Home / PROBLEMI DI CUORE / Amo la mia ragazza ma

Amo la mia ragazza ma

Ciao ragazzi, ho bisogno di consigli. Ho 30 anni e sto con la mia ragazza da 5. Anche lei ha 30 anni. Abbiamo preso casa insieme da circa 2 anni ed abbiamo anche un cane bellissimo. Siamo sempre stati bene insieme, tra gli alti ed i bassi che inevitabilmente ci sono in una storia di 5 anni, ma senza ombra di dubbio molti più alti. Abbiamo costruito una vita, forse un filo prematura, ma molto bella. Ci amiamo e le cose vanno bene, cominciamo ad avere qualche soldo in più rispetto a qualche anno fa, io ho finito di studiare. Le cose vanno bene, anche a livello sessuale.
Ma qualche mese fa ho conosciuto una collega. E’ solo un lavoro a chiamata quindi non ci vedevamo in maniera continuativa inizialmente. Una max due volte al mese. Ma il feeling è stato forte ed istantaneo. Naturale, non posso descriverlo in altro modo. Come se ci conoscessimo da sempre. Pensiamo le stesse cose. Abbiamo le stesse idee. Abbiamo fatto studi simili. Ho provato ad ignorare la cosa e lo stesso ha fatto lei (anche lei è fidanzata e convive). Purtroppo è stato inutile. Alla fine siamo arrivati a sentirci tutti i giorni. E’ chimica, inspiegabile. Neppure mi piace fisicamente. Ma ne sono attratto, e per lei è lo stesso.

Ne abbiamo parlato e tanto per cambiare la vediamo allo stesso modo. Ne io ne lei sappiamo come gestire la cosa. Non pensavo inizialmente che sarebbe stato cosi’, avrei credo evitato di entrare in confidenza. Davvero pensavo solo ad una bella amicizia. Ora non so cosa fare. Amo la mia ragazza, che ormai è una vera compagna. Ma la sintonia che proviamo io e la mia collega è fortissima, non riesco ad ignorarla. Non abbiamo mai fatto nulla di fisico, quasi non ci siamo mai toccati, neppure per una stretta di mano, forse anche per timore. Temo che la soluzione sia troncare questo rapporto, per ora solo di amicizia ma mi chiedo se sia giusto. Non è una cosa che abbiamo cercato, è successa e basta senza chiedere il permesso e senza fermarsi. Come se fosse naturale.
Cosa fare? Camminare su un filo di lana portando avanti un’amicizia pericolosa? Tagliare? Non so…

da: Raphael

5 Commenti

  1. Sai benissimo da solo con il tempo a cosa condurrebbe questa “amicizia” pericolosa….si tratta di fare una scelta, o l’una o l’altra, non puoi avere entrambe le cose.

  2. Sai anche tu che non è solo amicizia….devi capire se questa forte attrazione è un qualcosa di passeggero, magari dovuta ad una fase di stallo della relazione, che dopo 5 anni, ci può stare, oppure è indice di qualcosa di più profondo, di una tua insofferenza nei confronti della relazione con la tua compagna, e poi devi agire, scegliendo l’una o l’altra ed assumendoti le tue responsabilità. Ma non fare l’errore di tenere il piede in due scarpe.

  3. Non fare cavolate . Hai un cane. Pensa al tuo cane prima di fare cavolate ! Come la prenderebbe lui ? Perché nessuno pensa mai al cane

  4. 5 anni insieme, 2 di convivenza, una casa,, un cane e tanto amore e sesso vs una collega conosciuta tot mesi fa e che fisicamente nemmeno ti piace ma che nonostante tutto desideri.

    Una mente razionale troncherebbe il rapporto con la collega visto che la paglia vicino al fuoco si accende per non mandare all’ortica una storia d’amore di 5 anni( che tra l’altro dici essere soddisfacente.)

    È anche vero però che tu e la tua compagna non è che avete dei vincoli tipo matrimonio, figli…la casa si vende e il cane se lo può tenere uno dei due e lo stesso credo valga per la tua collega.

    Insomma a prescindere da cosa tu decida di fare, l’importante è che tu sia onesto verso te stesso e gli altri.
    Non tradire la tua compagna, non cadere nelle solite fresche tra colleghi da 4 soldi.
    Piuttosto dille la verità e lasciala se ti rendi conto che sta collega potrebbe essere la donna della tua vita…

    .

  5. ehi amico, ripigliati!! Hai questa storia da tanti anni, da quello che dici va tutto alla grande, sesso compreso cosa che di solito viene a mancare all’inizio di una convivenza o dopo molti anni che si sta assieme.
    Non ti capisco. Proprio non ti capisco. Cosa vai a cercare?? Solo perché parli bene con questa persona o solo perché avete diversi punti di vista in comune?? No, guarda, ti consiglio solo di lasciar perdere subito, metti la testa solo l’acqua fretta e cerca di essere più razionale. Con questa persona, collega, oltre ad un rapporto di lavoro non hai nulla da spartire. Evita magari di parlarci troppo, o limita la vostra conversazione ai soli discorsi di lavoro. Non buttare all’aria quello che hai!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close