quello del nessun contatto.
Purtroppo nel mio caso questo principio non si può applicare perché agli occhi degli altri tutto deve rimanere come prima, almeno al momento. So che non è giusto ma anche a me dispiace creare altro dolore alle persone vicine e soprattutto ai nostri figli che hanno già subito una separazione.
So che lei è una donna molto determinata e non torna mai indietro sulle sue decisioni. Questo suo carattere non mi lascia sperare piu di tanto.
Sto cercando di capire le cause della nostra rottura, ma ho solo delle ipotesi e nessuna certezza. La mancanza di comunicazione probabilmente è la prima ma credo anche che sia cambiata in lei l’immaginario di uomo che si era fatta di me, forse accecata inizialmente dall’amore.
L’ultima volta che ci siamo visti gli ho detto che avevo bisogno di alcune risposte, soprattutto per me stesso. Avevo bisogno di chiederle cosa c’era in me che non andava e che l’ha portata a questa sua decisione. Mi ha detto che ne avremmo parlato più avanti ma non in quel momento.
Decisi di non farmi piu sentire per cercare di lasciarla in pace. Stasera mi ha chiamato lei per fare gli auguri di compleanno a mia figlia. Mi ha detto che se volevo parlare potevamo farlo il prossimo sabato.
So con certezza che lei continua a sentirsi telefonicamente con la sua nuova fiamma.
Ora non so che fare, se continuare col principio del non contatto e fingere di avere un impegno, o se accettare col rischio di peggiorare le cose?
Come posso gestire al meglio questa situazione per poter sperare di riaverla?

da: Disperato

5 Commenti

  1. Mi spiace , ma secondo me è finita.Meglio chiarire con tutti e se non vi sono ostacoli economici, ciascuno per la propria strada!
    Namaste

  2. In questo momento lei è presa dall’altro… Questo è più che evidente…
    Cosa puoi fare tu?
    I vecchi saggi non sbagliano mai: in amore vince chi fugge!
    E poi ricordati che chi lascia la via vecchia per la nuova sa quello che lascia e non sa quello che trova!

  3. sono d’accordo con Laila. tira fuori le “palle” e mandala al suo paese . Gli stuoini non attraggono nessuno!

  4. Caro disperato…E falla esplodere sta bomba, ma che te frega!
    Insomma, stai portando avanti una farsa per paura che i vostri genitori venga un infarto, per i vostri figli etc…ma in definitiva la tua ex sta con un altro, non ti ama più.
    Di cosa stiamo parlando?

    Ma che si fottesse lei i suoi “facciamo un passo alla volta”, prendi il telefono è avvisa immediatamente i genitori suoi e tuoi che lei ha deciso di lasciarti per un altro. Poi sono affaracci suoi.
    I figli se ne faranno una ragione, non ci muoiono, l’importante è che vengano comunque seguiti.

    Ormai lei non torna piű. Tu cerca di andare avanti con la tua vita.

  5. Caro Disperato, succede anche questo e se succede è solo perchè la storia è finita, che vuoi farci chi vuoi proteggere se non te stesso , affronta a testa alta la situazione e fai chiarezza.
    Abbiamo più o meno la stessa età e mi rendo conto che non è semplice ma è cosi e bisogna solo accettare quello che ci capita e trovare la forza di non arrendersi mai
    un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close