Home / PROBLEMI DI CUORE / Cerco ancora il mio Ex

Cerco ancora il mio Ex

Questa storia iniziata a Gennaio, è stata molto turbolenta. Io e lui siamo poli opposti, ci attraiamo ma abbiamo constatato che non riusciamo a star bene insieme. Abbiamo avuto un sacco di problemi: comunicazione, tradimenti, sincerità. Abbiamo vissuto insieme circa 2 mesi e mezzo, ma io mi sentivo molto oppressa dalla sua persona, perchè appunto siamo molto diversi. Io sono passionale e mostro il mio amore, lui è il razionale, cinico, freddo. Mi ha tradito dopo poco che stavamo insieme, quando lo scoprì lo lasciai, ma appunto, come poli che si attraggono, si tornò insieme dopo un misero tentativo di mantenere dei buoni rapporti. Dopo quella volta lui decise di trasferirsi da me… ma le cose negli ultimi periodi stavano cascando a picco e molto velocemente, io ero molto irritabile a causa di aver sempre intorno una persona con la quale non mi era semplice comunicare e farmi capire, e quindi se notavo una virgola messa al momento sbagliavo, io scleravo in pianti.

Non nego che essendo lui così cinico, mi ha portato ad un punto in cui avevo perfino smesso di credere nelle mie capacità, avevo iniziato a contare su di lui… insomma, dopo un episodio molto molto molto spiacevole, decido di lasciarlo, e parlandone poi a voce, lui mi confessa che condivideva la scelta. Che mi considerava ingestibile, troppo lunatica, troppo emotiva. Così ci lasciamo a Luglio. Sono stata da cani, ho obbligato la mia coinquilina a dormire con me per settimane, perchè staccarmi da lui e trovarmi sola mi dava una sensazione spiacevolissima. Così in questi mesi, ho puntato a fare cose, per non impazzire. Ho reagito, ho conosciuto persone nuove, mi sono iscritta a corsi che a breve inizierò, ho cercato perfino di imparare a suonare la chitarra. Tutto per non buttarmi nel burrone con estrema facilità. Però una volta al mese abbiamo continuato a vederci, e vederci come se niente fosse mai successo. Quella volta al mese in cui lui mi portava a cena con i suoi parenti, oppure passeggiata, cena, film, dormire insieme, e poi il giorno dopo andar via con la consapevolezza di non rivederlo fino al mese dopo. Ho passato molto tempo a pensare a lui. Non ci è stato facile passare da tutti i giorni insieme a non vedersi più, quindi cercavamo metodi per attutire la cosa.

L’ultima volta che ci siamo visti, per sbaglio si è fatto scappare che la ragazza con cui mi ha tradita lo cerca ancora, e nel dimostrarmelo da spavaldo, ha iniziato a scorrere la conversazione su wapp, e ho notato che si sentivano nel periodo in cui lui stava a casa mia. A me non ha mai detto nulla. Allora gli dissi cosa pensavo, e che non sapevo se la persona di cui mi sono innamorata esiste realmente o solo nella mia testa. Gli chiesi se sarebbe stato assurdo riprovarci, e mi disse “assolutamente”. Da allora… silenzio. Un mese e mezzo a non cercarlo, a non essere cercata. Mi manca tanto, lo sogno la notte, e la mattina mi sveglio di cattivo umore perchè penso a lui tutto il giorno, è una tortura. Stamattina, stanca di lottare contro la mia razionalità, gli ho scritto un messaggio, di cui mi son subito pentita, quindi ho finto di aver sbagliato destinatario. Perché non riesco ad andare oltre? Perché non riesco a smettere di sognarlo? Io so che non va bene per me, ma poi penso alle cose fatte insieme, ai momenti belli, a quello che era insopportabilmente bello, a quello che mi ha insegnato, ai momenti felici, e a quelli in cui mi ha fatto sentire piccola come una formica. E’ come se io desiderassi una relazione con lui, ma con lui che ricambia, e invece ho costruito un rapporto a senso unico. Lui dice che mi ha amata, amata dal primo appuntamento, ma che non possiamo star insieme perchè lui mi farebbe star male…. Insomma, ogni mese lo cerco, sono ridicola lo so, ma se non lo faccio il suo pensiero si intensifica e i sogni diventano più ricorrenti. Cosa diavolo devo fare?

da: Francesca

3 Commenti

  1. Francesca, parto subito dal dirti che chi ama non tradisce. Se anche lui non riusciva a gestirti, i tuoi sbalzi d’umore, l’essere lunatica, in alcuni momenti magari intrattabile, questo non sono buoni motivi per tradirti. Oltretutto farti vedere anche quello che la sua amante gli scriveva. E’ stato proprio un gesto uomo privo di sentimenti, altro che spavaldo. Mi chiedo come cavolo fai a sognarlo alla notte, un pezzo di merda del genere, si meriterebbe solo di essere calpestato. E’ proprio vera la canzone “trattala male e ti amerà”, “trattala bene e ti lascera”.
    Posso solo dirti che un uomo del genere non merita il tuo amore, non merita la tua sofferenza. Tu invece, meriti un uomo che ti ami per davvero, meriti di stare bene.
    Fatti forza, e tirati su da dove sei caduta!!

  2. La verità sta nel mezzo, così dicono alcuni….lui ti ha definito lunatica, ingestibile e troppo emotiva e mi chiedo se sia vero perché nel caso lo fosse allora lui avrà i suoi ottimi motivi per non voler stare con te.

    Credo che lui sia il classico stronzone consapevole di esserlo tant’è che ti ha anche messo in guardia sul fatto che ti avrebbe fatto soffrire.
    Per uno così ci vuole una ancora più stronza di lui è tu evidentemente non lo sei, quindi cerca di metterci una pietra sopra.
    Perché vincolarsi in relazioni autodistruttive?

    • Perchè dopo tanto tempo di niente, ho provato un sentimento per una persona. Non so come spiegarlo, sono evidentemente una masochista, ma è come se sperassi nella sua parte buona, quella con cui potrei avere una relazione. Inoltre domenica abbiamo messaggiato per ore, e mi ha invitata a uscire con lui, e che gli manco, io non ho risposto, ho ignorato praticamente queste frasi. Non so cosa fare. Vorrei vederlo tantissimo, ma poi penso “e per cosa? dopo starò di nuovo da cani per 10 giorni”. E allora? Cosa fare?!?!?! Se non lo vedo mi corrodo dentro tutto il giorno, se lo vedo sto male per il solito tran tran. Vorrei non essermi mai innamorata di lui a questo punto……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close