Home / AMORE FINITO / Che succede alla mia ex moglie?

Che succede alla mia ex moglie?

Circa 13 mesi fa, mia moglie mi lascia dicendomi che non mi ama più.
Abbiamo una bambina di 4 anni.
So per certo che non mi ha lasciato per un altro, ma perché purtroppo non ho capito il suo malessere e gli input che mi mandava.
Tutto per incompatibilità’ di carattere dopo 10 anni di matrimonio.
Siamo stati gli opposti.
Io irrazionale, lei razionale, io l’ amico di tutti, lei l’ amica di nessuno in quanto non ci credeva all’ amicizia, io attivo e lei spenta, ecc…
So che a lei gli bastavo solo io.
Molto gelosa, pensate che in 10 anni sono uscito da solo con i miei colleghi 4 volte.
Ma io l’ho conosciuta così e l’ha amato cosi.
Lei mi lascia e incomincia un odio su di me che le lettere del suo avvocato (ha chiesto il divorzio subito), mi facevano rabbrividire anche facendomi rischiare mia figlia in quanto non ero idoneo.
Cado in una depressione totale, ho rischiato il mio lavoro, ho rischiato la vita, mi sento in colpa e’ tutta colpa mia.
I miei genitori sono morti 4 anni fa’ in un incidente.
E rivivo un altro lutto.
Non ho più’ nessuno, avevo mia moglie e mio figlio, non ho altro!
13 mesi di silenzio.
Io che la cercavo, io che volevo farla ragionare, io che gli dicevo di fare una terapia di coppia.
Niente solo un muro.
Ha cercato di togliermi mia figlia, e ho lottato con tutte le forze per riprendermela per i miei 3 giorni ogni 2 settimane.
Con controdenunce grazie al mio avvocato.
Ho visto l ‘inferno, e poi da 2 mesi sono tornato in paradiso.
Forte, egoista, deciso.
2 mesi fa ci ritroviamo da amici e c era lei e mia figlia.
Mia figlia chiede se posso venire da loro a giocare e lei dice di si.
Succede che rimaniamo fino a tardi a parlare.
Mi dice che mi farebbe dormire li, ma non sa la reazione della bambina se mi vede l’ indomani, di stare attento con la macchina.
Da quel giorno ci vediamo quasi tutti i giorni.
Frequento la sua casa e lei la mia.
Ogni tanto mi dice di non illudermi.
Lei da quando mi ha lasciato si e’ molto trascurata e mi dice come mai io mi curo spesso, gli rispondo che mi curo per mia figlia che non deve vedere un papa’ trascurato, e che dovrebbe farlo anche lei.
Quella sera che abbiamo parlato fino a tardi, gli ho detto i miei sentimenti per loro e se si fidava di me, lei risponde: si.
L’ ho accompagnata giorni fa da una parte, e lei mi dice di non dire niente a sua madre che l’ ho accompagnata io se la vedo.
Ma io con sua madre nemmeno mi parlo, posso solo dirgli : ciao.
Mi vede un padre amorevole, mi vede forte, mi vede cambiato,ogni mio invito al ristornate, in piscina, al parco giochi la risposta e’ sempre positiva.
Ogni suo problema glielo risolto, o ho cercato di risolverlo.
Poi mi capita di guardarla e mi domando:
Lei ti ha ucciso, e sei ancora qui.
Lei ha cercato di distruggerti e sei ancora qui.
Lei magari ti ha tradito e’ sei ancora qui.
Lei sta mandando avanti il divorzio e sei ancora qui.
Poi guardo gli occhi di mia figlia e mi dico: per amore solo per amore!
E adesso mia moglie mi fa pena.
E come se avesse perso lei.
Lei un giorno mi ha guardato e mentre parlavamo di quello che ho passato, lei chiude gli occhi e incomincia a piangere dicendomi:
Io sono sola con una bambina, non e’ facile per me!!
Io l’ abbraccio forte(gli vorrei dire:caxxxx sono 13 mesi che aspetto voi) e invece gli dico:
L….. io ci sono , quando vuoi mi chiami che io ci sono.
Mi chiedo se mi sta usando perche’ e’ sola.
Se mi vede come un amico.
Se c’ ‘e ancora speranza.
Io purtroppo non posso insistere con lei.
Lei sa dei miei sentimenti e non voglio nemmeno rinfrescargli la memoria, sarebbe assurdo rimuginare la stessa cosa.
Che faccio?

da: Roberto

11 Commenti

  1. Dal mio punto di vista ed in base all’esperienza di alcuni miei amici posso dirti che donne così ne esistono…molte.
    All’inizio trasmettono la loro insicurezza nel partner, gelose, possessive, vogliono che il marito faccia tutto ciò che desiderano. Come dire, se mi ami devi fare così. Ma questo però è frutto della loro insicurezza, delle loro paure.
    Quando acquistano poi una certa sicurezza in se stesse vedono in quell’uomo obbediente, una persona debole, una persona di cui non hanno più bisogno.
    Lei si sta riavvicinando a te da quando sei cambiato, da quando ti senti bene con te stesso, da quando vede in te una persona nuova.
    Il punto è: riuscirai a superare tutto il dolore che ti ha provocato?
    Difficile!!!

  2. Pensa a tua figlia, fai di tutto per averla con te almeno al 50%, ma lei mandala a quel paese. Non ti merita e ti farebbe soffrire sempre.

  3. Roberto, la tua situazione mi sembra difficile e complessa. Intanto non si capisce perché lei non volesse darti sua figlia e volesse quasi togliertela. Sei, o eri, una persona inaffidabile per quanto riguarda la bambina? Uno che non pensa alle conseguenze e che magari mentre era con te, anche quando eravate sposati, si è fatta male parecchio per tua avventatezza? Scusa se lo chiedo ma è per capire meglio il comportamento di tua moglie.
    Analizzando quel che hai detto mi sembra che in questa fase tua moglie sia diventata depressa. Il trascurarsi lo fa capire benissimo. Di solito infatti una donna che si è appena lasciata è portata a cambiare aspetto. Una cosa tipica è andare dal parrucchiere e cambiare il taglio per esempio. Come se volesse cambiare look, ricominciare la propria vita e rimettersi sulla piazza. Ora può darsi lo abbia fatto prima , ma dopo 13 mesi invece si è lasciata andare. Diciamo comunque che è una donna decisamente insicura e solitaria. Non ha amiche (almeno è quel che mi sembra di aver capito) ed è estremamente gelosa, tanto da non farti uscire nemmeno con gli amici (lo trovo esagerato). Adesso, ripeto, mi sembra caduta in depressione e ha dovuto avere a che fare con il crescere la bambina da sola. E’ difficile decisamente avere a che fare con un bambino così piccolo senza un marito. Non solo c’è il fatto che è ancora piccola e va seguita passo passo, ma ci sono decisioni da prendere e responsabilità. Tutte non vengono condivise, almeno lo erano poco quanto all’inizio cercava di non dartela o di fartela vedere solo 3 giorni in due settimane.
    E’ chiaro che adesso lei si sta appoggiando a te, e sta usando la tua forza.
    Sinceramente non so che pensare di questo suo avvicinamento. Potrebbe portare a qualcosa di buono ma io starei sul chi vive. Vedi Roberto forse si è resa conto di non farcela da sola, che ha bisogno di te o almeno di un uomo nella sua vita. E il problema è proprio là. Vuole te, ha capito di aver fatto una cavolata? Speriamo di si. Ma se così non fosse, se invece si sta appoggiando a te adesso perché non ha nessuno, ma non vuole veramente te? Si, è vero sei cambiato, adesso sei affidabile, le risolvi tutti i problemi non dici mai di no. Ma non so se è questo quel che vuoi, o che vuole lei. Credo che un buon rapporto di coppia non debba essere così sbilanciato. Lei non sembra, almeno per quel che scrivi, innamorata di te, ma solo aver bisogno di te. Non vorrei che ti usasse per uscire fuori dal tunnel in cui si è messa e una volta rimessa in carreggiata si trovi un altro e ti butti di nuovo via. Non vorrei essere pessimista, ma davvero non vorrei che tu tornassi a soffrire di nuovo. Ti consiglierei quindi di tenere gli occhi bene aperti e non di non farti troppe illusioni. Segui ovviamente la tua bambina e, come dice Lady, cerca di ottenere di tenerla più tempo che puoi. Lei è l’unica cosa certa in tutta questa storia. Ti auguro che la serenità e l’armonia venga di nuovo ad allietare la tua vita.

  4. Mi dispiace. Anche io so che di donne così ne esistono davvero troppe.
    Purtroppo stare con la donna sbagliata può rovinarti la vita.
    Io posso solo dirti questo.

  5. Grazie ragazzi per le vostre risposte.
    Daniela quando mia moglie mi a lasciato un mese prima si e’ tagliata i capelli e giorni fa mi dice che si e’ pentita di averlo fatto.
    Per quanto riguarda perche’ voleva togliermi mia figlia, quando lei mi ha lasciato ho fatto una cavolata , che ne ho pagato le conseguenze, ma che tranquillamente vedevo mia figlia tutti i gironi,,,
    Dopo 2 mesi che io andavo a prendere tutti i giorni mia figlia all’ asilo, e la portavo pure a casa mia, mi chiama lei che dovevo tenermi la bambina…
    Quel giorno io dovevo lavorare perche’ c’ ‘era troppo lavoro e non ho potuto…
    Dopo 3 giorni mi arriva una sua chiamata dicendo che la bambina la devo vedere per legge ogni 15 giorni….
    E dopo 2 giorni mi arriva la lettera del suo avvocato in quanto non ero idoneo per quella cavolata che ho fatto, a tenere la bambina!!!
    Che stupida…
    La sua cattiveria cresceva a dismisura…
    Ma sono stato piu’ furbo:
    Senza vergogna ho chiesto aiuto ad un psicologo e cosi ho incominciato il mio cammino di guarigione…
    Ma non pensavo ad altro che alla mia famiglia…
    Ancora oggi…
    In un anno ho cambiato 3 psicologi, perche’ la risposta era che non riscontravano nessun poblema in me e che dovevo pensare solo a mia figlia…
    Quando poi lei i questi 2 mesi si e’ molto avvicinata l ho convinta a venire a parlare di me con il mio psicologo…
    Non so di cosa abbia parlato, ma quando sono entrato perche’ la seduta era finita lei era in lacrime…
    Il mio psicologo per ragioni di segreto professionale mi ha detto che solo il tempo puo’ decidere e di stare tranquillo e di vivere questo tempo per me e per mia figlia!
    Sono stato mesi ad elemosinargli mia figlia dicendole pure che se me la lasciava spesso, lei aveva piu’ tempo per se, e mi rispondeva che la bambina non gli dava fastidio…
    Adesso so che e’ stanca, adesso posso anche dirgli che sto arrivando e prendo la bambina…
    Ancora non l ho fatto al dire il vero…
    Non so se lo faro’…
    Io quando sono con mia figlia faccio il carico delle mie giornate perse…
    Si, a volte la vizio, ma e’ l ‘ unica cosa che mi e’ rimasta in questa mia misera vita!
    Per adesso ho deciso di stare vicino a loro , sempre con i piedi di piombo, sono 5 giorni adesso che non ci sentiamo a parte una chiamata che ho fatto a mia figlia…
    Presto arrivera’ il mio divorzio, credo il prossimo mese saremo pronti per firmare,ed e’ li che uscira’ il bello.
    Se lei firma allora ho capito che ha perso e io mi allontanero’ perche’ ancora ho 37 anni e posso andare avanti…Se non firma allora spero che lei si convinca a fare una terapia di coppia per salvare quiesta mia famiglia!

  6. Roberto, da come sembra, è tua moglie quella che ha bisogno davvero dello psicologo. Togliere una bambina a suo padre solo perché un giorno non poteva prenderla e fargli passare le pene dell’inferno è un chiaro segno di disagio. Come lo era il non poter uscire con gli amici (era isolata lei e ha isolato anche te). Sinceramente parlando, mi sembra che tua moglie abbia dei grossi problemi ed è, da quel che ho visto, molto intransigente. Tutto da lei è visto senza leggerezza (oddio, troppa leggerezza è sbagliato, ma anche essere così pesante fa vivere male). Credo che tu abbia ragione, se devi riprenderti tua moglie, devi convincerla a fare un percorso di coppia insieme. Non so se sia la cosa migliore per voi, ma visto che c’è di mezzo una bambina, bisognerebbe almeno provare. Ma non so se augurartelo. Già ti vedo non più innamorato. Forse tutto questo lo fai per la bambina. E’ certo che in alcuni casi si viene messi talmente sotto pressione da venirne fuori svuotati e incapaci di provare più quell’amore che prima si provava per quella persona. Ma magari è solo una mia sensazione.

  7. Daniela grazie per il consiglio e grazie della risposta.
    Mia moglie (PERCHÉ TALE ANCORA E’) mi ha detto una settimana fa che vorrebbe andare da un psicologo.
    Io spero che lo fa.
    Anche se non dovrebbe più tornare con me, gli servirebbe per mia figlia!
    Anzi ne approfitto col dire:
    Spero che mia moglie sia felice, se e’ felice lei, sara’ felice anche mia figlia!
    Scusate adesso il mio sfogo personale, ma sono parole che scriverò con il tempo a mia moglie e che magari saro’ troppo pessimista o un pazzo innamorato:

    Mi e’ capitato di leggere in questi mesi:
    Ho lasciato mia moglie o lasciato mio marito..che dovevo fare? Vivere infelice?
    Fare vivere infelici i miei figli?
    Non ho una risposta per questo, quello che mi viene da dire e’ questo:
    Conoscete l’amore o prendete per il culo?
    Se il vostro coniuge vi picchiava allora su questo non posso dire nulla, anzi avete fatto bene!
    E se non c’era questo??
    Qual era il vostro malessere?
    Perche’ non avete afferrato il vostro consorte per la gola, sbatterlo al muro e dirgli che cosi non va?
    Che avevate bisogno di aiuto?
    Se amavate?
    Perche’ un semplice non ti amo piu, quando ci sono figli in mezzo?
    Sai cosa avete fatto:
    ve ne siete fregati dei vostri figli.
    I vostri figli non saranno piu’ gli stessi, il vostro consorte non sara’ piu’ lo stesso.
    Ricordatevi che a tutto c’e’ un rimedio.
    Almeno tentare con una terapia di coppia.
    La cosa triste e’ che tutti questi personaggi cambiano: figli e consorte.
    Quelli che non cambiano siete voi ed e’ tristissimo.
    Puro egoismo.
    Cercate l’amore vero (e quello di prima cos’era?) e la liberta’(in questo caso mia moglie), per poi col tempo accorgervi che tutto diventa routine, tutto diventa monotono.
    5 mesi fa mi sono preso una denuncia da mia moglie:
    Ho fatto circolare una lettera che gli ho scritto con testuali parole:
    Sappi che un giorno incontrerai un individuo che non sara’ mai padre di mia figlia, perche’ tu che non conosci l’ amore potrai solo scopare nella tua vita! Scusate il termine!
    Scusate la rabbia, ma vorrei dire a queste persone che dicono di non amare piu’ quando ci sono figli in mezzo:
    Non amate piu?
    Bene!
    Non rovinate altre famiglie perche’ la ruota prima o poi gira.
    E se doveste innamorarvi di nuovo, perche’ non avete amato piu’ il vostro consorte, lottate,…lottate per salvare l’impossibile…perche’ come dice un proverbio antico (i proverbi antichi non si sbagliano mai), gli uomini sono tutti uguali.

    • Ciao, scusami, ho letto la tua storia. Mi dispiace ritirare fuori l’argomento ma quando leggo storie come questa vorrei sempre un lieto fine. Come è proseguita la tua storia?

      • Ciao la storia prosegue che mia moglie ha avuto piena fiducia in me, vedo mia figlia spesso, vado a mangiare da loro 1-2 volte a setimana, ma sempre e solo perche’ mia figlia mi cerca, quando mia moglie e’ triste io l abbraccio spesso e la consolo, perche’ mi sento ancora marito e conosco le difficolota’ di mia moglie, anche se sono sempre con il ”chivala”’, cambiando idea continuamente…Una settimana fa dopo l’ ennesima sua crisi di pianto io l’ abbraccio e gli dico di ritornare insieme , perche’ so’ che lei mi ama ancora, lei mi dice: non lo so, non lo so Roberto..mia figlia ci vede abbracciati e ci abbraccia entrambi alle gambe…e dopo mi arriva un messaggio: non voglio che ti illudi!!!…….. ….. …. Posso dire che non ho capito mia moglie e di errori ne ho fatti…credo che lei abbia paura…e quando mi ha domandato come mai sono cambiato e come mai ho questa forza ho risposto solamente cosi: l’ eta’, il dolore e Dio.

  8. paolo scudieri

    Sintetizzo. separati da un anno perché la mia ex ha instaurato unarelazione clandestina con uomo sposato con due figli. abbiamo una figlia di 8 anni. di fatto ci vediamo e sentiamo tutti i giorni..prigrammiamo gite e vacanze e le facciamo assieme. io purtroppo la amo..lei mi dice che mi vuole bene e lo fa per la figlia che chiaramente ogni tanto chiede quando torneremo assieme. mi sono completamente dichiarato ed esposto con la mia ex chiedendole di non vederci più perché soffro. lei è rimasta preoccupata per la figlia ma di fatto il giorno dopo mi ha cercato più del solito. non so che fare

  9. Sintetizzo. separati da un anno perché la mia ex ha instaurato unarelazione clandestina con uomo sposato con due figli. abbiamo una figlia di 8 anni. di fatto ci vediamo e sentiamo tutti i giorni..prigrammiamo gite e vacanze e le facciamo assieme. io purtroppo la amo..lei mi dice che mi vuole bene e lo fa per la figlia che chiaramente ogni tanto chiede quando torneremo assieme. mi sono completamente dichiarato ed esposto con la mia ex chiedendole di non vederci più perché soffro. lei è rimasta preoccupata per la figlia ma di fatto il giorno dopo mi ha cercato più del solito. non so che fare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close